Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1528
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da Giovanni Bruno » 20/07/2020, 7:33

Finalmente la cometa è molto salita nel cielo e molto di più ancora lo farà ad ogni giorno che passa.

Ieri sera a 29x82 con l'APM ED APO da 82mm a 45° era spettacolare la differenza osservativa rispetto a cosa ho visto con il pur buono ZEISS JENOPTEM 10x50.

30x sul cielo ed attraverso un binocolo, sono davvero tanta roba.

Uso più spesso l'APM angolato per motivi di comodità posturale, ma anche l'IBIS 20x80 ED diritto, si è rivelato un signor binocolo sulla cometa. :thumbup: :wave:

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 20/07/2020, 19:02

Ieri dalle 21:52 fino alle 23:45, ho potuto ammirare lo spettacolo gratuitamente offerto dalla cometa Neowise.
Bellissima!
Davvero emozionante.
Ottiche in campo in ordine di apparizione:
-Binocolo GHT ED 10x42;
-Binocolo stabilizzato FUJINON TECHNO STABI 16x28;
-Binocolo TENTO 20x60;
-Visore notturno IR PULSAR DIGIFORCE 860RT;
-Telescopio rifrattore TECHNO 50/630;
-Monocolo con bussola incorporata, completamente costruito in plastica ("lenti" comprese), trovato qualche anno fa come sorpresa nell'Uovo di Pasqua;
-Monocolo ZEISS CONQUEST MiniQuick 5x10;
-Monocolo SOLIGOR 6x10.

La visione migliore l'ho avuta con il binocolo russo TENTO 20x60 (che oltre che sulla Neowise, ha superato in risoluzione e nitidezza il TECHNO STABI 16x28, anche su Giove e il corteo delle sue quattro lune maggiori), seguito dal FUJINON stabilizzato e dal visore notturno, che ha fornito una interessante visione in bianco e nero, veramente suggestiva, perché sembrava di vedere le immagini trasmesse da un vecchio televisore con tubo a raggi catodici, dell'era del B/N.

Tra l'altro, dato che c'ero, ho colto l'occasione anche per filmare la cometa con il PULSAR 860RT; sia quando il cielo era ancora piuttosto chiaro (intorno alle ore 22:00), sia quando è divenuto scuro (intorno alle ore 23:00).

Mi ha veramente divertito seguire la cometa al visore notturno.

Il cielo era meno terso rispetto al giorno precedente.
La cometa era comunque visibile anche ad occhio nudo, con una coda di 2.5-3°.
Ai binocoli la lunghezza della coda superava il campo visivo del TENTO e del FUJINON, attestandosi fra i 6°e i 7°.

Al GHT la visione è stata molto rilassante, mentre guardando la Neowise al telescopio, a 50x, ho avuto conferma che le comete sono astri da osservare con strumenti a grande campo e pochi ingrandimenti, per riuscire a goderne appieno una visione di insieme.

Incredibilmente, la cometa era visibile anche al monocolo di plastica, anche se in quello strumento la coda bisognava proprio indovinarla.

Nel MiniQuick e nel SOLIGOR, invece, sebbene siano entrambi dei minuscoli monocoli tascabili formato penna, da appena 10 mm di apertura, la visionbe invece era veramente fiabesca, con la cometa scolpita in cielo come in una miniatura.

Durante l'osservazione, ad un certo punto in cielo è transitata anche una luminiosissima ISS.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da stevedet » 20/07/2020, 23:23

Ciao, osservata anch'io questa sera col mio fido Nexus 100 marcato APM ed i soliti oculari Tecnosky 16mm 82°.
Cielo limpido ma ancora molto chiaro qui da me in Toscana; solamente verso le 10,15 potevo intravederla ad occhio nudo, ma proprio perché sapevo dov'era. Comunque, verso le 9,45, dopo aver fatto una veloce osservazione di "riscaldamento" di Mizar e Alcor, sempre piacevoli da guardare al binocolo, ho puntato lo strumento alla ricerca della cometa e l'ho trovata velocemente. Poi, man mano che passavano i minuti ed il cielo si scuriva un po', la visione si è fatta sempre migliore, ma poi ha iniziato ad abbassarsi un po' troppo per dove mi trovavo. Comunque bella visione.
Ho poi puntato il binocolo sul Cigno per farmi una spazzolata di via lattea. Campassi altri cent'anni, non mi finirei mai di stupirmi dello spettacolo di stelle che si può godere in un binocolone di 100mm...
Tornando alla cometa, un giorno di questi la punterò col dobson, per vedere se posso ottenere una visione ancora migliore.

elyvent
Buon utente
Messaggi: 102
Iscritto il: 11/11/2015, 12:20

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da elyvent » 20/07/2020, 23:33

