Il forum di Binomania.it. Vivi la tua passione: binocoli, spotting scopes, telescopi, microscopi ed altro ancora

Questo spazio è messo gentilmente a disposizione da Piergiovanni Salimbeni di www.binomania.it. Buona partecipazione!
Oggi è 13/12/2017, 17:49

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 274 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 19  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 25/10/2016, 9:52 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 09/04/2015, 19:05
Messaggi: 825
Su CLOUDYNIGTS vi sono delle informazioni molto precise, fatte da MARK LUDES in persona, circa tre nuovi binocoloni.

Su tutti spicca il BINOCOLONE ED APO da 82/470mmm ad f5,7 e con un vetro ED FPL-53.

Peserà meno di 4Kg e costerà circa 2.000€

A mio avviso una vera bomba ottica, anche rispetto al già ottimo 100mm ED, l'82mm ha meno diametro un rapporto focale un pizzico meno veloce ed un vetro SD FPL-53.

Questi tre elementi messi tutti insieme fanno presagire una superiore apocromaticità del 82mm SD, al punto da poter essere quasi competitivi sui pianeti e sul terrestre con il 100ED, mentre deve cedere doverosamente il passo al 100mm sul deepsky, ma forse di una quantità non abissale.

Inoltre tutti i nuovi diametri di 70mm--82mm e 150mm ereditano i prismi maggiorati già visti nei binocoloni da 120mm.

Inutile dire che questo APM SD APO da 82mm/470mm ha preso direttamente di mira sua maestà il KOWA APO da 82mm.

Staremo a vedere se saprà davvero egugliarlo.

Per ora nessuna notizia sugli APM ED APO da 150mm, è solo dichiarata la composizione dell'obbiettivo che sarà un doppietto in FPL-53.

Questo MARK LUDES non dorme mai , sembra un vulcano in piena eruzione. :thumbup: :wave:


Condividere in Facebook Condividere in Twitter Condividere in MySpace Condividere in Technorati
Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/10/2016, 10:29 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 16/06/2012, 16:34
Messaggi: 704
Anche io sto guardando con attenzione il modello da 82 mm. Vedremo, anche se costa tantino.

_________________
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/10/2016, 12:01 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 09/04/2015, 19:05
Messaggi: 825
Costa tantino, certo, ma solo apparentemente, guarda cosa costa oggi un APO da 80mm, li dentro di APO ve ne sono due da 82mm in FPL-53 e con dei costosissimi prismi che rappresentano insieme al costo degli stampi di pressofusione del CARTER la parte più importante dei 2.000€.

Fare un APO da 82mm in FPL-53 costa moltissimo di meno, la fusione della cella è ormai standard per la SW, come standard sono i fuocheggiatori CRYFORD ed il piccolo pezzo di tubo che unisce la cella al fuocheggiatore.

Mentre un BINOCOLONE ANGOLATO da 82mm e 70mm necessitano di stampi di pressofusione estremamente complessi, delle lavorazioni CNC non fattibili su un semplice tornietto da hobbista e soprattutto il costo dei vetri e delle lavorazioni dei prismi che sono pesantissime. :wave:


Ultima modifica di Giovanni Bruno il 27/10/2016, 8:11, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/10/2016, 12:10 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 29/09/2011, 7:26
Messaggi: 1432
Ciao a tutti.
Si vociferava già da maggio 2016 l'arrivo piuttosto imminente anche di questi formati.
Scrissi a Markus nel mese di luglio,chiedendo almeno una ipotetica data di uscita,non dico di commercio,ma almeno di qualche foto allo stato di prototipo,e lui molto gentilmente ipotizzava entro Natale 2016...
Poi circa un mesetto fa,dopo mia richiesta,mi scrisse dicendo di essere ancora molto indietro e comunque di risentirci a primavera 2017.
Altro non so...spero però ovviamente che quando uscirà, consapevole lui dell esperienza tecnica con il 120,che venga fuori con uno strumento passatemi il termine "definitivo"altrimenti meglio aspettare anche Natale 2017...
Ultima cosa:bene che vengano 2 diametri rispettivamente di 70 e 82 piuttosto che un unico 77 come ipotizzato fra gli astrofili durante le discussioni :thumbup:

_________________
....il mio vetro preferito??Ovviamente HABICHT 7x42!!!!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/10/2016, 12:25 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 16/06/2012, 16:34
Messaggi: 704
Diciamo che quando usavo il vixen bt81 notavo che il formato era molto indovinato. Lo strumento tuttavia pagava in aberrazione cromatica nel diurno. Comunque riuscivo a caricare il binocolo in uno zaino durante le escursioni, cosa non fattibile con un 100. Devo capire quanto lo strumento sarà realmente superiore al mio vecchio vixen e quanto tali potenzialità saranno sfruttabili...

