Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Principi di funzionamento, manutenzione, modifica e autocostruzione dei microscopi e dei loro accessori
Avatar utente
Nergal27
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/02/2016, 10:26

Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Nergal27 » 12/03/2018, 11:22

Buongiorno a tutti, è molto tempo che non scrivo qui sul forum, per chi (giustamente) non si ricordasse di me sono Davide, ho 26 anni e sono appassionato di microscopia :thumbup:

Il mio strumento è un Leitz Dialux, per sfruttare gli obiettivi con buona apertura è naturalmente nata la necessità di avere un condensatore di almeno pari NA. In principio utilizzavo la top lens Leitz da 0.9, ho trovato poi la 1.25 oel su ebay.

Ora ho acquistato il buon Lomo decentrabile apl da 1.4, tramite Think3 ho realizzato un modello 3D del supporto per adattarlo al montaggio e quindi ho proceduto stampandolo.

Ho quindi testato il "nuovo" Lomo: mi son reso conto di non riuscire a mettere a fuoco il diaframma di campo, ne intravedo il profilo, ma sono ben lontano dal vedere i suoi margini definiti e delineati. Non so spiegarmi il motivo, ho provato a spostare il condensatore, ad inclinarlo, a muovere il led che illumina, a cambiare obiettivo ma nulla, non noto miglioramenti.
Specifico che globalmente la visione è migliore con tutti gli obiettivi da 1.30 in su rispetto al precedente 1.25 oel.

Avete qualche consiglio? Potrebbe essere che ho acquistato un condensatore magari un pò mal riuscito?

Allego qualche foto del supporto e del diaframma di campo con il Leitz 40x 1.30.

Grazie in anticipo, buona giornata a tutti :D :wave:
Allegati
20180311_195159.jpg
20180311_193219.jpg
20180311_193126.jpg
20180311_193047.jpg

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 759
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Dunadan » 12/03/2018, 11:48

In effetti il diaframma non è a fuoco, ma non so da cosa possa dipendere....

Avatar utente
Enotria
Buon utente
Messaggi: 1961
Iscritto il: 07/06/2012, 7:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Enotria » 12/03/2018, 12:10

Probabilmente il diaframma non si trova alla giusta altezza.
Guarda se nel tentare di metterlo a fuoco ti stai spostando in alto o in basso, poi guarda cosa impedisce di andare ulteriormente nella stessa direzione.


:wave:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

:clap: il binocolo migliore in assoluto, è quello che hai con te nel momento in cui ti serve. :clap:

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 903
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da 500paolo » 12/03/2018, 14:04

Ma arrivi a toccare il vetrino col condensatore? Se metti l'olio anche su questo, hai tutto il campo uniformemente illuminato?

Avatar utente
Nergal27
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/02/2016, 10:26

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Nergal27 » 12/03/2018, 15:58

Enotria ha scritto:Probabilmente il diaframma non si trova alla giusta altezza.
Guarda se nel tentare di metterlo a fuoco ti stai spostando in alto o in basso, poi guarda cosa impedisce di andare ulteriormente nella stessa direzione.


:wave:
Intendi che potrebbe essere non corretta la distanza fra condensatore e diaframma di campo ? Dunque quando vado a cercare di mettere a fuoco il diaframma mi colloco nella posizione più "simile" a quello che dovrebbe essere, o meglio, cerco il punto in cui trovo il fuoco migliore seppur palesemente impreciso. Ed è sostanzialmente quello che ho riportato nella foto. In altre parole, trovata l'altezza del condensatore che mi pare essere la meno peggiore, non ho impedimenti meccanici a spostarmi più in in alto o in basso. Se lo faccio noto che i margini del campo illuminato assumono colorazioni arancio rossi in una direzione e azzurri blu nell'altra. Il punto in cui vedo virare questi colori presumo sia il punto in cui il diaframma di campo dovrebbe trovarsi a fuoco... E' corretto?

