Cavalletti, teste ed accessori SIRUI

Share Button

Il nome SIRUI è molto noto tra i fotografi e naturalisti tedeschi ma  risulta ancora poco conosciuto nel nostro paese. Il distributore italiano di prodotti Sport Optics, Alpinhunting, è da poche settimane diventato il distributore ufficiale di questi prodotti.

Seppur io sia ancora in attesa di ricevere qualche prodotto, da sottoporre ad un test sul campo, pubblico piacevolmente, questo breve editoriale che mostra, in sintesi, i prodotti proposti da SIRUI.

Cavalletti fotografici:
Ne esiste un ampio catalogo.
L a prima è la Serie T0, trattasi di treppiedi molto leggeri e compatti, ogni tubo  è composto da 8 strati di carbonio che presentano un ingombro minimo,pari a  30 cm.  Questi cavalletti, sono forniti di serie con una testa a sfera , dei  piedini in gomma. Sono, inoltre, disponibili in tre colori: rosso, blu e nero.

t-1
La serie To

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A seguire la serie ToX, anch’essa in carbonio e comprensiva di testa a  sfera serie C-10X. ma anche di una colonna centrale rimovibile e di una gancio per il fissaggio di un contrappeso come lo stesso  zaino o un sacchetto pieno di sabbia o sassi.

La serie TX, invece, è adatta ai fotografi che amano la ultra-trasportabilità, è molto leggero e compatto e consente un totale abbassamento delle gambe, grazie all’assenza della colonna centrale.
Molto interessante mi è parsa, invece la Serie N&M.  Questi supporti oltre a potersi pieghare sino a 180°, risultano anche molto compatti da trasportare. Da richiusi misurano infatti fra i 40 ed i 50cm.  Sono composti da carbonio a 4 o 5 sezioni e di piedini antiscivolo e punte in metallo a scomparsa. Tuttavia la  loro vera particolarità consiste nella possibilità di sganciare una gamba , ottenendo cosi un leggerissimo mono-piede in carbonio.

 

n-4
Un particolare della Serie N&M

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La  Serie  R, invece è molto resistente. Composta da vari modelli;  R-3203, R 4203 e R-4203L serie R sono in grado di reggere sino a 20Kg. Risultano quindi validi per i binocoli giganti, il digiscoping e la ripresa fotografica con i grandi tele-obiettivi. Le sezioni sono dotate di serratura ad anello in grado di fornire una sicurezza ed una stabilità eccellente.
Dotato di piedini in gomma anti-scivolo e di puntali in metallo a scomparsa (non persenti nella resier 1004 e 1204) possiedono un gancio di fissaggio per aumentare la stabilità. Tutti i treppiedi della serie R sono realizzati con tubi di carbonio composti da 8 strati di fibra.

r-1
La serie R, ideale per i binocoli astronomici e gli spotting scopes di grande diametro

 

 

 

 

 

 

 

 

La Serie SN, invece combina la leggerezza alla robustezza. Sono facili da maneggiare, adatti soprattutto per l’uso fotografico. Il treppiede SN può essere ripiegato totalmente grazia alla rotazione della colonna centrale. Le gambe sono composti da 4 o 5 sezione dotati di 3 0 4 serraggi ad anello. Dotati di piedini antiscivolo e di puntali a metallo a scomparsa (non presenti nella linea S-1204 e S 1205 N)
Un’ulteriore caratteristica della serie SN è data dalla possibilità di sganciare una gamba che può essere utilizzata come monopiede. Anche questi treppiedi sono composti da fibra di carbonio ad 8 strati.

 La Serie VT è stata concepita, principalmente per i videomakers, tuttavia, vista la capacità di reggere sino a 25Kg, potrebbe essere una valida alternativa per chi possiede i binocoli astronomici di grande diametro. IRUI VT serie di video treppiedi. Le gambe sono composte da tubi doppi, è previsto di serie un sistema “a ragno” regolabile ed un sistema graduato per consentire una perfetta regolazione dell’altezzza.  La serie Vt-2203 è in carbonio, mentre la serie, più economica, Vt-2003 è composta di alluminio in 3 sezioni. Una interessante particolarità di questa serie è data dalla possibilità di rimuovere la base “a ragno” in maniera rapidissima, per consentire un perfetto livellamento anche sui terreni accidentati

vt-1
Un robusto cavalletto della serie VT, con lo spike rimovibile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda i mono-piedi esistono due serie, la Serie P e la PX. Fra le varie caratteristiche  cito la presenza di una comoda maniglia in gomma per riparare le mani dal freddo e per consentire un maggior grip .  Entrambe  sono composte da alluminio e carbonio. La Serie  PX differisce per la presenza di un piccola base a forma di ragno ( Spike)  che ne aumenta la stabilità e  per la piccola  testa a sfera integrata.

 

i monopiedi della serie PX
i monopiedi della serie PX

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Teste per treppiedi

Serie L  Tilt Heads
COmposta da materiale lavorato in CNC e con rifiniture di alta qualità, sono molto adatte per l’uso con il monopiede. Questa testa può essere inclinata a 90° in due direzioni, sono dotata di una precis scala dell’angolo di inclinazione, di dispositivo di serraggio e sono totalmente compatibili con il sistema Arca-Swiss.

Per ciò che concerne le teste a sfera, vi sono vari modelli; la serie C, La serie CX, la serie G e la serie GX e la Serie KX.

