Opticron M-3 8×30 BIF.GA: il marinaretto

Share Button
Opticron M3-2

L’M-3 Opticron con la sua pratica custodia

 

Quando questo binocolo cinese di alta qualità fece la sua comparsa in Italia quasi dieci anni fa (allora importato dalla   General HI-T  di Luca Mazzoleni) suscitò subito tra gli appassionati notevoli consensi, anche l’esperto tedesco Holger Merlitz ne parlò positivamente, non di meno fu positiva la recensione che ne fece il nostro Piergiovanni Salimbeni da queste pagine di Binomania.

Cessata ormai da tempo l’attività della GHT chi volesse oggi reperire sul mercato questo bel binocolo 8×30 può ora rivolgersi agli amici inglesi della Opticron, che lo propone tra i suoi binocoli di punta dedicati alle attività marine.

Specifiche M-3 BIF.GA 8×30
Codice prodotto
Campo a 1000m (m)
Estrazione pupillare (mm)
Dist. interpupillare  (Min. – max in mm)
Dimensioni (mm)
Peso (g)
Prezzo in Sterline inc. IVA
30060
143
19
53~75
130×160
680
289.00

 

Opticron M3-1-2

Il binocolo è ben corredato: lo accompagnano una morbida cinghia in neoprene, un rain guard in gomma ed un bel panno in micro fibra per la pulizia delle ottiche dotato di una propria custodia.

Infatti le caratteristiche di robustezza unite all’impermeabilità, al rivestimento gommato, alla messa a fuoco sui singoli oculari, fanno di questo strumento una eccellente alternativa ai classici ma più pesanti ed ingombranti 7×50, da sempre la scelta principe come formato binoculare riservato alla dura vita nautica; certo questo M-3 8×30 non avrà la comodità dell’ampia pupilla di uscita di un 7×50, ma di sicuro può compensare in parte questa carenza con una ottima luminosità per la sua categoria ed un campo apparente davvero invidiabile di ben 8,2°, fruibili quasi per intero anche dai portatori di occhiali (basta rivoltare le spesse conchiglie in gomma) grazie alla buona estrazione pupillare di 19mm, anche se in parte vanificata della collocazione in profondità rispetto al bordo dell’oculare della lente più esterna (classico espediente per proteggerla dagli urti accidentali).

Opticron M3-6

Oltre al modo poco marinaresco usato dall’autore, la custodia semirigida del binocolo può essere assicurata alle sponde dei natanti anche con dei pratici anelli di aggancio posti sul suo retro.

 

 

Un binocolo anche con i piedi “per terra”

Non starò a dilungarmi molto sull’analisi tecnica di questo strumento, cosa che ottimamente ha fatto Piergiovanni nella già citata recensione per Binomania dell’ 8×30 GHT Mil, piuttosto vorrei lasciarvi alcune considerazioni nell’utilizzo “sul campo” di questo binocolo e una piccola notazione conclusiva.

Di sicuro io non sono il più adatto per poterne valutare l’utilizzo in mare, perciò ho cercato di usare l’M-3 Opticron per il più terricolo birdwatching e per il “semplice” uso panoramico.

Diciamo subito che l’osservazione dell’avifauna ha presentato qualche difficoltà, come avrete già capito la messa a fuoco sui singoli oculari mal si sposa (anche se non è del tutto impossibile usarla) con la necessità di focheggiare rapidamente per esempio su un uccello che si invola o si posa a breve distanza. Meglio invece se dovrete puntare soggetti lontani o in volo, che essendo solitamente ad una certa distanza non vi costringeranno per osservarli a correggere la messa a fuoco già all’infinito; in questo caso anche l’ampio campo visivo di questo binocolo vi sarà d’aiuto per centrare rapidamente il soggetto che cercate. La buona luminosità di questa ottica vi darà un certo ulteriore margine per osservare qualche istante in più durante il giorno, anche quando la luce comincia a venire meno.

Nell’uso più semplicemente turistico il piccolo Opticron sa farsi valere, in virtù delle sue doti di robustezza e relativa leggerezza e compattezza, può essere senza troppi problemi infilato nello zaino da montagna e di certo non teme i moderati strapazzi a cui le escursioni in quota lo possono sottoporre. Una volta messo agli occhi il suo notevole campo apparente potrà farvi godere un ampio e nitido panorama.

Opticron M3-5

Le dimensioni contenute fanno si che l’M-3 BIF GA trovi facilmente posto anche sulle piccole barche.

 

Il tempo non scorre invano

Una considerazione finale va riservata agli “anni che passano”. Una cosa sicuramente cambiata rispetto a quando Luca Mazzoleni, nell’ormai lontano 2006, decise di importare per primo questo binocolo è la dotazione accessoristica dello strumento, naturalmente stiamo parlando della volontà di Opticron di dotare questo strumento di una differente e per certi versi più pratica custodia imbottita, dotata di agganci utilizzabili anche per fissarla per esempio sulle sponde di una barca; è stata abbandonata la classica custodia rigida cinese in similpelle marrone e foderata di stoffa rossa.

Ma anche la “sostanza” del binocolo sembra avere conosciuto un miglioramento. Confrontando con l’amico ed esperto di binocoli Sergio Sicoli la versione Opticron di questo strumento con il GHT Mil, ci è parso di ravvisare nel primo una migliore luminosità (che già nel GHT era ottima), differenza certo non abissale ma comunque percepibile. Una seconda piccola miglioria che mi è sembrato di ravvisare è il miglior contenimento da parte dell’M-3 delle luci randagie durante l’osservazione controluce, i piccoli aloni luminosi che ho riscontrato nel GHT nella versione Opticron sembrano quasi del tutto scomparsi. Sono segni che forse i costruttori cinesi, in questi anni, hanno migliorato ulteriormente trattamenti o vetri utilizzati. Naturalmente, trattandosi di un confronto tra due soli campioni e senza avere precise indicazioni dai costruttori, questa mia personale considerazione va presa con tutte le riserve del caso.

Opticron M3-1

Passato e presente di questo ottimo binocolo 8×30.

 

Quello che sicuramente non è cambiato è la bella impressione che l’Opticron M-3 8×30 BIF GA, cosi come il suo predecessore GHT 8×30 Mil, mi ha lasciato dopo averlo utilizzato: quella di un binocolo robusto, leggero, maneggevole e di ottima qualità ottica, pronto allora per le sfide di terra e oggi anche riproposto per fronteggiare adeguatamente le insidie della vita in mare.

 

Disclaimer
Questa recensione è stata pubblicata nel mese di aprile 2015. Si specifica che le impressioni d’uso sono totalmente personali e date dai testers di Binomania in completa libertà, senza vincolo e rapporto commerciale alcuno e sulla base di esperienza comprovata nell’utilizzo di tali strumenti ottici. Per eventuali informazioni, aggiornamenti e/o variazioni sui prezzi, sulle caratteristiche dello strumento, su i punti vendita autorizzati o altre informazioni in genere, si prega di contattare direttamente Opticron sul proprio sito

Opticron M3-3

Written by

Monti Paolo: quarantenne, un po’ astrofilo, un po’ birdwatcher, un po’ digiscoper; colleziona binocoli da qualche anno, ne possiede di vari.E’ un membro del gruppo Astor (Associazione per l’osservazione e lo studio dei Rapaci) insieme a Piergiovanni Salimbeni e Abramo Giusto.

You may also like...