Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Principi di funzionamento, manutenzione, modifica e autocostruzione dei microscopi e dei loro accessori
Dunadan
Buon utente
Messaggi: 754
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da Dunadan » 14/11/2017, 19:27

Tutte le lenti dei miei microscopi sono in vetro eppure in UV funzionano. Per quel che riguarda i ritardi non mi pare che una lastra di vetro causi niente se posta su luce polarizzata. I fogli di acetato invece........

eliocor
Buon utente
Messaggi: 72
Iscritto il: 23/01/2016, 0:16

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da eliocor » 14/11/2017, 20:11

Quelli non sono ritardi, ma tensioni interne al materiale che polarizzano la luce.
Qualsiasi materiale "standard" che non sia il vuoto ritarda il passaggio della luce, anche il vetro.
Se così non fosse, non potresti avere l'effetto di rifrazione su cui si basano tutti gli obbiettivi/lenti.
https://it.wikipedia.org/wiki/Indice_di_rifrazione
https://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C ... mento_di_c
https://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0_di_fase

Curve di trasmissione:
quarzo: http://www.technicalglass.com/fused_qua ... ssion.html
vetro: https://www.edmundoptics.com/resources/ ... cal-glass/
https://www.google.it/search?q=glass+tr ... 0&bih=1528

come puoi chiaramente notare, il vetro ha una cattiva risposta negli UV. Forse quello a cui fai riferimento sono le radiazioni emesse per fluorescenza, ma quelle sono nel visibile!

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 754
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da Dunadan » 14/11/2017, 20:38

No, io utilizzo fonti di luce UV 365nm per l'eccitazione in fluorescenza. Il microscopio è concepito per utilizzare quelle lunghezze d'onda di eccitazione, quindi le lenti devono per forza avere una permeabilità decente.
Da quelle curve si vede che tutto sommato la trasmissione per i 365nm non è affatto male.

eliocor
Buon utente
Messaggi: 72
Iscritto il: 23/01/2016, 0:16

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da eliocor » 14/11/2017, 20:44

L'eccitazione viene fatta per via episcopica o per trasmissione?
365nm sono da considerarsi nell'ultravioletto vicino: potresti perderne il 50% per assorbimento, ma a quanto pare è sufficiente ai tuoi utilizzi, ma dire che il vetro* è trasparente agli UV, beh gliene passa...

*) il termine è troppo generico, ma è sufficiente a descrivere una categoria di materiali che hanno una finestra di trasmissione nel visibile. Oltre non è garantito.

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 783
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da arturoag75 » 14/11/2017, 20:46

Elio,
Dunadan si riferisce alla luce polarizzata! In questo caso il vetro non induce alcun ritardo, cosa che invece accade con acetato, plastica , mica, quarzo, gesso eccetera.
Complimenti comunque per il metodo di stampaggio che hai introdotto.. davvero non lo conoscevo e lo ritengo estremamente utile
Arturo

eliocor
Buon utente
Messaggi: 72
Iscritto il: 23/01/2016, 0:16

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da eliocor » 14/11/2017, 20:56

Immagino tu stia intendendo la birifrangenza, giusto?
Comunque sia, anche il vetro rallenta la velocità della luce quando essa lo attraversa. Non esisterebbe la rifrazione se non fosse così. PUNTO.

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 783
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da arturoag75 » 14/11/2017, 21:16

Certissimo! Ma come hai intuito mi riferivo alla birifrangenza..
Poi l'esperimento del cucchiaio nella vaschetta di vetro sulla rifrazione lo conosco bene. ;)

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 754
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da Dunadan » 14/11/2017, 21:21

arturoag75 ha scritto:Elio,
Dunadan si riferisce alla luce polarizzata! In questo caso il vetro non induce alcun ritardo, cosa che invece accade con acetato, plastica , mica, quarzo, gesso eccetera.
Complimenti comunque per il metodo di stampaggio che hai introdotto.. davvero non lo conoscevo e lo ritengo estremamente utile
Arturo
......infatti io stavo parlando di ritardi diversi...... non di permeabilità.....

eliocor
Buon utente
Messaggi: 72
Iscritto il: 23/01/2016, 0:16

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da eliocor » 14/11/2017, 21:27

Ritengo che il termine corretto sia "Trasmittanza" non "permeabilità" e comunque sono due argomenti diversi e da non confondere.

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1058
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da alex870 » 15/11/2017, 1:27

State tutti anni luce avanti a me vedo in fatto di esperienza e conoscenza della materia, dall'Arabo inizia ad essere egiziano ma ancora ne ho di strada fa fare per arrivare all'Italiano... :snooty:

:wave:

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1058
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da alex870 » 17/11/2017, 13:37

Ho raffinato un pochino la procedura per le mascherine fatte con il tornio destritta qui: viewtopic.php?f=85&t=9345&start=90

In questo modo non e’ necessario usare due tronchetti di delrin aprendo il mandrino per fare il cambio. Bisogna innanzi tutto molare un itensile delle dimensioni (spessore) per realizzare l’asola fina dove passa la luce..
4390E909-19CC-4C31-9F47-C46F0364B041.jpeg
Dpodiche siamo pronti.. ora dovremmo gia’ aver calcolato la misura approssimativa per il cerchio di fase che andremo a realizzare
99C5B155-46E9-485C-835D-FBD79B4DEC99.jpeg
048CDD12-6DFB-4CCA-839F-1FBF4EB93A23.jpeg
Fatta l’asola bisogna applicare un pezzetto di scotch per non pare perdere o decentrare lo spot interno
827879C0-4BD7-4FAC-8EA0-C101F8CE08D8.jpeg
Ora non rimane che tagliare tutto l’anello di fase con altro utensile appropriato e molto lentamente, lo spot centrale dovrebbe rimanere attaccato. Applicareun altro pezzetto di scotch dalla parte opposta e staccare il primo che potrebbe essersi sporcato. Provare la fase al microscopio
49809DFC-0C76-4116-84AA-AD1ACE397F22.jpeg

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 754
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da Dunadan » 17/11/2017, 13:41

Niente male l'idea!

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1058
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da alex870 » 17/11/2017, 21:02

Ecco qui anche la fase3, devo solo ripulire un po' il borso del disco centrale perché l'utensile che ho molato probabile non lavora bene, ma mbasta passare un po' di carta abrasiva, mettere lo scoch sull'altro lato e togliere quello inquinato da polvere...
fase3.JPG
Queste le solite immagini di prova con camera 18mp cinese, devo dire che sono rimasto sorpreso con il 100x 1.30 e condensatore 0.90, pensavo a risultati peggiori
blade.jpg
boc1.jpg
boc2.jpg
boc3.jpg
boc4.jpg
Ultima modifica di alex870 il 17/11/2017, 21:04, modificato 1 volta in totale.

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 754
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da Dunadan » 17/11/2017, 21:03

Ottimo risultato! :thumbup:

Quei bacilli sono pericolosissimi, corri dal dottore!!!!!!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1058
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Mascherine di fase per condensatori "autocostruzione"

Messaggio da alex870 » 17/11/2017, 21:06

:lol:

Con questo sistema è piuttosto semplice ottenere questi dischetti, l'unica perdita di tempo è cercare di azzeccate alla prima botta il diametro esatto, in questo caso ci sono riuscito :mrgreen:

Rispondi

Torna a “Ottica, meccanica, manutenzione e riparazione del microscopio”