Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Cometa C/2020 F3 Neowise

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 573
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da fulvio_ » 16/07/2020, 21:29

Finalmente l'ho osservata.
Bassa sull'orizzonte, con il cielo non ancora scuro e le luci diffuse della città.
Eppure con l'II2 è stato un bel vedere. Un nucleo ben visibile è una coda molto estesa.

@ Nurra
Per trovare la cometa basta seguire il prolungamento delle due stelle dell'orsa maggiore Phecda e Merak. Questa è la posizione a pochi minuti fa (21:30)
EDIT: vedo che hai risolto :thumbup:
Allegati
C-2020 F3 NEOWIISE.png
Ultima modifica di fulvio_ il 16/07/2020, 21:41, modificato 2 volte in totale.
Osservo con: Nikon 8x30 EII - Tasco 110 - William Optics 10x50ed - Vixen BT 126

nurra
Buon utente
Messaggi: 234
Iscritto il: 18/10/2012, 15:47
Località: catanzaro

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da nurra » 16/07/2020, 21:38

Grazie come sempre Specola
Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell’ultimo orizzonte il guardo esclude......

Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 92
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da giodic » 16/07/2020, 23:09

TECAMEBA ha scritto:
15/07/2020, 9:31
Splendida immagine Giodic...complimenti!! :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
Grazie mille!
Ford Prefect ha scritto:
15/07/2020, 18:02
Complimenti a Giorgio per la foto, meritevole per la "cornice".

L'altro ieri sono riuscito a vederla dopo il tramonto, a non molta distanza da Civita: a tal proposito, ho apprezzato il binocolo "da costellazioni" Omegon 2.1x42, che consentiva di apprezzare sia la linea del panorama, con le ultime nuvole illuminate dal sole residuo, che la cometa sospesa nella fascia scura, con la coda evidente (ad occhio nudo non così evidente). Come composizione mi ha ricordato appunto la tua foto.

A 20x invece è già notevole la coda.
Ti ringrazio, Civita poi è ineguagliabile!
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Celestron C8 - W.O. Megrez 120 ED - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch-7 8x30 -

Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 92
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da giodic » 16/07/2020, 23:34

Ivano Dal Prete ha scritto:
15/07/2020, 13:33
.....
Nel frattempo ho avvistato, nell'ordine:
1. panterona tipo Naomi Campbell che portava a spasso il cane, circa 1.20m di gambe + tacchi a spillo.
.....
Passando dalla simil-Naomi a NEOWISE, come da inveterata abitudine non ho fotografato tanto lo fanno tutti. Invece, ho trovato la cometa molto interessante anche visualmente, con un nucleo elongato e vari dettagli nella parte della coda vicino al nucleo che risulta sempre sovraesposta nelle foto.

Ho avuto anche l'impressione di vedere la coda di gas, niente di evidente ma si notava una finestra di cielo piu' scuro tra la coda di polveri e un tenue "qualcos'altro". Quella specie di anticoda me la devo essere immaginata perche' nelle foto si vedrebbe, quindi forse mi sono sognato pure la coda di gas. Allego schizzo fatto a casa e non particolarmente affidabile, perche' per il binocolo mi ci volevano entrambe le mani ed ero stato cosi' stupido da non portare un treppiedi.
Molto suggestivo il disegno, da osservatore convinto lo apprezzo molto, rende bene l’idea dei ciò che si vede con l’occhio (o gli occhi, se si usa un binocolo), però non ti nascondo che avrei altrettanto apprezzato un disegno della simil-Naomi... :thumbup:

Stasera, essendosi ormai posizionata in una parte di cielo accessibile anche dal giardino, l’ho osservata con il Miyauchi (Saturn II, 71mm), attorno alle 22.30. Nonostante il cielo di città (periferia N di Roma), la poca altezza sull’orizzonte e l’aria densa di umidità, la visione a 22x e, ancor meglio, a 40x con gli oculari di serie, il Miya mi ha regalato alcuni minuti di piacevole visione.
Certo, mi sono solo sognato la coda di ioni :D , il nucleo appariva abbastanza compatto e luminoso, ma privo di qualunque particolare e la lunghezza della coda l’ho stimata (aiutandomi col campo degli oculari) di meno di 1° (direi circa 0,7 visto che occupava approssimativamente un terzo del campo col 22x, che fornisce un campo reale di 2,27 gradi). A 40x la visione l’ho trovata più appagante, per il maggior ingrandimento e per il fondo cielo leggerissimamente più scuro.
Mi piacerebbe provare da un cielo di montagna, ma i prossimi giorni mi pare di capire che il tempo non aiuterà in questo senso...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Celestron C8 - W.O. Megrez 120 ED - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch-7 8x30 -

Francesco
Buon utente
Messaggi: 320
Iscritto il: 01/04/2013, 13:00
Località: Catania

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da Francesco » 17/07/2020, 0:22

Si, anch'io l'ho vista stasera per la prima volta, dal balcone di casa col 15x70 MX, e confermo che era un bel vedere.
Considerato che era immersa in un orizzonte brumoso e fortemente inquinato dalla illumunazione urbana ho sperimentato quanto potesse essere generosa questa cometa con la sua coda che a occhio e croce si estendeva per almeno 1,2°.
Mi pento di non averla cercata prima dell'alba le settimane scorse quando era ben visibile a occhio nudo.
Perfino mia moglie, generalmente poco sensibile al fascino del cielo, si è detta emozionata per questa inaspettata visione.
L’ultimo passo della ragione, è il riconoscere che ci sono un’infinità di cose che la sorpassano (Pascal)

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1550
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da Giovanni Bruno » 17/07/2020, 8:13

Ieri sera ho concesso all'IBIS 20x80ED di mostrarmi cosa vale su un oggetto simil diffuso come la cometa.

Come sapete ho comprato l'IBIS 20x80 ED per un'so prevalentemente terrestre, compresi dei soggetti in rapido movimento.

Pur avendo anche l'eccellente APM ED APO da 82mm a 45° per un'uso più specifico astronomico.

Sulla bassa cometa, l'IBIS che è un diritto, si è trovato perfettamente a suo agio ed il suo diametro, il suo ingrandimento ed il buon campo apparente di 60° hanno messo su uno spettacolo maestoso.

Mostrandomi la cometa lunga ben 1°,6 gradi, ovvero la metà del campo reale di 3°,2 il tutto dal balcone di casa esposto a NORD.

Stupefacente la differenza tra osservare con un'occhio solo, oppure con due occhi.

Con un solo occhio la cometa si rattrappiva a meno di MEZZO GRADO, per riesplodere istantaneamente a 1°,6 appena entrambi gli occhi erano al lavoro.

Siamo su BINOMANIA e questa cosa è a tutti noi ben nota, ma su altri forum generalisti, è davvero dura convincere i puristi planetaristi sulle virtù della visione binoculare. :thumbup: :wave:

TECAMEBA
Buon utente
Messaggi: 278
Iscritto il: 22/05/2014, 16:48
Località: Montecatini Terme
Contatta:

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da TECAMEBA » 17/07/2020, 12:10

So che non è pertinente con l'argomento, ma essendo una "cartolina astronomica" a mio avviso interessante, ve la mostro per condividerla con voi!
Congiunzione di Luna, Venere, Aldebaran, Iadi e Pleiadi di questa notte alle 04,10. :wave: :wave: :wave:
Allegati
DSCN5078.JPG

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1578
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da Ivano Dal Prete » 17/07/2020, 13:01

Giovanni Bruno ha scritto:
17/07/2020, 8:13
Siamo su BINOMANIA e questa cosa è a tutti noi ben nota, ma su altri forum generalisti, è davvero dura convincere i puristi planetaristi sulle virtù della visione binoculare. :thumbup: :wave:
Purista planetarista presente! Anch'io ho tentato lo stesso esperimento al binocolo, con gli stessi risultati. Credo che torretta telescopica vs. monoculare avrebbe mostrato una differenza molto inferiore, per il semplice motivo che al binocolo osservare con due occhi vs. 1 significa osservare con due telescopi vs. 1. Al telescopio la stessa luce viene spartita tra due occhi, anziche' mandarla a uno solo, cosi' ognuno ne riceve meta' (anzi meno per via delle inevitabili perdite di luce).

