Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9346
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Messaggio da piergiovanni »

Ciao, hai ben detto! Se ci fosse richiesta..peccato che tale richiesta non ci sia. Non pensare che ci siano cosi tanti amatori disposti a spendere dei bei soldini per un redivivo Sard..ma non si sa mai..che qualche imprenditore intraprendente abbia ricevuto qualche proposta strana..
Io suddivido i binocoli vintage, in due settori, quelli con valore meramente "storico" e quello con valore "ottico"
Questi ultimi hanno dei prezzi abbastanza alti sul mercato che lievitano ancor di più dopo un restauro
Personalmente ritengo riduttivo avere in casa una bella ottica e non farla collimare o pulire ..tuttavia ho trovato delle persone che preferiscono lasciarla in una vetrinetta del salotto :shock: :(
E' ovvio quindi che sul mercato italiano, tranne rare eccezioni, vi siano più o meno binocolini da 50-150 euro. Molto più raro, possedere , invece un Sard 6x42, dato che, con il prezzo del restauro un appassionato di binocoli potrebbe ambire ad uno strumento nuovo
Tuttavia, ripeto, il paragone è impossibile, non potrei comparare il Sard 6x42 con un binocolo moderno, dato che non ne esiste uno di tale formato e prestazioni. Se ti riferisci all'ottica e alla resa ai bordi, ti potrei dire che è definibile come ED, ultragrandangolare a campo quasi totalmente piatto ;) Chiedi a Paolo Monti come è la visione della via lattea..
Un'ultima impressione: dopo aver osservato , toccato, provato i carelli centrali dei Dodecarem o dello Zeiss 15x60, mi viene sempre un po' di nervoso quando guardo le recenti costruzioni con questi carellini simil-plasticosi che flettono ad ogni starnuto...purtroppo la regola del mercato prevede di abbattere i costi di produzioni per abbattere i costi di vendita..Personalmente preferire spendere un poco di più per un bel porro, fatto come Dio comanda...
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
SIto personale di fotografia
www.piergiovannisalimbeni.com.it
Marco Ghirardi

Re: sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Messaggio da Marco Ghirardi »

Ciao,
io scomporrei il tutto però in due ambiti distinti, ma assolutamente collegati: da un lato sicuramente è una questione di prezzo ma dall'altro è anche una questione di competenza del pubblico e cultura binoculare generale.
Mi spiego meglio. Se tutti avessero avuto la possibilità di guardare dentro a un Sard 6x42 (la Via Lattea, un paesaggio, una città ...o anche una partita di calcio) avrebbero completamente a fuoco il concetto di visione "a grande campo". Non essendoci quest'esperienza diffusa, molti prodotti disponibili sul mercato sono dotati del "minimo" per vedere "più da vicino" ciò che si guarda. Semplicemente e limitatamente a tale prestazione.
Se, e dico se, il futuro ci riserverà delle evoluzioni che andranno (con la tecnologia di oggi e di domani) anche nella direzione prestazionale permessa dalle ottiche di pregio del passato ( e magari con costi al pubblico anche sostenibili) lo si dovrà principalmente alla diffusione di che cosa è stato (ed è) possibile ottenere con questi strumenti. I numeri cresceranno di pari passo con la conoscenza di questi progetti e delle loro prestazioni.
La richiesta potenziale derivante forse in futuro ne sosterrà i costi di produzione.
Se ciò avverrà quindi, uno dei maggiori propulsori mondiali a vantaggio di tali possibilità, è proprio Binomania (con gli altri pochi portali internazionali credibili e accreditati).
Si veda come esempio lo zaino per l'Aspectem. Le aziende normalmente monitorano i forum per capire gli spazi possibili per nuove produzioni che incontrino i desideri e le necessità dell'utenza.
Quindi, dall'idea di Pier di fare Binomania, ci si potrà pure anche attendere possibili movimenti su nuovi progetti che riscontrino maggiormente i nostri desideri, affinati dalla condivisione delle esperienze personali e ulteriormente raffinati, come metro di giudizio (e di scelta), da una maggiore consapevolezza e cultura dello strumento.
marco

Questo è uno dei più importanti Poteri della Rete. Ne posto una rappresentazione grafica (curiosamente ricorderà a molti qualcosa, sia agli astrofili che ....ai terrestri.
Allegati
Al.jpg
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7947
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Messaggio da -SPECOLA-> »

piergiovanni ha scritto:Personalmente preferire spendere un poco di più per un bel porro, fatto come Dio comanda...
Perfettamente d'accordo.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
tonyrigo
Buon utente
Messaggi: 118
Iscritto il: 27/12/2016, 20:29

Re: sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Messaggio da tonyrigo »

Insomma, da collezionista, devo cercare questo Sard 6x42...

E lo ZEISS 8X60?

Quali sono i rispettivi pregi e difetti?
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7947
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Messaggio da -SPECOLA-> »

@ tonyrigo

per il Sard 6x42, prova a contattare l'utente alessio.
Lui ne ha uno in vendita, che sembra NUOVO! :shock: :o
MINT BINOCULARS WW2 SARD Mk.6x42 FAT-BOY American Navy Ultra Wide Angle(BEH BLC) :thumbup:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Andrea Robassa
Messaggi: 35
Iscritto il: 31/05/2018, 11:42

Re: sfida .... vecchio e nuovo !!!!

Messaggio da Andrea Robassa »

Dico la mia modesta : da non molto ho iniziato, e sto continuando ad imparare ; io avrei la tendenza verso il vintage, ci credo ancora , sarà forse per il piacere di avere pezzi di grande solidità meccanica e robustezza, scoprendone però ben presto anche i lati negativi, tra i quali ingombro e peso, finora ho acquistato binocoli di tutto rispetto, Jenoptem originale 10x50 , Tosco 10x50, uno Swift Audubon MKII 8,5 x 44 ottima occasione nuovissimo che a giorni dovrebbe arrivarmi , e qualche altro , tutti comunque impegnativi da portarsi appresso; il cinese che ho recensitito e che subito mi ci sono affezzionato molto per le sue ottime prestazioni, e parlo di un semplice binocolo economico, mi ha fatto riflettere ed in definitiva sono giunto alla conclusione : vintage OK , pochi ma buoni, ma ormai penso sia meglio passare al nuovo , in generale le prestazioni degli attuali moderni, per quanto finora ho potuto sperimentare, offrono di gran lunga molto di più...eppure rimane in me un po di incertezza, quelli moderni non mi danno la senzione di qualcosa di " pregiato " come i vintage, le gomme e plastiche le apprezzo fino ad un certo punto, mi danno sempre la sensazione di un che di cinese...bel dubbio quindi ! Poi tutto dipende sempre da
ciò che si acquista....
Rispondi

Torna a “BINOCOLI VINTAGE”