Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Tuber panniferum

Fotografie, filmati e descrizioni del micromondo animato e inanimato
Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Sempre Spore Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 31/08/2019, 16:45

Nella palizzata imeniale oltre ai basidi bisporici si possono notare anche i basidioli.
:wave:
Mariano.

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Sempre Spore Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 31/08/2019, 16:46

E' un piacere..!
Per qualsiasi cosa io sono qui.
Un consiglio: il microtomo in micologia non serve a niente, io lo uso per pelare le patate.... :lol: :lol:
:wave:
Mariano.

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6812
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Tuber panniferum

Messaggio da Raf584 » 31/08/2019, 19:57

Mariano è più esperto di me in questo campo, comunque quando coltivavo la micologia microscopica anch'io non ho mai fatto uso del microtomo, mi sono sempre arrangiato con pinzette, lamette e punteruoli.

Complimenti Mariano per i tuoi preparati, sono davvero ben fatti :thumbup:
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie

3nzo
Buon utente
Messaggi: 422
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Tuber panniferum

Messaggio da 3nzo » 31/08/2019, 23:13

Grazie ancora e complimenti.

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 31/08/2019, 23:25

Una curiosità Enzo,
quei funghetti da vaso che hai fotografato hai provato a passarli a microscopio..? Prova a farmi vedere le spore e il filo lamellare al microscopio...potrebbe essere o una Conocybe o una Psathyrella.
X Raf: dopo circa 30 anni di microscopia, studio micologico e pubblicazioni scientifiche ormai non trovo più difficoltà nei preparati, l'importante è sapere dove operare nelle varie parti dei carpofori....cosa questa che non è affatto difficile basta farne in quantità e il gioco è fatto.
:wave:
Mariano Curti.

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 31/08/2019, 23:31

Dimenticavo,
quando devi misurare le spore ( importantissimo per la determinazione) o fai la sporata o prendi la parte alta del gambo ( caulocute superiore) con questi due metodi troverai spore mature che si sono staccate dall'imenio....misurare spore sulle lamelle ti potrebbero dare dimensioni falsate.
:wave:
Mariano.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 422
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Tuber panniferum

Messaggio da 3nzo » 01/09/2019, 9:09

Ottimi suggerimenti, grazie.
Una mia vecchia mia idea (che non riuscirò più a mettere in pratica per motivi di salute) era determinare la specie del fungo, in casi dubbi, dalle caratteristiche delle spore. Non so se però il risultato sarebbe univoco perché in certi casi sento parlare anche di esame dei cistidi.
Purtroppo quelle sono immagini vecchie, i funghetti non ci sono più, ma ricapiteranno a stagione adatta. La prima foto è una sezione della piccola lamella dove è a fuoco un basidio con le spore, credo quattro.
Ti allego altre foto dei basidi, se possono essere utili. Questi funghi provengono dal terriccio per vasi da compost, che fra l'altro è pieno di muffe batteri e protozoi che navigavano nel campo visivo mentre guardavo le spore: ancora una mondezza vera e propria.
Non mi intendo di funghi, ma credo che siano affini ai coprini, perché mi pare, ma non ci giurerei, che le lamelle tendono a marcire, più o meno deliquescenti.
(Nella prima foto dovrebbero essere visti in pianta).
Aspetto un tuo parere.
Allegati
Basidi_ trasversale.jpg
Basidi1a.jpg
Basidi_a.jpg

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 01/09/2019, 11:21

Ciao Enzo,
non c'è problema, siamo quasi in autunno e di funghi con le pioggie ne troverai a quintali..!!! L'analisi microscopica per la determinazione è piuttosto lunghetta..
Dopo un'analisi macroscopica:
Osservazione sporale e analisi dei eventuali caratteri se ci sono ( ilo, plaga, se liscia, se ornamentata ecc...), Lunghezza, larghezza quoziente sporale su 30 unità.
Presenza o assenza di cistidi su filo lamellare (cheilocistidi ), presenza o assenza di pleurocistidi ( all'interno dell'imenio) l.
Osservazione, misurazione dei basidi ( lunghezza, larghezza e sterigmi 15 unità ).
Analisi della cuticola, osservazione emisurazione delle ife del pileipellis, cute e subcute, se c'è presenza di pileocistidi.
Osservazione della caulocute (gambo ed eventuali caulocistidi se ci sono )
Presenza o assenza di G.A.F. alias giunti a fibbia.
Poi si devono provare colorazioni o reazioni microchimiche soprattutto sulle spore.
Mi fermo qui, questa è in linea di massima l' analisi micro per la determinazione di una specie...
Mariano.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 422
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Tuber panniferum

Messaggio da 3nzo » 01/09/2019, 17:39

Speravo che forma e dimensioni delle spore potessero essere un metodo rapido in caso di dubbio a seguito di analisi macroscopica, ma leggo che non è così.
Che ne pensi del funghetto, hai idea di cosa sia?

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 02/09/2019, 11:13

È difficile dire cosa sia in una semplice foto...l'immagine micro non aiuta, se avessi una visione buona almeno delle spore ti saprei dire di più, in questo caso aiuta molto la forma dei cistidi oltre ovviamente alle spore.
Di sicuro siamo in questi generi: Coprinus, Conocybe, Psathyrella o Bolbitius...
Mariano.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 422
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Tuber panniferum

Messaggio da 3nzo » 02/09/2019, 12:22

Probabilmente. Nella seconda foto mi sembra di vedere in alto un cistidio, ma, senza schiacciamento, è in effetti coperto e non si vede bene, come pure le spore. Mi hai insegnato una tecnica che non conoscevo e che metterò in pratica, grazie.

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 738
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Tuber panniferum

Messaggio da Mariano Curti » 02/09/2019, 16:17

Prego,
io sono a disposizione.
:wave:
Mariano.

Rispondi

Torna a “La natura attraverso il microscopio”