Detto cio', non ho mai sentito un planetarista disprezzare la torretta binoculare; se non la usa e' per ragioni di costo, peso, opportunita', o quant'altro non perche' non sbavino per averne una. Pure io ci penso da un po', ho solo avuto altre priorita' finora.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1578
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da Ivano Dal Prete » 18/07/2020, 13:55

Ieri sera sono riuscito a osservare la cometa di nuovo, ma c'era foschia e non si vedeva un granche'. Stavolta avevo portato tutto l'armamentario, ma non valeva la pena disegnare. Ho anche puntato il telescopio, a 67x e 117x ma il nucleo e la chioma apparivano abbastanza uniformi.

Ho ricordi di decenni fa di nuclei cometari molto interessanti all'inizio al telescopio, con la coda che disegna una spirale attorno ad un nucleo puntiforme (se Raf e' in linea, si ricordera' che anche gli appunti di Schiaparelli mostrano qualcosa di simile); poi la cometa si avvicina al Sole e il nucleo si "sporca". Non so se la NEOWISE abbia mostrato un comportamento simile, immagino fossero tutti troppo impegnati a fare foto.

Gia che c'ero mi sono poi messo ad osservare Giove ancora bassisismo che entrava e usciva dalla foschia; la macchia rossa e l'ovale BA stavano tramontando, un paio di enormi festoni blu in EZ, STB spezzettata. Visto l'andazzo ho deciso di risparmiare qualche ora di sonno e alzarmi alle 4 per osservare Marte, visto che le previsioni per la mattina erano buone. Detto fatto, immagino fosse sereno sopra la nebbia :evil: Stasera danno sia trasparenza che seeing sopra la media, speriamo bene.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7757
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da -SPECOLA-> » 18/07/2020, 14:02

Dopo tanto tempo una cometa luminosa, rispetto a tutte quelle che l'hanno preceduta, dopo la Hale Bopp.
Peccato che sia sempre piuttosto bassa sull'orizzonte alle nostre latitudini.
Di contro le precedenti, decisamente meno luminose, si sono però alzate in cielo assai molto di più.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7757
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da -SPECOLA-> » 19/07/2020, 1:16

Ieri finalmente cielo limpido e così ho potuto vedere anch'io la cometa Neowise.
L'ho individuata per la prima volta alle ore 21:45, con il binocolo IBIS HORUS 5x25 e seguita fino alle 23:45, quando è andata a nascondersi dietro gli alberi all'orizzonte, con vari binocoli e anche ad occhio nudo.
Nel luminosissimo e vastissimo campo inquadrato dall'IBIS HORUS 5x25, con il cielo ancora abbastanza chiaro la cometa non era molto appariscente, ma il binocolo GHT ED 10x42 ha immediatamente confermato che l'astro inquadrato era proprio la cometa Neowise.
Al binocolo TENTO 20x60, la cometa occupava tutti i 3.5° di campo; idem nel binocolo KONUS #2018 20x80 (anch'esso dotato di un campo reale di 3.5°).
Appena il cielo è diventato abbastanza scuro, la cometa si è resa ben visibile ad occhio nudo, mostrando il nucleo brillante chiomato e una evidente coda lunga 2.5-3°.
La coda che si dipartiva dal nucleo chiomato, ricordava un po' i fari degli aeroplani, quando li si vedono illuminare il cielo in profondità, sulla traiettoria della loro rotta di volo.
Al binocolo stabilizzato FUJINON TECHNO STABI 16x28 la coda copriva tutti i 4° di campo dello strumento.
Nucleo e chioma apparivano giallastri; idem la coda che però sfumava nel blu/verde.
Veramente una cometa impressionante, come ormai non se ne vedevano da decenni.
Con il cielo ormai divenuto scuro e la cometa ben visibile ad occhio nudo, nell'IBIS HORUS la coda superava la metà del campo di questo binocolo da ben 15° di campo visivo reale.
A conferma di ciò, puntando la Neowise con il binocolo TASCO INTERNATIONAL MOD. 400 7x35 da 11.5°, ho infatti stimato la lunghezza della cometa di ben 8°.
La cometa l'ho osservata anche nel binocolo HUSUN PILOT 2.5X50, nel binocolo INTERNATIONAL "OPTIRAMIC NON PRISMATIC" 4x40, in un monocolo cinese 10x25 da 5,00 € e nel monocolo VORTEX SOLO 10x36.
Astro chiomato e caudato spettacolare in qualsiasti strumento ottico.
Evidentissimo il moto della cometa, rispetto alle stelle di campo.
I binocoli da 20x si sono rivelati i più votati all'osservazione cometaria (pure M13 è risultato interessantissino in questi binocoli).
Anche il FUJINON TECHNO STABI, sebbene abbia un'apertura di soltanto 28 mmm, grazie ai 16x di cui è capace, ha fornito un'ottima visione della cometa Neowise.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1550
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da Giovanni Bruno » 19/07/2020, 7:31