_________________
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 25/10/2016, 14:58 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 09/04/2015, 19:05
Messaggi: 825
Il 70mm è un TRIPLETTO a f5,7 con un ED più povero, mentre l'82mm è un DOPPIETTO a f 5,73 con un SD FPL-53.

Io per il 70mm avrei privilegiato la massima leggerezza e quindi avrei usato un doppietto con un SD FPL-53. :wave:

Un TRIPLETTO richiede un assemblaggio di estrema precisione e io poco mi fido. :wave:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 26/10/2016, 0:14 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 25/10/2015, 12:42
Messaggi: 68
Sapete per caso il prezzo del futuro 70 mm angolato in arrivo che sostituisce il vecchio Nexus 70 ?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 26/10/2016, 7:28 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 09/04/2015, 19:05
Messaggi: 825
Non ho capito bene se parli del nuovo APM angolato da 70mm APO TRIPLET in FPL-51 che costerà 1600€ , oppure ti riferisci proprio al sostituto del NEXUXS tipo RP OPTIX da 70mm, in questo caso non ne so assolutamente nulla e magari se tu ne sai qualcosa, faresti bene ad aprire una discussione specifica, in cui tutti noi veremmo a leggere. :thumbup: :wave:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 26/10/2016, 10:50 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 13/10/2014, 22:00
Messaggi: 710
Concordo sull'interesse per il binocolo da 82mm con lenti FPL-53, che sulla carta ha tutte le caratteristiche per essere uno strumento molto intrigante, soprattutto nell'uso terrestre, dove potrebbe non far rimpiangere il 100mm, in virtù anche di un ingombro e peso più contenuti e nelle osservazioni a largo campo del cielo.
E' evidente il tentativo di dar fastidio al Kowa Highlander, che se non sbaglio dovette già ridimensionare un po' il suo prezzo dopo l'uscita dell'Apm 100ED.
Anche un 150mm acro, con caratteristiche superiori all'attuale Nexus Jumbo, sia dal punto di vista ottico che meccanico, sarebbe interessante. Certo poi bisogna vedere quale sarà il prezzo di vendita...


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 26/10/2016, 14:57 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 09/04/2015, 19:05
Messaggi: 825
Il BINOCOLONE APM da 150mm in versione ACRO potrebbe avere un futuro radioso.

Tutto dipende da quale peso avrà, se tale peso fosse contenuto entro i 13-14 KG ed il prezzo entro i 3.000€, potrebbe avere un futuro radioso, in modo particolare se si proseguirà ad offrirlo anche angolato a 90°.

Un tale mastodonte, in versione ACRO, avrebbe un indirizzo quasi esclusivamente DEEP SKY e quindi molto più comodo in versione a 90°

Tornando invece al APM SD APO da 82mm, ero certo che avrebbe interessato anche un possessore di un NEXUS da 100mm, perchè ogni sua caratteristica ne migliora l'usabilità, con prestazioni pressochè simili nel deep sky, ma nettamente superiori in terrestre e sul planetario.

Inoltre, molti dei possessori del NEXUS da 100mm hanno preso pure un NEXUS da 70mm , per ovvie ragioni di maggiore portabilità.

Conosco molti astrofili con i due NEXUS ed anche io tempo fa li ebbi in contemporanea e mi permise di scoprire l'abisso qualitativo che seperava il grande NEXUS dal piccolo a tutto vantaggio del grande.

Sono andato su TS per rileggere le caratteristiche del NEXUS da 70mm ed ho letto che pesa 3.500 grammi, mentre il nuovo APM SD APO da 82mm viene dato come pesante 3.800 grammi, tutto da verificare, ma se così fosse, l'82mm SD APO si segnalerebbe come capace di avere la stessa portabilità del NEXUS da 70mm e questa cosa è davvero roboante. :thumbup: :wave:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/10/2016, 7:38 
Non connesso
Buon utente
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2012, 8:27
Messaggi: 115
Secondo me 70 e 82 se ben fatti possono essere eccellenti per il terrestre ma in astronomico sono moooooolto limitati, poi dipende uno che tipo di deep sky intende fare. Sul planetario non mi esprimo neanche, esistono strumenti specifici per quello e il binocolo non e' uno di questi.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/10/2016, 8:33 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 09/04/2015, 19:05
Messaggi: 825
Ho più volte dichiarato che posseggo molti e grossi telescopi, che possono fare un efficace planetario, seeing permettendo.

