Tocca a MARTE

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

In questa discussione vorrei raccogliere le nostre osservazioni di Marte nel corso della presente apparizione, di cui nel seguito riassumo i tratti essenziali a beneficio di chi vorrà dare un'occhiata al pianeta coi propri strumenti, grandi o piccoli che siano.

Lo scorso 12 dicembre 2013 il diametro apparente di Marte ha raggiunto i 6 secondi d'arco: questo valore viene tradizionalmente ritenuto la soglia a partire dalla quale è possibile compiere osservazioni visuali con un sufficiente grado di attendibilità (gli astrofotografi hanno iniziato a produrre immagini molto belle e dettagliate già con un disco di soli 4"). Sei secondi d'arco significa che per osservare il pianeta grande come la Luna piena vista a occhio nudo - anche questo un requisito tradizionalmente assunto come necessario - occorrono circa 300 ingrandimenti, e per far corrispondere questo potere a una pupilla d'uscita di almeno 0.7 mm - altro limite tradizionalmente inteso sotto il quale sarebbe bene non scendere - ci vorrebbe un'apertura di 21 cm. Si tratta naturalmente di un criterio minimalista, vale sempre la regola che maggiore è il diametro del telescopio e più cose si vedono.

Nella tabella qui sotto ho raccolto in colonne la data, il diametro apparente di Marte in incrementi di un secondo, l'ingrandimento minimo e l'apertura minima necessari per osservare almeno i dettagli più cospicui (si tratta di valori solo indicativi, non vanno considerati rigorosamente). Come potete vedere, all'opposizione del prossimo 9 aprile 2014 il diametro sarà ancora scarsino, sui 15 secondi: tanto per fare un confronto, alle opposizioni perieliche quando Marte può raggiungere i 25 secondi bastano meno di 100 ingrandimenti per vederlo grande come la Luna a occhio nudo e un rifrattore da 60 mm è già sufficiente per individuare i tratti essenziali della superficie e osservare le calotte. Quest'anno all'opposizione un 80 mm è davvero il minimo che si possa impiegare per vedere qualcosa, anche se ricordo benissimo che durante l'opposizione afelica del 1978 riuscii a osservare almeno la Grande Sirte, il Mare Acidalio e la calotta settentrionale col mio piccolo Stein Optik da 6 cm a 140x... :roll: :)

Per la maggior parte di questa apparizione si potrà osservare il polo nord del pianeta, ma la calotta apparirà di dimensioni ridotte in quanto il 15 febbraio 2014 corrisponde al solstizio d'estate nell'emisfero nord.

Nel periodo più interessante di questa apparizione Marte sarà nella costellazione della Vergine, a declinazione leggermente negativa ma comunque ancora ben posizionato per l'osservazione. All'opposizione splenderà di magnitudine -1.5, poco più di Sirio, e sarà perciò un oggetto cospicuo del cielo primaverile. Un esercizio interessante e istruttivo, soprattutto per i ragazzi e che si può compiere al binocolo o con un telescopio a grande campo, è quello di tracciare il percorso di Marte nel cielo usando una mappa che arrivi almeno alla magnitudine 7. Data la sua vicinanza alla Terra il moto di Marte è relativamente rapido e ben evidente da un giorno all'altro anche per chi ha poca dimestichezza con le stelle: unendo le posizioni del pianeta segnate di giorno in giorno sulla mappa si potrà ricostruire il suo movimento apparente e osservarne il moto retrogrado.

Più avanti io e Pier daremo qualche altra indicazione utile, ad esempio sull'uso dei filtri e altre cose ancora. Intanto allego al messaggio la mappa di Marte dell'UAI.
Allegati
tabmarte.jpg
marsmap.jpg
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9339
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da piergiovanni »

Ciao Raf, io ho già provato ad osservare Marte, le scorse settimane, ma con scarso successo. Accolgo quindi volentieri la tua "richiesta" ufficiale di osservare il pianeta rosso e spero che anche altri ragazzi del forum parteciperanno con i loro vari strumenti
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
GiulianoT
Buon utente
Messaggi: 464
Iscritto il: 25/06/2013, 1:01

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da GiulianoT »

