obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Descrizioni, prove, caratteristiche tecniche e modalità di utilizzo dei microscopi di ieri e di oggi e dei loro accessori
Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1082
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da alex870 » 04/12/2017, 2:16

guardando con obbiettivi deboli ad esempio fino al 20x si ottiene una buona obliqua circolare ma già è difficile ottenere il campo oscuro con il czj apo 20x 0.65

Passando al leitz fluotar 40x 0.65 il campo oscuro sembra impossibile da realizzarsi mentre l'obliqua circolare forse si ma non in maniera accentuata, le immagini non si staccano di netto dal piano del vetrino.. Forse per obbiettivi sopra una certa an non è indicato ? O ci sono escamotage ? Qualche consiglio ?

Avatar utente
Guido Gherlenda
Buon utente
Messaggi: 906
Iscritto il: 24/08/2012, 14:14
Località: Oderzo (Treviso)

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da Guido Gherlenda » 04/12/2017, 3:36

Mi risulta che la tecnica el dischetto nero non permetta un buon CO sopra i normali 40x, quindi con an da 0.65 in su, personalmente non conosco nessun sitema che non sia quello di dotarsi di un condensatore specifico e magari anche di ottiche non diaframma per far coincidere le due aperture.
Guido Gherlenda
45°46'38.85"N 12°28'59.46"E

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da 500paolo » 04/12/2017, 7:33

Il problema e' l'apertura numerica, piu' ci si avvicina a 1 e piu' i raggi devono essere inclinati, quindi gli stop non sono adatti ma ci vuole un condensatore che effettivamente "raggruppa" e inclina i raggi di luce.
Questo condensatore deve essere per immersione, inutile uno a secco che non arriverebbe a 1 di an.
In ultimo, piu' l'ottica e' complessa piu' introduce riflessi e crea quell'appannamento che a te non piace, per tecniche particolari meglio ottimi acromatici mentre per quelli in fluorite non so, non ne ho.
Se ci fai caso trovi quasi sempre kit per campo oscuro formati da condensatore a olio e un acromatico con diaframma perche' in ogni caso devi ridurre l'a.n. se vuoi risultati accettabili.
:wave:

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1082
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da alex870 » 04/12/2017, 9:49

Perfetto tutto abbastanza chiaro, vi ringrazio. Mentre per l’obliqua circolare si dovrebbe ottenere con tutti gli obbiettivi e aperture giusto ? Il dubbio mi viene quando si utilizza l’immersione omogenea che non ti permette di abbassare il condensatore, tipica procedura dell’obliqua circolare...

Avatar utente
Enotria
Buon utente
Messaggi: 1961
Iscritto il: 07/06/2012, 7:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da Enotria » 04/12/2017, 9:51

Normalmente i condensatori per CO di produzione commerciale sono caratterizzati da due diverse aperture numeriche, es. 0,70-0,90. Per ottenere un buon CO occorre che l'an dell'obiettivo rientri entro quei termini.
Se non rientra vi sono vari rimedi:
- obiettivi con iris, si chiudono fino a rientrare
- tubetti riduttori, da inserire all'interno degli obiettivi per ridurre la a.n.
- abbassare il condensatore, ma serve a poco perché si abbassa tantissimo la luminosità
100x_130_HI_2.JPG
Amphipleura (crop) con Zeiss NeoFluar 100x/1,30 in CO.

Consiglio la lettura di viewtopic.php?f=86&t=3310&hilit=condens ... =15#p33908


:wave:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

:clap: il binocolo migliore in assoluto, è quello che hai con te nel momento in cui ti serve. :clap:

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 785
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da arturoag75 » 04/12/2017, 10:46

Guido Gherlenda ha scritto:Mi risulta che la tecnica el dischetto nero non permetta un buon CO sopra i normali 40x, quindi con an da 0.65 in su, personalmente non conosco nessun sitema che non sia quello .....
Hai provato anche ad immergere il condensatore? ;)

Avatar utente
Enotria
Buon utente
Messaggi: 1961
Iscritto il: 07/06/2012, 7:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da Enotria » 04/12/2017, 12:08

.


