Komz 6x24

Rispondi
Avatar utente
carmine
Buon utente
Messaggi: 513
Iscritto il: 09/03/2012, 9:19

Komz 6x24

Messaggio da carmine »

Recentemente sono ritornato ad acquistare qualche binocolo, l'ultimo è questo russo 6x24, alla prima guardatina devo dire che sono rimasto impressionato della visione grandangolare che sa offrire, cosa difficile in tempi più recenti.
In seguito vi saprò dire meglio
Ciao
Carmine
Carmine A.Romano

Guardo attraverso: Nikon, Celestron, ITT, Zeiss, Opticron,Tecnosky, Canon, Pentax, Apm, ecc.....
Marco Ghirardi

Re: Komz 6x24

Messaggio da Marco Ghirardi »

Ciao Carmine, bel binocolo davvero. Perchè non ci posti una foto del tuo pezzo così capiamo se trattasi di un prima o di una seconda serie. Quanto l'hai pagato?
Ciao e grazie.
marco
Avatar utente
carmine
Buon utente
Messaggi: 513
Iscritto il: 09/03/2012, 9:19

Re: Komz 6x24

Messaggio da carmine »

Marco Ghirardi ha scritto:Ciao Carmine, bel binocolo davvero. Perchè non ci posti una foto del tuo pezzo così capiamo se trattasi di un prima o di una seconda serie. Quanto l'hai pagato?
Ciao e grazie.
marco
Ecco le foto Marco, l'ho pagato caro 270 (cucuzze) ma almeno avevo la certezza che fosse in perfette condizioni, immaginare la riparazione mi faceva paura.
Questo pezzo ha solo un piccolo gioco nella messa a fuoco, è possibile intervenire???
Ciao
Carmine
Allegati
Listener3.jpg
Listener.jpg
Carmine A.Romano

Guardo attraverso: Nikon, Celestron, ITT, Zeiss, Opticron,Tecnosky, Canon, Pentax, Apm, ecc.....
Avatar utente
CARLO ROSSI
Buon utente
Messaggi: 1233
Iscritto il: 16/09/2011, 11:25

Re: Komz 6x24

Messaggio da CARLO ROSSI »

carmine ha scritto:
Marco Ghirardi ha scritto:Ciao Carmine, bel binocolo davvero. Perchè non ci posti una foto del tuo pezzo così capiamo se trattasi di un prima o di una seconda serie. Quanto l'hai pagato?
Ciao e grazie.
marco

Questo pezzo ha solo un piccolo gioco nella messa a fuoco, è possibile intervenire???
Ciao
Carmine
Non sta a me dire l'ultima parola sul "piccolo gioco" dal momento che ti ho segnalato io questo komz, però mi esprimo ugualmente.
Normalmente un piccolo gioco sulla messa a fuoco è causato da un principio di indurimento del grasso degli oculari che, nel tuo caso, trattandosi di un esemplare del 1972, è cosa normale.
Devi valutare se cambiarlo o meno (o farlo cambiare). Si tratta di operazione abbastanza facile e alla portata di molti.
Permettimi di scherzare un pochinino (come dicono i toscani):
....Tutti abbiamo una moglie (o abbiamo avuto) che, quando conosciuta, era "PERFETTA" e che oggi ha qualche difettuccio..... non sempre la facciamo........RIPARARE !!

ciao ciao carlo
Avatar utente
carmine
Buon utente
Messaggi: 513
Iscritto il: 09/03/2012, 9:19

Re: Komz 6x24

Messaggio da carmine »

CARLO ROSSI ha scritto:.
Permettimi di scherzare un pochinino (come dicono i toscani):
....Tutti abbiamo una moglie (o abbiamo avuto) che, quando conosciuta, era "PERFETTA" e che oggi ha qualche difettuccio..... non sempre la facciamo........RIPARARE !!

ciao ciao carlo

Vuol dire che ci teniamo sia la moglie....... che il binocolo!!!!