Il FUJINON 16x28 ha dato la spallata definitiva agli increduli che delle pupille di uscita minori di 2mm, siano dei buchi neri per un binocolo.

la descrizione della visione cometaria di SPECOLA ne è una ulteriore conferma.

Ieri sera alla ricerca della cometa, ho scandagliato il cielo prima con lo JENOPTEM 10x50 ed osservato poi con l'APM ED APO da 82mm a 45° a 30x.

Peccato per delle leggere nuvole davanti alla cometa, perchè ieri sere si era già alzata parecchio rispetto a due sere fa e da quello che ho visto ieri sera, il meglio deve ancora arrivare, con la cometa che sarà sempre più alta.

Molto evidente invece il rimpicciolimento del nucleo, al mattino solo 10 giorni fa il nucleo era molto più grosso visto nel CANON 15x50, rispetto a ieri sera visto con l'APM settato a 30x82. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 19/07/2020, 16:18, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7757
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da -SPECOLA-> » 19/07/2020, 12:54

La bella foto scattata da Piergiovanni, che l'ha postata sull'account INSTAGRAM di BINONANIA, rende decisamente bene l'idea dello spettaccolo che contemporaneamente era visibile qui da me alla Immagine

https://www.instagram.com/p/CCzKf3Fq9cw/ :clap:

:thumbup:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1578
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da Ivano Dal Prete » 06/08/2020, 15:28

Ho approfittato del perdurante black-out causato dall'uragano Isaias per cercare la cometa da casa con il binocolo 8x56. L'ho trovata un paio di gradi (forse meno) da Alpha della Chioma di Berenice, molto debole e diffusa a dire il vero. Immagino sia ancora un buon oggetto telescopico, stasera se il tempo e il blackout tengono provo con il newton da 10". A titolo di paragone, M13 era molto piu' cospicuo ma anche piu' alto in cielo e ovviamente molto piu' compatto.
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7757
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Cometa C/2020 F3 Neowise

Messaggio da -SPECOLA-> » 06/08/2020, 16:20

L'uragano dunque oltre ai disastri, ha portato anche un po' di inquinamento luminoso in meno (anche se solo temporaneamente).
Che fortunato il proprietario dell'auto che è rimasta indenne con un enorme albero in bilico a poche decine di centimetri sopra di lei!
Se i cavi che si vedono però sono della linea elettrica, la fortuna allora ha arriso anche ad altre persone.
Io la cometa Neowise in questi ultimi giorni l'ho comparata con l'ammasso globulare M3, il quale si è rivelato essere sempre più brillante e cospicuo, rispetto alla cometa.
Ieri mi è parso che la luminosità dell'astro chiomato fosse scemata sensibilmente, rispetto al giorno prima, quando addirittura, durante la sua osservazione, c'era anche la Luna praticamente PIENA, che rischiarava il cielo.
Vedremo questa sera, se il meteo reggerà.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”