Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Il mondo dei telescopi terrestri e della tecnica del digiscoping. Inserite qui le vostre immagini e i vostri video!
Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 25/08/2018, 16:25

Specola Le va di consigliarmi qualche cavalletto? Ovviamente un compromesso tra stabilità e prezzo... possibilmente che si possa portare fuori tranquillamente. Mi può spiegare come pulire le lenti in maniera casalinga senza l utilizzo di prodotti specifici?

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7103
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da -SPECOLA-> » 25/08/2018, 21:44

Andrew 83 ha scritto:
25/08/2018, 16:13
ps mi sembra molto conveniente il sito che mi ha linkato x gli oculari.
Ciao Andrew 83,

il link l'ho messo con l'unico scopo di mostrarti la varietà di oculari e non solo, dedicati al tuo setup ACUTER.
Attenzione che i prezzi sono in valuta £ STERLINA UK, non in e inoltre ci sono poi anche le spese di spedizione internazionale, da mettere in conto.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7103
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da -SPECOLA-> » 25/08/2018, 21:59

Andrew 83 ha scritto:
25/08/2018, 16:14
Cosa significa diaframmare a 50mm? Zoommare un po?
Ciao Andrew 83,

diaframmare vuol dire ridurre l'apertura libera dell'obiettivo.

Giusto per capirci meglio,
qui puoi vedere l'economicissimo diaframma che ha realizzato CHERUBINO (un noto appassionato di ottiche, nonché valido astrofilo); un esperto. :thumbup:
Si trova quasi in fondo alla pagina dedicata all'interessantissimo test del rifrattore Jaeger 130 f/5:
http://www.dark-star.it/astronomia-arti ... er-130-f5/

Basta un po' di cartoncino o altro materiale facilmente ritagliabile e che non sia trasparente (per non lasciar passare o filtrare la luce), un compasso e una forbice, per riuscire facilmente a realizzarne uno delle dimensioni che si desiderano. :)

Questa invece è una realizzazione commerciale del GRANDE Adriano Lolli:
https://www.adrianololli.com/articolo.asp?ID=5436
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 25/08/2018, 22:17

Grazie specola, appena posso leggo i link. Si il sig lolli lo seguo su you tube, GRANDE

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 25/08/2018, 22:19

Grazie specola, appena posso leggo i link. Si il sig lolli lo seguo su you tube, GRANDE

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7103
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da -SPECOLA-> » 25/08/2018, 22:47

Andrew 83 ha scritto:
25/08/2018, 16:25
@ Andrew 83

Prevalentemente io utilizzo telescopi astronomici che hanno tutti la loro bella e brava montatura equatoriale o altazimutale.
Per l'uso terrestre, dopo aver provato diverse soluzioni economiche ed esserne stato deluso (purtroppo ormai sono abituato a montature rocciose e dotate di moti micrometrici, per cui tornare indietro per me è sempre uno schock :? :oops: ), ho trovato la quadra con un treppiede tipo questo.
viewtopic.php?f=129&t=9776&p=99390#p99390

Il mio è il modello T2 di RPOptix:
viewtopic.php?f=36&t=4953&p=49886#p49886
viewtopic.php?f=188&t=6818&p=67766#p67766

Certo esiste anche di meglio, per esempio in casa MANFROTTO.
La colonna a cremagliera è comoda, però i prezzi lievitano.
Per l'uso che ne faccio io, personalmente non ne sento l'esigenza e anche con gli altri cavalletti che possiedo, non ne faccio uso.

Per quanto riguarda questo aspetto, ognuno sceglierà la soluzione che più lo aggraderà.

Dell'argomento treppiedi comunque se ne è già parlato anche qui sul forum, per esempio qui.

Alcune recensioni, giusto per farsi un'idea:
http://www.binomania.it/cavalletti-test ... ori-sirui/
http://www.binomania.it/treppiede-berle ... re-di-piu/

Anche per quanto riguarda la pulizia delle ottiche, consiglio di partire da quello che è già stato scritto sul forum, non prima però di sottolineare due cose davvero importanti, ovvero che la pulizia delle ottiche va fatta soltanto quando serve veramente e che per questo più si farà attenzione a non sporcare niente e meno si dovrà intervenire con la pulizia.

Naturalmente prima di tutto, è sempre bene leggere quel che riporta il manuale di istruzioni dello strumento, riguardo a questo argomento (SE PREVISTO DA PROGETTO, alcuni prodotti si possono persino pulire tranquillamente, semplicemente mettendoli direttamente sotto acqua corrente...).

viewtopic.php?f=85&t=1536&p=13238&hilit#p13238
Nel medesimo thread, ci sono anche le foto degli accessori più comuni per la pulizia.

viewtopic.php?f=72&t=1079

viewtopic.php?f=36&t=3337&p=33661

viewtopic.php?f=129&t=7504&p=75452

viewtopic.php?f=132&t=6800&p=67694

viewtopic.php?f=36&t=5446&p=55156#p55156
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 25/08/2018, 23:34