Ciao
Carmine
Carmine A.Romano

Guardo attraverso: Nikon, Celestron, ITT, Zeiss, Opticron,Tecnosky, Canon, Pentax, Apm, ecc.....
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8531
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Komz 6x24

Messaggio da -SPECOLA-> »

Sembra proprio nuovo questo KOMZ 6X24! :o
CARLO ROSSI ha scritto: Permettimi di scherzare un pochinino (come dicono i toscani):
....Tutti abbiamo una moglie (o abbiamo avuto) che, quando conosciuta, era "PERFETTA" e che oggi ha qualche difettuccio..... non sempre la facciamo........RIPARARE !!
Parole sagge,
è pur vero tuttavia, che al giorno d'oggi è più facile che la moglie faccia "riparare" il marito non più "perfetto". :lol:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVI). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Atomix58
Buon utente
Messaggi: 275
Iscritto il: 23/11/2011, 21:00
Località: Sant'Agata, Romagna

Re: Komz 6x24

Messaggio da Atomix58 »

Un saluto a tutto il forum ed in particolare a Carmine che ha acquistato il mio "costosissimo" Komz 6x24. Effettivamente il prezzo non è basso, ma credo in linea con il mercato, in ogni caso non penso che nel tempo possa perdere di valore vista la particolarità del pezzo. Come immaginerete me ne sono separato con sofferenza, quindi sul prezzo non ho mollato, preciso però che i 270 euri erano comprensivi di trasporto ;-) Il leica amplivid costa molto di più e quasi sempre gli specchi parabolici interni, che usano al posto dei prismi, sono annebbiati. Per quello che riguarda il lieve, ma insignificante, gioco sul carrello centrale, è molto comune nei binocoli russi. Mi spiegava Claudio Manetti che le loro tolleranze, per sopperire alle grandi escursioni climatiche, sono superiori alle nostre. Comunque il binocoletto in oggetto è anche dotato di un'ottima profondità di campo, e il lieve gioco non inficia minimamente la messa a fuoco. Come Carlo sa bene, io sono uno "smanettone" con i binocoli, e se c'è qualcosa che si può migliorare, intervengo subito (ovviamente quando non sono alla mia portata chiedo sempre aiuto a Giorgio Zuenelli o al nostro "guru" Luca Mazzoleni) In questo caso non ho ritenuto opportuno fare alcunchè. Concludo rivolgendomi a Carmine, goditi il tuo "sardino" mostrandolo con orgoglio agli altri appassionati e consolati ad esempio pensando a quanto costa nuovo uno zeiss conquest 10x25, che non ti darà mai le stesse soddisfazioni (ho anche quello)
Daniele Ricci Mingani

Sempre a caccia del binocolo perfetto.....
Marco Ghirardi

Re: Komz 6x24

Messaggio da Marco Ghirardi »

Bello, davvero bello e prezzo congruo! Complimenti, ottimo acquisto. Uno dei più bei progetti realizzati in Russia per l'Alta NomenKlatura del Soviet Supremo di allora.
Se dovessi scegliere tra gli iper compatti, lo metterei al 1° posto. Bravo Carmine 8-) ;)
Avatar utente
carmine
Buon utente
Messaggi: 513
Iscritto il: 09/03/2012, 9:19

Re: Komz 6x24

Messaggio da carmine »

Ciao Atomix , il binocoletto va bene, (come immaginavo) ho solo fatto notare questa inperfezione per sentire se valeva la pena fare qualcosa, così almeno ho capito che è meglio lasciare le cose come stanno.
Per il prezzo..... speriamo che continui a salire :lol: :lol: :lol:

Grazie Marco hai ragione è davvero un bel pezzo di ottica, ma come spiegare quella qualità in quegli anni :?: :?: se si aggiungono a questi binocoli i più nuovi trattamenti antiriflesso cosa veniva fuori?

Ciao Carmine



P.S. Piuttosto, hai avuto qualche problema col terremoto?
Carmine A.Romano

Guardo attraverso: Nikon, Celestron, ITT, Zeiss, Opticron,Tecnosky, Canon, Pentax, Apm, ecc.....
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 329
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Komz 6x24

Messaggio da giodic »

Resuscito (è proprio il caso di dirlo :lol: ), questa discussione alquanto stagionata per non aprirne una con lo stesso argomento.
Ieri sera mi è arrivato il KOMZ 6x24 acquistato in Italia da privato. Era un binocolo che stavo seguendo da tempo, affascinato dall'ampio campo, dalle dimensioni compatte e dalle ottime recensioni/pareri che si leggono in rete.

