Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Marte 2020

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1631
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 29/12/2020, 14:26

Ivano Dal Prete ha scritto:
28/12/2020, 16:58

Magari e' una fesseria, ma sospetto si tratti di un inizio di SPH. Alla fine, siamo piu' vicini all'equinozio d'autunno che al solstizio estivo e le stagioni marziane seguono da vicino quelle astronomiche.
Forse non ci sono andato troppo lontano :) https://britastro.org/node/24324
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1631
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 05/01/2021, 16:34

Sono riuscito ad osservare di nuovo Marte dopo qualche settimana di maltempo, e seeing disastroso. Purtroppo il jet-stream polare e' ormai sceso a queste latitudini, ma in questi giorni il New England e' finito in una "risacca":


Jetstream01052021.jpg
Il seeing di fatto non era gran che, ma soprattutto ho dovuto osservare tra continue nuvole di passaggio. La scheda allegata riporta una bozza eseguita attorno alle 00:25UT che ho dovuto interrompere, e un disegno con qualche stima che ho potuto completare circa un'ora dopo.

Molto interessante l'evoluzione dei veli polari nell'emisfero sud, con la banda che sembra essersi allargata in una sorta di proto-cappuccio esteso fino al polo. Evidente anche alla prima occhiata la componente prossima al lembo f, come pure la colorazione azzurra. Si tratta di foschie per me difficili da disegnare, perche' lasciano chiaramente intravedere il suolo sottostante, ma l'effetto al telescopio e' molto suggestivo. Ancora piu' difficile 'e riprodurre il disegno, che e' sempre molto migliore di quello che vedete a schermo.

Sono riuscito a vedere chiaramente in almeno due o tre occasioni la minuscola calotta polare, ma solo ricorrendo al filtro blu w80A mentre di solito mi ci voleva il rosso. Non e' che ho visto invece delle nubi brillanti che si stanno formando sopra il polo, come quelle descritte da Raf? :think:

Ad altre latitudini, si puo' notare che le leggere nubi sopra Tharsis si sono spostate verso il lembo tra i due disegni, senza diventare particolarmente piu' brillanti. Si notava la differenza con il resto del disco, ma niente di eclatante. Ho sospettato Nix Olimpica ma non l'ho disegnata. Ho sfruttato l'ultima finestra di visibilita' per riprendere il solito filmato, ma sono ore che Astrostakkert sta macinando vedremo cosa ne esce.

Solito newton 250/7 e plossl 5mm + Daikin 1.5x, 525x (ne avrei voluti di piu', il disco ormai e' 10" scarsi)
Allegati
20200105_0130_dalp_b.JPG
Ultima modifica di Ivano Dal Prete il 05/01/2021, 17:45, modificato 1 volta in totale.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1631
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 05/01/2021, 17:02

p.s. ho dato pure un'occhiata ad Urano, che non osservavo da piu' di un anno. Decisamente buio e "dull" a 525x, anche a 350x era grigiastro, con poche traccie del bel colore aquamarina che avevo visto tante altre volte. Forse il mio backyard con il suo cielo di 3a non e' il posto giusto... :(
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6879
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Marte 2020

Messaggio da Raf584 » 05/01/2021, 17:10

Ivano Dal Prete ha scritto:
05/01/2021, 16:34
Sono riuscito ad osservare di nuovo Marte dopo qualche settimana di maltempo, e seeing disastroso.
qui in cinque settimane ci sono state due notti serene di cui una con seeing pessimo, oggi e domani ancora acqua,fai tu.... Immaginavo che al polo sud qualcosa si stesse muovendo, se possibile tenterò di osservare ancora prima che il pianeta sia troppo piccolo per vedere qualcosa.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9295
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Marte 2020

Messaggio da piergiovanni » 06/01/2021, 11:08

Io non usavo lo spazzaneve così intensamente da almeno dieci anni.. Il telescopio sta riposando da giorni nella valigia

Inviato dal mio G8141 utilizzando Tapatalk

Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
SIto personale di fotografia
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1631
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 06/01/2021, 14:03

Il mondo si e' rovesciato, qui una volta venivano giu' anche 90 cm di neve in una notte come ridere :(
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1631
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 13/01/2021, 17:18

Ultima osservazione di Marte di 3 sere fa, poi piu' niente causa nuvole. Ho pensato di presentarla assieme a quella del 4 gennaio per mostrare l'evoluzione del proto-cappuccio polare sud. Il seeing purtroppo e' stato abbastanza cattivo in entrambe le serate (d'altronde non ci vuole molto quando si osserva sopra i 500x).

Nell'osservazione del 4 spiccava il colore blu della banda polare presso il lembo, mentre l'11 i veli erano molto piu' tenui e se non mi sono sbagliato sembrava di osservare una specie di sbuffo che partiva dal lembo mattutino e finiva in una nube circolare sopra il polo, o leggermente a W. Causa cattivo seeing, le macchie di albedo erano talmente mal definite che si faceva fatica a riconoscerle.

Le due immagini riprese nella stessa serata sono delle ciofeche perche' il disco di partenza era troppo piccolo, devo fare alcune modifiche al telescopio prima di poter tirare un po' di piu' con la focale. Nel video del 4 c'erano anche nuvole che andavano e venivano continuamente. Le allego lo stesso perche' quella del 4 gennaio mostra effettivamente la nube polare blu presso il lembo, che risulta completamente assente in quella dell'11. La "virgola" polare non si vede, ma era davvero molto tenue e si notava (se esisteva davvero) quasi solo nel blu. Potrei anche avere fuso delle formazioni diverse.
Allegati
20210105-20210111_dalp.png
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7884
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Marte 2020

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/01/2021, 14:16

Beh,
saranno anche delle "ciofeche" come dici tu, però quelle riprese sono coerenti con i rispettivi bei disegni; ambedue i risultati si sposano bene.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1631
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Marte 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » ieri, 22:48

Osservazione di Marte di 3 sere fa, ma ho avuto tempo solo oggi di riprenderla in mano perche' sono fucilato col lavoro. Il seeing era o molto scadente o quando si stabilizzava un po' il cielo si annuvolava e l'immagine diventata troppo scura per lavorare con i filtri.

Onestamente, al telescopio facevo fatica anche a capire esattamente quali erano le macchie di albedo che stavo osservando. Nonostante cio' c'era qualche interessante dettaglio a bassa risoluzione, come quella specie di nube triangolare dal polo verso N. Potrebbe anche essere stata abbastanza diversa. In un momento di grazia ho notato una macchia brillante presso il lembo p circa a ore 10, mi sono accorto a tavolino guardando le mappe che era Hellas. Nube bianca, non gialla secondo me. NPH un po' piu' piccola di altre volte ma sempre nettamente il dettaglio piu' brillante del disco. Non penso sia ancora la calotta, praticamente spariva nel rosso.
Allegati
20200105_0130_dalp_form.JPG
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”