Grazie per le utilissimi informazioni, ancora non ho provato ad osservarlo. Ho lontane memorie di grandi opposizioni... Bellissimo Marte!
Osservo il cielo con: Carl Zeiss Jena Reisenfernrohr E 60/850, Telementor e AS 63/840, Carl Zeiss Jena "Kometensucher" C 110/750, C 80/500 e C 50/540, Zeiss AS80/1200, Zeiss AS135/1750, Meade-Geoptik Newton 254/1140 mm, LXD75, Losmandy G11, Girofonta ed una quantità di oculari - soprattutto "vintage" Meade, Vixen, Zeiss, Clavé. Osservo la terra con: Carl Zeiss Jena Jenoptem 10x50 e 8x30 e Asiola 63/420.

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante non ne sogni la tua filosofia.
William Shakespeare, da “Amleto” [atto I, scena IV]
Avatar utente
tuvok
Buon utente
Messaggi: 961
Iscritto il: 29/12/2012, 13:35
Località: battipaglia (SA) - teana (PZ)

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da tuvok »

bene bene, è arrivato il momento di dedicare a Marte il tempo e le attenzioni che merita! :D
viva la resolution
qa'plà!
Lentigrado
Messaggi: 47
Iscritto il: 01/02/2014, 19:34
Località: Roma - axa

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Lentigrado »

Grazie per le utilissime informazioni.....per gli astrofili binofili che date e che focali suggerisci??
Guardo al mondo con un po' di presbiopia
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Ci vuole un binocolo che regga almeno 100x altrimenti non è che si veda granché, soprattutto in questa opposizione, e bisogna anche che l'obiettivo sia lavorato al limite di diffrazione, non so se nei binocoli questo è uno standard.

L'osservazione più interessante che si può fare col binocolo è probabilmente quella di seguire il moto di Marte tra le stelle.
Lentigrado
Messaggi: 47
Iscritto il: 01/02/2014, 19:34
Località: Roma - axa

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Lentigrado »

Ok, grazie comunque :(
Guardo al mondo con un po' di presbiopia
Avatar utente
vincenzo
Buon utente
Messaggi: 1106
Iscritto il: 16/09/2011, 20:07
Località: opera

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da vincenzo »

Molto ok grazie RAF.
Pratico il "voyeurismo ed il feticismo" con tante (lenti) e confesso la mia passione per le "mature" (lenti) ...
Kyle Katarn
Buon utente
Messaggi: 352
Iscritto il: 05/01/2014, 0:33
Località: Roncaro

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Kyle Katarn »

Ottimo il 150 f8 acro è gia fuori ( e col fuocheggiatore perfettamente ortogonale )

Inviato dal mio LG-P760 utilizzando Tapatalk
SW acro BD 150 f8
SW acro "Frankenstein" 150 f5
Meade 102ED f9
SW newton 200 f5
Meade SC 10" f6.3
SW mak 90
SW acro 80 f5
Towa 80 f15
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Ottimo il 150 f8 acro è gia fuori ( e col fuocheggiatore perfettamente ortogonale )
ottimo strumento, secondo me sottovalutato dai più, soprattutto da quelli che quando vedono un po' di aberrazione cromatica si mettono a strillare :lol: invece anche nell'osservazione planetaria è un gran rifrattore.

Personalmente avrei però un gran desiderio di un vero cannocchiale "marziano", un acromatico con correzione rosso-verde invece che rosso-blu, mi pare che Zen li faccia, proverò a chiedere... :think:
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9339
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da piergiovanni »

Chiedi, chiedi e facci sapere :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Kyle Katarn
Buon utente
Messaggi: 352
Iscritto il: 05/01/2014, 0:33
Località: Roncaro

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Kyle Katarn »

Chiedi chiedi ma chissà che risposta :D si grande strumento. Anzi no, immenso. PER ME miglior telescopio mai avuto fin'ora infatti resiste dal 2010