Il binocolo è in ottime condizioni estetico/funzionali, specialmente tenendo conto che è un esemplare del 1971; è leggero ma allo stesso tempo massiccio, costruito senza risparmiare nell'impiego di metallo ed esteticamente affascinante, con quell'aria da secolo scorso... :D

Ieri sera mi sono concentrato soprattutto su un primo esame generale della meccanica e dell'ottica.
Il binocolo è veramente compatto e, d'acchito non sai bene come impugnarlo e distribuire le dita :) inoltre quando lo si lascia penzolare dal collo, è sbilanciato dalla parte dei prismi/oculari per cui tende a ribaltarsi.
Il rotore di messa a fuoco presenta un poco di gioco ma immagino che sia fisiologico in un oggetto che ha più di 50 anni, mentre regolazione distanza interpupillare e regolazione diottrica sono perfettamente a posto. Non ho notato poi altri giochi meccanici di sorta.
Ho fatto un'attenta pulizia delle ottiche che, tranne un piccolissimo segno su una lente obbiettivo (non so nemmeno capire se è un vero e proprio graffietto) sono perfette e presentano un bel tono violaceo nel trattamento antiriflesso.

Stamattina infine, sia pure al volo, ho fatto un test visivo con il classico palo della luce in cemento, distante una ventina di metri, che si stagliava contro un cielo coperto ma molto luminoso.
Non avendo a disposizione un altro 6x, ho confrontato il KOMZ con lo Zeiss Victory HT 8x42 e devo dire che il russo (anzi il sovietico), ne è uscito a testa alta!
Per quanto riguarda la nitidezza al centro, il KOMZ è veramente ottimo, ma lo Zeiss è di un altro pianeta (anche perché 8x, comunque) e anche la trasparenza percepita dell'immagine inquadrata va nettamente a favore del tedesco... :thumbup:
Ma le differenze, in un certo senso, finiscono qui! Per il resto, e parlo di AC e distorsioni lontano dal centro, i due sono praticamente sovrapponibili... :thumbup:
Al centro nessuno dei due presentava assolutamente aberrazione cromatica, che invece si palesava in entrambe dopo il 50% circa del campo inquadrato come un sottilissimo bordo violetto che via via si faceva più vistoso, ma mai invadente, andando verso il bordo.
Lo stesso dicasi per la distorsione: il palo della luce si "piegava" a cuscinetto allo stesso modo nei due, ma solo fuori dal cerchio centrale del 50%...

Nei prossimi giorni, portandomelo appresso (e sperando in un minimo di clemenza del meteo) in montagna, spero di provarlo meglio e possibilmente godermi il vasto campo inquadrato sul cielo notturno...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
3nzo
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Komz 6x24

Messaggio da 3nzo »

A me andò bene. Ne trovai uno a Porta portese, parlo degli anni '80, a circa centomila lire, anno 76, ma perfetto nuovo di fabbrica, in pratica mai usato, senza un graffio, nemmeno sulla custodia.
Siccome un commerciante di allora mi aveva detto che era molto buono e che lui se lo portava dietro, pensai di acquistarlo, anche per le condizioni ottime, migliori di quello che mi aveva mostrato il commerciante.
Praticamente, non l'ho mai usato, ma qualche tempo fa l'ho provato ed è stato da me eletto a compatto tutto fare da non lasciare a casa.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2317
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Komz 6x24

Messaggio da Giovanni Bruno »

Solo per superare un mio personale blocco psicologico, rispetto a dei binocoli con pochi, anzi, pochissimi ingrandimenti come il KOMZ 6x24 , mi piacerebbe capire cosa spinge a cercare un 6x24 difficilissimo da trovare e pure non a buon mercato, rispetto ad un moderno REVERSE-PORRO tipo 8x25 come il mio PENTAX UP WP, pagato 100€ nuovo e altri modelli ancora superiori e più costosi, intorno ai 300€.

Ripeto, nessuna critica al KOMZ 6x24, troppi espertissimi binofili lo adorano, per avere dubbi in merito al suo valore ottico-meccanico. :thumbup: :wave:
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 329
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Komz 6x24

Messaggio da giodic »

Giovanni Bruno ha scritto: 08/01/2022, 9:13 Solo per superare un mio personale blocco psicologico, rispetto a dei binocoli con pochi, anzi, pochissimi ingrandimenti come il KOMZ 6x24 , mi piacerebbe capire cosa spinge a cercare un 6x24 difficilissimo da trovare e pure non a buon mercato, rispetto ad un moderno REVERSE-PORRO tipo 8x25 come il mio PENTAX UP WP, pagato 100€ nuovo e altri modelli ancora superiori e più costosi, intorno ai 300€.