500paolo ha scritto:Ma arrivi a toccare il vetrino col condensatore? Se metti l'olio anche su questo, hai tutto il campo uniformemente illuminato?
Noto che in omogenea qualcosina migliora, la foto che ho scattato è con olio sia fra obiettivo e coprivetrino che fra condensatore e vetrino. Non tocco il vetrino, nel caso in cui alzi fino a quel punto l'immagine diventa molto scura e qualitativamente scarsa...

Grazie per le risposte :thumbup:

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1082
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da alex870 » 12/03/2018, 18:28

Dall'immagine che hai postato sembra proprio che la lente del condensatore gli manche 1 o 2 mm. per arrivare a completare la koheler, se hai ancora margine di regolazione tira leggermente più su il condensatore fai in modo che arrivi quasi a toccare il vetrino. Sicuramente risolvi.

Una curiosità.. ma il tuo condensatore ha la slitta come quella del laborlux ? ovvero questa ? https://www.ebay.it/itm/Leitz-Wetzlar-M ... Swux5YTDH9 :wave:

Avatar utente
Nergal27
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/02/2016, 10:26

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Nergal27 » 12/03/2018, 19:48

alex870 ha scritto:Dall'immagine che hai postato sembra proprio che la lente del condensatore gli manche 1 o 2 mm. per arrivare a completare la koheler, se hai ancora margine di regolazione tira leggermente più su il condensatore fai in modo che arrivi quasi a toccare il vetrino. Sicuramente risolvi.

Una curiosità.. ma il tuo condensatore ha la slitta come quella del laborlux ? ovvero questa ? https://www.ebay.it/itm/Leitz-Wetzlar-M ... Swux5YTDH9 :wave:
Posso spostare il condensatore sia più in alto che più in basso ma ciò non risolve il problema purtroppo. Non ho impedimenti meccanici o fisici, potrei sia alzarmi che abbassarmi. Il fatto è che in entrambe le direzioni l'immagine del diaframma peggiora invece che migliorarne la messa a fuoco.

No, la slitta è diversa dal Laborlux purtroppo.

:wave:

Avatar utente
Enotria
Buon utente
Messaggi: 1961
Iscritto il: 07/06/2012, 7:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Enotria » 12/03/2018, 19:50

Nergal27 ha scritto: . . . . i margini del campo illuminato assumono colorazioni arancio rossi in una direzione e azzurri blu nell'altra. Il punto in cui vedo virare questi colori presumo sia il punto in cui il diaframma di campo dovrebbe trovarsi a fuoco... E' corretto?
La variazione dei colori è regolare e dipende appunto se sei sopra o sotto il punto di fuoco:
Cond_Cromatica.jpg
Vedo che stai usando un obiettivo con a.n. molto elevata, riprova con un misero 10x o 20x.


:wave:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

:clap: il binocolo migliore in assoluto, è quello che hai con te nel momento in cui ti serve. :clap:

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1082
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da alex870 » 12/03/2018, 23:23

Prova come dice Enotria.

Comunque ho notato che il cerchio è ancora troppo grande ed i motivi sono due, o non arriva all'altezza massima (cosa che hai escluso) oppure non hai messo a fuoco prima di fare la koheler ovvero prima di muovere il condensatore. Fai qualche altro tentativo poi se ti va posta anche una o più foto del microscopio con montato il condensatore

Ps- a me quel cerchio con i bordi non definiti lo fa quando non metto a fuoco prima il preparato da osservare

Avatar utente
Nergal27
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/02/2016, 10:26

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Nergal27 » 13/03/2018, 11:28

Eccomi qua, ho scattato tre foto in ordine 40x, 20x, 10x tutti a secco. Noto che all'aumentare dell'ingrandimento il diaframma tende ad essere maggiormente fuori fuoco. In queste foto il preparato è a fuoco ed il diaframma del condensatore è completamente chiuso. Ovviamente ho regolato l'altezza del condensatore al fine di ottere il diaframma di campo il più a fuoco possibile, alzando od abbassando ottengo un peggioramento.

