Marte - la grande Opposizione 2018

Rispondi
Avatar utente
Kappotto
Buon utente
Messaggi: 1154
Iscritto il: 18/03/2012, 11:25
Località: Milano
Contatta:

Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Kappotto » 06/04/2018, 9:41

Buongiorno a tutti,
finalmente sono riuscito a fare la mia prima osservazione del pianeta rosso.
In questo momento il pianeta si trova nel sagittario, quindi molto basso la mattina verso le 6:30 a sud. E' ancora molto distante, infatti il diametro equatoriale è ancora di soli 8,8".
Ha un'elongazione dal sole di circa 95,5°, pertanto presenta una fase molto accentuata, che ho calcolato di circa il 70-75%.
La faccia che ci mostra il pianeta è maggiormente quella sud, essendo inclinato di circa -7,4°.
La longitudine solare è 155°, questo significa che siamo nella seconda parte dell'estate australe e dell'inverno boreale: il pianeta si dirige verso l'equinozio autunnale ( per il nord). La calotta sud non l'ho percepita per nulla, ma anche nelle poche foto che si trovano in rete non risalta particolarmente.

Ma ecco il disegno, fatto osservando nel meade 8" a 250x, con l'ausilio di filtri rosso, arancio per evidenziare le terre, e il filtro azzurro per evidenziare le nubi:
m2018-04-06_04-27_vv.JPG
sud in alto precedente a sinistra
Si nota nell'emisfero australe ( su) il solis lacus, mentre sulla zona temperata nord vedo una macchia di albedo scura molto diffusa, dovrebbero essere Tempe e Arcadia, di solito molto chiare.

Per quanto riguarda le nubi, si percepiscono a sud di Tempe sopra la Nix Olimpica, sul bordo seguente e nella parte sud/ovest di Solis Lacus.
kappellate Astronomiche!
Dobson 16,5", Celestron C925, Newton 6"
e una marea di ocularacci...

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 777
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 06/04/2018, 12:08

Speriamo di poter rinvigorire i fasti delle passate opposizioni, ricordo la bellissima discussione del 2014... Mi spiace non poter partecipare attivamente fin da adesso, ma sono messo male con le opposizioni estive, postazione sfavorevole... Conto però di seguirla ugualmente!
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 6629
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da -SPECOLA-> » 06/04/2018, 13:13

Astro gibboso.
Per grande che sarà questa GRANDE OPPOSIZIONE marziana, il pianeta non sarà molto ben posizionato in declinazione.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della -SPECOLA-> , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 777
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 30/06/2018, 12:17

Eccomi con la mia prima osservazione del guerriero rosso per l'opposizione 2018.
Ieri sera ero sul mio solito balcone a tentare di riprendere M57 con la QHY e il piccolo cercatore 50/180, giusto per vedere cosa saltava fuori (risultati peraltro sorprendenti... vedi la relativa discussione).
Appena dopo mezzanotte, quando stavo sbaraccando, dando un'occhiata alla splendida luna che si alzava mi ha letteralmente colto di sorpresa un intensissimo, inconfondibile punto di luce rosso rame che faceva bella mostra di sè in un cielo milanese sorprendentemente limpido per la stagione! Luminosissimo, di un colore splendido che contrastava con quello del cielo - a Milano come sempre grigio-blu, quando è limpido e illuminato dalla luna).
Per ora ad occhio nudo: ma visto che ormai comincia a sorgere prima della mezzanotte locale, presto sguinzaglierò il 60 mm dietro al battagliero signore della guerra!
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6141
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Raf584 » 30/06/2018, 20:12

Io non ho ancora iniziato, mi sa che fino a metà luglio non combinerò nulla. Probabilmente mi perderò il clou della tempesta di polvere, non fa vedere niente ma è comunque un fenomeno interessante.
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 609
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Mariano Curti » 08/07/2018, 22:51

Ciao a tutti,
sto provando ad osservare Marte ( l'ultima volta 5 gg fa).
Non vedo nulla a parte una tonalità globale giallastra che fa capire che la tempesta è in atto e chissà quando finirà.
Peccato perché solo con mooooolto impegno riesco a percepire alcune zone un pochino più scure.

Avremo possibilità di osservare il pianeta a tempesta terminata..? Generalmente durano molto? domani ci riproverò sperando in qualcosina di meglio.

Mariano.

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6141
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Raf584 » 09/07/2018, 8:23

Le tempeste possono durare dei mesi (terrestri), con alti e bassi, alcune zone del pianeta possono tornare visibili mentre altre vengono inglobate nella polvere. E' comunque un fenomeno interessantissimo da osservare, soprattutto coi filtri gialli e rossi.