Ripeto, nessuna critica al KOMZ 6x24, troppi espertissimi binofili lo adorano, per avere dubbi in merito al suo valore ottico-meccanico. :thumbup: :wave:
Nel mio caso, la spinta all’acquisto derivava dalla ricerca di un binocolo piccolo, performante, ad ampio campo e il KOMZ rispetta tutte queste caratteristiche. In più, essendo un Porro, ha un design classico e un po’ retrò che ha sempre il suo fascino (anche l’occhio vuole la sua parte). Inoltre, essendo di fabbricazione sovietica e derivazione militare, l’aspetto robustezza è salvaguardato.
Sicuramente il tuo Pentax è un buon binocolo, di costo contenuto e, se non ho fatto male i conti ha un campo di circa 6°… ma il KOMZ ne ha quasi il doppio!
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
3nzo
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Komz 6x24

Messaggio da 3nzo »

Anche io ho sempre ritenuto il classico 8x lo strumento adatto nella maggior parte delle situazioni comuni: compatto e con un buon ingrandimento. Devo dire però che non si sente la mancanza dei due ingrandimenti in meno, quando vengono ripagati da un grande campo e da un binocolo molto piccolo, che si può portare anche a teatro.
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 935
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Komz 6x24

Messaggio da Samuele »

giodic ha scritto: 08/01/2022, 12:44 ... Nel mio caso, la spinta all’acquisto derivava dalla ricerca di un binocolo piccolo, performante, ad ampio campo e il KOMZ rispetta tutte queste caratteristiche. In più, essendo un Porro, ha un design classico e un po’ retrò che ha sempre il suo fascino (anche l’occhio vuole la sua parte). Inoltre, essendo di fabbricazione sovietica e derivazione militare, l’aspetto robustezza è salvaguardato. ...
Ho letto in giro che il KOMZ ha 11.4º di campo e non ha una grande estrazione pupillare; da quello che scrivi di quel campo è pienamente sfruttabile poco più della metà, ed anche al centro le prestazioni sono inferiori per nitidezza e trasparenza rispetto al tuo Zeiss HT.
Penso che dovresti provare l'APM MS 6x30, che è parimenti un porro piccolo e leggero, con buona estrazione pupillare ed un campo ampio anche se inferiore al KOMZ, ma quantomeno ha trattamenti più recenti rispetto al russo ed una qualità di cui mi piacerebbe conoscere il tuo parere :thumbup:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2317
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Komz 6x24

Messaggio da Giovanni Bruno »

Proprio questo è il punto nodale, perlomeno per la mia personalissima avversità ai campi curvi.

Meglio 11° di cui 5,5° curvi, oppure 6° tutti piatti?

Per me e solo per me, avere un campo modesto, ma tutto piatto, mi affascina enormemente, ma ripeto, sono un caso molto particolare. :thumbup: :wave:
3nzo
Buon utente
Messaggi: 858
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Komz 6x24

Messaggio da 3nzo »

Questa è teoria, anche il nostro occhio si comporta così, quando si guarda ci si concentra sull'oggetto al centro e i 6° fanno campo, molto utile perché quello che vi appare, se di interesse, viene istintivamente posto al centro.
Per me è un buon binocolo, un buon compromesso, i russi sono pratici. Quello che non capisco sono le cifre da collezionista, che personalmente non spenderei, ma il collezionismo è un campo a parte.
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 329
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Komz 6x24

Messaggio da giodic »