Inviato dal mio LG-P760 utilizzando Tapatalk
SW acro BD 150 f8
SW acro "Frankenstein" 150 f5
Meade 102ED f9
SW newton 200 f5
Meade SC 10" f6.3
SW mak 90
SW acro 80 f5
Towa 80 f15
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Il listino prezzi è molto interessante se confrontato ai costi di realizzazioni simili made in Japan. Non ho personalmente molta esperienza degli strumenti Zen, ho avuto parecchi anni fa un Maksutov-Gregory (mi pare un 185 mm) con ottiche molto buone, ne avevo anche fatto un articolo per Coelum, e ho guardato in qualche rifrattore quando ancora frequentavo gli star party. Potrebbe essere l'occasione per farmi fare anche soltanto un 10 cm f/10 corretto C-e da confrontare con un Fraunhofer classico. Peccato che mi sia venuto in mente solo ora, ormai l'opposizione di Marte è molto vicina.
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9339
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da piergiovanni »

Ciao, ricordo ancora la tua recensione, intubazione Laborfoto. Io ho provato il 150mm di Corrado, in versione Apo, penso preferire un acromatico a lunga focale. :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 865
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Re Vega »

Il mio Marte più bello risale al '99 osservato col c8 a 300x, dettagliatissimo.
Mi chiedevo se per chi come me lotta con un seeing cronicamente scarso non sia preferibile un Marte piccolo ma ben alto nel cielo piuttosto che grande ma basso e quindi affetto maggiormente da turbolenza.
Fede
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 
Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 865
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Re Vega »

Raf584 ha scritto:ottimo strumento, secondo me sottovalutato dai più, soprattutto da quelli che quando vedono un po' di aberrazione cromatica si mettono a strillare :lol: invece anche nell'osservazione planetaria è un gran rifrattore.
Raf, sentissi come strilla Ed Moreno su CN, si sente fin da noi :lol:
Io sono d'accordo con te :thumbup:
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 
Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 865
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Re Vega »

Raf584 ha scritto:Personalmente avrei però un gran desiderio di un vero cannocchiale "marziano", un acromatico con correzione rosso-verde invece che rosso-blu, mi pare che Zen li faccia, proverò a chiedere... :think:
Gli AS dovrebbero avere tutti questo tipo di correzione anche se non ho ben capito cosa cambia in definitiva all'oculare.
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 
Avatar utente
Dob
Buon utente
Messaggi: 468
Iscritto il: 21/05/2012, 16:12

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Dob »

Questa è una delle più belle osservazioni di Marte che ho fatto, tra l'altro ho fatto il confronto tra il 45cm e un 17 cm e tra quello che si vedeva a circa 250x e 540x; inoltre Marte in quel periodo (Gennaio 2010 ) era di 14" ossia simile all'opposizione che ci sarà fra poco (ma era più alto nel cielo..) :

Finalmente ieri sera ho potuto osservare seriamente Marte dopo molto tempo. Buon seeing e forte foschia. Ho usato due strumenti : il dob da 45cm e un altro dob da 17cm f/5,8 (da me sopprannnominato "dobbino" ) . Sul 45 ho sperimentato anche l'uso del diaframma eccentrico da 17cm (completamente non ostruiti : così il dob funziona a f/11...per chi piacciono i rapporti lunghi..) e dello schermo apodizzante che ad Agosto aveva avuto grande successo con Giove . Inizialmente , per circa un ora non ho avuto buone immagini : il 45 lo usavo a 270x e il 17 a 245x ; Marte aveva i bordi che si sdoppiavano continuamente e in intrafocale asssumeva una forma polilobata , segno che lo specchio si stava raffreddando ma non in maniera omogenea ; non andava meglio nel dobbino , nonostante abbia uno specchio spesso solo 2 cm ; gli unici dettagli che si vedevano era la calotta , il Mare Acidalum e qualche macchia indistinta verso S. Ma , come dicevo, dopo un ora /ora e mezza il 45 ha cominciato ad ingranare e l'immagine si presentava molto nitida a 540x ( Nagler 7+ Barlow 2x) : ora i particolari si facevano numerosi: si vedeva distintamente il Solis Lacus e, subito sotto, il più piccolo "occhio" Thithonius Lacus compresa tutta la zona del Mare Erythraeum; verso N , nei dintorni della calotta , disegnavano complesse sfumature il Mare Boreum e l'Acidalium . A questo punto ho cominciato a fare le prove: col diaframma eccentrico si assisteva a un calo notevole della luminosità ed erano sfruttabili solo 270x ma si perdevano completamente le sfumature più deboli e il piccolo occhio di Thithonius Lacus scompariva letteralmente . Con lo schermo apodizzante, invece, le varie zone grigie erano un pelo più contrastate ma la differenza , secondo me, non valeva la pena per cui sono ritornato all'apertura intera. Impressionante il divario col dobbino : a 245x si vedevano solo delle macchiette indistinte , anche se l'immagine era nitida. E qua mi viene da fare una considerazione: sul Marte di quest'anno (soli 14") bisogna usare alti ingrandimenti altrimenti si vede poco: ripeto che c'era una grande differenza tra le visioni a 245x/270x e quelle a 540x. Ho provato ad esagerare andando a 950x ( LV 4 + Barlow 2x), il bordo di Marte restava nitido ma i particolari si sfaldavano , inoltre era molto difficile star dietro al pianeta che restava dentro il campo oculare per neanche 10 secondi . Vista la nitidezza dell'immagine a 540x col 45, la sensazione è che si potessero applicare ingrandimenti maggiori , forse l'ideale per ieri sera erano sui 650x/700x (ovviamente con le relative maggiori difficoltà di guida) .
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8643
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da -SPECOLA-> »

