Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Forcella equatoriale per Newton da 25

Telescopi, accessori, montature per l'astronomia
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7147
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da -SPECOLA-> » 02/05/2019, 13:21

La montatura inglese è una delle possibili variazioni in tema di montature equatoriali.
Nella montatura inglese il telescopio viene alloggiato al centro di una culla che punta verso il polo celeste (ragione appunto che sta alla base del fatto che questo tipo di montatura NON consente di puntare il telescopio verso la zona del polo celeste).
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6416
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Raf584 » 02/05/2019, 14:24

Ciao Kapp, la montatura all'inglese è una cosa del genere
engmount.jpg
engmount.jpg (11.24 KiB) Visto 464 volte
di cui esistono diverse varianti, vedrò che fare. Il mio scopo è di eliminare i contrappesi.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1801
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Angelo Cutolo » 02/05/2019, 14:47

Ivano Dal Prete ha scritto:
01/05/2019, 22:37
Il telescopio di cui parli era il tuo vecchio 40? Ce l'hai ancora?
Bella soluzione, mi sembra la versione in legno di questo https://picclick.com/JMI-125-inch-Newto ... 72954.html
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 03/05/2019, 23:25

Dob ha scritto:
02/05/2019, 9:37
Concordo con Stevedet.
Una semplice tavola equatoriale è tutto ciò che ti serve.
Ci sono decine di progetti in rete (anche sul forum dobsoniani) per es. questo:

http://www.reinervogel.net/index_e.html ... VNS_e.html

Oppure ne acquisti una..
la più economica è questa:

https://www.teleskop-express.de/shop/pr ... --N-S.html

è simile alla mia e funziona discretamente (bisogna curare bene l'allineamento al polo): la uso per osservare e disegnare i pianeti, luna e doppie.

Ovviamente ce ne sono di più costose, anche motorizzate sui 2 assi.

Tieni conto anche che occupano poco spazio e pesano molto meno rispetto alla montatura a disco che vorresti costruire
Urca, manco sapevo che le tavole equatoriali ormai possono costare cosi' poco. Ma come funzionano con un telescopio a fuoco lungo? Non tendono a sbilanciarlo quando sei lontano dal centro (mi hanno sempre intrigato ma non ne ho mai usata una)?

Grazie dei suggerimenti a proposito!

Ivano
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 03/05/2019, 23:39

Angelo Cutolo ha scritto:
02/05/2019, 14:47
Ivano Dal Prete ha scritto:
01/05/2019, 22:37
Il telescopio di cui parli era il tuo vecchio 40? Ce l'hai ancora?
Bella soluzione, mi sembra la versione in legno di questo https://picclick.com/JMI-125-inch-Newto ... 72954.html
No, questa e' una montatura del tipo "split ring", come quella del telescopio (molto piu' piccolo e artigianale) che ho postato sopra. Meccanicamente e' ottima perche' il telescopio e' sostenuto nel baricentro in entrambi gli assi (non solo in dec. come nella forcella classica, mentre in AR e' super-sbilanciato), ma ci sono un paio di controindicazioni.

1. Il cerchio di dec. non e' completo, non puoi, che so, rovesciare il tubo per mettere l'oculare dall'altra parte (cosa che a me piace fare). In quello che hai postato tu, se ricordo bene il secondario e il focheggiatore sono su un anello che puo' ruotare. Non so se tiene la collimazione, se provassi a farlo io artigianalmente no di sicuro...

2. I cerchi diventano rapidamente enormi, molto piu' del telescopio, con i relativi problemi di trasportabilita'

Ivano
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 12/06/2019, 4:57

Prima luce questa sera! :D C'e' ancora parecchio lavoro da fare e ancora non ho il tracking, ma ho scorrazzato un po' tra i crateri e le prime impressioni sono positive. Domani prove di caricamento in auto, e se il cielo e' discreto magari provo ad osservare Giove dopo tempo immemorabile (impossibile da casa mia, troppo basso). In teoria e' piu' grossa e ingombrante della tedesca che avevo prima, in pratica pero' e' molto piu' trasportabile e veloce da montare. La forcella si incastra nella base senza bisogno di stringere o avvitare niente. Il pezzo piu' pesante (tubo ottico) persa circa 16 kg.

