Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Giove 2020

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 29/08/2020, 0:35

Mi piacerebbe, ma ho una finestra molto ristretta per osservare Giove (non piu' di 1 ora, 1h 1/2 al massimo) e devo osservare quello che capita. Il tempo si e' anche messo al brutto, e comunque ho dovuto rallentare il ritmo causa lavoro. La settimana prossima cominciano le lezioni, speriamo bene...
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7756
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Giove 2020

Messaggio da -SPECOLA-> » 29/08/2020, 22:45

Ovviamente senza impegno; se capiterà l'occasione, sarà interessante vedere un disegno della zona.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 31/08/2020, 4:34

Io ancora non ci sono riuscito, ma:

https://www.cloudynights.com/topic/7262 ... ry10462432
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 31/08/2020, 5:56

Stasera ho osservato di nuovo dopo qualche giorno di pausa, ma le longitudini non erano quelle giuste e pure il seeing non ha collaborato molto. Alla fine non ho disegnato, cosa di cui un po' mi pento perche' qualche momento discreto c'e' stato e 260x sono stati spesso usabili. NTB era piu' netta e contrastata del solito, un paio di grossi festoni e parecchie baie e condensazioni ben osservabili in NEB, e pure sul bordo S di SEB.

Mi sono anche reso conto del motivo per cui non sono mai riuscito a rendere bene il colore della zona equatoriale: non e' gialla, ma leggermente rosata! Non so se questa e' anche la vostra esperienza, ma in effetti in condizioni ottimali (buon seeing, buona trasparenza e soprattutto, luce crepuscolare!) ho osservato varie volte che questa e' la tinta del pianeta.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Kappotto
Buon utente
Messaggi: 1369
Iscritto il: 18/03/2012, 11:25
Località: Milano
Contatta:

Re: Giove 2020

Messaggio da Kappotto » 31/08/2020, 11:39

Ciao Ivano,
anch'io vedo la tinta del pianeta rosata, che si scurisce verso il marrone nelle due bande equatoriali.

Kapp
kappellate Astronomiche!
Dobson 16,5", CPC11, 100ed
e una marea di ocularacci...

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 05/09/2020, 13:59

Bentornato, speriamo di vedere presto anche le tue osservazioni! Ieri sera sono riuscito a dare di nuovo un'occhiata a Giove, seeing abbastanza scarso purtroppo ma avevo molto "fame" dopo un periodo di maltempo. Ovviamente erano le longitudini in cui non sta accadendo un tubo, l'outbreak e il passagio dell'ovale BA sopra ma la macchia rossa continuo a vederli nelle immagini degli altri. :(

A parte i festoni di rito (i minori molto tenui) NEB era comunque abbastanza interessante, con tre-quattro segmenti molto contrastasti separati da altri piu' tenui, almeno in qualche caso mi e' sembrato per la presenza di ovali o strie all'interno. SEB caratterizzata da baie, tacche, restringimenti e allargamenti come da disegno, che mi pare renda abbastanza. NTB piu' marcata di altre vole, con un segmento scuro ben visibile. La banda sembra avere una componente principale piu' marcata a N, che sfuma gradualmente verso S.

Da segnalare la grande efficacia del filtro rosso 23A nell'evidenziare certe componenti delle bande; per esempio, la sezione diagonale molto scura in NEB subito a W del MC (a destra nel disegno) appariva molto evidente e contrastata nel rosso, assai meno in luce integrale.

Newton 250/7, 260x, luce integrale e 23A. Data e ora nel titolo, il "caposaldo geodetico" e' stato la seconda grande protuberanza da sinistra. Ci sarebbe qualcosa da correggere nel disegno che ho fatto al telescopio ma adesso non ho tempo, dopo se riesco mando una versione a colori.

