Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Apertometro economico fai da te

Principi di funzionamento, manutenzione, modifica e autocostruzione dei microscopi e dei loro accessori
Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 03/11/2020, 4:07

patta ha scritto:
31/10/2020, 10:49
.........
Toni, la tua scala per il prisma porro - quale è la lunghezza dei cateti? Centro- ultima tacca? Così lo stampo ed incollo anch'io.
Si è come dici. Ho incollato la scala per ir 1.52, domattina a colla secca faccio qualche prova

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 889
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da arturoag75 » 03/11/2020, 7:18

Guido sei inarrivabile :thumbup: :whistle:

3nzo
Buon utente
Messaggi: 641
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da 3nzo » 03/11/2020, 10:59

Per Guido.
Bisognerebbe passare un po' di abrasivo fine dulle pareti laterali.
A me farebbe piacere un blocco come il disegno che ho mandato, tipo Abbe diametro 120 mm, quando è fatto, bisognerebbe vedere se rifette la scala, altrimenti ci sarebbe un altro lavoretto da fare :) cioè satinare la faccia piana inferiore. Quella superiore satinata escludendo 2 cmq intorno al centro del cerchio o una fascia di 2 cm sopra la faccia inclinata.
Ti mando un messaggio privato con email telefono e indirizzo, fammi sapere quanto devo pagare per il lavoro, perché il tempo è denaro, e la spedizione.
Se non puoi non fa niente. Grazie per la disponibilità.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 641
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da 3nzo » 03/11/2020, 11:01

Toniclimb ha scritto:
03/11/2020, 4:07
Si è come dici. Ho incollato la scala per ir 1.52, domattina a colla secca faccio qualche prova
Che colla usi?

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 03/11/2020, 11:20

3nzo ha scritto:
03/11/2020, 11:01
Che colla usi?
Resina epossidica. Indice dichiarato 1.49.
Ho fatto qualche test, ma sono icappato nella nota Murphy's law :(
Usando la scala da 1.52 ho rilevato una sistematica sottostima delle grandi aperture, per cui probabilmente il prisma è un BAK-4 e dovrebbe andare bene l'altra.
Questo è il test del Nikon ePlan 100/1.25:
DSCN0277.JPG
DSCN0276.JPG
Invece di 1.25 leggo 1.20, corrispande all'impiego dell'altra scala, si vede dal confronto delle due.
Appena ho tempo scollo tutto e rifaccio con l'altra scala.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 641
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da 3nzo » 03/11/2020, 12:03

La resina epossidica è quella a due componenti? Non rende praslucida la carta? E per cambiare scala come si toglie?

Avatar utente
Guido Gherlenda
Buon utente
Messaggi: 1021
Iscritto il: 24/08/2012, 14:14
Località: Oderzo (Treviso)

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Guido Gherlenda » 03/11/2020, 12:17

fammi sapere quanto devo pagare per il lavoro, perché il tempo è denaro, e la spedizione
E' un passatempo, se viene pagato il tempo diventa un lavoro... :evil: il costo del corriere, 8€, è quanto basta.

Procedo, per la satinatura non c'è problema, è la cosa più semplice da fare...
Guido Gherlenda
45°46'38.85"N 12°28'59.46"E

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 03/11/2020, 13:14

3nzo ha scritto:
03/11/2020, 12:03
La resina epossidica è quella a due componenti? Non rende praslucida la carta? E per cambiare scala come si toglie?
Si
Si ma non è un problema, anzi..
Quella che uso io a temperatura ambiente impiega giorni a solidificare completamente

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 03/11/2020, 13:55

E' una resina specifica per impregnare, ha una fluidità iniziale molto elevata e tempi di lavorazione di ore a temperatura ambiente.
Il giorno dopo si toglie ancora molto facilmente, infatti
DSCN0279.JPG
ecco il prisma
"più bello e più superbo che pria"

3nzo
Buon utente
Messaggi: 641
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da 3nzo » 03/11/2020, 15:18

Si toglie come, con un panno, un solvente? Se è per impregnare allora la carta diventa traslucida.

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 03/11/2020, 17:47

Alcool denaturato, scottex e olio di gomito.
Si, la carta diventa translucida, in pratica le scritte si "integrano"col vetro. Se vuoi uno sfondo colorato aggiungi qualcosa dietro alla scala, pennarello, vernice, altro strato di carta ecc

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 04/11/2020, 10:48

Con la scala per indice 1.57 mi ritrovo:
Esempi:
Nikon EPlan 100/1.25:
NikonEPlan100_125.JPG
Leitz NPLFluotar 10/0.30:
NplFluotar10_030.JPG
posso piazzare il crocefilo per la messa a fuoco.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 641
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da 3nzo » 04/11/2020, 13:13

Perfetto! Ma la carta non è traslucida o non appare?

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 04/11/2020, 14:06

La carta è traslucida, le scritte si vedono bene lo stesso

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 462
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Apertometro economico fai da te

Messaggio da Toniclimb » 04/11/2020, 14:06

La carta è traslucida, le scritte si vedono bene lo stesso

Rispondi

Torna a “Ottica, meccanica, manutenzione e riparazione del microscopio”