Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Sezione dedicata agli appassionati di strumenti a lente, antichi e moderni, detti anche "cannocchiali astronomici": costruzione, modifica, prestazioni, accessori, confronti ecc.
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1851
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da Angelo Cutolo » 14/04/2019, 20:59

Pier quanto costa il tubetto e mi dici il diametro delle due sezioni del tubo?

Francesco T ha scritto:
14/04/2019, 16:55
Commercialmente si trova ben poco purtroppo: Qualche anno fa vennero prodotti 22 esemplari di stupendi Apocromatici da 130 mm ad f12 gli Apomax, e qualche piccola azienda aveva lanciato dei 3-4" ad f10-12 non oltre.
C'erano gli Antares 105 mm f/15 (li vendeva Carinci anni fa), ne ho recentemnente messo a posto uno ad un amico di Abbiategrasso.
Ultima modifica di Angelo Cutolo il 14/04/2019, 21:25, modificato 1 volta in totale.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8968
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da piergiovanni » 14/04/2019, 21:00

Mi pare sui 1500

Inviato dal mio G8141 utilizzando Tapatalk

Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7267
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/04/2019, 21:03

Ciao Piergiovanni,

1500,00 € TOA, solo l'obiettivo in cella o soltanto il tubo per alloggiare l'obiettivo in cella?
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Francesco T
Buon utente
Messaggi: 125
Iscritto il: 21/02/2019, 21:59

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da Francesco T » 14/04/2019, 21:14

Angelo Cutolo ha scritto:
14/04/2019, 20:59
Pier quanto costa il tubetto e mi dici il diametro delle due sezioni del tubo?

Francesco T ha scritto:
14/04/2019, 16:55
Commercialmente si trova ben poco purtroppo: Qualche anno fa vennero prodotti 22 esemplari di stupendi Apocromatici da 130 mm ad f12 gli Apomax, e qualche piccola azienda aveva lanciato dei 3-4" ad f10-12 non oltre.
C'erano gli Antares 105 mm f/15 (li fendeva Carinci anni fa), ne ho recentemnente messo a posto uno ad un amico di Abbiategrasso.

Si parlava nello specifico di Fpl51 o comunque ED a lungo fuoco.

Avatar utente
vincenzo
Buon utente
Messaggi: 1177
Iscritto il: 16/09/2011, 20:07
Località: opera

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da vincenzo » 14/04/2019, 21:16

Buonasera a tutti.

Pier, molto, molto ok ! Aspettiamo il ritorno del bel tempo, aspettiamo la Luna e ci divertiremo. Non vedo l'ora di guardarci dentro e in side by side al Sua Maestà AS Zeiss di Fede. Per l'occasione porterò "l'antipatico perfettino" (l'Officina Stellare 150).

Ricordo che Barride fornisce le ottiche ad Istar... Oltre ai lusinghieri apprezzamenti di queste ottiche sul Web, io ho avuto il privilegio, un paio di volte, di apprezzare il notevolissimo contrasto ed incisione del "Verne 22cm" del "Principe Frank Tonic" :D

Un rifrattore15 cm F. 15 è lo strumento definito !
Pratico il "voyeurismo ed il feticismo" con tante (lenti) e confesso la mia passione per le "mature" (lenti) ...

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7267
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/04/2019, 21:26

Da quello che più volte ha detto Piergiovanni riguardo al seeing del posto, credo che in quel caso lo strumento definitivo più indicato (se così lo si può chiamare) potrebbe essere un 8" F/15.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1851
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da Angelo Cutolo » 14/04/2019, 21:28

piergiovanni ha scritto:
14/04/2019, 21:00
Mi pare sui 1500
Sembra un ottimo prezzo, relativamente al diametro del tubo, riesci a misurarlo?
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8968
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da piergiovanni » 14/04/2019, 21:39

Domani misurero' tubo e cella. Notte a tutti!

Inviato dal mio G8141 utilizzando Tapatalk

Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
vincenzo
Buon utente
Messaggi: 1177
Iscritto il: 16/09/2011, 20:07
Località: opera

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da vincenzo » 14/04/2019, 21:40

Confesso che la semplicità minimale, funzionale ed economica, inalterata da decenni e decenni e decenni e decenni, del classico dei classici, 150/2250, mi seduce forse ancor più di un 180 mm o 200 mm...(naturalmente anche loro a lungo fuoco)

Dal punto di vista del salto di performanza tra i suddetti, non ho abbastanza ancora esperienza col SGM 190, e le mie sperimentazioni si fermano ai 6 inch.

Certamente uno dei pochi che potrebbe, a ragion veduta, dirci qualcosa in proposito è' proprio Francesco.

Il SGM è a due sezioni, è stato intubato in economia, viene continuamente spostato da un porticato al centro del prato traballante della Abazzia con un robusto carrello, è pronto in 10/15 minuti e non ha mai perso la collimazione.
Pratico il "voyeurismo ed il feticismo" con tante (lenti) e confesso la mia passione per le "mature" (lenti) ...