Di nuovo grazie Andrea ed Alex per le risposte :thumbup:
Allegati
20180313_101310(1).jpg
20180313_101237.jpg
20180313_101147.jpg

Avatar utente
Nergal27
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/02/2016, 10:26

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Nergal27 » 13/03/2018, 11:48

Mi sono appena accorto di avere un problema con l'olio, inteso che suppongo non sia sufficientemente viscoso/denso. Con il vecchio condensatore leitz forse per una distanza minore fra lente e vetrino, forse per diametro inferiore della lente, riuscivo a lavorare bene con l'olio di tipo a che utilizzo. Ora no, devo ordinarne uno di tipo b; pensavo al Cargille, cosa ne dite?

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 759
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Dunadan » 13/03/2018, 15:18

Io uso il Cargille tipo B per il condensatore, è ottimo. Voglio comprare anche il tipo A per l'obiettivo.

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 759
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Dunadan » 13/03/2018, 15:21

Guardando le foto mi viene un dubbio....... stai scattando senza oculare da proiezione, vero? I soggetti sono troppo piccoli perchè possa essere altrimenti. Anche dagli oculari hai lo stesso problema? Forse è un problema il fatto che uno riprenda senza l'oculare.....

Avatar utente
Enotria
Buon utente
Messaggi: 1961
Iscritto il: 07/06/2012, 7:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Enotria » 13/03/2018, 19:17

Non vedo difetti, anzi, le prime due immagini sono ottime.

Il soggetto è a fuoco, il bordo del diaframma è ben visibile, la messa a fuoco del condensatore è perfetta: si vede la parte sinistra del bordo in arancio, la parte destra in violetto !

Centra un po' meglio il condensatore e poi sei a posto e, quando fai il Kohler, non pretendere la perfezione anche con gli alti ingrandimenti.


:wave:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

:clap: il binocolo migliore in assoluto, è quello che hai con te nel momento in cui ti serve. :clap:

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Nergal27
Messaggi: 19
Iscritto il: 20/02/2016, 10:26

Re: Consensatore Lomo 1.4 si Leitz Dialux

Messaggio da Nergal27 » 13/03/2018, 23:22

Dunadan ha scritto:Guardando le foto mi viene un dubbio....... stai scattando senza oculare da proiezione, vero? I soggetti sono troppo piccoli perchè possa essere altrimenti. Anche dagli oculari hai lo stesso problema? Forse è un problema il fatto che uno riprenda senza l'oculare.....
Ho pigramente scattato la foto accostando il cellulare all'oculare, il mio obiettivo ora è quello di sistemare al più possibile l'immagine in visuale, anche appunto tramite questa sostituzione del condensatore. Se tutto funziona correttamente passo poi alla parte fotografica con la reflex, e quindi a scattare un pò meglio :thumbup:
Enotria ha scritto:Non vedo difetti, anzi, le prime due immagini sono ottime.

Il soggetto è a fuoco, il bordo del diaframma è ben visibile, la messa a fuoco del condensatore è perfetta: si vede la parte sinistra del bordo in arancio, la parte destra in violetto !

Centra un po' meglio il condensatore e poi sei a posto e, quando fai il Kohler, non pretendere la perfezione anche con gli alti ingrandimenti.


:wave:


Ok Andrea, ho ordinato l'olio più denso e spero di poter testare presto il nuovo condensatore ;) Ho provato a raffreddare l'olio che ho ora, giusto per renderlo un poco più denso e avere qualche attimo di prova, ma ho notato che ha perso in trasparenza ed è diventato un pò opaco.
Mi stavo domandando una cosa riguardo all'immersione omogenea: noto che con questo Lomo ho maggior distanza fra condensatore e vetrino rispetto all'originale Leitz. Da qui l'inefficacia dell'olio tipo A. Prima con il 100x arrivavo quasi a toccare il vetrino con la top lens, ora invece ho uno spazio nettamente maggiore. Otticamente, sarebbe accettabile spostare un minimo il diaframma di campo avvicinandolo allo specchio? Riducendo quindi la distanza diaframma-condensatore quest'ultimo per "compensare" dovrebbe essere avvicinato maggiormente al vetrino... Ha senso?


:wave:

Rispondi

Torna a “Ottica, meccanica, manutenzione e riparazione del microscopio”