Ciao a tutti, condivido con voi la mia modesta esperienza. Da ieri sera sono riuscito a visualizzare la cometa, abito in centro a Monza, IL spaventoso, prima di ieri i condomini e le nuvole non mi hanno permesso vederla.
Ho provato con l'11x70 il 7x50 e l'acro 102/460 a 23x. In assoluto l'11x70 mi ha dato l'immagine migliore, in particolare della coda. Con il 7x50 la coda si percepiva poco, ed anche l'acro 102 mi restituiva un'immagine poco contrasta. Anche questa sera stessa prova, l'11x70 assolutamente batteva tutti. Veramente una grande soddisfazione, ho coinvolto moglie, figli, nipoti e cognata. ...sono rimasti affascinati dalla cometa, per tutti è stata la prima volta!

Buona notte,

Claudio
Bresser AR 102/460XS - Bresser 80/640 nano - MAK 90 OMEGON - MTO 500 -
Astrotech 11x70 - ZOMZ Kronos BNU 7x50 Olympic issue - Chinon 10x40 roof Wide angle -
3T4 20x50 russo - Vixen Solo 8x25

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 20/07/2020, 23:51

@ elyvent

Complimenti per il risultato, Claudio.
A leggerti si respira l'atmosfera che regnava tra di voi; stupore compreso.
Son soddisfazioni! :thumbup:

Anch'io questa sera, mi sono dedicato allegramente ancora una volta alla cometa. :)

21:57 ÷ 23:06 ho osservato la cometa Neowise, che non appena il cielo è stato sufficientemente scuro, è divenuta visibile anche ad occhio nudo.

Strumentazione sul campo, in ordine di apparizione:

-Binocolo GHT ED 10x42;
-Binocolo TENTO 20x60;
-Cannocchiale astronomico - terrestre ZETA 50/650;
-Binocolo TECHNO 20X50;
-Binocolo TECHNO 16X50.

Cielo limpido, ma non eccezionale.

La coda della cometa superava i 3.5° del campo visivo reale del TENTO 20x60 e ho stimato attestarsi attorno ai 5-6°.
Ad occhio nudo invece, la coda si percepiva lunga poco più di 2°.

Visione incomparabile nel TENTO 20x60, nel TECHNO 20x50 e nel TECHNO 16x50.
Da notare che sebbene di qualità ottica decisamente inferiore, rispetto al GHT ED 10x42 e al FUJINON TECHNO STABI 16x28 che ho utilizzato nei giorni scorsi, i binocoli TECHNO 16x50 e TECHNO 20x50, comunque, grazie all'ingrandimento e all'apertura che li contraddistingue, hanno prevalso in maniera netta nel mostrare al meglio la cometa Neowise.

Lo spettacolo continua...
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1528
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da Giovanni Bruno » 21/07/2020, 20:31

Ieri sera cielo molto FOSCO, ad occhio nudo nessun cenno della cometa e delle stelle di campo.

Per pura curiosità tiro fuori il 120ED + torretta binoculare, con sopra due FF da 19mm/65° per 48x e 1°,35 di campo reale.

Con una fortuna sfacciata ed inaspettata, becco subito la cometa, il nucleo mi appare luminoso e gigantesco, ma la coda la vedo per solo mezzo grado.

Una visione dunque molto particolare, esaltante per il nucleo, ma scadentissima per la coda.

Anche per questa sera ben poche speranze, il cielo è semi nuvolo ed afoso.

Peccato, avrei voluto dare una possibilità di esibirsi anche al mio vecchio TENTO 20x60, che da quando ho il CANON 15x50 e l'IBIS 20x80, giage ingiustamente inutilizzato nell'armadio.

Ricordo nettamente che il TENTO 20x60 fece un bel PARI-SECCO, contro il mio ex CANON 18x50 sull'utima cometa decente di qualche lustro fa. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 22/07/2020, 7:36, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 21/07/2020, 22:41

Dalle 22:04, fino alle 22:28 sono riuscito anche stasera a dare un'occhiata alla cometa Neowise.
A causa del cielo ancora abbastanza chiaro, con forte afa e nuvole in costante aumento, la cometa è apparsa un po' sottotono, ma pur sempre godibile.
Al TENTO 20x60 la coda lambiva poco meno dei 3.5° di campo reale dello strumento, cosa confermata anche al FUJINON TECHNO STABI 16x28.
Cometa nonostante tutto ben visibile anche al telemetro VORTEX RAZOR 4000HD, che oltre a fornire evolute funzioni telemetriche e balistiche, è dotato anche di un'ottica 7x25 veramente di prim'ordine!
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

nurra
Buon utente
Messaggi: 234
Iscritto il: 18/10/2012, 15:47
Località: catanzaro

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da nurra » 21/07/2020, 23:44

Vista col canon is 10x30 ( peccato per quell'impiastro del rivestimento di plastica che si appiccica alle mani) , ad occhio nudo si vede ben poco, ho dovuto ricorrere al cielo della Sila a 900 mt di altitudine e IL pari a zero
Specola sei una mente :D
Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell’ultimo orizzonte il guardo esclude......