Raf584 ha scritto:invece anche nell'osservazione planetaria è un gran rifrattore.
Confermo; ACRO 152/1219. :D
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: R: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Re Vega ha scritto:Mi chiedevo se per chi come me lotta con un seeing cronicamente scarso non sia preferibile un Marte piccolo ma ben alto nel cielo piuttosto che grande ma basso e quindi affetto maggiormente da turbolenza.
io personalmente preferisco il pianeta alto in cielo anche se piccolo, la rifrazione e la diffusione dell'atmosfera sono veramente molto deleterie, non è solo questione di seeing. Se il pianeta è piccolo si può sempre usare un'apertura maggiore ;-)


Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: R: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Re Vega ha scritto:Raf, sentissi come strilla Ed Moreno su CN
è quello che si firma Edggie?
Kyle Katarn
Buon utente
Messaggi: 352
Iscritto il: 05/01/2014, 0:33
Località: Roncaro

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Kyle Katarn »

Io nell'anno e mezzo che ho avuto il c9 il 150 glie le ha sempre suonate..... purtroppo piu hai diametro e piu soffre il seeing.... ma poi poche balle la puntiformità che da un rifrattore anchr acromatico lavorato bene su stelle e dettagli planetari non te la da nemmeno uno specchio lavorato a 1/16. Il Marte di 2 anni fa nel nostro officina stellare hyper apo 152 f8 era spettacolare, vincenzo dovrebbe ricordare, molto meglio di quello nel dob da 10"

Inviato dal mio LG-P760 utilizzando Tapatalk
SW acro BD 150 f8
SW acro "Frankenstein" 150 f5
Meade 102ED f9
SW newton 200 f5
Meade SC 10" f6.3
SW mak 90
SW acro 80 f5
Towa 80 f15
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: R: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Re Vega ha scritto:Gli AS dovrebbero avere tutti questo tipo di correzione anche se non ho ben capito cosa cambia in definitiva all'oculare.
l'obiettivo è ottimizzato per il giallo invece che per il verde, quindi le immagini nel rosso un po' più corrette. Il blu risulta invece maggiormente sfocato.


Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: R: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Dob ha scritto:Questa è una delle più belle osservazioni di Marte che ho fatto, tra l'altro ho fatto il confronto tra il 45cm e un 17 cm e tra quello che si vedeva a circa 250x e 540x
bel report, Marte regge ingrandimenti relativamente alti, col 120/1000 (acromatico!) Skywatcher la scorsa opposizione ho sfiorato i 300x senza che l'immagine si degradasse, alla faccia degli apo-people :grin:


Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 865
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: R: Tocca a MARTE

Messaggio da Re Vega »

Raf584 ha scritto:è quello che si firma Edggie?
proprio lui, deve convincere tutti che l'AC è deleteria quanto le altre, e non sembra voler tener conto del fatto che il cervello, entro certi limiti, è in grado di filtrarla.
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: R: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Ma quello è un fissato... soffre di cromofobia :lol:

