Patrick Moore. Exploring the Night Sky with Binoculars

Share Button

Edito dalla Cambridge University Press, la quarta edizione di questo libro risale al 2000, la prima al 1986.

Patrck Moore è uno di quegli autori di astronomia divulgativa che non richiede grandi presentazioni: attivo dagli anni ’50, ha tenuto la trasmissione televisiva astronomica più longeva in assoluto “Sky at Night” (a cadenza mensile), la cui prima puntata è andata in onda nel 1957 e, salvo rarissime eccezioni, ha accompagnato ogni mese gli astrofili inglesi di più di una generazione.

Il libro ha un taglio classico, i capitoli sono (traduco dall’inglese):

1 – Il cielo stellato

2 – Binocoli di tutti i tipi

3 – Fra le stelle

4 – Stelle doppie e stelle variabili

5 – Ammassi, nebulose e galassie

6 – Stelle e stagioni

7 – Le costellazioni

8 – Il Sole e le sue eclissi

9 – Paesaggi lunari

10 – I pianeti

11 – Comete e stelle cadenti

12 – Per concludere …

Patrick Moore

Il libro è scritto con il tipico taglio di Patrick Moore (e quindi, dobbiamo dire, di ottimo livello), con le immancabili frasi ironiche e giochi di parole molto “inglesi”.

Moore_2

Divertente il supporto per binocolo che Patrick Moore, letteralmente, indossa – ma non è dato di sapere se ne faccia uso frequente …

Moore_3

Le carte delle costellazioni sono originali, anche se dalla grafica un po’ scarna.

Il libro, di medio formato (17,5 x 24,5 cm) conta 206 pagine, comprese le appendici, più gli indici.

Per concludere, è stato scritto da un astrofilo che nella sua lunga vita ha osservato moltissimo .

Written by

Paolo Morini : nato pochi giorni prima dell’inizio dell’Era Spaziale, ha scoperto il cielo e lo spazio durante la notte dello sbarco dell’Apollo 11. L’imprinting binoculare, irreversibile, gli fu conferito da un binocolo Zenith 10x50 (tuttora ben conservato – prezzo 10.000 lire nel 1970). Il prossimo binocolo sarà il quindicesimo.Si occupa anche di divulgazione astronomica e cura la rubrica del Cielo del Mese per la UAI

You may also like...