Steiner Ranger Xtreme 8×56: il crepuscolare per tutti.

Share Button

L’azienda tedesca Steiner, facente parte del gruppo Beretta, ha una solida storia alle spalle. E’stata fondata nel 1947, fornisce l’US Navy, la Marina Mercantile, i velisti ma anche i cacciatori e i birdwatcher. Termini  come:  “Riempimento in azoto, Nano Protection, sistema a due valvole, Makrolon, attacchi ClicLoc, Fast Close Focus”richiamano nella mente di molti appassionati  la genialità di quest’azienda tedesca.
Un mese or sono ho ricevuto una telefonata da Fausto Massolo uno dei responsabili  di Beretta che mi ha chiesto se volessi testare il rinnovato binocolo crepuscolare  Ranger Extreme 8×56. E’inutile dire che ho accettato volentieri questo piacevole compito.

 

Diametro obiettivo
Diameter
56 mm
Ingrandimento 8 x
Peso 1130 g
Larghezza 142 mm
Altezza 183 mm
Profondità 80 mm
Pupilla d’uscita 7 mm
Luminosità 49.00
Fattore crepuscolare 21.2
Campo visivo a 1000 m 125 m
Sistema di messa a fuoco Fast-Close-Focus
Distanza minima di messa a fuoco 2.3 m
Ottiche ad alte prestazioni High-Contrast
Impermeabilità Fino a 3 m
Riempimento con azoto Tecnologia della valvola a due vie
Temperatura Da -20 a +80 °C
Conchiglie oculari Conchiglie oculari regolabili ergonomiche
Rivestimento in gomma NBR-Longlife
Tracolla Neoprene
Attacchi tracolla ClicLoc
Copriobiettivi
Coprioculari da pioggia
Custodia
Garanzia 10 anni
Prezzo Italia (IVA INCLUSA) 798 Euro

 

Steiner, ben consapevole di presentare soluzioni nella fascia dei binocoli dal costo medio, ha ammodernato uno dei suoi binocoli prediletti. L’ho provato durante i crepuscoli del mese di Maggio traendone varie impressioni.

Steiner_Xtreme_8x56_2

Un bel primo piano del Ranger Xtreme, nella nuova livrea.

La linea di questo binocolo è moderna e accattivante, si nota tantissimo che Steiner è una dei maggiori fornitori  del mercato militare. La gommatura è molto robusta, costellata da zigrinature, micro – forellini per consentire  una buona ergonomia e traspirazione della pelle, il colore è mentre il logo azienda e la sigla del prodotto, sono posti in evidenza senza troppi artifici psichedelici di colore.

Lo chassis è composto di un sistema classico a cerniera centrale che presenta un ampio ponte di comando, ove fa bella mostra di sé  la manopola zigrinata che regola la focalizzazione (interna) di questo strumento. (continua..)

Gentile lettore. "Steiner Ranger Xtreme 8x56: il crepuscolare per tutti." è un articolo a pagamento. Se ha piacere di avere pieno accesso a questo articolo, contribuendo nel contempo a sostenere Binomania, potrà' offrici un caffè, pagando 1.35 EUR Il prezzo è già comprensivo delle tasse (3%)e della transazione di paypal (0.35centesimi). Non le sarà addebitato null'altro.

Written by

Piergiovanni Salimbeni: è nato nel Febbraio del 1975 a Varese, una piccola provincia del Nord Italia, attualmente vive insieme con la moglie e le figlie Ersilia ed Ester a Cugliate Fabiasco- Valganna, una verde ed umida valle situata sulle Prealpi lombarde e confinante con il territorio svizzero. Si è laureato presso la Università Statale di Milano con una tesi riguardante i danni da inquinamento elettromagnetico. Esperienze editoriali e nel settore astronomico-naturalistico 1997: Autore della rivista NUOVO ORIONE, fonda, nello stesso anno, insieme con il dott.Raffello Lena il GLR GROUP (Geological Lunar Researches Group) un gruppo internazionale di studi sulla geologia lunare. Attualmente il GLR Group, pubblica una rivista on-line , intitolata Selenology Today 2001: Pubblicazione del libro "OSSERVARE LA LUNA" , inizia un ciclo di conferenze sul tema . 2004-2007- Autore della Rivista di Scienze Astronomiche LE STELLE diretta da Margherita Hack e da Corrado Lamberti. 2005- Fonda il portale BINOMANIA, il primo portale italiano dedicato al mondo dei binocoli 2008-2010 fa parte dello Staff Tecnico della Rivista di Scienze Astronomiche, Coelum, collabora con La Rivista della Natura e con la rivista Fotografare 2011-2012: E'responsabile insieme a Raffaello Braga del nuovo portale Astrotest.it ,dedicato al mondo dell'astronomia e dei telescopi. Collabora, nuovamente, con le riviste di Scienze Astronomiche Nuovo Orione e Le Stelle. Si dedica, inoltre, alla fotografia di paesaggio - http://www.landscapephotography.it organizzando mostre, workshop e corsi individuali. Collabora con l'Oasi Lipu Palude Brabbia (Varese) dove organizza spesso eventi e corsi

You may also like...