Ivano
Allegati
20200905_0158_dalp.JPG
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Halpanewton
Messaggi: 13
Iscritto il: 19/12/2019, 17:40

Re: Giove 2020

Messaggio da Halpanewton » 05/09/2020, 18:43

Buonasera sono Paolo, confermo il colore all'equatore del pianeta, rosa carne, con zone più scure agli estremi.
Un saluto

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1549
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Giove 2020

Messaggio da Giovanni Bruno » 06/09/2020, 8:49

Mai visto la coppia GIOVE-SATURNO, entrambi così bassi sull'orizzonte.

Con tali ......BASSEZZE...... è impossibile usare la formidabile potenza ottica del mio C11 CPC HD, che in genere giocherella sciolto a 300-400x sulla LUNA, quando è ben alta in cielo.

Davvero un peccato che una così bella coppia, già friggicchia a 150x. :thumbup: :wave:

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 06/09/2020, 14:51

Finalmente sono riuscito ad osservare l'altro emisfero, purtroppo in condizioni di cattivo seeing. La splendida stabilita' di uno o due mesi fa sembra un ricordo. L'enorme ed estremamente contrastata protuberanza+festone dopo il CM credo sia quella vista da Samuele e ripresa dall'amico, seguita dal "pallino" pure molto scuro e contrastato.

Capisco che si possa vedere come una duplicazione di NEB, ma osservando con diversi filtri ho notato che il festone appariva nettamente piu' contrastato (vale a dire, piu' scuro contro lo sfondo di EZ) in luce rossa, al contrario di GRS che e' molto scura nel blu. In altre parole, il colore del festone tende al blu tipico dei festoni piuttosto che al marrone della banda.

L'ovale BA richiedeva una certa attenzione nel cattivo seeing di ieri, ma mi sembra abbia ormai superato GRS senza danni. In NEB, alternanza di segmenti scuri (tipo, prima del "pallino" sul lato opposto) e di strie od ovali chiari.

Non ho visto della traccia dell'outbrea, anche se immagino nelle condizioni di ieri non faccio testo. Tutto quello che ho notato e' che NTrZ sembrava un po' "sporca dopo il CM, piu' o meno con la forma che ho disegnato. La macchia rossa non mi e' venuta molto bene, allego uno "zoom" un po' piu' accurato.

Ivano
Allegati
20200906_0209_dalp_GRS.JPG
20200906_0209_dalp_GRS.JPG (22.24 KiB) Visto 454 volte
20200906_0209_dalp.JPG
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 08/09/2020, 16:51

Giove di ieri sera, con trasparenza scadente ma seeing passabile. In grande evidenza due delle grosse macchie generate dall'outbreak, le loro "code" un po' piu' difficili da interpretare forse quella a sx non era collegata a NEB come si vede nel disegno. Visibili in NEB anche un certo numero di rifts orizzontali e diagonali, e un sacco di protuberanze piccole e grandi in NEBn.

Il dettaglio piu' contrastato del disco era la grossa protuberanza sul lato p, di colore blu molto scuro. L'immensa protuberanza e festone sul lato f era quella vista due sere fa, la macchia rossa doveva essere appena oltre il lembo. Il colore a prima vista non era facilmente distinguibile da quello di NEB(N), ma si poteva determinare dal confronto con filtri diversi notando che era nettamente piu' contrastata nel rosso o nel giallo che nel blu (il che vuol dire che era blu, o almeno tendente al blu).

Ho passato quasi tutto il tempo a disegnare NEB, ma anche SEB era discretamente interessante. Disegno eseguito con filtro w15, che migliorava molto il contrasto generale dei dettagli in NEB e sul bordo. Al solito, e' lo schizzo che ho eseguito direttamente al telescopio.

Altri dati sulla scheda e nel nome del file.
Allegati
20200908_0150_dalp_b.JPG
20200908_0150_dalp_b.JPG (66.84 KiB) Visto 411 volte
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 12/09/2020, 14:15

Giove di ieri sera, con seeing scarso e implacabile nuvoletta dell'astrofilo che veniva e (raramente) andava.

