Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8935
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piergiovanni » 18/01/2012, 21:26

Oggi, grazie a Carlo Rossi, neo-proprietario di un Fujinon 25x150MT, ho potuto finalmente soddisfare un mio desiderio.
Erano anni, infatti, che volevo testare questo gigantesco binocolo, tuttavia per vari motivi, che non sto ad elencare, non vi ero ancora riuscito.
In mia compagnia c'erano Luca Mazzoleni, che ha svolto, come al solito, un perfetto lavoro di collimazione e di "tuning" del binocolo, Corrado Morelli e l'immancabile Paolo Monti.
Abbiamo trascorso la mattina ed il pomeriggio ad osservare il paesaggio. Oltre al Fujinon, come potrete vedere dalle immagini, v'erano altri vari "signori binocoli"
Per ora, accontentatevi di qualche foto...domani ci sarà tempo per discuterne.
Pier
Allegati
fujinon_150_1.jpg
Il Fujinon 25x150 MT in buona compagnia
fujinon_150_3.jpg
un primo piano sulla "plancia di comando"
fujinon_150_4.jpg
Il sottoscritto alle prese con il bestione...
fujinon_150_5.jpg
Luca Mazzoleni, ricontrolla la collimazione, effettuata in laboratorio il giorno precedente
fujinon_150_7.jpg
Carlo Rossi, posa felice con il suo nuovo acquisto
fujinon_150_8.jpg
Il trio Monti, Rossi, Morelli in piena comparativa
fujinon_150_9.jpg
Paolo Monti durante una fase del test
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7196
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da -SPECOLA-> » 19/01/2012, 0:43

Veramente "MOSTRUOSO"! :shock:
Erano anni che desideravo tu ci mettessi gli occhi per una bella recensione. :D
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
monpao
Buon utente
Messaggi: 1655
Iscritto il: 15/09/2011, 13:37

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da monpao » 19/01/2012, 2:16

Quando si passa il tempo in buona e competente compagnia ad osservare in binocoli di qualità, naturalmente non può che essere tempo speso bene.
Se poi una volta tanto il tempo atmosferico si mostra clemente, regalando quasi per intero ( solo un po' di nebbia negli strati bassi ) il meraviglioso panorama che si scorge dal cortile del ristorante di zio Lalo, allora la giornata non può che essere perfetta.
Per tornare a un commento personale sul protagonista binoculare della giornata, devo dire che l'impressione che mi ha lasciato il Fujinon 25x150 è più che buona, l'ottica si è dimostrata performante anche nel terrestre diurno, che forse non è il suo vero campo di azione, l'unico difetto degno di nota è un leggero cromatismo, che vista anche la giornata clemente si è mostrato in quantità del tutto trascurabile.
Per il resto la visione era contrastata, i colori ben bilanciati senza dominanti e l'ottica abbastanza incisa.
Se c'è qualcosa che presta un po' il fianco secondo me in questo binocolo è forse la struttura, che probabilmente Fujinon, per contenere il peso il più possibile, ha concepito non da carro armato come per esempio nei celebri binocoli navali, infatti questo binocolone gigante pesa "solo" 18 Kg, non dimentichiamo che il binocolo cinese da 150mm ne pesa ben 23, e 5kg di differenza non sono pochi.
Intendiamoci, lo strumento è più che solido, ma, ed è scontato, va trattato con i dovuti riguardi.
Circa il confronto con gli altri binocoli presenti l'unico che ha staccato il "nipponicone" è come al solito il Docter 40x80 ED, di questo binocolo non si dirà mai abbastanza bene, anche se ormai ogni lode pare scontata, però un vero e proprio confronto, vista la differenza di magnificazione in campo ( 25x contro 40 ), nonchè di diametro, pare difficile.
Purtroppo per carenza di tempo non si è potuto provare il Fujinon al crepuscolo e di notte, ma "probabilmente" sarebbe stato superfluo riscontrare la sua scontata vittoria, come in un incontro di sumo tra un pasciuto lottatore professionista e il sottoscritto :mrgreen: .
Certamente, al di la di ogni possibile e inutile confronto, sarebbe stato bello contemplare le visioni mozzafiato che un simile strumento, affacciato sullo spazio siderale, sa regalare agli occhi di un astrofilo.
Pazienza, sarà lo spunto per ritrovarci ancora in compagnia, con buon cibo e tanti bei binocoli.
Un mio grazie a Pier, Carlo, Corrado e Luca per tutto ciò che, come sempre con generosità, hanno voluto condividere con me.
"Un bel tacer non fu mai scritto"
Mo ci provo...

