Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Recensioni di binocoli, suggerimenti, comparative, reportage, consigli per gli acquisti e altro ancora
Rispondi
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

Salve a tutti, mi accingo a scrivere le mie personali impressioni di utilizzo su questo binocolo che ho acquistato da poco dopo alcune ricerche, è un modello appena arrivato sul mercato.

Non essendo il mio primo binocolo (ne ho posseduti diversi da quando avevo 13 anni), ed avendo una certa esperienza di strumenti ottici (mi occupo di fotografia per lavoro), ho un occhio abbastanza allenato e cercherò di essere quanto più possibile oggettivo. Avevo bisogno di un "tetto" da tenere nello zaino fotografico per le mie uscite naturalistiche, che fosse abbastanza compatto e leggero e usabile a mano libera.

Dopo la mezza delusione che mi ha dato un TS 8x42 Hiker acquistato in primavera, dalla resa ottica abbastanza sotto le mie aspettative (forte sfocatura a partire dal 50% del campo visualizzato), seppur costruito benissimo (anche meglio del Nikon in questione), mi sono fatto tentare da Nikon e ho adocchiato la serie Prostaff, anche se mi sarebbe piaciuto prendere almeno un Monarch M7, ma per il momento... meglio risparmiare. :mrgreen:

Il binocolo in oggetto è il Nikon Prostaff P7, in configurazione 8x42. Si tratta dell'ultimo aggiornamento alla fascia entry level di Nikon, con prezzi inferiori ai 300 euro ed una proposta di modelli con prestazioni interessanti.

I dati tecnici riportano prismi a correzione di fase multirivestiti, costruzione a tenuta stagna con azoto per prevenire appannamenti, lenti multitrattate a 7 strati, campo reale di 7.2° - 126m a 1000m, per un peso piuma di poco superiore ai 500g.
Gli 8 ingrandimenti mi permettono di tenere l’inquadratura abbastanza ferma, e godere di molti dettagli senza dover per forza tenere il binocolo poggiato su un supporto, anche perchè non è prevista (con mia sorpresa, e delusione) alcuna filettatura per cavalletto. Questo mi ha fatto un po' storcere il naso, ingenuamente davo per scontato che ci fosse un filetto da 1/4", visto che questa funzione è ormai presente da anni anche sugli strumenti più economici da poche decine di euro. La trovo quindi una grave e irrispettosa mancanza dato il prezzo di acquisto.
1.jpg
8.jpg
COME E’ FATTO

Il binocolo è realizzato in policarbonato rinforzato con resina, e si presenta ben rifinito, gommato nero/verde scuro cangiante, semplice nella linea estetica ma dall’ergonomia decisamente funzionale, e dà una buona impressione di qualità grazie al solido rivestimento.
La scatola comprende i tappi anteriori, quelli posteriori (vanno un po' larghi), tracolla, custodia e manualistica. Il mio è Nital e gode di 10 anni di garanzia. Appena tolto dalla scatola ha un odore abbastanza... pungente, ma che si affievolirà sicuramente con l'uso.
La ghiera di messa a fuoco è grande e ben posizionata, ed è molto fluida. Mi è parsa però troppo leggera da ruotare, poco frizionata.
Sull’oculare destro troviamo la ghiera di regolazione delle diottrie, con un meccanismo di blocco. Abbastanza dura da azionare ma consente il blocco sicuro della regolazione senza se e senza ma. Va bene così, ma avrei preferito il filetto per il cavalletto in sostituzione al blocco diottrie, nella mia scala delle priorità.

Gli oculari, spaziosi e comodi, hanno un rivestimento in gomma, le conchiglie fanno 3 scatti e permettono un perfetto accomodamento. L’ho provato con gli occhiali e l’estrazione pupillare generosa mi ha permesso di godere di tutto il campo visivo.
5.jpg
6.jpg
7.jpg
3.jpg
2.jpg
QUALITA’ OTTICA

I vetri di questo binocolo mi sono parsi da subito luminosi, molto incisi e con un dettaglio davvero eccellente per quasi tutto il campo visivo, perde giusto qualcosa ai bordi estremi del campo, ma non dà affatto fastidio. Anche al crepuscolo la luminosità e il contrasto permettono osservazioni piacevoli. La messa a fuoco anche se "molle" è abbastanza precisa. Non ho notato distorsioni angolari, giusto qualche aberrazione cromatica sugli oggetti a forte contrasto (cosa normale per la fascia di prezzo, e per il fatto che non monta vetri ED), ma nulla di drammatico. L’utilizzo è piacevole ed immediato di giorno, mentre di notte, facendo le solite inutili prove contro i lampioni, ha mostrato qualche riflesso (per nulla fastidioso), e la presenza di spikes sulle luci forti puntiformi, fisiologici per i prismi usati e per la fascia di prezzo, e non li considero quindi un difetto.