Quando ho avuto il possesso del MIYAUCHI da 100mm a 45° prima e del NEXUS da 100mm a 45° poi, ho sempre usato i due 100mm a piena apertura per il deep sky, mentre li diaframmavo sempre a 70mm per per un occasianale e modesto planetario e per un brillantissimo terrestre quasi SEMI-APO.

I 70mm ottenuti con il diaframma mi hanno sempre soddisfatto moltissimo per delle osservazioni estemporanee planetarie, di quando si ha dietro solo un binocolone.

Ma un APO VERO come l'APM SD APO da 82/470mm, promette delle osservazioni modeste, ma non disprezzabili a piena apertura, sul planetario e sul terrestre.

Insomma , mi è toccato leggere dei miracoli planetari a 500x del pur eccellente VIXEN FL da 70mm e non dovrei accontentarmi di uno psedo-BINOSCOPIO APO da 82mm come l'APM SD APO, assegnando ad esso solo un uso planetario emergenziale sui 100x, se dietro si ha solo il binocolone?

Mi sono riletto avidamente ed in modo completo le prestazioni globali del KOWA HIGLANDER da 32/82mm di PIERGIOVANNI, trovandole esaltanti e ritrovandomi con la mia stessa saliva fino alle ginocchia, :D, se L'APM SD APO da 82/470mm saprà avicinarsi anche solo molto ragionevolmente a quelle prestazioni, io mi riterrei ULTRASODDISFATTO.

Per un planetario pesante ho il C11 CPC HD che è solo limitato dal seeing, mentre a corollario ho comunque il 120ED.

Io credo che almeno la metà dei potenziali acquirenti del APM SD APO da 82/470mm siano perlomeno ambidestri, ovvero osservatori naturalisti ed astrofili a tutto campo e come tali già dotati di strumenti capaci di fare del buon planetario.

Il binocolone SD APO è chiaramente vocato per il terrestre e per il deep sky, ma credo che nessuno troverà disdicevole usarlo anche sui pianeti, se uno ha dietro solo il BINOCOLONE. :wave:


Ultima modifica di Giovanni Bruno il 03/11/2016, 8:16, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/10/2016, 9:33 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 16/06/2012, 16:34
Messaggi: 704
La mia esperienza mi porta a dire che un binocolone da 82 mm apo portato in luoghi bui, essendo leggero permette di osservare parecchi oggetti e può essere un utile complemento ad un dobson. Sul terrestre ho notato che andare oltre 80-100 mm non ha particolare senso normalmente. Luna, sole, Giove e Saturno risulteranno godibili. Lo strumento potrebbe garantire relax durante le osservazioni e peso leggero ( in questi pesi però possiamo fare quasi ricadere un travel dobson, che però darà risultati non eclatanti in terrestre). Il binocolone non eccelle in nulla ma permette molti usi e io rimpiango di non averlo più. Sono tuttavia combattuto tra gli 82 e i 100 mm. Parlo per gusti strettamente personali e ho il massimo rispetto per chi la pensa diversamente da me. Saluti a tutti.

_________________
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/10/2016, 11:39 
Non connesso
Buon utente

Iscritto il: 18/09/2011, 22:37
Messaggi: 2895
Località: Torino
concordo con faber; per un uso misto 50-50% o prevalentemente terrestre preferirei un 80 mm diritto a messa a fuoco centrale; se prevale l'uso cielo senz'altro un 100 mm non necessariamente apo: è sufficiente un ottimo acromatico

_________________
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 27/10/2016, 12:03 
Non connesso
Buon utente
Avatar utente

Iscritto il: 02/10/2012, 8:27
Messaggi: 115
Parlo da astrofilo: quell' 80 per soddisfarmi sul deep sky dovrei portarlo in namibia o in cile e allora avrebbe la sua utilità altrimenti sul deep fai poco. Io dopo 3 giri della volte celeste, il nexus 100 mi stava stretto e il nexus l'80 se lo mangia sul deep.
I pianeti me li guardo dal giardino di casa, non certo se macino km per fare deep, per fare planetario mi servono almeno un paio d'ore per far uscire i dettagli e non perderei tanto tempo in montagna con tutto il resto che c'è da vedere.

Sul terrestre sicuramente sarà ottimo e ne varrebbe la pena.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 274 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 19  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Modified by m@xper for Binomania Forum
Informativa Cookie Law di questo Forum