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 22/07/2020, 0:21

Ciao nurra,

sotto al cielo della Sila, con inquinamento luminoso pari a zero, osservare il cielo sarà stato veramente emozionante! :o

Riguardo al problema del rivestimento di plastica che si appiccica alle mani del tuo CANON IS, se non lo hai già fatto, prova a dare un'occhiata a questa discussione:

viewtopic.php?f=36&t=10245&p=110928&hilit#p110928

Dalle 23:40 fino ad ora, sono uscito di nuovo a dare un'occhiata.
Il cielo a sud si è rasserenato e Giove con tutti e 4 i satelliti in bella mostra e Saturno poco più a est, con i suoi anelli, hanno dato spettacolo nel FUJINON TECHNO STABI 16x28 e nel TENTO 20x60.
Invece a nord ovest, in zona cometa Neowise, il cielo è completamente coperto e si vedono dei lampi, preludio di temporali e scariche atmosferiche.
L'afa ha abbassato la sua morsa e a tratti si sente un fresco venticello...
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
stevedet
Buon utente
Messaggi: 840
Iscritto il: 13/10/2014, 23:00

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da stevedet » 22/07/2020, 19:11

Giovanni Bruno ha scritto:
21/07/2020, 20:31
Una visione dunque molto particolare, esaltante per il nucleo, ma scadentissima per la coda.
In effetti ci ho pensato anch'io. Volevo mettere fuori il dobson per vedere di catturare un po' più luce che col Nexus, ma poi ho pensato che anche a bassi ingrandimenti avrei comunque perso parte della coda.
Il binocolo è lo strumento eletto per questo genere di osservazioni.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1552
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da Ivano Dal Prete » 22/07/2020, 20:48

Ho osservato la cometa nelle ultime due serate, da cielo urbano piu' o meno di 4a magnitudine (a essere generosi). La settimana scorsa ero riuscito a vederla ad occhio nudo, non piu' ormai.

Onestamente, mi ha dato piu' soddisfazione in una telescopio da 25cm a 67x che nel binocolo, un 8x56. Al telescopio la colorazione verde della chioma era evidente, come pure il moto proprio, sensibile gia' dopo pochi minuti contro le stelle di campo. Ho provato ad eseguire un disegno, solo per rendermi conto che non ho nessuna idea di come si ritrae una cometa :(
"I am a historian. Only Trump shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 23/07/2020, 22:47

Pur dovendola letteralmente strappare al cielo ancora piuttosto chiaro e alle nuvole, dalle quali pur sempre riusciva a trasparire comunque, questa sera dalle ore 22:07, fino alle 22:21, ho dato uno sguardo alla cometa Neowise con il TENTO 20x60 e il FUJINON TECHNO STABI 16x28.
La coda copre ancora l'intero campo del FUJINON (4°).

Contemporaneamente, questa volta però a sud-est (in posizione opposta alla cometa), ma pure lui intento a combattere contro le nuvole che stazionavano anche in quella posizione, Giove in ambedue i binocoli ha dato spettacolo con tutti e quattro i satelliti ben visibili afgkli ocuari; tre a oriente e uno ad occidente del grande disco del pianeta.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Zacpi
Buon utente
Messaggi: 62
Iscritto il: 06/11/2019, 10:50

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da Zacpi » 24/07/2020, 18:42

Vista finalmente da un avaro e lattiginoso cielo pieno di IL;ho usato prima u binocolo Minolta 10x50 per poterla trovare, essendo invisibile seppure erano le 23:00 quasi.
Bella visione del nucleo e coda, anche se un po' debole; ora tocca al celeberrimo tento 20x60, pronto sul cavalletto(il 10x50 era a mano libera):febbrili tentativi per cercarla, persa tra i potenti fari del porto di Trieste, ma comunque beccata, bella visione del nucleo, aspetto vagamente granuloso, coda tenue, appena accennata, ben visibile solo in visione distolta, una delusione? NO, è magnifica!

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 25/07/2020, 0:45

Ormai la cometa Neowise dopo aver raggiunto la minima distanza dalla Terra l'altro ieri, 23 luglio, si sta ora rapidamente allontanando, diventando sempre più meno cospicua e luminosa.
Per di più la presenza della Luna nei prossimi giorni diventerà sempre più ingombrante, a causa della luminosità che apporterà al cielo notturno, mano a mano che la propria fase crescerà.