N.B.: la curvatura delle lenti del cellulare (Samsung S22 Ultra), unita a quelle del binocolo fanno vedere i bordi più sfocati di quanto lo siano in realtà.
vlcsnap.jpg
Video dal quale ho estratto lo screenshot:
https://www.youtube.com/watch?v=9nvvsuiWh_E

COSA MI E’ PIACIUTO

- LEGGERO E MANEGGEVOLE
- MOLTO NITIDO, OTTIMA RESA GENERALE
- BUON CAMPO VISIVO SFRUTTABILE QUASI AL 100%

COSA NON MI E’ PIACIUTO

- MANCA DELL’ATTACCO PER IL TREPPIEDE, LO CONSIDERO UN DIFETTO E ANCHE MOLTO GRAVE
- GHIERA MESSA A FUOCO TROPPO “MOLLE”



Un caro saluto a tutti, spero di aver fatto cosa gradita agli utenti del forum.
Raffaele
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8643
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da -SPECOLA-> »

Ciao formularock,

grazie per aver condiviso le tue impressioni; sicuramente questo thread saranno utili a chi è alla ricerca di informazioni riguardo ai binocoli NIKON PROSTAFF P7 8x42.

Il binocolo TS 8x42 Hiker ha davvero una bella custodia, che mi ricorda molto quella dei GHT ED.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXVII). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

Ciao Specola. Grazie.

Come accessori, qualità costruttiva e trattamenti sui vetri il TS Hiker è a mio avviso superiore al Nikon Prostaff P7, anche sulle luci puntiformi è perfetto. Tuttavia il campo inquadrato è ben corretto solo al centro e degrada rapidamente, a me questa cosa non è piaciuta. Un vero peccato.
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

Ho fatto altre foto e video attraverso il binocolo utilizzando la mia GoPro 7 black, in quanto gli rende più giustizia, e il risultato a mio avviso è molto più fedele rispetto a quello che ottengo con il cellulare.

Per completezza della recensione li posto in questo messaggio.
G0045573.JPG
G0025562.JPG
video: https://youtu.be/UWG1gMsAv8s

Peccato davvero per la mancanza dell'attacco per il cavalletto. Dovrò pensare ad un modo per tenerlo fermo.
Saluti
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Faber
Buon utente
Messaggi: 896
Iscritto il: 16/06/2012, 17:34

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da Faber »

Ciao,
Puoi pensare di usare il supporto universale della Berlebach per esempio.
Saluti
Fabio Bergamin

Osservo con binocolo:
Kowa XD 8.5x44
Osservo con telescopio:
Telescopi Takahashi e oculari (Pesanti e leggeri...)
Osservo con microscopio
Leitz SM-LUX
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

L'ho visto, grazie mille per la dritta!!! :thumbup:
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Avatar utente
Marco Franceschetti
Buon utente
Messaggi: 288
Iscritto il: 16/06/2017, 23:30
Località: padova

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da Marco Franceschetti »

Grazie per le tue impressioni e per la recensione formularock!
Ho avuto modo di provarlo anch'io lo scorso fine settimana in Val Gerola all'evento di Binomania presso il Rifugio della Corte: ho constatato la bontà complessiva di questo progetto nei limiti della sua fascia di prezzo, ed è decisamente migliore del P3 come visione, anche se per i miei gusti l'ho trovato un po' strettino di campo e piuttosto morbido come resa.
Comunque il supporto Berlebach è ottimo e più che sufficiente per piazzarlo sul cavalletto.
人のふり見て我がふり直せ
Hito no furi mite waga furi naose
Guarda gli errori degli altri e correggi i tuoi.
Negozio sul mercatino di Binomania:
https://www.binomania.it/mercatino/vend ... ceschetti/
Osservo con: Swarovski NL 8x42, Zeiss FL 7x42, Nikon EII 8x30 Anniversary, Nikon EDG 8x42, Leica Ultravid 8x32 HD Plus, Steiner Commander 7x50c, Zeiss Dialyt 6x42 Skipper, Swarovski SLC 15x56 W B, Docter 7x40 B GA, Celestron C8 e altri.
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

Prego, è un piacere.

