Swarovski ATX 95
Swarovski ATX 95

Condividere le passioni. Swarovski ATX95, Canon 7D..moglie e figlie

Share Button

Un detto che si suole citare fra fotografi naturalisti è il seguente “in uno si è da soli ma in due si è già in troppi”, in effetti, amo spesso uscire in solitaria per immergermi nella natura.
Tuttavia ritengo che la condivisione di una passione, quando salutare, sia un ottimo metodo per coinvolgere tutta la famiglia, bambini compresi.
Questo pomeriggio ho  fatto partecipare ad uno dei primi test dello Swarovski ATX 95  mia figlia di 5 anni e mia moglie, mentre la nuova arrivata, che ha da poco compiuto un mese, dormiva beatamente nel passeggino vicino a mamma e papà.

Grazie alla possibilità di scattare ad una distanza notevole, oltre i 2000 mm di focale, abbiamo potuto rilassarci, ridendo e scherzando, dato che la coppia di svassi che avevamo preso “di mira” nuotava beatamente ad oltre 30 metri dalla riva.
I bambini   sviluppano una rara attenzione verso la natura se li si coinvolge sin da piccoli ed è decisamente più propedeutico trascorrere un paio di ore in mezzo alla natura, mostrando loro le differenze fra uno svasso ed una folaga, rispetto a lasciarli inebetiti davanti al televisore o ancor peggio ad un videogame di ultima generazione.

Per questo motivo consiglio a tutti gli amici di Binomania  di lasciar da parte “la foto dell’anno” e di uscire, talvolta, con i propri cari, tentando, senza sforzarli di mostrare quello che più vi piace . Non è detto che, nel giro di breve tempo, vi troverete a fianco un fotografo o un birdwatcher  provetto ch,e al posto di scaldare la sedia su uno scooter parcheggiato di fronte ad un bar, sfiderà il proprio padre nell’arte della caccia fotografica o del birdwatching.

Oggi ho trascorso una giornata molto piacevole con la mia famiglia, mentre scrivo ho  ben impresso qualche stupendo fotogramma di ciò che è trascorso: mia moglie che dopo aver provato con curiosità la Canon 7D con lo Swarovski ATX 95, guardava placida il lago con un binocolo Minox HG 8×33. Mia figlia che si divertiva ad inquadrare gli svassi  maggiori  e ad usare il multi-scatto della Canon 7D ed un paio di bambini che, abbandonato fugacemente il loro pallone da calcio, si  avvicinavano alla riva del lago curiosi, con il viso di chi ha fame di imparare cose nuove.

Anche questo è il bello della nostra passione: la condivisione, non dimenticate mai di farlo! Un domani vostro figlio non si ricorderà di un padre che sedeva noiosamente su un divano, sprimacciando i tasti di un consunto telecomando ma di un padre che viveva la vita, la respirava a piene boccate e che aveva la capacità di stupirsi, ogni giorno, come un bambino e di far stupire, nel contempo, anche loro.

Per tale motivo un giorno ventoso e limpido, strappate vostro figlio o vostra figlia dal divano, inforcate il vostro binocolo preferito e portateli nel posto che ritenete più bello, mostrando loro le bellezze della natura: rapaci, profili di montagne, mari in tempesta o navi che stanno per cercare riparo in un porto. Fatelo e non ve ne pentirete entrambi.

Buona osservazioni a tutti voi, amici di Binomania!

 [print_gllr id=2380]

 

Written by

Piergiovanni Salimbeni: Lavora in qualità di Opinion leader nel settore ottico sportivo da quindici anni. E' l'autore e fondatore di Binomania.

You may also like...

2 Responses

  1. Franz ha detto:

    Che bello questo post, la penso esattamente come te.
    Ringrazio per l’ augurio di buone osservazioni e ovviamente contraccambio!

  2. Ciao Franz, grazie per l’attenzione!Piergiovanni