Vortex Raptor 6.5×32

Share Button

Da appassionato di binocoli con prismi di porro aspettavo con interesse l’arrivo di un binocolo economico che possedesse delle caratteristiche adatte anche agli escursionisti ed ai birdwatchesr. Per tale motivo, non ho  indugiato , quando Vortex Italia mi ha proposto di testare  un modello del Raptor 6.5×32  che è attualmente venduto ad un prezzo di poco inferiore  ai 150 euro. Esiste anche la versione ad 8 ingrandimenti.

 


ingrandimento
6.5x
diametro lenti 32
estrazione pupillare 20  mm
campo visivo m/1000 137
campo visivo in gradi 7.8
campo apparente 50.7
fattore crepuscolare 28.1
distanza interpupillare 50mm-70mm
valore crepuscolare 18.9mm
Dimensioni 135mmx138mm
Peso gr. 500 gr circa
Prezzo 149 euro (agosto 2010)

Meccanica e costruzione

Il Vortex Raptor 6.5×32 è protetto dagli urti con una gomma anti-scivolo  che, nella zona degli obiettivi, è  spessa ben 5mm. La sua  mescola, inoltre,  assicura una buona presa.   L’azienda americana garantisce questo binocolo come waterproof, ossia in grado di resistere alle osservazioni sotto la pioggia.

Sono presenti, innumerevoli O-ring che ostacolano l’entrata della polvere, della sabbia ma anche dell’acqua e della umidità.
Lo chassis del Vortex Raptor 6.5×32  è riempito in azoto per prevenire la formazione di muffe e la condensa durante le forti escursioni termiche.

un primo piano sul Vortex Raptor

 Largo 135 mm, quando si usa alla minima distanza inter-pupillare raggiunge i  160mm con i tubi aperti al massimo.  Fra gli  oculari e gli obiettivi, con i tappi montati, vi sono, invece, 138mm. Il suo peso si attesta sui 500 grammi.
L’impugnatura è comoda , i pollici si possono posizionare sotto la sede dei prismi , in questo modo il dito indice di entrambe le mani è situato nella posizione perfetta per utilizzare il pomello della messa a fuoco. I para-luce in gomma sono dotati di un sistema a rotazione ed estrazione semplice, senza posizioni intermedie.

Tre diversi modi di interpretare il binocolo con prismi di porro da 30mm : a partire da sinistra, il “vintage da ippodromo” Tasco 7×35 wide angle, dell’amico Carlo Rossi, il recentissimo Vortex Raptor 6.5×32 e il militare G-Hit 8×30

Sono rimasto abbastanza stupito dal sistema di messa a fuoco che nei binocoli economici è sempre alquanto impreciso. La manopola è sovradimensionata, la rotazione non è fluidissima ma è precisa , il grip è perfetto e facendo pressione sui bordi degli oculari, il carrello centrale non ha dimostrato giochi rilevanti. Praticando, nel corso degli anni, vari  test su  alcuni binocoli più  costosi posso confermare di aver spesso evidenziato maggiori giochi ed imprecisioni.  Come è ovvio, queste sono solo impressioni scaturite da un mese di utilizzo , consapevole che  occorra ben  più di quattro settimane per vagliare la  resa meccanica di uno strumento. (continua..)

Gentile lettore. "Vortex Raptor 6.5x32" è un articolo a pagamento. Se ha piacere di avere pieno accesso a questo articolo, contribuendo nel contempo a sostenere Binomania, potrà' offrici un caffè, pagando 1.35 EUR Il prezzo è già comprensivo delle tasse (3%)e della transazione di paypal (0.35centesimi). Non le sarà addebitato null'altro.

Written by

Piergiovanni Salimbeni: è nato nel Febbraio del 1975 a Varese, una piccola provincia del Nord Italia, attualmente vive insieme con la moglie e le figlie Ersilia ed Ester a Cugliate Fabiasco- Valganna, una verde ed umida valle situata sulle Prealpi lombarde e confinante con il territorio svizzero. Si è laureato presso la Università Statale di Milano con una tesi riguardante i danni da inquinamento elettromagnetico. Esperienze editoriali e nel settore astronomico-naturalistico 1997: Autore della rivista NUOVO ORIONE, fonda, nello stesso anno, insieme con il dott.Raffello Lena il GLR GROUP (Geological Lunar Researches Group) un gruppo internazionale di studi sulla geologia lunare. Attualmente il GLR Group, pubblica una rivista on-line , intitolata Selenology Today 2001: Pubblicazione del libro "OSSERVARE LA LUNA" , inizia un ciclo di conferenze sul tema . 2004-2007- Autore della Rivista di Scienze Astronomiche LE STELLE diretta da Margherita Hack e da Corrado Lamberti. 2005- Fonda il portale BINOMANIA, il primo portale italiano dedicato al mondo dei binocoli 2008-2010 fa parte dello Staff Tecnico della Rivista di Scienze Astronomiche, Coelum, collabora con La Rivista della Natura e con la rivista Fotografare 2011-2012: E'responsabile insieme a Raffaello Braga del nuovo portale Astrotest.it ,dedicato al mondo dell'astronomia e dei telescopi. Collabora, nuovamente, con le riviste di Scienze Astronomiche Nuovo Orione e Le Stelle. Si dedica, inoltre, alla fotografia di paesaggio - http://www.landscapephotography.it organizzando mostre, workshop e corsi individuali. Collabora con l'Oasi Lipu Palude Brabbia (Varese) dove organizza spesso eventi e corsi

You may also like...