Io invece sono rimasto colpito da subito dall'ottima nitidezza, appoggiandolo su una superficie stabile e specie al centro riesco a notare molti dettagli che con il TS Hiker sembrano non esistere. Ma è pur vero che sto facendo paragoni con strumenti di fascia bassa, spendendo di più ci sarà sicuramente di meglio. Per il campo strettino ti do ragione, non è di certo tra i più generosi con i suoi 53 gradi apparenti.
Nei miei pensieri c'è sempre il Monarch M7 o l'HG, sempre in taglio 8x42, ma per il momento non vale la pena investire in un altro binocolo, avendo messo in cantiere anche l'acquisto di un telescopio Maksutov, e poi il Prostaff lo trovo già più che soddisfacente per l'uso che ne farò. :mrgreen:
Ultima modifica di formularock il 28/07/2022, 11:18, modificato 1 volta in totale.
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Joh Pintu
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/08/2021, 0:04

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da Joh Pintu »

formularock ha scritto: 28/07/2022, 9:51 Nei miei pensieri c'è sempre il Monarch M7 o l'HG, sempre in taglio 8x42
Ciao, essendo in attesa di provare l'Hg, mi chiedo quale sia la reale differenza tra i due...
Pentax 8x42 DCF CS
LIDLocolo 10x50
Svbony SV410 b 9-27x56 ED
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

Onestamente non saprei, l'HG costa molto più del Monarch, quindi dovrebbe avere lenti e meccanica migliori. Dal momento che si tratta di prodotti di qualità, secondo me per notare le differenze, almeno ottiche, vanno messi fianco a fianco in varie condizioni di luce. Mentre per strumenti di fascia più bassa possono esserci differenze molto più visibili anche se la differenza di prezzo non è abissale, come nel mio caso (TS Hiker VS Nikon Prostaff P7, la differenza di prestazioni ottiche tra i due è subito avvertibile).
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Joh Pintu
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/08/2021, 0:04

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da Joh Pintu »

Si, sono interessato all'acquisto dell' Hg, e mi interessa sapere quali possono essere le eventuali alternative "li intorno".
Sembrerebbe da quanto recensito, che la differenza ottica tra Hg e M7 stia nella definizione ai bordi.
Chiedo scusa per l'OT
Pentax 8x42 DCF CS
LIDLocolo 10x50
Svbony SV410 b 9-27x56 ED
Joh Pintu
Messaggi: 23
Iscritto il: 21/08/2021, 0:04

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da Joh Pintu »

Infatti l'idea sarebbe di prendere uno strumento le cui differenze siano "visibili" rispetto al mio Pentax specialmente nelle varie situazioni di luce critica a cui accennavi.
Pentax 8x42 DCF CS
LIDLocolo 10x50
Svbony SV410 b 9-27x56 ED
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9339
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da piergiovanni »

Ciao, grazie per la recensione.Io sto lavorando a quella dei P3 e dei P7 ma nel formato più.piccolo


Inviato dal mio S62 Pro utilizzando Tapatalk

Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Visita i miei progetti editoriali
Binomania.it-Recensioni di binocoli, spotting scope, telescopi astronomici e altro ancora
https://www.binomania.it

Termicienotturn.it-Recensioni di strumenti ottici e digitali per la visione notturna
https://www.termicienotturni.it
Avatar utente
formularock
Buon utente
Messaggi: 52
Iscritto il: 02/04/2014, 11:45
Località: Caserta

Re: Nuovo Nikon Prostaff P7 8x42 - prime impressioni

Messaggio da formularock »

L'ho appena vista, davvero completa ed esaustiva! :wave:

Credo di aver acquistato un eccellente strumento, in relazione al prezzo.
Sotem 10x50 vintage anno 1992
Nikon Prostaff P7 8x42
Rispondi