Inviato dal mio GT-I9000 con Tapatalk 2
Kyle Katarn
Buon utente
Messaggi: 352
Iscritto il: 05/01/2014, 0:33
Località: Roncaro

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Kyle Katarn »

Ma quindi non sono io quello strano perche NON soffre di "cromatismosi" :)

Inviato dal mio LG-P760 utilizzando Tapatalk
SW acro BD 150 f8
SW acro "Frankenstein" 150 f5
Meade 102ED f9
SW newton 200 f5
Meade SC 10" f6.3
SW mak 90
SW acro 80 f5
Towa 80 f15
Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 865
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Re Vega »

:lol: :lol:
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9339
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da piergiovanni »

Raf, Vega, dovreste provare il TAL 125 acromatico.. a me, all'epoca era piaciuto.
http://www.astrotest.it/rifrattore-tal-125-r/
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 865
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Re Vega »

Bello, lo fanno ancora?
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1822
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Ivano Dal Prete »

Marte avevo cominciato ad osservarlo gia' in settembre, poi ho dovuto lasciare perdere per i troppi casini. In questa scheda il diametro era di 4.2". Ho usato un rifrattore Clarck da 25cm a circa 430x, purtroppo il seeing era pessimo ma qualcosa si vedeva. Concordo con chi apprezza i Marte afelici, piccoli ma ben alti nel cielo. Anche l'atmosfera marziana e' piu' limpida, nelle opposizioni perieliche c'e' molta piu' polvere in sospensione (per via delle tempeste tipiche della stagione) e mi pare che i contrasti siano in genere piu' sfumati.

Ho aggiunto anche delle stime di intensita' e un po' di nomenclatura.

18 settembre 2013, 10:00UT, CM=333
OG 250/13.5, 430X, nessun filtro, seeing IV (Ant.)
Dia=4.2", Ls=23.7

Ivano
Allegati
20130918-1000_dalp_nom.jpg
20130918-1000_dalp_int.jpg
Contra negantes principia alicuius scientiae non sit disputandum in illa scientia
("Non si deve disputare di cose pertinenti ad una scienza, contro chi ne nega i principi").

Dante Alighieri, Questio de aqua et terra
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Ben ritrovato, Ivano, e bei disegni, come dettaglio sono paragonabili alle immagini CCD che sono girate l'anno scorso col pianeta attorno ai 4 secondi (purtroppo non ne ho trovate a CM corrispondenti).

Immagine
Avatar utente
tuvok
Buon utente
Messaggi: 961
Iscritto il: 29/12/2012, 13:35
Località: battipaglia (SA) - teana (PZ)

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da tuvok »

ieri sera volevo osservarlo un po' senza fare troppo tardi ma... mi ha fregato!
non avevo "previsto" che sorge un bel po' piu' a sud di giove, tanto da essere visibile sul balcone "sbagliato" (nel senso che avevo messo la montatura sul balcone a nord da cui ho fatto le osservazioni iniziali di giove, qualche settimana fa, poche decine di minuti dopo che fosse sorto.... e invece dovevo montare sull'altro balcone)
viva la resolution
qa'plà!
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

tuvok ha scritto:e invece dovevo montare sull'altro balcone)
potevi usare il 60 mm... almeno il disco lo vedevi ;)
Avatar utente
tuvok
Buon utente
Messaggi: 961
Iscritto il: 29/12/2012, 13:35
Località: battipaglia (SA) - teana (PZ)

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da tuvok »

non era il tubo... potevo pure spostare il 127 mak... è stato il dover spostare la sphinx che mi ha bloccato :(
viva la resolution
qa'plà!
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Ieri sera, ma anche il 28, sono riuscito a fare due buone osservazioni di Marte, corredate di qualche schizzo che non ho ancora messo in bella copia. Il 28 il seeing non era granché, buono a inizio serata è peggiorato col passare delle ore. Ieri sera era meglio, di solito sul III, c'erano lunghi momenti in cui scendeva II. Dominava la grande regione di Amazonis, a nord il Propontis, a est la regione di Tharsis e verso il MC la brillante macchia della Nix Olimpica (ma credo di aver visto anche quella corrispondente ad Ascraeus Mons). Ho provato con l'occasione diversi filtri trovando molto efficace il Baader Skyglow per aumentare il contrasto in in generale, ma soprattutto il buon vecchio filtro giallo. L'arancio esalta molto le zone scure ma non mi sembra che offra vantaggi significativi rispetto al giallo. Gran copia di nubi e nebbie si vedevano sia al lembo precedente sia a quello seguente e col filtro blu scuro erano davvero evidentissime.

