Bino/Cam Harness della OP/TECH USA

Share Button

Per togliermi dal collo il peso dei miei binocoli più corpulenti ho deciso di acquistare un imbrago da spalle, accessorio comunemente indicato sul web come “ harness”.  In diverse occasioni, sfruttando i soliti amici, ne avevo intuite comodità e praticità. Ne esistono due tipologie : il tipo chiamato americano, caratterizzato da una placchetta passacinghie posteriore di ridotte dimensioni, ed il tipo definito europeo, con una più ampia superficie sulla schiena, solitamente foderata in mesh e con forature di aerazione. La scelta è molto grande, sia dai cataloghi dei principali costruttori di ottiche che da quelli dei fabbricanti di accessori foto/video.

DSCN1716

La mia insofferenza per il caldo mi ha portato a preferire la tipologia americana, privilegiando al massimo semplicità e leggerezza. Con cinghia semplice sulle spalle, perché la doppia, presente su alcuni modelli, mi infastidisce. Dopo le consuete ricerche ho scelto il modello Bino/Cam Harness della OP/TECH USA, offerto sia con tessuto statico che elasticizzato. Ho scelto la versione elasticizzata. Insieme ad altri componenti di connessione della ditta americana, che vanta il “made in Montana” per  quasi tutto il vasto catalogo.
DSCN1718

 

Il mio scopo era attrezzare diversi binocoli con connettori rapidi, in modo da poter intercambiare velocemente lo spallaccio, le cinghie originali e quelle galleggianti per i marini. Quindi ordino imbrago, 4 connettori a laccetto supplementari (da 5”) per le ottiche e strisce velcro di sicurezza. Acquisto cumulativo dal negozio Ebay della ditta inglese Carmanthen Cameras. Dopo un rapido scambio mail con il cortese Mr. Jason organizzano un’unica spedizione dei diversi oggetti. La merce mi arriva per via aerea, in due giorni ed a costi di spedizione contenuti, complici anche pesi e volumi ridotti. Un fraintendimento sull’ordine viene da loro risolto con un nuovo invio, velocissimo e senza costi aggiuntivi.
DSCN1726

Per questa mia prima esperienza la Carmanthen si rivela seria ed efficiente. L’imbrago e gli altri componenti OP/TECH sono ben costruiti, con tessuti rifiniti, ottime cuciture e plastiche consistenti. Lo scatto delle fibbie rapide è secco e rassicurante, niente a che vedere con le comuni fibbie del Far East. L’elasticizzazione si rivela un’ottima scelta, almeno per me.

DSCN1745

Consente di adattare meglio l’imbrago, comunque ampiamente regolabile,  alla mia figura corpulenta e soprattutto ammortizza bene il peso dei grossi bino mentre si cammina e ci si muove, elasticamente ma senza “effetto pogo”,  contribuendo a tenere l’ottica sempre ben a posto. Purtroppo la OP/TECH non commercializza le fibbie sciolte ma solo connettori interi, quindi ho dovuto cercarne altre di misura compatibile (20mm) e di qualità paragonabile per dotare di attacco rapido tutte le cinghie che intendo usare.

DSCN1737

 

Per ulteriore sicurezza la OP/TECH fornisce delle strisce di velcro doubleface e di misura adatta ad avvolgere le fibbie chiuse, in modo da evitare sganciamenti accidentali. Soluzione semplicissima ed efficace che ho subito adottato. Per adesso ho attrezzato con i connettori rapidi il Pentax PIF 10×50, il Docter Nobilem 8×56, il Docter Navidoc e lo Swift Audubon 8,5×44.

DSCN1740

Su tutti lascio il connettore con il velcro già inserito, in modo da poter intercambiare l’imbrago e le altre cinghie in un attimo e con totale sicurezza. Sono molto soddisfatto di questo acquisto, che offre notevole comodità a costo contenuto.

Cieli sereni a tutti.

Maner Agnoloni

Written by

Piergiovanni Salimbeni: è nato nel Febbraio del 1975 a Varese, una piccola provincia del Nord Italia, attualmente vive insieme con la moglie e le figlie Ersilia ed Ester a Cugliate Fabiasco- Valganna, una verde ed umida valle situata sulle Prealpi lombarde e confinante con il territorio svizzero. Si è laureato presso la Università Statale di Milano con una tesi riguardante i danni da inquinamento elettromagnetico. Esperienze editoriali e nel settore astronomico-naturalistico 1997: Autore della rivista NUOVO ORIONE, fonda, nello stesso anno, insieme con il dott.Raffello Lena il GLR GROUP (Geological Lunar Researches Group) un gruppo internazionale di studi sulla geologia lunare. Attualmente il GLR Group, pubblica una rivista on-line , intitolata Selenology Today 2001: Pubblicazione del libro "OSSERVARE LA LUNA" , inizia un ciclo di conferenze sul tema . 2004-2007- Autore della Rivista di Scienze Astronomiche LE STELLE diretta da Margherita Hack e da Corrado Lamberti. 2005- Fonda il portale BINOMANIA, il primo portale italiano dedicato al mondo dei binocoli 2008-2010 fa parte dello Staff Tecnico della Rivista di Scienze Astronomiche, Coelum, collabora con La Rivista della Natura e con la rivista Fotografare 2011-2012: E'responsabile insieme a Raffaello Braga del nuovo portale Astrotest.it ,dedicato al mondo dell'astronomia e dei telescopi. Collabora, nuovamente, con le riviste di Scienze Astronomiche Nuovo Orione e Le Stelle. Si dedica, inoltre, alla fotografia di paesaggio - http://www.landscapephotography.it organizzando mostre, workshop e corsi individuali. Collabora con l'Oasi Lipu Palude Brabbia (Varese) dove organizza spesso eventi e corsi