Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Recensioni di binocoli, suggerimenti, comparative, reportage, consigli per gli acquisti e altro ancora
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8647
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da -SPECOLA-> »

Beh, 17x sono ben di più dell'ingrandimento risolvente di un obiettivo da 25 mm, per cui la cosa non mi stupisce.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Francesco
Buon utente
Messaggi: 378
Iscritto il: 01/04/2013, 13:00
Località: Catania

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Francesco »

Ciao Fabrizio.
Ci provo. Confronti a parte, anche se chiaramente andiamo sul soggettivo, col 16x28 in piena giornata assolata, l'immagine risulta ancora gradevolmente luminosa? E col cielo interamente nuvoloso? Penserei invece che in linea teorica nn si possano avanzare pretese relativamente a orari più o meno crepuscolari. O no?
Grazie.
L’ultimo passo della ragione umana è riconoscere che vi è un Mistero con un’infinità di cose che la superano (Pascal)
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8647
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da -SPECOLA-> »

Ciao Francesco,

di giorno non ci sono problemi di alcun tipo; l'immagine risulta gradevolmente luminosa, sia in un'assolata giornata, sia con il cielo coperto.
Un binocolo con una pupilla d'uscita di 1,75 mm non è di certo un binocolo crepuscolare, tuttavia se non serve un binocolo che si possa annoverare come tale, il FUJINON allora se la caverà lo stesso (ovviamente nei limiti delle sue caratteristiche).

Imho.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Francesco
Buon utente
Messaggi: 378
Iscritto il: 01/04/2013, 13:00
Località: Catania

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Francesco »

Bene!
Grazie Fabrizio.
L’ultimo passo della ragione umana è riconoscere che vi è un Mistero con un’infinità di cose che la superano (Pascal)
magnum
Messaggi: 36
Iscritto il: 28/09/2020, 21:25

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da magnum »

-SPECOLA-> ha scritto: 10/12/2020, 22:30 ...Un binocolo con una pupilla d'uscita di 1,75 mm non è di certo un binocolo crepuscolare, tuttavia se non serve un binocolo che si possa annoverare come tale, il FUJINON allora se la caverà lo stesso (ovviamente nei limiti delle sue caratteristiche).

Imho.
Lunedì vado a ritirarlo, speriamo in bene...🙄
Nel frattempo, causa fortuita coincidenza, ho sostituito il Canon 12x36 IS III col 12x32 IS. Purtroppo non sono ancora riuscito a testarlo a dovere, anche se ad occhio e croce, restando sul tema stabilizzazione, sembrerebbe tutt’ altro rispetto al vecchio sistema, ma aprirò un 3D ad hoc relativamente a questo confronto, e successivamente anche sul confronto 12x32 Canon vs 16x28 Fuji (anche se non sarà un confronto ad armi pari...).
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Da possessore di un CANON 15x50 IS e di un CANON 12x36 IS III, sono davvero curioso e molto interessato tecnicamente, del confronto tra il FUJINON 16x28 ed il CANON 12x36 IS III.

Io sono un estimatore dei binocoli ad alto ingrandimento. :thumbup: :wave:
magnum
Messaggi: 36
Iscritto il: 28/09/2020, 21:25

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da magnum »

Giovanni Bruno ha scritto: 11/12/2020, 22:11 Da possessore di un CANON 15x50 IS e di un CANON 12x36 IS III, sono davvero curioso e molto interessato tecnicamente, del confronto tra il FUJINON 16x28 ed il CANON 12x36 IS III.

