Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
daisuke
Buon utente
Messaggi: 582
Iscritto il: 15/07/2012, 18:53
Località: Belluno

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da daisuke »

Incuriosito da quanto riportato da tonyrigo, ho appena fatto la prova.

10x42 su cavalletto, stabilizzatore spento, immagine ferma (ma và? :mrgreen: )

10x42 su cavalletto, stabilizzatore acceso. L'immagine è ferma, come a stabilizzatore spento. Tuttavia, "ogni tanto" (quantifico "ogni tanto" con una o due volte al minuto, a diminuire) l'immagine si sposta di 0,5°/1° (molto CIRCA), come se effettivamente stesse tentando di stabilizzare un panning. L'immagine resta ferma nel senso di tremolii o sfocature, ma si sposta leggermente e lentamente. Il tutto dura 2/3 secondi poi si ristabilizza tutto. Nessuna perdita di definizione anche quando capita.

10x42 a mano, stabilizzatore spento: tremolii in funzione dell'utilizzatore, immagine molto simile allo swaro 10x50

10x42 a mano, stabilizzatore acceso: quasi uguale alla visione su cavalletto. Tuttavia non riesco a stare così fermo per così tanto tempo da verificare se faccia il micro panning di sua spontanea iniziativa anche in questa condizione... ;) :lol:

Kowa 8x25: come dice Giovanni Bruno :thumbup: , troppo piccolo e leggero per leggere l'immagine, traballa tutto, più di un binocolo pesante che fa massa e fa da "volano" stabilizzatore.

Però, se davvero volete, il Canon 10x42 vi confermo che è ben lontano dalla perfezione, anche a parer mio. Per UN UNICO vero, antipatico DIFETTO.
Si tratta delle "conchiglie oculari", che probabilmente sono pensate per una conformazione del viso non europea, e che trovo mal progettate (non mal realizzate, sono due cose diverse) rispetto ai binocoli "alpha".
Tutto qui però, questo è l'unica "non eccellenza" che riesco ad attribuirgli... :D
Mi piace guardare lontano.
Avatar utente
tonyrigo
Buon utente
Messaggi: 118
Iscritto il: 27/12/2016, 20:29

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da tonyrigo »

Invece secondo me le conchiglie vanno benissimo, solo che bisogna accorgersi che per estrarle vanno svitate ...

Io ci ho messo una settimana a capirlo ...



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
alessio
Buon utente
Messaggi: 1518
Iscritto il: 29/09/2011, 8:26

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da alessio »

Siccome è stato travisato molto di quello che ho riportato io, adesso faccio lo spocchione anche io travisando alcune considerazioni.
Dunque stando a quanto affermato sopra e alle opinioni ed esperienze di taluni si intuisce palesemente che i binocoli stabilizzati sono migliori dei tradizionali a prescindere dalla qualità del singolo pezzo.
Tornando alla logica,personalmente preferisco sempre i binocoli come li facevano una volta... Tutto qui...Fermo restando che anche Angelo sostiene la superiorità dell Edg.
Sarebbe interessante poter provarli in parallelo entrambi prima a mano libera e poi su un cavalletto
....il mio vetro preferito??Ovviamente HABICHT 7x42!!!!
Avatar utente
tonyrigo
Buon utente
Messaggi: 118
Iscritto il: 27/12/2016, 20:29

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da tonyrigo »

Caro ALESSIO, io quelle prove le ho fatte, ed il risultato è che gli stabilizzati sono sempre sullo stativo, gli altri no ...

Vedo con piacere che quanto ho letto sul forum inglese (e che accade per le fotocamere) succede anche per gli stabilizzati.
Mi riferisco all'oscillazione sul treppiede con stabilizzatore inserito.
Avatar utente
daisuke
Buon utente
Messaggi: 582
Iscritto il: 15/07/2012, 18:53
Località: Belluno

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da daisuke »

@tonyrigo: ti ringrazio per il suggerimento. Tuttavia lo sapevo già, ed è anche scritto nel libretto di istruzioni, che io sovente leggo. Ho fatto le mie prove e non mi sono trovato del tutto a mio agio con quel particolare, tutto qui.
Però mi preme sottolineare, perché ho capito che non si era capito, che era abbastanza ironica come individuazione di difetto, ho dovuto cercare "per forza" qualcosa ed ho trovato quello... :mrgreen:

@alessio: si, mi sembra che tu sia riuscito nel tuo intento, hai travisato. Non mi pare che nessuno abbia fino a qui detto che gli stabilizzati siano migliori "a prescindere", ma piuttosto che "a prescindere" dalla stabilizzazione hanno ottiche e caratteristiche simili (se non pari) ad altri top di gamma.
Se cerchi ci dev'essere qui da qualche parte un mio vecchio thread tra il canon e lo swarovision, dove facevo un po' di considerazioni avendoli ed avendoli provati contemporaneamente. Ti assicuro che sono molto simili (pur non uguali).
Io ho personalmente una forte simpatia nei tuoi confronti, pur non conoscendoti, probabilmente dovuta al fatto che il tuo "vetro preferito" è anche uno di quelli con cui anche io più mi diverto, e mi piace assai. Forse per questo mi trovo a chiedermi per quale motivo tu non dedichi più energie ad elogiare le splendide caratteristiche dell'Habicht, piuttosto che a criticare le batterie del Canon (o forse traviso io, ora, casomai scusami).

Le vostre posizioni sono chiare, mi sembra si siano capite. Quelle di noi che lo apprezziamo anche, ritengo siano chiare.
Quello che dispiace è veder criticare uno o più binocoli che possono LEGITTIMAMENTE non piacere in modo insistente e continuo, anche su parametri che in verità non sono così criticabili.

IMHO, ovviamente, e visto che questo tipo di discussione non mi soddisfa, penso la finirò qui.

Ciao.
Mi piace guardare lontano.
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7949
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da -SPECOLA-> »

@ daisuke

Grazie! :thumbup:
Troppe volte ho sentito panegirici alla stabilizzazione persino su stativo.

L'IS per funzionare correttamente, necessità delle condizioni d'uso per cui è stato progettato; al limite attivato su cavalletto, può far fronte alle micro-vibrazioni indotte dall'accostamento del viso, ma se di vibrazioni non ce ne sono, il suo contributo non è di sicuro migliorativo.

Anche in fotografia vale lo stesso concetto.
Lo stabilizzatore è di enorme aiuto nelle foto a mano libera.
Gli ultimi stabilizzatori di una certa caratura addirittura sono in grado di riconoscere se l'ottica si trova su cavalletto e disattivarsi di conseguenza.
In fotografia, a meno di fare riprese con scatto remoto o autoscatto, è utile lasciare sempre lo stabilizzatore attivo, se la fotocamera su cavalletto la si manovra in diretta per dirigere lo scatto e per spostarsi per seguire il soggetto (in questo contesto le vibrazioni ce le mette il fotografo e quindi è utilissimo lo stabilizzatore).
Stessa cosa se si usa un monopiede; anche in questo caso lo stabilizzatore è utile eccome.
Ecco perchè molti fotografi faticano davvero a rinunciare allo stabilizzatore.

Visione stabilizzata e visione ferma sono due cose diverse; la prima è un compromesso, mentre la seconda no.
Non fosse altro che per il semplice fatto che comunque sia, lo stabilizzatore non annulla il peso dello strumento e di conseguenza presto o tardi subrentrerà stanchezza fisica.

Riguardo ai manuali d'uso, fai bene a leggerli (io lo faccio sempre, sia per una questione di curiosità, sia soprattutto per IMPARARE); contengono SEMPRE nozioni e notizie UTILI.
Imho.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1687
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da Giovanni Bruno »

Proprio per dare il buon esempio di obbiettività, io affermo quello che ho riscontrato, ovvero uno stabilizzato, perlomeno i 18x50--15x50 e 12x36, sono favolosi se usati a mano libera, ma messi su cavalletto e da spenti, ho sempre spremuto ancora qualcosa in più, cosa più che logica ed attesa.