Samuele ha scritto: 09/01/2022, 8:37 Ho letto in giro che il KOMZ ha 11.4º di campo e non ha una grande estrazione pupillare; da quello che scrivi di quel campo è pienamente sfruttabile poco più della metà, ed anche al centro le prestazioni sono inferiori per nitidezza e trasparenza rispetto al tuo Zeiss HT.
Penso che dovresti provare l'APM MS 6x30, che è parimenti un porro piccolo e leggero, con buona estrazione pupillare ed un campo ampio anche se inferiore al KOMZ, ma quantomeno ha trattamenti più recenti rispetto al russo ed una qualità di cui mi piacerebbe conoscere il tuo parere :thumbup:
Allora, con ordine: vorrei precisare che, nel primo test casalingo ho contrapposto il "plebeo" KOMZ a sua maestà lo Zeiss HT... e vorrei vedere che al centro quest'ultimo è più nitido!!! :) sotto il punto di vista di nitidezza centrale e trasparenza/luminosità il Victory HT non ha molti rivali, anche tra i top di gamma.
Per la cronaca lo Zeiss (comprato nuovo, con garanzia ufficiale da rivenditore italiano con negozio fisico e pagato un prezzo veramente ottimo, diciamo dai 500 ai 700 euro in meno dei prezzi correnti ancora oggi), l'ho pagato 10 volte tanto il KOMZ, quindi un confronto a dir poco cattivissimo, ma da cui il sovietico ne è uscito a testa altissima... :thumbup:
Detto questo, al di fuori dello sweet spot del 50/60% centrale, dove dà il massimo, anche il resto del campo del KOMZ è degnamente utilizzabile e si sta parlando appunto di 11,4° :o che contribuisce a rendere l'intera, ampia, visione veramente impareggiabile.
Sicuramente il piccolo APM è un buon binocolo, specialmente al prezzo corrente e sarei sicuramente curioso di provarlo, ma non ce l'ho... :D
Di contro, nei giorni passati ero in Abruzzo e lì ho avuto modo di confrontare il KOMZ con il mio Monarch 7 8x30 che lascio nella casa in montagna. Bene, anche qui siamo con 8,3° di campo (non proprio pochi, no?) e 8x, bè, con il Monarch sembrava di guardare attraverso il buco della serratura! un campo angusto e un effetto di compressione dei piani abbastanza evidente, contro un campo ad ampio respiro e un sorprendente effetto tridimensionale dato dal KOMZ.
A favore del Nikon c'era una maggiore neutralità nella resa dei colori, ma come nitidezza al centro erano perfettamente paragonabili.
Infine, la prova del 9, il test sul cielo stellato.
Certo è solo un 24mm e quindi, come raccolta di luce, non è certo il massimo... però la visione a largo raggio di vasti campi stellari è veramente una meraviglia, visoni mozzafiato per chi apprezza questo tipo di osservazione, non impegnativa e piacevolmente rilassata.
Tanto per avere un'idea (è un'osservazione che ho realmente fatto, con esattamente lo stesso campo):

Immagine

e devo dire che, a parte un ovvio degrado ai margini del campo, perfettamente tollerabile e assolutamente non fastidioso con le stelle che apparivano solo un po' deformate, la visione era veramente spettacolare.
Per adesso, l'unico difetto vero che ho trovato nel KOMZ sono le "infiltrazioni" di luce. Le luci dei lampioni notturni si infilavano dappertutto, non solo dalla parte degli obbiettivi, ma anche dalla parte degli oculari, era un continuo cercare la migliore posizione delle mani a schermare queste luci parassite. E poi, osservando la Luna al centro del campo, un riflesso chiaro, tondeggiante, si sovrapponeva all'immagine del satellite, piccola ma ben definita.
Infine, sì, l'estrazione pupillare, ad un portatore d'occhiali come me, non consente di abbracciare tutto il campo di vista, ma io sono abituato da sempre ad osservare senza occhiali sia col binocolo che col telescopio... :wave:
Allegati
IMG_5829.jpg
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 329
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Komz 6x24

Messaggio da giodic »

3nzo ha scritto: 09/01/2022, 10:20 Questa è teoria, anche il nostro occhio si comporta così, quando si guarda ci si concentra sull'oggetto al centro e i 6° fanno campo, molto utile perché quello che vi appare, se di interesse, viene istintivamente posto al centro.
Per me è un buon binocolo, un buon compromesso, i russi sono pratici. Quello che non capisco sono le cifre da collezionista, che personalmente non spenderei, ma il collezionismo è un campo a parte.
Più che cifre da collezionista, penso sia una questione di domanda/offerta. Il KOMZ 6x24 non è più in produzione, i potenziali acquirenti sono molti e il mercato è carente di esemplari...
Io comunque, anche in relazione a certi prezzi che venivano richiesti anni or sono, diciamo da 240 fino a oltre 300 €, penso di averlo acquistato ad un prezzo onesto (per capirci, meno che l'APM 6x30 attualmente in offerta a 180€)...
In ogni caso, mi dissocio dal collezionismo :lol: , io gli strumenti cerco di usarli... :thumbup: :wave:
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 935
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Komz 6x24