Dai Arturo, racconta, questa non la so neanch'io :o


:wave:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

:clap: il binocolo migliore in assoluto, è quello che hai con te nel momento in cui ti serve. :clap:

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 785
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da arturoag75 » 04/12/2017, 17:11

Andrea, nulla di che! Ricordo che tempo fa quando mi dedicavo di più al microscopio, per ottenere un discreto campo oscuro per 0.65an con gli anelli di fase del condensatore a revolver 1.40, immergevo lo stesso in olio riuscendo ad avere un brillante campo oscuro;
Il motivo credo sia facilmente spiegabile col fatto che i raggi periferici che portano la totalita' delle informazioni dall'illuminatore, in questo caso non vengono dispersi.
D'altronde se ci rifletti i condensatori a Torretta o perlomeno Alcuni hanno all'interno anche un disco per per il campo scuro e questo è possibile con obiettivi a grande apertura numerica, solo se il condensatore è immerso.
quello che non ricordo però la lente ausiliaria sotto un condensatore deve essere inserita o meno.

Ps non c'è campo oscuro migliore di quello fornito dal que Tyioda che mi prestasti.

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 759
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da Dunadan » 04/12/2017, 19:26

arturoag75 ha scritto:
Ps non c'è campo oscuro migliore di quello fornito dal que Tyioda che mi prestasti.
.......e io che non riuscii a cavarci un gran che, almeno in campo oscuro..... boh!

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 785
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da arturoag75 » 04/12/2017, 20:36

Questo condensatore,peraltro utilizzabile anche in UV è un raro esempio per non dire unico, di sistema campo oscuro con lente toroidale; questa da la possibilità di utilizzare con lo stesso condensatore obbiettivi a bassa e alta potenza agendo sull'altezza....diversi anni fa feci pure un articolo su un altro forum.
Purtroppo ormai sono tanti i progetti singolari ma quantomai validi non più in produzione..vedi phoplypos, heine, il condensatore ungherese 3D etc. e ai nostalgici cpme me non rimane che adeguarsi ai tempi.
Arturo

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1082
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da alex870 » 05/12/2017, 1:41

Provavo e riprovavo ma niente, con il leitz 40x non si riesce poi dopo un oretta mi ricordo che ha l'apertura 0.70 :icon-idea:

Provato l'altro leitz acromatico con an 0.65 funziona! Ma siamo proprio al limite, come provavo ad abbassare leggermente il condensatore l'olio si ritirava portando man mano il campo chiaro, se lo lasciavo su l'immagine era troppo poco luminosa. Ho utilizzato l'ultimo condensatore modificato con la lentina Zeiss 1.40
Allegati
CO2.jpg
CO1.jpg

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da 500paolo » 05/12/2017, 21:48

Ot:
Alex, questo lo hai visto:
viewtopic.php?f=84&t=6953&p=69000&hilit ... emp#p69000
Episcopia con obiettivi senza infamia e senza lode...
Domani riprovo anche io col c.o. :wave:

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1082
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da alex870 » 06/12/2017, 1:55

500paolo ha scritto:Ot:
Alex, questo lo hai visto:
viewtopic.php?f=84&t=6953&p=69000&hilit ... emp#p69000
Episcopia con obiettivi senza infamia e senza lode...
Domani riprovo anche io col c.o. :wave:
No non le avevo viste! Caspita come si vedono le strie :o Ma con il 100x in che modo illumini il campione ? Il tuo microscopio è predisposto per l'episcopia mi pare di ricordare o sbaglio ?

P- Non ce l'ho fatta a resistere, ho preso questi... D'altronde babbo natale deve portare qualcosa anche a me :mrgreen:
https://www.ebay.it/itm/NEW-PZO-PhA-Neg ... 1438.l2649

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da 500paolo » 06/12/2017, 7:31

No ho un "meticcio" su cui faccio gli esperimenti e ci adatto di tutto, ho due tubi per episcopia, un reichert e un vickers.
Complimenti per gli obiettivi, se i tuo dischi sono adatti vedrai una differenza impressionante tra i due tipi di cdf.
:wave:

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: obliqua circolare e campo oscuro, quali i limiti ?

Messaggio da 500paolo » 07/12/2017, 15:26

Questi sono i miei limiti, il filmato e' al naturale con il limite degli 8mpx della webcam e il suo rumore che non e' poco, obiettivo Reichert 140x 1,30 fluor 250/0 il tutto tirato al massimo, solo obliqua e filtro blu:

https://youtu.be/zuvSef2iNMU

Immagini sempre con stessa webcam e stesso obiettivo, alcune in obliqua con filtro blu, una in episcopia senza alcuna tecnica particolare, e una in uv a 395nm purtroppo la webcam non risponde molto bene agli uv...:

https://drive.google.com/drive/folders/ ... sp=sharing

Dovrei dotarmi della polarizzazione, ho visto in alcune immagini sul web che fa miracoli...o c'e' altro dietro? :shock:
:wave:

Rispondi

Torna a “Microscopi e tecnica microscopica”