 

 

kx_5

 

 

 

 

 

 

 

 

Non mancano, ovviamente, varie piastre adatte alle innumerevoli teste fotografiche proposte nel catalogo SIRUI: la serie TYuni, la Serie TY e la Serie TYX

tyuni-1
una delle innumerevoli piastre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Molto più interessanti per i lettori di Binomania appare la testa Video SIRUI VH-20  in grado di sostenere  gli Spotting Scopes ed i binocoli di medio-grande diametro.

vh-4
un primo piano sulla testa Video SIRUI VH-20

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa testa, infatti, è in grado di reggere sino a 25kg, anche alla inclinazione massima consentita. La  frizione e il tilting  sono regolabili attraverso  un sistema  a tre fasi.  Molto utile il sistema a bolla illuminata per consentire un perfetto bilanciamento in scarse condizioni di illuminazione. Di serie è anche fornita una piastra lunga dotata di passo da 1/4 di pollice e 3/8 di pollice.

vh-3
la bolla retro-illuminata ed il sistema di accensione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per gli appassionati di digiscoping e di fotografia naturalistica con reflex e tele-obiettivo  è disponibile  una testa di tipo GIMBAL Serie SIRUI PH-20 Carbon.

ph-footer

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo supporto cardanico è in grado di tenere in perfetto equilibrio l’intero kit fotografico, evitando il ribaltamento accidentale del sistema , contenendo nel contempo le vibrazioni.
E’ composto da alluminio e carbonio e dovrebbe essere,per tale motivo, molto resistente. Fra le varie caratteristiche cito la funziona panoramica a 360°,  la regolazione del punto nodale, delle scale graduate per  una regolazione di precisione. La guida delle piastre  è compatibile con il sistema Arca-Swiss. Di serie è disponibile una  piastra  lunga 120 mm  dotata di due viti da 1/4 di pollice.  Questa testa GIMBAL è consigliata  con i treppiedi SIRUI Serie R3, R4 

 

SIRUI propone anche vari accessori, gommini, puntali, cinghie, basi a sgancio rapido per le piastre. Di notevole interesse per i lettori di Binomania appaiono i due sistemi di bilanciamento a “rotaia”  il TY-350 per le teste a sfera e il VH-350 VH-20 per le teste fluide.

Ricordo ai lettori che questi sistemi sono molto utili per stabilizzare la reflex quando si fanno uso di spotting scopes o di tele-obiettivi molto lunghi.

il sistema Ty-350

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dissimili per peso ed ingombri si accomunano per varie caratteristiche: il sistema di bilanciamento e tilting su due punti fissi,  una superficie di contatto in gomma che assicura una presa stabile nonché la possibilità di regolare la rotaia  in altezza per consentire una perfetta adattabilità al sistema fotografico utilizzato.

vh350

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui di seguito presento le caratteristiche specifiche del sistema  VH-350 rail.
Lunghezza 
42,2 x 14,5 x 8 cm , regolabile in altezza per 8,5 cm , peso: 580 g , massima capacità di carico di 10 kg , composta da Alluminio.

Qui di seguito, invece,  quelle del sistema TY-350. Lunghezza 42,2 x14, 5×8 cm ,regolabile in altezza per8.5 cm,peso: 454 g, massima capacità  di carico 8 kg , compatibile con il sistema Arca-Swiss , composta da Alluminio.

 

Binomania è in attesa di ricevere qualche prodotto Sirui per un test sul campo.

Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito del costruttore 

Per informazioni su prezzi, promozioni od altro si prega di  visitare il sito  Alpinhunting, distributore dei prodotti Sirui in Italia o di scrivere a office@alpinhunting.com

 

 

 

Written by

Piergiovanni Salimbeni: è nato nel Febbraio del 1975 a Varese, una piccola provincia del Nord Italia, attualmente vive insieme con la moglie e le figlie Ersilia ed Ester a Cugliate Fabiasco- Valganna, una verde ed umida valle situata sulle Prealpi lombarde e confinante con il territorio svizzero. Si è laureato presso la Università Statale di Milano con una tesi riguardante i danni da inquinamento elettromagnetico. Esperienze editoriali e nel settore astronomico-naturalistico 1997: Autore della rivista NUOVO ORIONE, fonda, nello stesso anno, insieme con il dott.Raffello Lena il GLR GROUP (Geological Lunar Researches Group) un gruppo internazionale di studi sulla geologia lunare. Attualmente il GLR Group, pubblica una rivista on-line , intitolata Selenology Today 2001: Pubblicazione del libro "OSSERVARE LA LUNA" , inizia un ciclo di conferenze sul tema . 2004-2007- Autore della Rivista di Scienze Astronomiche LE STELLE diretta da Margherita Hack e da Corrado Lamberti. 2005- Fonda il portale BINOMANIA, il primo portale italiano dedicato al mondo dei binocoli 2008-2010 fa parte dello Staff Tecnico della Rivista di Scienze Astronomiche, Coelum, collabora con La Rivista della Natura e con la rivista Fotografare 2011-2012: E'responsabile insieme a Raffaello Braga del nuovo portale Astrotest.it ,dedicato al mondo dell'astronomia e dei telescopi. Collabora, nuovamente, con le riviste di Scienze Astronomiche Nuovo Orione e Le Stelle. Si dedica, inoltre, alla fotografia di paesaggio - http://www.landscapephotography.it organizzando mostre, workshop e corsi individuali. Collabora con l'Oasi Lipu Palude Brabbia (Varese) dove organizza spesso eventi e corsi

You may also like...