Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Swarovski BTX e birdwatching

Il mondo dei telescopi terrestri e della tecnica del digiscoping. Inserite qui le vostre immagini e i vostri video!
Rispondi
Marco Buatier
Messaggi: 14
Iscritto il: 10/09/2017, 16:21

Swarovski BTX e birdwatching

Messaggio da Marco Buatier » 05/05/2019, 12:46

Prendo spunto dall'ultimo post di Andrea, a cui vanno i miei sinceri complimenti per l'acquisto del BTX.
Ho avuto modo di provarlo in un paio di occasioni e ne sono rimasto affascinato.
Vorrei sapere se qualcuno nel forum lo usa per fare birdwatching e come si trova.
Ho il timore che l'ingrandimento fisso (salvo la possibilità di inserire il moltiplicatore) ne limiti l'utilizzo sul campo:
- 30/35 x possono essere troppi in giornate calde, con forte turbolenza
- potrebbe essere problematico inquadrare i soggetti (soprattutto usando il moltiplicatore). Il BTX ha un mirino efficace, che ho avuto modo di provare al volo. Mi chiedo però se, nell'uso continuativo, sia in grado di non far rimpiangere lo zoom.
Grazie.
Marco
Osserviamo con: Canon 10 x 42 L IS, Swarovski CL Companion 10 x 30, Nikon EII 8 x 30, Pentax Papilio 8,5 x 21, Zeiss 20 x 60 S, Meopta TGA 75.

Avatar utente
Andrea
Buon utente
Messaggi: 845
Iscritto il: 16/09/2011, 11:39
Località: Bisuschio (Varese)

Re: Swarovski BTX e birdwatching

Messaggio da Andrea » 05/05/2019, 14:57

Ciao Marco, in attesa di fare un pó di esperienza con il BTX (oggi da me c'e un fortissimo vento), ti lascio un collegamento ad una piccola ma utile discussione sull'argomento su birdforum.

https://www.birdforum.net/showthread.php?t=373482

Andrea

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Swarovski SwaroVision 10x42 (un ORGASMO!), Hawke Frontier ED 8x43 (il mulo per le uscite rischiose), Meopta Meostar B1 8x32, Swarovski BTX 85 mm.

Marco Buatier
Messaggi: 14
Iscritto il: 10/09/2017, 16:21

Re: Swarovski BTX e birdwatching

Messaggio da Marco Buatier » 05/05/2019, 19:12

Grazie, conosco quella discussione ma non approfondisce il punto che mi interessa.
Ho giocato un po' col BTX a una fiera di bw in Austria e sono rimasto incantato a seguire l'attività dei corvi sugli alberi intorno. Ti sembrava di essere sul nido anche tu.
Non credo ci sia nulla di meglio, una volta che hai inquadrato il soggetto.
I miei dubbi riguardano la facilità e la velocità nel metterlo nell'obiettivo, specialmente a 60 x (col duplicatore).
Attendo di conoscere le esperienze tue e degli altri fortunati possessori.
Marco
Osserviamo con: Canon 10 x 42 L IS, Swarovski CL Companion 10 x 30, Nikon EII 8 x 30, Pentax Papilio 8,5 x 21, Zeiss 20 x 60 S, Meopta TGA 75.

Avatar utente
Andrea
Buon utente
Messaggi: 845
Iscritto il: 16/09/2011, 11:39
Località: Bisuschio (Varese)

Re: Swarovski BTX e birdwatching

Messaggio da Andrea » 05/05/2019, 20:15

A 30x é abbastanza semplice inquadrare i soggetti. Inoltre il puntatore aiuta parecchio. La nitidezza é paurosa, sembra il mio swarovision 10x42!
Swarovski SwaroVision 10x42 (un ORGASMO!), Hawke Frontier ED 8x43 (il mulo per le uscite rischiose), Meopta Meostar B1 8x32, Swarovski BTX 85 mm.

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1241
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Swarovski BTX e birdwatching

Messaggio da Giovanni Bruno » 06/05/2019, 8:09

Io con decine di PSEUDO BTX, ovvero piccoli MAK e RUMAK, oppure piccoli APO, + torretta binoculare, godo da decenni della visione naturalistica binoculare ed anche di alta qualità.

Ad esempio, al primo BINOPARTY di FELIZZANO,portai il mio AP TRIPLET FL-53 TECNOSKY, più torretta DENKEMEYER, e moltissimi rimasero stregati dalla enorme risoluzione e presenza scenica degli ANATIDI inquadrati, unico neo la torretta a 90°rispetto alla linea di mira.

Ma da quando ho trasformato delle torrette da microscopio ZEISS erettive a 45°in torrette da telescopio, ho chiuso il cerchio per il terrestre, sia naturalistico che paesaggistico-architettonico.

L'osservazione a 45°è davvero impagabilmente più comoda.

Il BTX ha l'indubbio pregio della estrema integrazione tra obbiettivo e torretta, ma sul piano puramente prestazionale anche l'accoppiata piccolo telescopio + torretta a 45° erettiva, funziona molto bene, solo il peso è nettamente superiore.

Credo che il vero vantaggio del BTX sia il suo peso globale davvero molto basso, sebbene superiore ad un classico spottingscope e non potrebbe essere altrimenti, ma se entrambe le soluzioni vengono usate in una postazione fissa, tale vantaggio si minimizza.

Ciò detto, da incallito binocularista e torrettista, sarei ben lieto di possedere un BTX, peccato che il suo prezzo sui 4.000€ sia dissuasivo per i più.

La situazione potrebbe cambiare fra molti anni, sempre che la diffusione del BTX sia massiva, quando sul mercato arriverebbero dei BTX usati ad un prezzo interessante.

Come sempre, parere strettissimamente personale. :thumbup: :wave:

Rispondi

Torna a “SPOTTING SCOPES, DIGISCOPING, TELEMETRI E VISORI NOTTURNI”