Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Mercurio di giorno

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7788
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Mercurio di giorno

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/09/2020, 13:10

Il pianeta Mercurio è particolarmente elusivo.
Personalmente io lo seguo sia quando è vicinissimo al Sole (a picco), sia quando ne è lontano, tuttavia, sebbene con un telescopio a >60x riesco sempre a vederlo, a prescindere dalla sua elongazione (fase, dimensioni e magnitudine), con il binocolo 20x80 ciò non avviene quasi mai.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1602
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Mercurio di giorno

Messaggio da Ivano Dal Prete » 13/09/2020, 13:31

-SPECOLA-> ha scritto:
12/09/2020, 15:16
Premesso che non sono un esperto, per conto mio le soluzioni sono due:
-1) Investire la cifra che saresti disposto a destinare per acquistare il super cercatore, per prendere un buon oculare in grado di fornire il più vasto campo possibile con il tuo setup, con un ingrandimento di almeno 60x;
Ho un 26mm che da' 67x, ma il campo e' solo 45'. Avevo un 32mm che dava 55x ma l'ho scambiato con altra roba perche' la pupilla d'uscita era eccessiva e inusabile.
-SPECOLA-> ha scritto:
12/09/2020, 15:16
-2) Dotare il tuo setup di un sistema di puntamento, quanto più preciso possibile.
A questo proposito ne andrebbe bene anche uno di tipo passivo, che inoltre avrebbe il vantaggio di poter essere spostato con semplicità anche su altri setup.

In alternativa con una montatura ben stazionata, la difficoltà dell'impresa si riduce di molto.
Io riesco a puntare Mercurio in pieno giorno anche con il KONUS RIGEL 80/1200 e il KONUS VEGA 114/900, che di serie hanno in dotazione una semplicissima montaturta equatoriale, piuttosto spartana.
Il problema e' appunto che sto usando una tavola equatoriale, questo significa che gli assi della montatura si muovono in un piano che non e' equatoriale, e nemmeno piu' altazimutale (a meno che la piattaforma non sia livellata). Aiutandomi magari con il cellulare arrivo facilmente nei paraggi, ma e' difficile beccarlo con solo 45' di campo per questo stavo pensando al super-cercatore. A quanto dici, un 80mm dovrebbe essere sufficiente e probabilmente riesco a trovarne anche usati senza svenarmi. A quel che ho capito, usi sempre almeno 60x il che significa non molti meno di quelli che uso io (e campo non molto piu' largo).
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7788
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Mercurio di giorno

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/09/2020, 15:08

Sotto i 60x Mercurio io riesco a vederlo solo quando si mostra in condizioni ottimali di visibilità, diversamente con il binocolo 20x80 (CR 3.5°) sarebbe sempre un gioco da ragazzi individuarlo.
Il cielo è sempre piuttosto chiaro nella zona dove c'è il pianeta e inoltre le dimensioni e la luminosità di Mercurio variano abbastanza.
Quando mostro Mercurio all'oculare, a una persona che non è abituata a usare un telescopio, il più delle volte mi sento dire: "NON vedo nulla" e anche se poi qualcuno insiste a lungo a cercare di vederlo, soltanto pochi alla fine ci riescono veramente.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1602
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Mercurio di giorno

Messaggio da Ivano Dal Prete » 14/09/2020, 18:44

Uhm. Quindi se capisco bene, una lente da 80m ha comunque bisogno di almeno 60x, e il campo inquadrato non sarebbe molto superiore a quello che uso attualmente a 67x. Se e' cosi' il super-cercatore non servirebbe a molto, meglio pensare a un sistema push-to.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7788
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Mercurio di giorno

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/09/2020, 20:22

Confermo.
Io con >60x riesco sempre a vedere Mercurio in pieno giorno, in qualunque modo si mostri (fase piccola o grande, elongazione minima o massima, dimensioni angolari piccole o grandi, magnitudine bassa o alta), mentre usando ingrandimenti inferiori, ci riesco solo quando si presenta nelle condizioni migliori di osservabilità.
L'esperienza di decenni è così radicata che non ho mai cercato di vedere Mercurio a meno di 20x.
Questo però è quello che posso dire per me, che non sono un osservatore esperto.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”