Io sono un estimatore dei binocoli ad alto ingrandimento. :thumbup: :wave:
Purtroppo potrò fornirti un confronto tra il fuji ed in Canon, ma il 12x32 IS, visto che il 12x36 IS III ormai non ce l’ho più...🙄
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Va benissimo anche il 12x36 IS, io avevo capito il contrario, ma va bene lo stesso. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 998
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Samuele »

-SPECOLA-> ha scritto: 04/12/2020, 13:45 ....
Ricordo che la non graniticissima stabilizazione del CANON 18x50 è questa:

https://youtu.be/yJaUZp2HE3g

Questo è ciò che riesce a portare a casa con la grande potenza e perfezione ottica del 18x50.
Da possessore di un Canon 10x42 IS WP non trovo nulla di scandaloso nel video linkato, né la stabilizzazione mostrata mi appare degna di sarcasmo.
Per quanto mi riguarda se osservassi a simili ingrandimenti lo farei per cogliere più dettagli possibili su un soggetto specifico ubicato a distanza e non per osservare farfalle a pochi metri o "spazzolare" panorami ecc..., ed anche se in movimento difficilmente tale soggetto si sposterebbe con quell'accelerazione usata dall'autore del video per mettere in crisi il sistema di stabilizzazione, salvo voler osservare un'auto da corsa nel momento in cui ci sfreccia davanti a pochi metri (magari per cogliere i brufoli sulla faccia del pilota) o usare il binocolo mentre ci si sta spostando a piedi o su qualche mezzo.
Quanto al Fujinon 16x28 sono portato a credere che le ottiche non siano proprietarie della casa considerando che questa tipologia di strumenti viene proposta da tanti altri marchi in configurazione più o meno simile e con identico sistema di stabilizzazione.
Volendo optare per quel tipo di sistema con un ingrandimento elevato mi orienterei piuttosto sul Kenko VcSmart 14x30.
Infine, parlare d'ingrandimento risolvente senza considerare la capacità delle ottiche di supportare adeguatamente (per qualità, aberrazioni, ecc...) il potere risolutivo teorico, mi sembra riduttivo.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Io da possessore di un CANON 15x50 IS, sono sempre pronto ad uno scambio alla pari con un CANON 18x50 IS, per il banale motivo che uso molto spesso, per non dire quasi sempre, il 15x50 IS su un eggero cavalletto.

Avendo avuto in passato anche un CANON 18x50 IS, ricordo bene il non banale maggior potere risolutivo che i 3x in più mi davano rispetto al mio pur eccellente attuale 15x50 IS. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8647
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da -SPECOLA-> »

@ Samuele

Il mio non è sarcasmo, ma soltanto una constatazione di fatto.

Per esempio anche nella recensione di BINOMANIA si legge:

"Ho utilizzato per anni un Canon 18×50, ma ho sempre dovuto apportare dei particolari accorgimenti per ottenere delle immagini sufficientemente stabili, difatti seppur il Canon avesse ottiche veramente eccellenti per diametro e rapporto focale, i +/- 0.7°di stabilizzazione non erano, per me, molto soddisfacenti."

Io parlo di uso comune, non di mettersi a "giocare" con il binocolo stabilizzato per cercare di metterne in crisi il sistema di stabilizzazione (idem, immagino anche l'estensore della frase che ho riportato sopra).

I binocoli stabilizzati FUJI FILM non hanno problemi a venir usati in movimento, sia che ciò avvenga sulla terra ferma, piuttosto che in acqua, in mezzo alle onde, oppure in aria.

Premesso l'interesse intrinseco della questione (ma ci potrebbero essere dei validi motivi), riguardo ai particolari che si potrebbero cogliere sul viso di un pilota di auto da corsa nel momento in cui ci sfreccia davanti a pochi metri, gli stessi saranno più limitati dall'area di pelle lasciata libera dal casco, piuttosto che dal binocolo utilizzato per compiere l'osservazione.
Imho.

Inoltre la frase in corsivo l'ho quotata da chi l'ha riportata in questa stessa discussione.

Il video in questione non è per nulla scandaloso, ma in ogni caso le imperfezioni che mostra non esistono nei binocoli stabilizzati FUJINON e per questo l'ho linkato; per cercare di far comprendere come stanno le cose, documentando la questione con un video.