Avatar utente
ForMa_55
Buon utente
Messaggi: 228
Iscritto il: 03/08/2012, 11:29
Località: Carpi (MO)

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da ForMa_55 » 14/04/2019, 21:42

-SPECOLA-> ha scritto:
14/04/2019, 17:12
Ciao Francesco,

nessuna ottica è insensibile agli effetti del seeing; nemmeno se a lunghissima focale.
Anche perché è l'apertura dell'obiettivo che conta in questo caso (> Diametro dell'obiettivo = > Sensibilità alla TURBOLENZA ATMOSFERICA).
Questo dice la fisica.
però la fisica dice anche che ogni "rapporto focale" di un telescopio ha un suo corrispondente disco di airy che ha dimensioni diverse, e di conseguenza un defocus diverso.
Più il rapporto focale aumenta e più l'intervallo del defocus aumenta, cioè l'immagine rimane a fuoco per un intervallo più ampio rispetto a un rapporto focale corto.

Esempio di un newton da 200mm f. 15 e un newton da 200mm f. 6
raffronto spot f 6 con f15.jpg
tripletto apo 155 f. 7 a contatto su losmandy g11
oculari clave': 5,6,8,12,16,20,25,35,45, pentax xl: 21-10.5-5.2, radian 3mm
zoom: vixen 8-24 e hyperion 8-24. erfle 40mm, wide scan II 30mm, leica 14mm wa
barlow baader FFC, prisma di Herschel 2"
canon 550d con zoom: 18-135 EF-S IS, 100-400L IS USM

Avatar utente
vincenzo
Buon utente
Messaggi: 1177
Iscritto il: 16/09/2011, 20:07
Località: opera

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da vincenzo » 14/04/2019, 21:48

Ciao Maurizio, grazie del tuo intervento. Quello che scrivi è ben percepibile e si aggiunge alle altre cause per le quali IO preferisco i LT... :D

Certo, un folle (ed inutile?) doppietto ED 15 cm F 3000 sarebbe proprio da provare...
Pratico il "voyeurismo ed il feticismo" con tante (lenti) e confesso la mia passione per le "mature" (lenti) ...

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8968
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da piergiovanni » 14/04/2019, 22:07

Ciao, vi rispondo prima di mettere a letto le pargole (che sono sempre in ritardo :x )
Il telescopio è composto di quattro parti. Due tubi di lunghezza simile dotati di flangia filettata, un tubo con focheggiatore e la cella del doppietto.
Se uno ha spazio, puo' tenere in garage il tubone e portarsi il doppietto in casa, magari pure sotto il cuscino, giusto per stare tranquilli :.)
Secondo me l'ideale sarebbe avere una colonna fissa in giardino con una testa equatoriale da tenere coperta e da usare all'uopo.
Il telescopio si fissa senza problema alcuno anche senza essere dei culturisti, l'operazione è ancor piu' facile, qualora si decidesse di avvitare l'ottica dopo aver installato il tubone.
Faremo senz'altro una comparativa con il D&G di Federico che è un Fraunhofer, giacchè lo Zeiss AS è uno Steinheil. Preferiremmo testare almeno un doppietto con il medesimo schema, seppur l'intubazione di quello di Federico sia sovra-dimensionata per vari motivi, primo fra tutti: ospitare un giorno un 7 o un 8 pollici..per la gioia della consorte :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8968
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da piergiovanni » 14/04/2019, 22:09

Dimenticavo se qualcuno avesse un 150 F5..commerciale potrebbe partecipare alla nostra comparativa.. Personalmente sono un praticone, quindi, preferisco testare sul campo che congetturare.
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7267
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da -SPECOLA-> » 14/04/2019, 22:11

@ Maurizio

Riguardo alla più o meno facilità di raggiungere la perfetta messa a fuoco ok, è però l'apertura l'elemento che pesa di più davanti al seeing (questione di risoluzione).

Usando una maschera di Hartman o meglio ancora di Bahtinov, a parità di seeing, quanto sarebbe più o meno facile ottenere la perfetta messa a fuoco con i due setup di cui ai tuoi diagrammi?
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1295
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Rifrattore Tecnosky 150 F /15 con ottiche BARRIDE. Prime impressioni

Messaggio da Giovanni Bruno » 15/04/2019, 8:17

Nell'attuale epoca in cui possiamo avere un SEMI-APO SKYWATCHER, da 150/1200mm a circa 2.000€, non dovrebbe essere molto dissimile il prezzo di un IPOTETICO APO, con gli stessi vetri ED dell'SW da 150/1200mm f8, ma declinato ad un 150/2250ED f15, che dovrebbe costare non più di 2500€.

Ho scritto un IPOTETICO APO, perchè con gli stessi vetri del f8 SW, un ipotetico BARRIDE da 150/2250mm ED, sarebbe per forza un APO di alto livello.

Per gli amanti dei rifrattori lunghissimi, credo che non faccia un gran differenza passare da 1.500€ del BARRIDE ACRO f15, ai 2.500€ di un ipotetico BARRIDE APO ED f15.

Perlomeno io, se davvero dovessi fare la scelta di un rifrattore da 150/2250mm, vorrei anche qualcosa di davvero super, proprio grazie al crollo dei prezzi delle ottiche ED. :thumbup: :wave:

Rispondi

Torna a “L'osservazione del cielo coi telescopi rifrattori”