Novità: Abbonamento Premium

SOSTIENI IL MIO LAVORO DA GIORNALISTA INDIPENDENTE Contribuendo e diventando un sostenitore di BINOMANIA.it, mi aiuterai a mantenere gratuiti tutti i contenuti. Scegli la tua donazione. Grazie anticipatamente




Su Binomania sono  presenti alcuni articoli e servizi in versione “Premium”. Dopo un’ampia premessa, infatti, il lettore potrà decidere se accontentarsi delle prime righe o se leggere l’intero articolo offrendo un caffè all’autore. Il costo degli articoli varierà in base alla lunghezza e all’impegno proferito dall’autore.

Come funziona?
Ci saranno due tipi di opzioni:

Pagamento singolo per articoli e servizi Premium (già attivo).

Gli articoli Premium, saranno ben evidenziati sul sito, subito dopo la premessa. Dopo il pagamento, che avverrà attraverso il sistema Paypal, saranno inviati immediatamente alla casella postale del lettore un “nome utente” e una “password” per accedere all’account “lettore premium”. Appena l’utente sarà riconosciuto  sarà possibile utilizzare il collegamento (inviato nella stessa e-mail) diretto all’articolo completo.
Il collegamento ipertestuale sarà disattivato automaticamente dal sistema dopo ventiquattro ore.

Abbonamento annuale (in fase di attivazione)

Entro la fine del 2020,  grazie a  un abbonamento annuale,  gli utenti Premium avranno la possibilità di accedere a servizi personalizzati:

  •  Video esclusivi e in anteprima sul canale Youtube
  •  Possibilità di accesso a tutti gli articoli a pagamento
  •  Navigazione tra le pagine del sito con un inferiore numero di pubblicità
  •  Possibilità di usufruire del servizio di consulenza telefonica (servizio a pagamento)  per un numero pari a tre ore
  •  Accesso al canale Telegram (Gruppo esclusivo)
  •  Sconti su libri e manuali di futura pubblicazione
  •  Sconti su corsi ed eventi di futura organizzazione 
  • Illimitato numero di inserimenti sul futuro mercatino di Binomania (in fase di allestimento)

In definitiva il mio  scopo è quello di   premiare i  più fedeli lettori di Binomania e nel contempo di riuscire a coprire parte delle spese, sia di gestione, sia per la preparazione e stesura dei test.

Per gli innumerevoli articoli “free”, ovviamente, nulla è mutato.