Ho osservato sempre a 307x col Mewlon 210, visore Baader Mark V e una coppia di Huygens Tiyoda 15x.
Avatar utente
tuvok
Buon utente
Messaggi: 961
Iscritto il: 29/12/2012, 13:35
Località: battipaglia (SA) - teana (PZ)

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da tuvok »

Io ne ho fatte due pessime, seeing da dimenticare.. . E meteoblue dava 5-5 (come stasera... e quasi quasi scintilla pure giove...)

Inviato dal mio ALCATEL ONE TOUCH 8000D utilizzando Tapatalk
viva la resolution
qa'plà!
Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 1101
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Andrea75 »

... Dopo molti mesi di assenza rieccomi qua a parlare della mia osservazione di Marte. Gli ho dato un'occhiata sabato sera e anche ieri con il 114/1000 Skywatcher (non ho ancora tirato fuori dalla naftalina il sessantino ma mi piacerebbe provare...).
Sabato, intorno alle 23.00, con ingrandimenti tra 100x, 166x e 200x (quest'ultimo con il Super 10mm e la barlow in dotazione, al momento non avevo di meglio), potevo notare il dischetto aranciato brillantissimo, su cui nei momenti di calma notavo la calotta polare nord e foschie ai lembi precedente e seguente, che mi sembravano tanto brillanti da potersi confondere con la calotta stessa. Oltre a questo erano intuibili vaghe ombreggiature, ma niente di incontrovertibile.
Ieri sera, sempre alle 23.00 locali (quindi rispetto al pianeta un'ora prima), situazione assolutamente analoga: calotta e foschie, con qualche indefinito accenno di ombreggiature che andavano e venivano.
Marte è davvero difficile da osservare in un riflettore così piccolo; ricordo che il 60mm, la scorsa opposizione, era assai più facile da usare e in visuale mostrava con chiarezza Acidalium, Syrtis major ed altre formazioni.
Allego il disegno fatto sabato sera; sperando di poter osservare un po' più spesso...

EDIT: dopo aver postato il disegno e ricordando quanto ho visto ieri sera, non sono sicuro di aver orientato correttamente i punti cardinali. Anche senza moto orario è una cosa che trovo difficilissima da valutare usando lo schema Newton su equatoriale alla tedesca, l'immagine all'oculare ruota di continuo a seconda di come ruoto lo strumentino negli anelli (non sono un contorsionista...). Ma voi come fate? :(
Allegati
29_03_2014.jpg
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1822
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Ivano Dal Prete »

Raf584 ha scritto:Ho provato con l'occasione diversi filtri trovando molto efficace il Baader Skyglow per aumentare il contrasto in in generale, ma soprattutto il buon vecchio filtro giallo. L'arancio esalta molto le zone scure ma non mi sembra che offra vantaggi significativi rispetto al giallo.
Concordo sull'efficacia del filtro giallo nell'osservazione di Marte; aumenta i contrasti mantenendo un buon equilibrio tra dettagli del suolo e dell'atmosfera. Scusa la domanda, ma hai usato degli oculari Huygens???? E perche'?

Ivano

p.s. la belva che mi sono messo in casa ha ricominciato a non farmi dormire, ma forse oggi provo ad osservare Venere
Contra negantes principia alicuius scientiae non sit disputandum in illa scientia
("Non si deve disputare di cose pertinenti ad una scienza, contro chi ne nega i principi").

Dante Alighieri, Questio de aqua et terra
Avatar utente
Acronauta
Buon utente
Messaggi: 6898
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tocca a MARTE

Messaggio da Acronauta »

Oh bravo, è da un pezzo che non vedo tue osservazioni di Venere... ;-)

Uso gli Huygens perché sono the best, se vai su questa pagina trovi una dotta elucubrazione in proposito :-)

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk
Rispondi