Direi che il problema proprio non si pone sopratutto per i 18x50 e 15x50 che essendo anche pesantucci, sono indubbiamente più comodi su cavalletto. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7949
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da -SPECOLA-> »

Conosco i binocoli stabilizzati CANON e per quanto riguarda la mia esperienza, messi su cavalletto, TUTTI si comportano più o meno come ha descritto daisuke.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7949
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da -SPECOLA-> »

Fabio 68 ha scritto:Quanto all'oggetto del post, i dubbi non sono interamente sciolti. Di tanto in tanto, specialmente nei primi minuti d'utilizzo, l'immagine sale e scende, sale e scende come si fosse in mare, e mentre sale è nitida, e mentre scende vibricchia. Non come all'inizio, tanto da farmi pensare che sia accettabile avendo visto come lavora il VAP. In ogni caso, ho contattato l'assistenza ed è probabile che nei prossimi giorni faccia fare al Canon un giretto da quelle parti. Più che altro mi insospettisce che, puntato su un segnale stradale a 100m, abbia oscillato su e giù di circa mezzo metro ripetutamente per un minuto abbondante. Circa 4 cicli completi, per rendere l'idea della velocità. Poi più nulla, statico. Ma l'avevo messo su stativo fin dall'inizio proprio per provare.
Dall'assistenza avrai una risposta certa, che dirimerà tutti i tuoi dubbi.
Secondo me hai intrapreso la strada corretta.
Se vuoi, poi facci sapere l'esito.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Fabio 68
Messaggi: 24
Iscritto il: 10/03/2018, 14:24

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da Fabio 68 »

Aggiornamento:
Dopo aver rilevato in più giorni che il problema si manifesta costantemente SOLO nel primo minuto circa di accensione dopo esser stato spento diverse ore, ho approfittato dello stand Canon alla fiera birdwatching di Comacchio facendolo vedere ad un tecnico.
Responso: da inviare all'assistenza perché anomalo, tuttavia sembrerebbe un problema di piccola entità dovuto a taratura del VAP o ad un condensatore elettrolitico difettoso. Quest'ultima ipotesi sembrerebbe coerente col comportamento.
Vi farò sapere.
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9347
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da piergiovanni »

Rodaggio...fallito :shock: :o :doh:
Affidati all'assistenza, anche se, conoscendo Canon, ti farà pagare un bel gruzzolo.
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
SIto personale di fotografia
www.piergiovannisalimbeni.com.it
Fabio 68
Messaggi: 24
Iscritto il: 10/03/2018, 14:24

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da Fabio 68 »

Mi hanno detto che dovrebbe essere cosa da poco anche a spesa, comunque vi farò sapere alla fine della vicenda.

Quella del rodaggio però era un'ipotesi simpatica dai, vedo che vi ha fatti divertire :D
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7949
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da -SPECOLA-> »

Fabio 68 ha scritto:...ho approfittato dello stand Canon alla fiera birdwatching di Comacchio facendolo vedere ad un tecnico.
Responso: da inviare all'assistenza perché anomalo, tuttavia sembrerebbe un problema di piccola entità dovuto a taratura del VAP o ad un condensatore elettrolitico difettoso. Quest'ultima ipotesi sembrerebbe coerente col comportamento.
Tienici aggiornati, per favore.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Fabio 68
Messaggi: 24
Iscritto il: 10/03/2018, 14:24

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da Fabio 68 »

Aggiornamento.
Canon 10x42 tornato dall'assistenza. Eseguita taratura del VAP, costo 80 euro.
Funziona sicuramente meglio, più reattivo, pur tendendo a muovere ancora un pochino l'immagine di tanto in tanto. In linea comunque con quanto ho provato su altri Canon IS. Posso finalmente dire che è guarito :)
Parlando con l'assistenza Canon ho scoperto (se potesse interessare) che la sostituzione dello stabilizzatore costa 150 euro, cui vanno aggiunti circa 100 euro di lavoro. Quindi alla peggio, la cifra sarebbe stata quella.
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7949
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Canon 10x42L: dubbi sullo stabilizzatore

Messaggio da -SPECOLA-> »

Grazie per le informazioni. :thumbup:
Sono contento che sia guarito.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Rispondi

Torna a “BINOCOLI”