Perfetto ora leggo tutto. Buona sera specola

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 26/08/2018, 0:05

https://www.adrianololli.com/public/3868_1.jpg

Che ne pensa? Mi è stato consigliato tempo fa dal sig lolli


Cavalletto professionale in metallo ,con colonna centrale regolabile in altezza mediante cremaliera. Piedini di base retrattili in gomma e acciaio , per un utilizzo sia in interni che in esterni. Pratica leva rapida in metallo per un veloce stazionamento. Attacco vite standard da 1/4 di pollice. Completo di borsa per il trasporto e testa articolo 2369

Portata: 15 Kg peso bilanciato; 4.5 Kg peso non bilanciato

Un treppiede è un supporto, realizzato in materiale metallico o, più raramente, plastico, che consente di dare stabilità in situazioni diverse e su piani anche sconnessi ad un determinato oggetto; tipico è l'utilizzo in fotografia dove, per dare maggior stabilità all'apparecchio fotografico, lo stesso viene fissato su un treppiede. In questo modo vengono evitate vibrazioni al momento dello scatto che produrrebbero effetti indesiderati, come un'immagine mossa. Il principio fisico su cui si basa il treppiede è legato alla statica di un corpo tridimensionale: la stabilità viene garantita all'interno di un intervallo di forze esterne agenti definite, quando il baricentro dell'oggetto in questione cade all'interno della propria proiezione ortogonale sul piano su cui poggia. In particolare, aumentando l'area di proiezione il margine entro cui l'oggetto risulta essere stabile è incrementato.

Dati tecnici:
Peso 2,830 kg
Altezza Massima ; 159 cm
Corsa cremagliera 24 cm
Ingombro minimo 61 cm

Prima sezione Ø 25.6
Seconda sezione Ø 21,6
Terza sezione Ø 17,6

Accessori Optional:
Piastra di aggancio rapido (P) articolo 4359
Manopole di ricambio (IOV) articolo 4293

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7103
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da -SPECOLA-> » 26/08/2018, 12:36

L'ACUTER ST20-60X80A Nature Close pesa 1616 grammi, per cui il treppiede di Adriano Lolli che hai indicato (questo) è adeguato.
Credo però la portata dichiarata sia quella della testa.
Sarebbe utile conoscere anche quella del treppiede, anche se non credo ci saranno problemi, visto la leggerezza dell'ACUTER.

Sempre da Adriano Lolli, c'è anche questa soluzione, che mi sembra interessante.
Anche per questo treppiede manca l'indicazione della portata massima.
Costa di più ma a differenza dell'altro si governa semplicemente per mezzo di un'unica manopola.

Ambedue i cavalletti sono dotati di colonna a cremagliera.

Ti consiglio di contattare Adriano Lolli, spiegandogli la tua situazione; sicuramente sarà in grado di indirizzarti verso la soluzione migliore.

Tieni presente che comunque un buon treppiedi correttamente dimensionato, lo potrai usare anche in caso un giorno tu sentissi l'esigenza di cambiare cannocchiale, per cui in proiezione investimento, anche puntando ad una soluzione con un prezzo maggiore, se ancora alla propria portata, non saranno soldi buttati via; anzi. :thumbup:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 26/08/2018, 21:37

Grazie mille come sempre specola. Nel frattempo ho acquistato una lenspen :thumbup:

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7103
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da -SPECOLA-> » 26/08/2018, 21:43

Hai fatto benissimo; la lenspen è davvero un accessorio utile per la pulizia delle ottiche. :thumbup:
Prima però procedi sempre con una una soffiata e una spennellata.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 27/08/2018, 18:06

Buona sera a tutti. Vi chiederei un parere. Per prima cosa sto scrivendo in questo argomento e non so se è corretto o sarebbe meglio aprire un nuovo argomento. Ditemi voi così eventualmente potrò correggermi per la prossima volta. Sto sempre cercando di capire su quale strumento orientarmi per avere un cannocchiale che si possa utilizzare sia a mano libera sia su un treppiede. Strumento decente, compatto (lungo 15cm) da avere appresso. Ho visto l' OMEGON HANDYSCOPE 10-20x30 (160€ circa) Vorrei un vostro parere, sono neofita e sbollettato :thumbup:
Allegati
omegon_-_omegon_handyscope_10-20x30_monoculair_xl_.jpg
Eccolo

piero
Buon utente
Messaggi: 3230
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da piero » 27/08/2018, 20:44

è certamente uno strumento economico da cui non aspettarsi molto, ma il marchio è noto; mi preoccupa molto di più invece il diametro da 30 mm quando lo userai a 15-20x perché l'immagine diventerà molto scura con una pupilla d'uscita striminzita.
Per il tipo di strumento e impiego che richiedi starei su un 50 mm.
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 27/08/2018, 20:56

Buona sera Piero e grazie per la cortese risposta. In linea di massima mi consigli x ingrandimenti circa 10-20 (zoom) una lente da 50mm? Ti viene in mente qualcosa da potermi consigliare? Possibilmente piuttosto economico (purché decente) e dritto.

Andrew 83
Buon utente
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/07/2018, 20:05

Re: MINI MAK VS SPOTTING SCOPE

Messaggio da Andrew 83 » 27/08/2018, 22:26

Scusate, un 10-20x30 avrà una pupilla d uscita da 3mm a 1.5 mm. È così scarsa?

Rispondi

Torna a “SPOTTING SCOPES, DIGISCOPING, TELEMETRI E VISORI NOTTURNI”