Sono perfettamente d'accordo con te che osservare ad alti ingrandimenti è utile e funzionale alla raccolta del maggior numero possibile di dettagli; io infatti il mio FUJINON TECHNO STABI 16x28 lo utilizzo principalmente con questo spirito.

Per me però un binocolo da 10x stabilizzato non ha molto senso, in quanto si tratta di un ingrandimento ancora ben gestibile a mano libera (per me è così), per cui perché zavorrarlo con un sistema di stabilizzazione?

Per conto mio, essendo noto che FUJI FILM produce anche per il mercato OEM, i binocoli VIXEN, KENKO, ecc., che condividono il medesimo design dei TECHNO STABI 12 e 16x28, sono strumenti che ciascun committente fa personalizzare attorno alla trecnologia FUJI FILM e poi vende a marchio proprio.
Se le cose stanno così come credo, è interessante il fatto che il leader di questa tecnologia proponga i corrispettivi propri prodotti con obiettivi più piccoli dei competitori e pure anche in versione 16x; d'altronde che FUJI FILM sappia progettare e costruire ottiche pregiate e indubbio, per cui le sue scelte non dovrebbero essere annoverabili soltanto come semplice caso.

Io parlo di ingrandimento risolvente considerando la capacità delle ottiche di supportarli adeguatamente (per qualità, aberrazioni, ecc...), semplicemente perché io parlo di prodotti che possiedo o conosco; considerare il potere risolutivo teorico per conto mio è riduttivo soltanto ragionando su una brocure o un depliant.

L'ho già scritto, ma per completezza lo ripeto.
FUJI FILM le ottiche le sa fare e per qualità e resa i suoi prodotti NON si possono considerare entry lervel; ANZI!

Però il succo del mio discorso, ovvero il motivo per cui io apprezzo i binocoli stabilizzati FUJINON si può riassumere in queste semplici due domande, alle quali però fino ad ora non ho avuto risposta (domande rivolte e aperte a tutti):

1) La superiore qualità delle ottiche dei binocoli CANON IS a cosa serve, se quando accendo lo stabilizzatore, la stessa NON c'è più?

2) A stabilizzatore spento, al netto del peso maggiore e dei pochi ingrandimenti (sempre ben lontani da quello risolvente), precisamente cosa aggiunge alla visione la superiore qualità delle ottiche dei binocoli CANON IS, rispetto ad un altro binocolo?

Cioè, con un binocolo CANON si vede per forza tutto meravigliosamente meglio e di più, mentre con un binocolo del medesimo segmento di mercato di un'altra casa, invece si vede per forza tutto tristemente peggio e di meno?

Ognuno è libero di fare le proprie considerazioni e scelte, però parlando di dati oggettivi, in questo caso si può dire soltanto che il grado di stabilizzazione dei binocoli CANON IS è decisamente risicato rispetto a quello dei binocoli di casa FUJI FILM (azienda che tra l'altro gode, al pari di CANON, di una BUONA REPUTAZIONE e un'alta considerazione riconosciuta sia a livello di qualità ottica, che di tecnologia dei sistemi di stabilizzazione, che a questo proposito pone FUJI FILM quale leader di mercato).
Tutto il resto per quanto mi riguarda invece è ampiamente soggettivo.

Comunque io sto soltanto cercando di argomentare il mio pensiero, dettato da quella che è la mia esperienza.
Come ho già scritto, lungi da me voler convincere qualcuno.
Non ho problemi a riconoscere la validità delle esperienze altrui (d'altronde ognuno ha le sue, perché FORTUNATAMENTE, non siamo tutti uguali), soltanto che per comprenderle, ho bisogno che mi vengano argomentate e un forum dovrebbe essere il posto giusto per confrontarsi.
Poi va benissimo che qualcuno tenda a privilegiare la parte tecnica delle cose, quacun altro la parte pratica e qualcun altro ancora quella filosofica.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 998
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Samuele »

