Autore: Piero Pignatta

Pignatta Piero: visualista puro del cielo profondo, con qualche divagazione di panorami montani e avi-fauna. Osserva solo con il binocolo, strumento che per lui è stata una vera rivelazione; è un fissato dei binocoli Miyauchi sui quali è meglio transigere e non contraddirlo, pena gravi scompensi del suo equilibrio cosmico-esistenziale. Il suo mito è l’ormai introvabile, esaurito, costosissimo 25×141 per il quale potrebbe copiosamente commuoversi al solo sentirlo nominare. Non escludo ne conservi una foto nel portafoglio.

Nikon 12×50 SE

Nikon 12x50 SE

Era già un bel po’ che  questo binocolo mi intrigava in quanto avevo letto sui forum d’oltreoceano pareri entusiastici come…

Prime impressioni sul Vixen Foresta

Vixen Foresta

Si tratta di un binocolo robusto per impiego naturalistico, impermeabile, riempito d’azoto, in lega di magnesio, è estremamente ergonomico, leggero e…

Nikon 8X42 HG

NIkon HG 8x42

La linea di binocoli HG (High Grade) rappresenta i modelli top della gamma Nikon per tutta una serie di caratteristiche…