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8935
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piergiovanni » 19/01/2012, 11:24

Ciao, si, sono perfettamente in accordo con le tue impressioni. Personalmente sono rimasto piacevolmente stupito dalla resa cromatica, seppur sia un binocolo sprovvisto di lenti a bassa dispersione. Certamente sarebbe stato utile utilizzare il Docter ED con oculari zoom di Corrado , per osservare ai medesimi ingrandimenti del grosso Fujinon.
Pare palese, in ogni modo, che nell'uso diurno, gli 80mm siano il target di riferimento, al crepuscolo, ovviamente la situazione cambia e di molto.
Allegati
fujinon_150_10.jpg
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

cherubino

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da cherubino » 19/01/2012, 11:40

mamma mia, ragazzi, che bello.
Non so quanto sia logico avere una bestia simile per l'osservazione diurna (ma mi smentirete sicuramente con argomentazioni più che valide, ne sono certo), resta il fatto che sia ovviamente un bell'oggetto.
Peccato che la sua versione angolata costi una follia e sia per me improponibile, altrimenti un pensiero telescopico lo avrei fatto.

Paolo

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8935
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piergiovanni » 19/01/2012, 12:09

ciao Cherubino. Nell'uso diurno il Fujinon 150MT risentiva parecchio della turbolenza, la situazione è migliorata nel tardo pomeriggio e stiamo parlando di 25 ingrandimenti. Per ora, non ho ancora trovato, per l'uso diurno, un binocolo di diametro maggiore ai 100mm , in grado di fornire delle prestazioni migliori rispetto ai Docter Aspectem ed ai Kowa Higlander che "giustamente" non superano i 90mm di diametro.
Poco tempo fa fu fatta un intervista ad un responsabile di Zeiss, al quale fu chiesto se non era giunto il momento di costruire uno spotting scope da 100mm di diametro.
La risposta è la seguente e ben si allinea al mio pensiero riguardante il binocolo ottimale per le osservazioni terrestri
"A 100mm DiaScope would be a great product regarding optical performance and brightness at high magnifications. However, except for astronomical application, there is no real market for such a product. The dimensions, the weight and the price would not fit the requirements of nature observers.
The 85mm is therefore the perfect "compromise" of customer demands for birding and nature observation."


Dipende sempre dall'uso che ne fai. Se lo vuoi tenere in postazione fissa ed usarlo sia di giorno che di notte, allora il bestione d potrebbe andare bene. Ma se ti devi spostare meglio uno strumento più piccolo. Se poi devi andare in giro per oasi e paludi scordati il binocolo da 80mm. Attualmente uso il Docter Aspectem per qualche giro in montagna , ma ho anche deciso di optare per uno spotting scope che ritengo più maneggevole e "utile" nei miei giri da birdwatcher o osservatore di ungulati in boschi e paludi.

Insomma, anche in questo caso, non c'è la ricetta perfetta, ma quella più adatta al tuo palato ;)
Ne parlavo con Raf, qualche giorno fa: lui abita a Milano ed ovviamente , visto che nel suo tempo libero quotidiano ama osservare il sole necessita di strumenti diversi dai miei che abito nelle prealpi in una valle
Allegati
io_e_konrad.jpg
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
Re Vega
Buon utente
Messaggi: 912
Iscritto il: 15/09/2011, 10:50
Località: varese

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da Re Vega » 19/01/2012, 12:17

Per curiosità, quanto costa?

Federico
Strumenti:
Zeiss AS 150 f/15 e D&G 152 f/15 (intubazione Fumagalli); Taka FS128; S.W. 120ED; Pentax 75 EDHF
Set oculari Zeiss Abbe I; TMB supermono 6 e 8 mm; Taka LE 5 mm e Abbe 12,5 mm; Barlow Zeiss 2x
Fujinon 7x50 Mariner; Zeiss Dodecarem.

“Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono.” - Malcom X. 