Scusami Fabrizio,
io continuo a leggere di opinioni positive sui Canon da parte di molti utenti, come ad esempio Giovanni, ma non mi è sembrato che tu abbia riconosciuto validità alla relativa esperienza, anzi, ....quel modo di richiamarne le opinioni in un certo contesto appariva ben altro .... ma sicuramente starò sbagliando :think:
Neppure mi sembra che qualcuno abbia mai affermato la superiorità della stabilizzazione dei Canon rispetto a quella di altri marchi...
Da quel che mi risulta Canon produce e VENDE i suoi binocoli stabilizzati da decenni, e quindi da decenni ci sarà gente che li compra altrimenti la produzione non sarebbe andata avanti, tutti idioti o sprovveduti incapaci di valutare un acquisto?
O forse la stabilizzazione dei Canon è più che sufficiente per l'uso che i relativi utenti intendono farne?
Certo la stabilizzazione di altri marchi è più performante e quindi più idonea a soddisfare le esigenze di chi intende farne uso in condizioni più critiche, ma di qui ad affermare, con la perentorietà che scrivi, che con la stabilizzazione accesa la qualità ottica di tutti i Canon (non di uno specifico binocolo) vada persa, non è per nulla obiettivo, anzi ..piuttosto un preconcetto...: nel mio 10x42 non lo riscontro affatto e non ricordo di aver letto qualcosa di simile ad es. da parte di Ottaviano Fera (che di binocoli credo se ne intenda molto e di stabilizzati Canon ne possiede tanti).
E volendo restare al tema dei preconcetti, faccio notare che quello che scrivi riguardo alla provenienza della tecnologia da Fujinon, che l'avrebbe messa a disposizione di altri marchi quale produttore OEM, oltre che poco plausibile da un punto di vista commerciale è smentito da quanto scritto da Piergiovanni nella prova del Vixen Atera 12x30:
"Una breve ricerca mi ha portato a verificare che l’attuale assegnatario del brevetto è la Kamakura Koki Co Ltd. Questo sistema “dovrebbe” essere presenti sui nuovi binocoli compatti di Fujinon e Kenko e di altri brand, da me non conosciuti."

IMHO .... Ça va sans dire
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Parlando di prestazioni e stabilizazione, ieri per l'ennesima volta ho messo fianco a fianco il mio CANON 15x50 IS ed il mio IBIS 20x80 ED, entrambi su due distinti cavalletti.

Ebbene, l'IBIS 20x80 ED era decismente più risolutivo del CANON 15x50, ma il CANON 15x50 aveva una messa a fuoco di altissima qualità meccanica che da sola bastava a giustificare l'enorme divario di prezzo.

Per la qualità ottica, che un relativamente piccolo 15x50, perdesse, ma reggesse bene il confronto con l'enorme IBIS 2080ED, la dice lunga sulla qualità ottica CANON.

Da quando ho l'IBIS 20x80 ED, ho un chiodo fisso, mettere l'IBIS 20x80 ed un CANON 18x50 IS fianco a fianco e vedere se la evidente superiorità dell'IBS 20x80 ED ne venga notevolmente ridotta. :thumbup: :wave:
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Angelo Cutolo »

Mai provato un fuji, ma (prima del periodo covid) ho provato un nikon 14x40 stabilizzato di un amico quando siamo andati a "caccia" di aerei nella nostra zona preferita (case nuove - malpensa), che ricordo pagò un botto.

Confronto (impari) col mio canonocino (10x30 is ii), P.U. molto simile ma ingrandimenti molto diversi, direi più luminoso il canon, nulla di eclatante, ma percepibile, oltre al maggior campo, onestamente a parte la maggior luminosità, non ho notato sostanziali differenze qualitative dal punto di vista ottico, il nikon pesa un accidente e mezzo (utilissima la "maniglia" laterale e la forma squadrata ottima per la presa a due mani), il canoncino al confronto è una piuma.