È pensando a tutto questo, che ieri sera ho aspettato che la Luna tramontasse dietro al Monte Diviso, ingannando l'attesa puntandola con il FUJINON TECHNO STABI 16x28 e con il KONUS #2018 20x80, per poi osservare la cometa.
Ecco quindi che alle 22:12, la Neowise era nel campo del FUJINON.
Sebbene il cielo non completamente buio, complice il forte temporale di questa mattina, il cielo era terso.
In queste condizioni quando il buio è stato sufficiente, la cometa è diventata visibile anche ad occhio nudo.
Bella al FUJINON e BELLISSIMA al KONUS!!!
Al 20x80 la coda copriva 3.3° di lunghezza.
Il nucleo appariva cospicuo e come al solito di un colore che virava decisamente al verdastro.

Dato il cielo ben limpido, visto che avevo il 20x80 montato su treppiede RPOptix T3, oltre alla cometa Neowise ho puntato anche:

-Giove, che mostrava le due bande equatoriali principali e le sue quattro lune maggiori (due a oriente del disco del pianeta, di cui una molto vicina al pianeta e le altre due dalla parte opposta, ad occidente, ben distanziate fra di loro e dal disco del pianeta; al FUJINON i satelliti visibili invece erano soltanto tre, anche attivando la stabilizzazione);

-Saturno, di cui si vedevano gli anelli e lo spazio buio tra il globo del pianeta e la parte interna degli anelli;

-L'ammasso globulare M4 nello Scorpione, nei pressi della rossa Antares, che però appariva affogato nell'inquinamento luminoso a sud;

-L'ammasso globulare M80, sempre nello Scorpione, che anch'esso appariva piuttosto sbiadito dall'inquinamento luminoso a sud;

-L'ammasso globulare M3 nella costellazione dei Cani da Caccia, ben visibile, sebbene il cielo non completamente buio.

Alle 23:40 richiamato da altre incombenze, sono dovuto rientrare in casa.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7728
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: La cometa C/2020 F3 NEOWISE visibile nel nostro cielo ...

Messaggio da -SPECOLA-> » 26/07/2020, 0:50

25-07-2020 ore 21:12 - 23:25, ho osservato con il mio Meade LX90 GPS LNT a 77x:

La Luna; una grossa e luminosa falce bassa sul Monte Diviso, nel cielo di ponente ancora chiaro, che spesso si è mostrata con l'alone attorno, a causa delle condizioni del cielo.

Per ingannare il tempo, attendendo che le nuvole mi permettessero di osservare la cometa Neowise, mi sono divertito con quello che si poteva inquadrare al telescopio.

Ho sdoppiato Cor Caroli, Alcor (dove pur col cielo chiaro il Sidus Ludovicianum era ben visibile), Izar (Epsilon Boötis) piuttosto difficile a 77x e la Polare, facile anche col cielo chiaro.

Sempre a 77x ho osservato M4, M3, M53, M64, M51, M81 ed M82.

Finalmente alle 22:36, dopo essere riuscito a scorgere la cometa nel monocolo VORTEX SOLO 10x36, l'ho inquadrata al telescopio.
La Neowise era già visibile nel cercatore 8x50.
A 77x, nel telescopio si vedeva bene il nucleo color verdastro, mentre la coda era meglio visibile al cercatore 8x50, che all'oculare.
A causa del meteo e della Luna, che anche se nascosta dietro al Monte Diviso, rischiarava comunque il cielo e le nuvole presenti, la cometa Neowise non sono riuiscito a vederla ad occhio nudo.
Al monocolo VORTEX SOLO 10x36, la visione è stata decisamente più coinvolgente, rispetto al Meade da 8", in quanto al monocolo era visibile per intero (nucleo, chioma e coda).
Nel SOLO 10x36 la coda arrivava a poco più della metà del campo visivo del monocolo.

Sempre a 77x, con il Meade LX90 GPS LNT ho dato uno sguardo anche Giove e Saturno.
Sul primo era ben visibile la Grande Macchia Rossa.
Il satellite gioviano Callisto era molto vicino al bordo del pianeta, al quale si avvicinava sempre più, mentre dall'altro lato del disco di Giove, erano ben visibili Europa (più prossimo al disco di Giove) e Ganimede (più lontano).

Inquadrato Saturno, tra le stelle di campo ho subito scorto, ben visibili, Titano, Rhea e Tethys.

Il cielo è andato costantemente popolandosi di nubi; un vero peccato, visto che il seeing era piuttosto collaborativo (III Antoniadi), sebbene l'umidità (era ben visibile l'alone attorno alla Luna).

Purtroppo a oculari ero rimasto a piedi, avendo a disposizione soltanto il 26 mm.

Alle ore 23:25, in pratica restavano al di fuori delle nuovole (ancora per poco, però...), soltanto Giove e Saturno.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “Fenomeni celesti ed eventi nel mondo dell'astronomia”