Vortex Viper 8×42

Share Button

Dopo la breve panoramica  che feci un paio di anni fa  su alcuni binocoli Vortex, compresa la serie VIPER  ho deciso di  chiedere alla Vortex Italia un altro esemplare del modello Vortex Viper 8×42 per analizzarne, più approfonditamente,  le prestazioni.

 

Primo piano sul Vortex Viper 8×42

Meccanica e costruzione

Il binocolo durante una fase del test

Una foto scattata durante la fase del test con il duplicatore dedicato

Il Vortex Viper 8×42 è un binocolo con prismi di tetto, concepito per un  uso prettamente naturalistico, grazie ai vari O-ring  è in grado di resistere alle intrusioni di acqua, polvere ed umidità, tutte condizioni che possono presentarsi nell’uso outdoor.
E’ anche  riempito in azoto, per evitare la corrosione, la formazione di muffe e di condensa, delle parti interne. Vortex è cosi convinta della robustezza dei suoi strumenti che li garantisce praticamente “a vita”.

Lo chassis è leggero, pesa 650 grammi  ed è rivestito da uno spesso strato di gomma verde con zigrinature verticale anti-scivolo. Lo scafo degli oculari è irrobustito con una sede in metallo  atta a migliorare la resistenza alle torsioni ed alle varie pressioni che si attuano durante l’uso.

In  entrambi i tubi ottici è stato creato un incavo per consentire il posizionamento dei pollici per ottenere una maggiore presa, riuscendo nel contempo ad agire sul pomello di messa a fuoco con il dito indice.   All’interno dello chassis si notano vari diaframmi ed una opacizzazione che  ho notato,  spesso,  su binocoli dal prezzo superiore.

E’ presente l’attacco per il supporto da collegare ad un treppiede fotografico, che risulta molto utile, quando si fa uso, ad esempio, del duplicatore 2X (non fornito di serie).

Il sistema di messa a   fuoco prevede un classico sistema centrale con anello separato ad “estrazione-blocco” per la regolazione diottrica. Il passaggio dalla messa a fuoco minima a dieci metri avviene con poco più di un quarto di  giro di manopola. Molto breve la corsa fra i dieci metri all’infinito che è di  pochissimi millimetri. Un risultato ottimo per l’osservazione dei volatili a medio-lunga distanza. (Continua…)

Gentile lettore. "Vortex Viper 8x42" è un articolo a pagamento. Se ha piacere di avere pieno accesso a questo articolo, contribuendo nel contempo a sostenere Binomania, potrà' offrici un caffè, pagando 1.35 EUR Il prezzo è già comprensivo delle tasse (3%)e della transazione di paypal (0.35centesimi). Non le sarà addebitato null'altro.

Written by

Piergiovanni Salimbeni: è nato nel Febbraio del 1975 a Varese, una piccola provincia del Nord Italia, attualmente vive insieme con la moglie e le figlie Ersilia ed Ester a Cugliate Fabiasco- Valganna, una verde ed umida valle situata sulle Prealpi lombarde e confinante con il territorio svizzero. Si è laureato presso la Università Statale di Milano con una tesi riguardante i danni da inquinamento elettromagnetico. Esperienze editoriali e nel settore astronomico-naturalistico 1997: Autore della rivista NUOVO ORIONE, fonda, nello stesso anno, insieme con il dott.Raffello Lena il GLR GROUP (Geological Lunar Researches Group) un gruppo internazionale di studi sulla geologia lunare. Attualmente il GLR Group, pubblica una rivista on-line , intitolata Selenology Today 2001: Pubblicazione del libro "OSSERVARE LA LUNA" , inizia un ciclo di conferenze sul tema . 2004-2007- Autore della Rivista di Scienze Astronomiche LE STELLE diretta da Margherita Hack e da Corrado Lamberti. 2005- Fonda il portale BINOMANIA, il primo portale italiano dedicato al mondo dei binocoli 2008-2010 fa parte dello Staff Tecnico della Rivista di Scienze Astronomiche, Coelum, collabora con La Rivista della Natura e con la rivista Fotografare 2011-2012: E'responsabile insieme a Raffaello Braga del nuovo portale Astrotest.it ,dedicato al mondo dell'astronomia e dei telescopi. Collabora, nuovamente, con le riviste di Scienze Astronomiche Nuovo Orione e Le Stelle. Si dedica, inoltre, alla fotografia di paesaggio - http://www.landscapephotography.it organizzando mostre, workshop e corsi individuali. Collabora con l'Oasi Lipu Palude Brabbia (Varese) dove organizza spesso eventi e corsi

You may also like...