Detto questo a stabilizzazione attiva, oggettivamente il mondo cambia, il canoncino all'inseguimento di un aereo in decollo o atterraggio si comporta bene ("alzo" limitato e movimento regolare), ma mostra i suoi limiti quando l'inclinazione verso l'alto insieme al movimento d'inseguimento (tipico ad esempio del velivolo in virata, per l'ingresso nel suo "corridoio") sale oltre i 25/30°, a causa del maggiore affaticamento data dalla posizione del corpo e dei conseguenti movimenti meno "regolari".
Col nikon, nonostante i 4x in più, anche in questa condizione "scomoda" immagine ferma, degli "ondeggiamenti" del canoncino nemmeno l'ombra, infatti divenivano intellegibili le marcature presenti sulle chiusure della calandra dei turbofan, mentre nel canoncino erano solo visibili; ovviamente è anche merito dei 4x in più, ma nel primo le "leggevi" perché erano ferme, nel secondo no, pur essendo comunque risolte.

Intendiamoci, sono soddisfattissimo del canoncino, leggero, otticamente ottimo, i 10x sono (o meglio immagino) molto meno "indigesti" al sistema di stabilizzazione, rispetto ai parimarca 15x e 18x e soprattutto dal prezzo "consono" (soprattutto se lo trovi in offerta ;) ), ma quando provi un aggeggio che fai fatica a tenere in mano per il peso e l'immagine dentro e ferma (ma veramente ferma), soprattutto quando attivi una modalità apposta per il panning (un pulsantino centrale, oltre a quelli laterali della stabilizzazione), vedi (luminosità e ingrandimenti a parte) esattamente come i nostri binocoloni/spotting su stativo.

Questo solo per dire che una stabilizzazione più "ampia" ha il suo perché (un grandissimo perché), avessi i soldi per togliermi lo sfizio. :mrgreen:
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3951
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da piero »

ciao Angelo, il nikon 14x40 è in realtà il fujinon, concepito e molto impiegato per ricerche da imbarcazioni ed elicotteri
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8647
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da -SPECOLA-> »

Ciao Samuele,

come ho già scritto, i miei non sono preconcetti, ma il frutto della mia esperienza e le citazioni le ho fatte unicamente per contestualizzare le mie argomentazioni.

Tutto qui.

I binocoli CANON IS, a parte gli ultimissimi modelli, li conosco; li ho utilizzati tutti e tutti non mi hanno soddisfatto, né più né meno di come si trova scritto nella recensione del FUJINON TECHNO STABI 16x28 che ho menzionato (per capirci, i problemi che ho sempre riscontrato io, in tutti gli esemplari che ho utilizzato, vengono ben rappresentati dal video che ho linkato).

Premesso che tutto il discorso dipende dalle reali esigenze e aspettative del singolo, quando io ho avuto la necessità di avere un binocolo stabilizzato, ho fatto la mia scelta e in questa discussione ho spiegato il perché.

Chi ha scelto altro ha fatto BENE, se alla fine può ritenersi SODDISFATTO; quello che un po' mi manca dell'esperienza altrui, è un minimo di argomentazione, che mi consenta di comprenderla a fondo, anche se capisco che però le esperienze dovrebbero riferirsi almeno a parità di ingrandimenti, perché è indubbio che con pochi ingrandimenti possa essere soddisfacente un grado di compensazione delle vibrazioni di ± 0.7/0.8° (in base all'impiego che se ne farà; Angelo Cutolo per esempio ha riportato la sua esperienza sul campo dell'osservazione degli aeroplani), mentre a 16x no.

Per me infatti un binocolo stabilizzato deve avere un ingrandimento spinto, perché altrimenti il sistema di stabilizzazione è poco utile e diventa soltanto peso in più da portarsi appresso.