Messaggio da Samuele »

@Giodic,
sicuramente saprai che su questo forum c'è chi per l'osservazione planetaria valuta oculari economici come i plossl o gli ortoscopici preferibili ad oculari che costano 10 volte tanto, ed oltre, perché più trasparenti e contrastati.
Questo per dire che personalmente rifiuto l'idea di considerare il prezzo di un oggetto come unico indice della sua qualità.
Nel confronto fra porro e tetto, poi, il maggior prezzo del secondo tipo di binocoli è spesso dovuto alla complessità del progetto e dei trattamenti necessari per rimediare a difetti di cui sistemi più semplici, quali i porro, sono naturalmente esenti (vedi discorso spike nella discussione Kowa BDII).
Per cui prendo atto che lo Zeiss HT sia un eccellente binocolo, ma trovo difficile accettare che le prestazioni inferiori del Komz siano imputabili al suo prezzo inferiore.
Avatar utente
giodic
Buon utente
Messaggi: 329
Iscritto il: 05/12/2018, 0:40
Località: Roma

Re: Komz 6x24

Messaggio da giodic »

Samuele ha scritto: 10/01/2022, 21:48 @Giodic,
sicuramente saprai che su questo forum c'è chi per l'osservazione planetaria valuta oculari economici come i plossl o gli ortoscopici preferibili ad oculari che costano 10 volte tanto, ed oltre, perché più trasparenti e contrastati.
Questo per dire che personalmente rifiuto l'idea di considerare il prezzo di un oggetto come unico indice della sua qualità.
Nel confronto fra porro e tetto, poi, il maggior prezzo del secondo tipo di binocoli è spesso dovuto alla complessità del progetto e dei trattamenti necessari per rimediare a difetti di cui sistemi più semplici, quali i porro, sono naturalmente esenti (vedi discorso spike nella discussione Kowa BDII).
Per cui prendo atto che lo Zeiss HT sia un eccellente binocolo, ma trovo difficile accettare che le prestazioni inferiori del Komz siano imputabili al suo prezzo inferiore.
Lungi da me l'idea preconcetta di prezzo maggiore = qualità maggiore, almeno non necessariamente!
E in effetti, la messa a confronto di un binocolo come il KOMZ con un top di gamma come il Victory HT, era proprio tesa a sottolineare la qualità del primo, piuttosto che quella del secondo.
Poi dipende, come sempre, da cosa si cerca e a cosa si dà la priorità. Oculari Plossl e ortoscopici, economici, con poche lenti, dal campo limitato e prestazioni top solo al centro, sono spesso preferiti ai ben più costosi Nagler ecc. che però offrono, grande campo, qualità ottica su tutto il campo e comodità osservativa, ciò che gli altri non possono avere proprio per la natura intrinseca del progetto ottico.
Così il confronto tra il KOMZ e lo Zeiss che, al di là del prezzo, è un confronto che vede un progetto/realizzazione ottica di più di 50/60 anni fa, classico "Porro", a grande campo, contro un progetto/realizzazione ottica ben più recente, a "tetto", che beneficia degli ultimi ritrovati tecnici (vetri, trattamenti antiriflesso, correzione di fase dei prismi ecc.), che il KOMZ, ai tempi, si poteva solo sognare.
Quindi le prestazioni superiori dello Zeiss non sono legate semplicemente al prezzo, quanto piuttosto alle avanzate tecnologie di progettazione e realizzazione delle ottiche.
Però rimane un fatto incontrovertibile, il sovietico mi dà 11,4° gradi di campo, lo Zeiss no!
È un po' come il discorso degli oculari, dipende di volta in volta, da cosa cerchi e a cosa dai la priorità...
Giorgio Di Cesare
Osservo con: Takahashi Mewlon 180 - Takahashi FC-100DZ - Tele Vue TV85 - Vixen FL70s - APM 100/45 ED APO - Miyauchi Saturn II - Zeiss Victory HT 8x42 - Nikon Monarch7 8x30 - KOMZ 6x24 - Daystar Quark Chromosphere - Prisma di Herschel Baader Cool Ceramic
Rispondi