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8935
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piergiovanni » 19/01/2012, 12:30

Ciao, in Italia si trova a 6800 euro.
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

piero
Buon utente
Messaggi: 3247
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piero » 19/01/2012, 12:47

è sul cielo che vorrei provarlo......
con vetri ED vi è il 40x150 e la versione angolata 25x150 (prezzi ben diversi e oscillanti dai 12.000 ai 18.000 euro; come dicevo un tempo per il miyauchi 141 da 12 kg il prezzo non cambia....sempre 1000 euro al kg...... 8-) )
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Marco Ghirardi

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da Marco Ghirardi » 19/01/2012, 12:55

Scusa Pier, non riesco a capire la stagione in cui è stata scattata la foto con Konrad. Tu ti presenti giubbottato e cuffiato ecc. Mentre K. è in panatolncini corti da ciclista Csembra), polsini girati e testa lucente :D . Konrad è umano..o viene da Marte?! :lol:
eh..non ricordo .era ottobre di prima mattina,all'alba.Konrad e'noto per la sua capacita' di sopportare le basse temperature:-)

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8935
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piergiovanni » 19/01/2012, 12:56

Ciao Piero, lo vorrei provare anche io. Spero che Carlo ce lo metterà a disposizione per un week end di luna nuova, magari direttamente dal rifugio di Corrado, cosi dormiremo li, tranquilli :D
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

piero
Buon utente
Messaggi: 3247
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da piero » 19/01/2012, 13:03

grazie pier
Marco, devi sapere che Corrado è come un Lappone....(vedi sotto)
PS: chiedo scusa ai Mods per l'OT ma la tentazione è stata troppo forte...
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

+10°C
Gli abitanti di appartamenti di Helsinki spengono il riscaldamento. I lapponi piantano fiori.
+5°C
I lapponi prendono la tintarella (sempre che il sole sia ancora sopra
l'orizzonte)
+2°C
Le auto italiane non partono più
0°C
Punto di congelamento dell'acqua distillata.
-1°C
Si può vedere il respiro. E' il caso di preparare una vacanza al sud.
I lapponi mangiano un gelato e bevono una birra ghiacciata.
-4°C
Il gatto vuole venire nel tuo letto.
-10°C
E' il caso di preparare una vacanza in Africa I lapponi si fanno una nuotata -12°C Temperatura minima perchè possa nevicare.
-15°C
Le auto americane non partono più.
-18°C
Gli abitanti di appartamenti di Helsinki accendono il riscaldamento.
-20°C
Si può ascoltare il respiro.
-22°C
Le auto francesi non partono più.
-23°C
I politici cominciano a pensare ai senzatetto -24°C Le auto tedesche non partono più.
-26°C
Con il respiro puoi prenderci materiale per fare un igloo -29°C Il gatto vuole entrare nel tuo pigiama.
-30°C
Nessun auto parte più.
Il lappone sputa per terra, da' un calcio ad una ruota e fa partire la sua Lada -31°C Troppo freddo per baciarsi. Le labbra si fonderebbero insieme. Le squadre di calcio lapponi cominciando ad allenarsi per la primavera.
-39°C
Le leghe d'argento si solidificano. Troppo freddo per pensare.
I lapponi chiudono l'ultimo bottone della camicia -40°C L'auto vuole venire nel tuo letto.
I lapponi si mettono un pullover.
-44°C
Ad Helsinki si cominciano a chiudere le finestre del bagno.
-50°C
Le foche abbandonano la Groenlandia
I lapponi mettono i guanti e bevono un goccio di Wodka -70°C Gli orsi polari abbandonano il polo nord.
I lapponi mettono il cappello e bevono un goccio di Wodka.
-120°C
L'alcool solidifica. I lapponi si incazzano.
-270°C
L'elio si liquefa...
-273,15°C
Zero Assoluto. Nessun movimento delle particelle elementari.
I lapponi ammettono "E' si. In effetti fa freddo. Passami un pò di quella Wodka congelata da ciucciare".
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Marco Ghirardi

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da Marco Ghirardi » 19/01/2012, 13:05

Bellissima :lol: :lol: :lol: :lol:

Marco Ghirardi

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da Marco Ghirardi » 19/01/2012, 13:08

ho riso come un pazzo!

Marco Ghirardi

Re: Osservazione con Fujinon 25x150 MT dall'Alpe Quaggione

Messaggio da Marco Ghirardi » 19/01/2012, 13:09

e sto ancora ridendo

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”