CANON ha una tecnologia proprietaria in grado di compensare le vibrazioni nel range ± 0.7/0.8°.
FUJI FILM ha una tecnologia proprietaria in grado di compensare le vibrazioni nel range ± 3.0/6.0°.

Tutti i binocoli costruiti attorno ad un design tecnologico hanno una propria ricetta, dettata dalla casa; non sono tutti uguali.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 2277
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Angelo Cutolo »

piero ha scritto: 13/12/2020, 11:32 ciao Angelo, il nikon 14x40 è in realtà il fujinon, concepito e molto impiegato per ricerche da imbarcazioni ed elicotteri
Grazie, non lo sapevo.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; William Optics 22x70 apo; Vixen Ultima 8x56; Nikon Action EX 16x50; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21; Ibis Horus 5x25; Orion 2x54.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650; Celestron C8 xlt; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.
rigel
Buon utente
Messaggi: 843
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da rigel »

piero ha scritto: 13/12/2020, 11:32 ciao Angelo, il nikon 14x40 è in realtà il fujinon, concepito e molto impiegato per ricerche da imbarcazioni ed elicotteri
In più (probabilmente per non fare un copia/incolla smaccato) hanno aggiunto la possibilità di selezionare 2 tipologie di stabilizzazione. Cmq, da possessore di Nikon/Fuji, canon 10x42mm L is, canon 15x50mm is, canon 12x36mm is III, dico che, se dovessi osservare da passeggero su un'auto in corsa su uno sterrato, sicuramente userei Nikon/Fuji......per tutto il resto Canon tutta la vita.
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3951
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da piero »

ciao Claudio, sempre un piacere sentirti; concordo in toto con te
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
rigel
Buon utente
Messaggi: 843
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da rigel »

Ciau carissimo!!............ :wave:
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9340
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da piergiovanni »

È il mio pensiero.dico sempre: stabilizzato perfetto? Binocolo con ottiche Canon e stabilizzazione Fujinon, almeno per le mie esigenze.. Certo se uscisse una versione aggiornata dello Zeiss 20x60 S.. Potrei anche cambiare idea...

Inviato dal mio G8141 utilizzando Tapatalk

Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
rigel
Buon utente
Messaggi: 843
Iscritto il: 31/08/2012, 13:44

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da rigel »

I problemi del 20x60 Zeiss non furono pochi...dall'utopistica trasportabilità e utilizzo a mano, fino alla delicatezza del sistema meccanico di stabilizzazione (che fece impazzire i tecnici della fowa per le riparazioni....ne conoscevo uno che me ne ha raccontate di cotte e di crude)....anche ne rifacessero uno più moderno ed utilizzabile, checchè ne possano dire i detrattori, mi fiderei sempre millemila volte di più di uno con elettronica e pile (ed al momento i miei canon e nikon/fuji non fanno altro che confermare le mie convinzioni).....il 15x50mm ha un bel po' di anni e di uscite in condizioni climatiche mica da ridere sulle spalle....e continua a macinare imperterrito il suo lavoro se richiesto....ed il 10x42mm L è praticamente quello che, da 4 anni, ha fatto riposare nell'armadio tutti gli altri binocoli....solo più lui.
fracos2003
Messaggi: 17
Iscritto il: 22/08/2019, 11:04

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da fracos2003 »

Beh...se cominciamo a sognare, lo strumento dei miei sogni sarebbe un BTX da 115 con funzione zoom e magari una leggera stabilizzazione :D
:dance: :dance: :dance:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Io il sogno BTX da 115mm, anzi, BTX 120mm, l'ho già realizzato da tantissimi anni con il mio 120ED color ORO, più una torretta ZEISS angolata a 45° ed erettiva, praticamente a costo ZERO.

Ovvero con il solo modesto costo della torretta ZEISS da microscopio comprata strausata e da me modificata al formato 31,8mm, mentre il 120ED più tantissime coppie di oculari, erano già con me da tanti anni.

