Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Carta imballaggio oculari

Principi di funzionamento, manutenzione, modifica e autocostruzione dei microscopi e dei loro accessori
Stolcius
Buon utente
Messaggi: 51
Iscritto il: 06/08/2020, 18:36

Carta imballaggio oculari

Messaggio da Stolcius » 08/08/2020, 10:20

Buongiorno a tutti,
qualcuno mi saprebbe dire quale tipo di carta utilizzino per imballare gli oculari?
Sembrerebbe una variante della carta velina...

TIA per le risposte.

Un salutone,
Michele

3nzo
Buon utente
Messaggi: 569
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da 3nzo » 08/08/2020, 13:34

Chi i russi? Anche io mi sono chiesto quale sia il materiale della carta velina marrone degli imballaggi Lomo e simili. Non capisco se è sintetica o normale carta velina trattata.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7756
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da -SPECOLA-> » 08/08/2020, 13:56

Si tratta di un tipo di carta velina speciale.
Una carta velina morbida, prodotta da cellulosa al solfito senza utilizzo di legno, priva di sostanze che favoriscono la corrosione, priva di sabbia e residui; particolarmente pura e adatta per materiali e merci delicate e ad alto valore.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Stolcius
Buon utente
Messaggi: 51
Iscritto il: 06/08/2020, 18:36

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da Stolcius » 08/08/2020, 14:00

3nzo ha scritto:
> Chi i russi?
Grazie per la risposta, Enzo.

Stesso imballaggio ruski compliant per gli oculari del mio Switf 350T, che se non sbaglio dovrebbe essere canadese.

Un salutone,
Michele

Stolcius
Buon utente
Messaggi: 51
Iscritto il: 06/08/2020, 18:36

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da Stolcius » 08/08/2020, 14:02

Grazie, Specola,
per caso sapresti dove si possa reperire?

TIA per la risposta,
Michele

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7756
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da -SPECOLA-> » 08/08/2020, 14:17

La mia esperienza è aziendale.
Una volta il reparto R&S cercava una carta morbidissima, allora ho portato in ufficio la carta velina giapponese, estremamente sottile, nella quale sono avvolti diversi vecchi oculari D24.5 mm che possiedo.
Testando questa carta, si è appreso che è stata prodotta in grammature estremamente leggere, da 6 ad 8 g.
Facendo una ricerca in rete, l'Ufficio Acquisti ha poi fatto riferimento a questo link:
https://www.antalis-packaging.it/index. ... ciale.html
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Stolcius
Buon utente
Messaggi: 51
Iscritto il: 06/08/2020, 18:36

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da Stolcius » 08/08/2020, 14:23

Specola ha scritto:
Facendo una ricerca in rete, l'Ufficio Acquisti ha poi fatto riferimento a questo link:
https://www.antalis-packaging.it/index. ... ciale.html
Grazie, penso che sia un'informazione interessante un po' per tutti (almeno per me lo è... :D )

Avevo già fatto delle ricerche su www con la chiave "lens packaging paper", ma avevo trovato delle occorrenze OT.

Un salutone!

3nzo
Buon utente
Messaggi: 569
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da 3nzo » 08/08/2020, 16:54

Sei sicuro Specola che sia lo stesso prodotto o comunque di analoghe caratteristiche, colore a parte? Non da legno significa che è carta di cotone o di cosa?
Ho una curiosità. A parte i russi non la usa quasi nessuno per oggetti tecnologici, quindi l'uso esteso che ne fanno i russi è un retaggio del passato o una scelta commerciale. In altre parole, ti risulta che in passato si usava anche in occidente per ottica e fotografia?
Ho visto il link, ma il sito Antalis non riporta formati quantità e prezzo, perciò penso sia rivolto all'industria per acquisti all'ingrosso e non per noi poveri hobbysti.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7756
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da -SPECOLA-> » 08/08/2020, 20:22

Sinceramente non ho presente nessuna specifica carta velina di colore marrone (avana?) utilizzata dai russi per avvolgere materiale ottico.
Personalmente non possiedo niente di "russo", dove sia presente qualcosa del genere.
Penso però che si tratti di carta velina crespata, senza trattamento di sbiancamento del materiale, per motivi di risparmio; qualcosa del genere, per capirci: https://www.antalis-packaging.it/index. ... vtview&s=1.

Quella a cui mi riferisco io, invece, come ho già scritto, è quella carta velina soffice e morbida che si trova in alcune scatoline di vecchi oculari giapponesi D24.5 mm di una volta, che possiedo.
Questa tipo di carta velina, che è di colore bianco, mi è capitato di vederla spesso a corredo di vecchio materiale ottico di una volta, mentre quella russa di cui ho letto in questa discussione, purtroppo non mi è mai capitato di vederla, per cui riguardo alla stessa non posso aggiungere altro.

Comunque sia, sì, il link che ho indicato si riferisce primariamente ad un fornitore per l'industria (almeno nel caso che ho riportato, i due interlocutori erano aziende).
Nulla vieta però di provare a contattarli per saperne di più; mal che vada non risponderanno (ma sarebbe da maleducati).
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

3nzo
Buon utente
Messaggi: 569
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da 3nzo » 09/08/2020, 11:54

La carta russa dovrebbe essere però un'altra cosa. Come dalla foto allegata, somiglia ad un foglio di plastica che però si può facilmente strappare, come la carta.
Potrebbe essere una carta velina così detta oleata, ma la consistenza è quella carta velina e non della carta oleata. Inoltre, dalla foto si nota che nello strappo (vedi il piccolo foro) non presenta fibre evidenti.
Non saprei come classificarla, più plastica che carta.
Allegati
CartaRussa1.jpg

Stolcius
Buon utente
Messaggi: 51
Iscritto il: 06/08/2020, 18:36

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da Stolcius » 09/08/2020, 13:11

Non saprei come classificarla, più plastica che carta.
La carta che avvolgeva gli oculari del mio Swift 350T era molto simile, con lieve colorazione ambrata...

3nzo
Buon utente
Messaggi: 569
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da 3nzo » 09/08/2020, 17:04

La Swift è americana, ma fino agli anni '90 la Lomo ha venduto molto nel nord america. Potrebbero aver avuto dei rapporti commerciali per vendere materiale russo rimarcato, se però gli oculari sono recenti è difficile.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7756
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da -SPECOLA-> » 09/08/2020, 17:35

Guardando la foto, a me viene in mente la carta pergamina / carta glassine.
Per intenderci quel materiale che costituisce le bustine che contengono le medaglie o oggetti del genere.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Stolcius
Buon utente
Messaggi: 51
Iscritto il: 06/08/2020, 18:36

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da Stolcius » 09/08/2020, 18:44

3nzo ha scritto:
La Swift è americana
Mi pare sia canadese, ma comunque l'ho acquistato da due settimane.
Probabilmente vanno al risparmio, dato che i contenitori ottici costano senza dubbio di più...

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7756
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Carta imballaggio oculari

Messaggio da -SPECOLA-> » 09/08/2020, 19:05

Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “Ottica, meccanica, manutenzione e riparazione del microscopio”