Pagina 1 di 3

Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 18:48
da Stolcius
Volevo sapere cosa ne pensano i veterani del microscopio dei dispositivi in oggetto(e.g. "Phenix" su AliExpress).

Ve ne sono alcuni a contrasto di fase che costano meno di 1K...

La qualità è lo specchio del prezzo o ci mette lo zampino anche la mano d'opera a basso costo?

TIA per le risposte :-)

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 19:42
da 500paolo
Posta l'indirizzo, sto phenix non lo trovo. :?:

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 20:30
da Guido Gherlenda
Posta l'indirizzo, sto phenix non lo trovo.
Come non detto...

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 21:03
da Stolcius
500paolo ha scritto:
13/08/2020, 19:42
Posta l'indirizzo, sto phenix non lo trovo. :?:

https://it.aliexpress.com/item/32831437 ... 02d35636-3

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 21:07
da 3nzo
Ormai certe cose a un livello di media qualità, adatto per chi si diletta di queste cose, le sanno fare tutti e specialmente i cinesi.
Per un uso intenso professionale non saprei dire. Potrebbe essere una buona opzione, però certe cose bisognerebbe provarle prima per evitare delusioni, ma come si fa?
Per esempio Ottica Turi vende da tempo dei microscopi che immagino siano cinesi, ma li hanno provati e deciso di metterli in vendita.
Altro problema non da poco è l'assistenza tecnica che per il Phoenix non esiste e così pure i pezzi di ricambio.

Qualcuno mi sa dire come andare alla pagina in inglese, per evitare gli errori di traduzione? Non ho trovato un link multilingue.

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 21:10
da Stolcius
3nzo ha scritto:
13/08/2020, 21:07
Qualcuno mi sa dire come andare alla pagina in inglese, per evitare gli errori di traduzione? Non ho trovato un link multilingue.
In alto dove figura la bandiera. Cliccaci e cambia la lingua.

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 21:21
da 500paolo
Gli obiettivi sembrano la versione per fase di quei plan che acquistai 6 anni fa da un China-English-man.
Erano assolutamente mediocri, con i barilotti non perfettamente dritti e di conseguenza la planarità si andava a far friggere. Non parliamo della luminosità e del contrasto.
Lo stativo sembra un Biolux (Lidl) rinforzato a cui hanno aggiunto la testa trina ma del tipo a deviazione quindi niente visione contemporanea oculari-dispositivo di ripresa.
Ho forti dubbi sulla qualità e precisione della messa a fuoco.

Sono stato cattivo? Si ma la cruda verità e che il plasticume cinese ancora non si smentisce, in tutti i campi purtroppo.

Imho i tempi ancora non sono maturi per abbandonare il vintage o comunque i grandi marchi, spesso anche questi in prodotti moderni ma economici deludono.

Quindi io personalmente non lo comprerei, ne a quel prezzo e nemmeno a 300euro, anzi non lo comprerei proprio. :twisted:

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 21:23
da 3nzo
Grazie, non la trovavo.

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 21:47
da Stolcius
500paolo ha scritto:
13/08/2020, 21:21
[snip] Quindi io personalmente non lo comprerei, ne a quel prezzo e nemmeno a 300euro, anzi non lo comprerei proprio. :twisted:
Grazie per la "diagnosi", Paolo, in effetti qualche dubbietto ce l'avevo pur'io... :-)

Sai, mi chiedo come gli eroi della Golden Age come Robert Koch possano aver fatto fior di osservazioni con microscopi apparentemente meno tecnologici dei nostri.
https://www.leica-microsystems.com/scie ... box-5139-2

Be', a parte la bellezza da sindrome di Stendhal di questi corruschi strumenti, probabilmente la qualità delle lenti Zeiss/Abbe era superlativa anche nell'ultimo ventennio dell'ottocento!

A testimonianza di ciò le foto di batteri patogeni di piccole dimensioni(come quello della tubercolosi) scattate da K. in persona(che tra l'altro inventò pure la microfotografia!)

Sarebbe meraviglioso se qualche azienda producesse delle repliche funzionanti dei microscopi storici! :-)

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 22:10
da 3nzo
Alcuni obiettivi della Zeiss di fine '800 li ha prodotti fino a tempi recenti la Lomo.
http://www.microscopy-uk.org.uk/mag/ind ... vwimm.html

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 22:18
da 500paolo
Eccoli:
https://photos.app.goo.gl/J7ymMMYHai7RaDtM8

I primi obiettivi avevano limitazioni tecniche come il campo strettissimo e le aberrazioni al cubo, ma questo non impediva aperture numeriche elevate.

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 22:20
da Guido Gherlenda
Io ho provato uno stereo Phenix e devo dire che non l'ho trovato per niente male, alla pari di prodotti della stessa fascia pseudo europei, mi risulta che l'azienda, così ho letto in rete, produca i microscopi di fascia bassa di marchi altisonanti, come quasi tutte le cose fatte in Cina la qualità deriva solo dalle specifiche richieste e dal prezzo, salvo i soliti nomi, che comunque si fanno costruire in Cina molte parti però assemblano e controllano nelle loro sedi, sono tutti di provenienza cinese, alcuni li assemblano altri li prendono pronti con poche varianti estetiche. Si compra quello che si paga, l'unica discriminante è l'assistenza, molto complessa se si acquista in Cina, semplice e veloce se si acquista in Europa, se non si vuole rischiare Optika se si ritiene che la differenza di prezzo valga il rischio, magari minimo la un ingranaggio in plastica che si rovina non è poi così raro, Phenix va benissimo.

Concordo con Paolo, non acquisterei mai un microscopio nuovo di fascia media, con la stessa cifra si trovano vintage che hanno prestazioni e robustezza infinitamente superiori.

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 22:31
da 500paolo
3nzo ha scritto:
13/08/2020, 22:10
Alcuni obiettivi della Zeiss di fine '800 li ha prodotti fino a tempi recenti la Lomo.
http://www.microscopy-uk.org.uk/mag/ind ... vwimm.html
Ho quel 70x 1,23 ph Wi nelle foto dell'articolo (avevo pure una galleria di foto su microscopy-uk.org.uk quando la mettevano a disposizione once upon a time...mi pare 2003)

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 22:36
da 500paolo
Guido Gherlenda ha scritto:
13/08/2020, 22:20
Io ho provato uno stereo Phenix e devo dire che non l'ho trovato per niente male,
Si anche io ho uno stereo ribrandizzato in Italia che poi è il solito clone cinese che si "veste" con mille marchi e confermo che per quella tipologia di microscopi sono buoni compromessi e li promuovo. Ma per gli upright o gli inverted biologici proprio no. :thumbdown:

Re: Microscopi Cinesi

Inviato: 13/08/2020, 23:00
da Guido Gherlenda
Gli stereo hanno il vantaggio di non richiedere upgrade e i bassi ingrandimenti fanno perdonare una meccanica approssimativa, il biologico economico (adesso ci si vergogna a chiamarlo così e si preferisce il termine entry level più fashion) è una pena da usare, sempre a mio modesto parere, espansione costosa e non sempre all'altezza delle aspettative, dopo alcune osservazioni su micro attuali di fascia media ho provato da Andrea Bosi uno Zeiss Universal mi sembrava di sognare...