Quella torretta la uso anche con il RUMAK INTES MICRO M603, per un BTX da 152mm ad f10 e con un 80ED per un BTX da 80mm ad f7,5.

In modo particolare il RUMAK M603 da 152/1520mm, mette in campo una risoluzione terrificante, unita ad un peso e ad una compattezza fisica di alta trasportabilità e montabilità. :thumbup: :wave:
Avatar utente
vale75
Buon utente
Messaggi: 681
Iscritto il: 07/05/2012, 18:56

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da vale75 »

Dopo 4 mesi di attesa e 2 fegati mangiati, finalmente è arrivato il mio binocolino (mese di costruzione settembre 2020).
Dall'analisi esterna sembra perfetto e davvero leggero.
Per i tappi obiettivi ho trovato su aliexpress quelli in silicone da 57mm, appena laschi, ma vanno dai.
Domani se non piove, lo provo subito.
Allegati
141018083_10224295007945572_6712218826182639770_o.jpg
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Sono certo che ti darà eccellenti soddisfazioni. :thumbup: :wave:
Avatar utente
vale75
Buon utente
Messaggi: 681
Iscritto il: 07/05/2012, 18:56

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da vale75 »

Ciao, per ora assolutamente si.
Provato velocemente stasera su luna e targhe in lontananza.
A parte un leggero cromatismo al bordo del nostro satellite, l'immagine era nitidissima e corretta fino ai bordi.
Per le targhe in effetti i 12x a mano libera erano ben peggio gestibili del mio minox 8x44 porro in quanto a vibrazioni.
Poi spingo il tasto e dopo circa 1 secondo, il mondo si ferma.
A differenza del 10x30 is, qui non ho avvertito il sobbalzo dell'inserimento della stabilizzazione e neanche nessuna perdita di definizione.
Ho rifatto la messa a fuoco, ma non mi sembra di essermi mosso dal punto di prima.
Adesso i numeri tremolanti e indefiniti, sono diventati ben leggibili e spegnendola, nonostante avessi in memoria alcune cifre della targa, non erano più chiaramente distinguibili.

In mano é leggerissimo ,si impugna abbastanza bene (anche se non come il minox porro) e con trattamento antiriflesso molto intenso, anche se con riflessi di colore diversi dai soliti visti.

Appena si rasserena un po',lo provo accuratamente.
Per ora mi sembra un gioiello.
Le uniche preoccupazioni sono ovviamente l'elettronica e il famoso squagliarsi del rivestimento gommoso col passare degli anni.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Siccome l'arma dei binocoli CANON più affilata è la loro eccellenza ottica, e siccome la stabilizazione non toglie la fatica del peso del binocolo e soprattutto la fatica del peso stesse braccia, se ti autocostruisci un TUTORE per il 12x36, montabile su un leggerissimo cavalletto come il mio MANFROTTO M190 con la leggera ma professionale testa M128, pagato usato 70€ spedito, ma anche un monopiede BEXIN P-264, completo di testina a sfera, pagato 25€ spedito su ALIEXPRESS, ti accorgerai che puoi osservare per ore senza stancarti minimamente.

Io sia per il mio CANON 12x36 che per il mio CANON 15x50, uso degli ausili se la cosa è fattibile, mentre osservo a mano libera se la cosa è necessaria, senza alcun fanatismo per i due mondi. :thumbup: :wave:
Avatar utente
vale75
Buon utente
Messaggi: 681
Iscritto il: 07/05/2012, 18:56

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da vale75 »

Macchina stracarica (dobson 18", miyauchi, treppiede, valigette degli oculari, scaletta, vestiti pesanti) come i terremotati, nella speranza di notti serene -8 disponibili- :cry: mai arrivate...
quando tutto il mio carico strumentale a prato piazza e in val di funes, si poteva limitare a questo:
Allegati
298788590_10227734506930897_7643066367620997568_n.jpg
Avatar utente
Westley
Buon utente
Messaggi: 252
Iscritto il: 11/02/2014, 19:49
Località: Perugia

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Westley »

12x36 IS ❤️ gran rapporto peso /prestazioni /prezzo.
Già x l'ottica è ripagato.
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Mi permetto di aggiungere che il prezzo di un binocolo CANON IS è ripagato anche dalla presenza di una messa a fuoco subliminale, da un doppietto spianatore realmente efficace e dall'efficienza ottica dei suoi prismi di PORRO II.