Ivano
Allegati
IMG_3369b.JPG
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7147
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da -SPECOLA-> » 12/06/2019, 8:27

Ciao Ivano,
il tutto si presenta bene; complimenti.
La montatura mi ricorda un po' il progetto pubblicato nel libro MANUALE PRATICO DELL'ASTRONOMO DILETTANTE di Jose' M. Oliver.

Se vuoi, poi per favore facci sapere come performa questo tuo nuovo setup home made.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 12/06/2019, 12:35

-SPECOLA-> ha scritto:
12/06/2019, 8:27

La montatura mi ricorda un po' il progetto pubblicato nel libro MANUALE PRATICO DELL'ASTRONOMO DILETTANTE di Jose' M. Oliver.
Ah, interessante puoi postare una foto?

Ivano
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7147
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da -SPECOLA-> » 12/06/2019, 12:48

Ciao Ivano,

domani vedo di recuperare il libro dall'archivio e faccio una foto.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7147
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/06/2019, 12:37

Ciao Ivano,

come anticipato ho fatto alcune foto del telescopio che compare sulle pagine del libro che ho menzionato (una pregevole pubblicazione del 1984 per i tipi dell'editore De Vecchi, oggi un brand di Giunti Editore).

Volutamente le immagini sono state sfoltite di parte di testo e quote.

Si tratta di un telescopio riflettore newtoniano 200/1200 mm costruito seguendo il progetto originale del 1974 di Manuel Cortés, che viene presentato come un esperto osservatore e un eccellente fotografo degli astri, appartenente al Gruppo Astronomico di Sabadell, che come scritto nelle pagine di quel volume (che riporta il progetto completo, con tanto di descrizione e quote delle parti, nonché delle istruzioni per realizzarle, procurarle e assemblarle), "ha permesso a decine di appassionati di disporre di potenti telescopi a un prezzo non molto superiore a quello degli elementi ottici sciolti".
Allegati
Foto 200_1200 (1974 Sabadell) 800x600 c-min.jpg
Disegno 200_1200 (1974 Sabadell) 800x600 c-min.jpg
Montatura 200_1200 (1974 Sabadell) 800x600 c-min.jpg
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 13/06/2019, 13:07

Molto carino in effetti, grazie per averlo postato. Certo questo e' un "ultra light"!
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7147
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/06/2019, 13:23

Sì Ivano,
certamente.
Il tuo è più solid rock. :thumbup: , però mi ha riportato alla mente quel vecchio progetto.
È stata l'occasione per risfogliare per l'ennesima volta quelle pagine affascinanti.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 13/06/2019, 19:46

Hardwood solid :D

Non ho provato a fare niente del genere perche' volevo assi di rotazione di grande diametro, in modo da avere movimenti manuali morbidi ma precisi tipo dobson moderno (previa intercessione di San Teflon). Il baricentro del tubo ottico doveva anche rimanere molto arretrato, per tenere i bracci della forcella piu' corti possible. Essendo un f/7, per quanto sia leggera la gabbia del secondario ci vuole comunque un sacco di peso dall'altra parte.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7147
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/06/2019, 22:40

Ciao Ivano,

sì, hai perfettamente ragione.
Avevo letto il tuo primo intervento.

Il lavoro sembrerebbe esser venuto bene; adesso non ti resta che provare il telescopio sul cielo.
A proposito, lì dove vivi che qualità ha?
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1040
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Forcella equatoriale per Newton da 25

Messaggio da Ivano Dal Prete » 14/06/2019, 1:26

Oddio, sto sulla costa tra New York e Boston, e' un disastro. Anche con la cultura dell'inquinamento luminoso non ci siamo, i vicini e la strada mi inondano di luce il giardino e pure il driveway. Aggiungi le piante, se vedi la citta' dall'alto d'estate sembra un bosco con dentro delle case. Il balcone milanese di Raf e' messo molto meglio :| Molto meglio nell'interno, ma non ci sono nemmeno vere montagne, per andare a 1,000 metri devi attraversare un paio di stati. Il seeing invece e' piuttosto buono da maggio a novembre, poi purtroppo il jet-stream polare si piazza proprio qua sopra e i pianeti te li scordi.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Rispondi

Torna a “Strumentazione astronomica”