In un momento di cielo sgombro ho cominciato uno schizzo, appena oltre il CM si notava un ovalino brillante che immagino sia uno dei tre outbreaks (guardo il meno possibile immagini digitali per non farmi influenzare, ma mi mancano le frequenti e impeccabili mappe di Vedovato...). Ben visibile in luce neutra e con filtro giallo w15; invisibile con 23A che era forse troppo scuro, ma anche con il w80A non si vedeva niente. Direi che e' bianco o giallo chiaro :) Fossi un visualista serio avrei fatto stime di intensita'.

Outbreak seguito immediatamente dal grosso barge rosso cupo che si osserva da qualche mese. Un bentornato a NTB, cospicua fino ad un paio di settimane fa per la sua assenza. Il neo scuro presso il lembo p e' l'ombra di Europa. Poi si e' annuvolato definitivamente, il resto del disco l'ho disegnato a memoria. I festoni nell'emisfero p sono puramente impressionistici, ce n'erano ma non sono riuscito a fissare numero e posizioni, fate conto che abbia scritto "hic sunt festones". Nei momenti buoni SEBs era chiaramente orlata da un sottile bordino azzurro, con piccole protuberanze.

Un sacco di fatica e tempo per questo magro bottino. I minuti in cui il cielo e' stato sgombro sarebbero stati piu' che sufficienti per accumulare migliaia di fotogrammi, e produrre un'immagine fantasticamente piu' dettagliata e precisa. Vabbe' magari ci penso.

Newton 250/7, altri dati su scheda e nome del file.
Allegati
20200912_0156_dalp.JPG
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Zacpi
Buon utente
Messaggi: 68
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: Giove 2020

Messaggio da Zacpi » 12/09/2020, 14:56

IMG_20200912_143355_hdr_kindlephoto-473599330.jpg
Osservazione del 10/9/20:seeing come a l solito, mediocre, con o ndeggiamenti frequenti; ombra di un satellite vicina al bordo(non saprei quale)ma pochi particolari visibili a 162x, massimo potere possibile, non riesco andare oltre.
Verifico la collimazione, dischi un po' fuori centro, infatti vedo i satelliti medicei 'astigmatici'.
Rimesse le cose a posto i satelliti tornano belli rotondi, dischi di airy perfetti, ma il pianeta rimane povero di dettagli come prima, alla faccia di chi afferma che i ritchey chretien se non sono collimati al 100% funzionano male: altra leggenda metropolitana!!!

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 12/09/2020, 17:18

Versione colorizzata con tavoletta grafica (me l'hanno presa per il lavoro, sto imparando ad usarla) e GIMP. Primo tentativo assoluto. Festoni in EZ decisamente troppo appariscenti, il resto mi sembra assomigli abbastanza. Un grande vantaggio e' che si disegna direttamente sopra un'immagine dell'originale. Pensavo di usarla direttamente al telescopio, ma l'attrezzo non e' autonomo va collegato a computer e presa di corrente, un intrico di cavi. Anche David Gray disegna in b/n con matita e sfumino, poi colorizza al computer.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Faber
Buon utente
Messaggi: 825
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Giove 2020

Messaggio da Faber » 12/09/2020, 19:35

Forse i colori sono troppo saturi e scuri ma effettivamente sembra il metodo più furbo per colorare, con l’indubbio vantaggio di fare tante modifiche non distruttive. Con la pratica farai concorrenza a Gray
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 12/09/2020, 20:48

Faber ha scritto:
12/09/2020, 19:35
Forse i colori sono troppo saturi e scuri ma effettivamente sembra il metodo più furbo per colorare, con l’indubbio vantaggio di fare tante modifiche non distruttive. Con la pratica farai concorrenza a GrayImmagine
Si, i colori sono ancora troppo saturi. Come riprodurre differenze di colore e tono molto tenui, e fare in modo che siamo comunque visibili, per me e' il problema piu' difficile. Cambia molto anche a seconda delle impostazioni dello schermo
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”