Un binocolo CANON è un felice insieme di tante eccellenti prestazioni ottico meccaniche, dove la stabilizazione è del tutto regalata.

Ci ho messo una vita per disintossicarmi dalla mia mania di cercare il massimo assoluto in un solo comparto di un binocolo.

Solo da circa 10 anni ho capito che la migliore virtù di un binocolo, oppure telescopio, è la felice amalgama di tutte le sue caratteristiche e non puntare solo su una di esse al massimissimo livello. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 13/08/2022, 9:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
vale75
Buon utente
Messaggi: 681
Iscritto il: 07/05/2012, 18:56

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da vale75 »

Si però avrei voluto osservare un po' di cielo stellato dolomitico col telescopio e non solo delle chiese.
La passione astronomica mi sta crollando a picco. :(
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Prendi anche un CANON 15x50 IS oppure meglio un CANON 18x50 IS e vedrai che sfracelli di oggetti deepsky ci tiri giù da un cielo dolomitico.

Oppure forse più conveniente, prenditi un binocolo IBIS 20x80ED che pesa solo 2,2Kg, costa meno di 300€ ed è sostanzialmente APO e con un cavallettino leggerissimo, dalle dolomiti ne tiri giù di oggetti deep sky.

Il CANON 12x36 a mano libera e l'IBIS 20x80ED su un cavallettino, formano una coppia azzeccatissima ed ultraleggera, provare per credere.:thumbup: :wave:
Avatar utente
vale75
Buon utente
Messaggi: 681
Iscritto il: 07/05/2012, 18:56

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da vale75 »

Ho pure il miyauchi 100 di binocolo.
Neanche uscito dalla macchina in 8 notti disponibili.
(Il dobson in realtà una volta a prato piazza, ma non si è mai aperto uno spicchio di cielo.
Misurato un mirabolante sqm 22.43... sulle nuvole)
Avatar utente
piero
Buon utente
Messaggi: 3951
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da piero »

vale75 ha scritto: 13/08/2022, 9:26 Si però avrei voluto osservare un po' di cielo stellato dolomitico col telescopio e non solo delle chiese.
La passione astronomica mi sta crollando a picco. :(
Lo capisco bene Mi rendo ben conto Hai tutta la mia solidarietà :cry:
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one.....
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 2406
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da Giovanni Bruno »

Ieri sera sotto un cielo suburbano penoso, ho fatto una comparativa deep sky tra il mio CANON 12x36 ISIII, il mio CANON 15x50 IS ed il mio IBIS 20x80 ED.

Ebbene, sul doppio ammasso del PERSEO, su M31 e su M81 ed M82, ho riscontrato una differenza molto marcata tra i tre binocoli come risoluzione, molto, ma davvero molto più marcata del loro uso in terrestre, dove le differenze sono meno pesanti ed a volte contraddittorie a causa del cattivo seeing diurno.

Resto fermo sulle mie convinzioni, su un cielo casereccio conta molto il diametro ed ancora di più conta l'ingrandimento, ecco perché l'IBIS 20x80ED ha vinto in un modo così schiacciante sul CANON 15x50 IS e il CANON 15x50 ha vinto sul 12x36 in un modo parimenti schiacciante. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8647
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 15x50 IS vs 12x36 IS III

Messaggio da -SPECOLA-> »

Il test astronomico è sempre il più severo. :thumbup:
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Rispondi