Io conto di osservare dalla mia casa di montagna dove tengo un newton da 15 cm, spero di riuscire a combinare qualcosa ma quest'estate tropicale è stata finora caratterizzata da una turbolenza orrenda.
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 777
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 09/07/2018, 9:23

Purtroppo condivido il disappunto di Raf per quanto riguarda la turbolenza... Ieri sera mi son divertito a cercare di "catturare" M27 con la QHY e il solito cercatore 50/180; poi ho tirato fuori il 60 mm con l'idea di fare una prova con Marte. Per mettere a fuoco ho puntato Deneb: figura di diffrazione da manuale, "fotografata" in cielo, fermissima... ottimo! Marte è basso - ma davvero basso: era circa mezzanotte, e "basso", a quell'ora, vuol dire "raso tetti dei palazzi". Però... hai visto mai... Nell'inquadrarlo a video sono rimasto impressionato dal continuo ondeggiare, gonfiarsi e sgonfiarsi come un palloncino dell'immagine! Ho provato lo stesso a riprenderlo: in giornata vediamo cosa salta fuori... :?:
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 777
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 09/07/2018, 10:42

... eccolo qua, visto dal 60 mm intorno alla mezzanotte locale (orario TU nel nome del file; orientamento dell'immagine: raddrizzata, Nord in alto, precedente a destra).
08_07_2018_21_56_06.jpg
08_07_2018_21_56_06.jpg (6.43 KiB) Visto 575 volte

Al di là del seeing "raso palazzi" (sarà stato alto sì e no 10°... :doh: ma non avevo voglia di far tardi e comunque dalla mia postazione non è che si alzi poi chissà quanto prima di sparire dietro il muro) si capisce che la tempesta in atto oscura le formazioni visibili: forse si intuisce presso i bordi qualche "ombra" (non ho fatto ancora confronti con nessuna mappa nè con effemeridi in Jupos), ma non ne sono certo.
Sarà interessante seguire l'evoluzione della tempesta di sabbia! E' comunque la prima volta che ne vedo una...
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6141
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Raf584 » 09/07/2018, 11:09

Il colore molto uniforme la dice lunga…

Mi ricordo che nell'opposizione del 1982 (mi pare proprio fosse il 1982) con un 60/700 e un oculare SR 5 riuscii a vedere distintamente la Syrtis Major, il Mare Cimmerium e una calotta polare.
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 777
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 09/07/2018, 11:36

Marte dà molto anche in diametri piccoli e piccolissimi. Io ho iniziato ad osservarlo con un minimo di coscienza durante l'opposizione 2010 e ancor più in quella del 2012, vale a dire le più sfavorevoli per distanza. Ebbene, anche allora il 60 mm mostrava chiaramente in visuale la calotta polare e le principali formazioni - devo avere ancora in giro i primi tentativi di disegno, postati su Astrofili.org, e le immagini dell'epoca. Poi ho usato solo il 114 sul guerriero rosso, ma con questa opposizione sono curioso di vedere come se la cava il rifrattorino, magari anche in visuale, La dimensione apparente è cospicua... e poi NON HO MAI VISTO UNA TEMPESTA DI SABBIA! (naturalmente, con tutta l'attrezzatura di cui mi sono dotato in questi mesi, il maltempo e il cielo coperto non potevano limitarsi certo solo al nostro pianeta... eh, no... :lol: )
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 6629
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da -SPECOLA-> » 09/07/2018, 12:59

Quoto,
anche con piccoli telescopi è divertente osservare Marte.
In buone condizioni di visibilità, i chiaroscuri sulla superficie del pianeta, la calotta polare e la gibbosità (quando c'è), sono alla portata anche del piccolo rifrattore TECHNO 50/630 e persino del KONUS SIRIO 40/400, del RIFLETTORE ANTARES 40/400 e del RIFLETTORE SKILCARAFT SATELLITE 40/800.
In me è sempre vivo il ricordo della memorabile opposizione favorevole di Luglio 1986, seguita con il piccolo 50 mm.

Quest'anno Marte però non si alzerà molto sopra l'orizzonte e con la tempesta in corso, adesso di dettagli visibili non ce ne sono. :(
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della -SPECOLA-> , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 777
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Andrea75 » 09/07/2018, 13:43

Fabrizio, sei una vera enciclopedia dei piccoli telescopi d'altri tempi! Piccola parentesi OT: sai nulla della gloriosa produzione Alinari? In rete non si trova molto...
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1599
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Angelo Cutolo » 09/07/2018, 18:18

Raf584 ha scritto:
09/07/2018, 8:23
Le tempeste possono durare dei mesi (terrestri), con alti e bassi, alcune zone del pianeta possono tornare visibili mentre altre vengono inglobate nella polvere. E' comunque un fenomeno interessantissimo da osservare, soprattutto coi filtri gialli e rossi.
Raf, con questi filtri cosa si può osservare di particolare nella tempesta? Se questi sono veramente utili potrei smontare la "ruota" manuale dal Bidoncino e "prestarla" al San Giorgio. ;)


Ps.: pensi che detti filtri siano utilizzabili proficuamente anche sul Milo o il diametro (e quindi la luce) è insufficiente?

Grazie.
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 60/700.

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6141
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte - la grande Opposizione 2018

Messaggio da Raf584 » 09/07/2018, 19:20

I filtri rossi - parliamo del rosso scuro, il W25, il 29, il rosso Baader, "tirano fuori" i dettagli sottostanti alla coltre di polvere mentre i gialli (giallo carico, come il W15) evidenziano proprio la tempesta e servono a vedere bene in quali zone sta iniziando a ritirarsi. Ovviamente risultano più utili nel caso di tempeste regionali, se c'è una tempesta globale il filtro giallo non è di grande aiuto finché la polvere non inizia a depositarsi.

Purtroppo sono filtri molto scuri per un 76-80 mm, però è vero che quest'anno attorno all'opposizione Marte sarà davvero molto brillante, si può tentare, cercherò di provarci anch'io.

Sul San Giorgio si possono usare senz'altro.
Raf

La mia pagina su Google+
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia della Luna e dei pianeti”