Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Telescopi, accessori, montature per l'astronomia
Rispondi
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1654
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Ivano Dal Prete »

Salve a tutti, mi servirebbe un consiglio da qualche esperto strumentofilo.

E' da un po' che sto cercando una barlow da usare con una ruota portafiltri ex-Raf che impiego come accessorio standard sul mio telescopio. In pratica l'ho progettato apposta perche' gli oculari vadano a fuoco con quei 55mm in piu'; tutto OK, ma non posso usare la mia barlow 2x (una vecchia Meade "lunga"), per cui sono limitato a 350x con il mio oculare piu' corto, un 5mm. Per Saturno e soprattutto Marte spesso non bastano, devo smontare e mettere la barlow, idem ogni volta che uso la camera sui pianeti. Pure con la camera la ruota portafiltri farebbe un sacco comodo. Inoltre mi ci vorrebbe un po' piu' di 2x, che sono solo 3500mm di focale sul mio newton.

Ho trovato questa barlow della Brandon che potrebbe fare al caso mio:

https://agenaastro.com/brandon-1-5-x-ma ... ommon.html

In pratica avvitata al naso della torretta dovrebbe dare circa 3x (il produttore dice 1.5x avvitata a un oculare e 3.4x con 80mm). Immagino che sia un prodotto migliore di simili GSO che costano circa 4 volte meno, ma a quanto pare sono pensate soprattutto per torrette binoculari e Raf mi avvertiva che contengono correzioni apposite. Non e' che io sia un purista, pero' deve poter fare il suo lavoro. Qualcuno conosce o ha usato questi aggeggi? Devo preoccuparmi che non vada a fuoco? Grazie in anticipo!
"I am a historian. Only Trump shocks me."
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7947
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da -SPECOLA-> »

Ciao Ivano,

premesso che non sono un esperto e non possiedo nulla del genere, nell'attesa di altri interventi più mirati e utili, vorrei comunque dire qualcosa al riguardo.
Su cloudynights.com parlano bene di questo accessorio: https://www.cloudynights.com/topic/4926 ... 5x-barlow/ ma sono sicuro che questo tu lo sappia già.

Per il discorso della messa a fuoco, visto che l'inserzione che hai linkato descrive la seguente situazione (curiosamente Vernoscope LLC non fornisce specifiche tecniche dei propri prodotti):

Questa barlow fornisce un fattore di ingrandimento nominale di 1,5x, che è una stima dell'ingrandimento ottenuto quando viene avvitato sulla parte inferiore degli oculari. Se utilizzato su torretta binoculare, l'ingrandimento sarà maggiore a causa del percorso ottico più lungo. Per la torretta binoculare Vernonscope, con un percorso ottico di 80 mm, l'MDB 1,5x fornirà un ingrandimento di circa 3,4x.

A questo punto, non so se sia corretto il ragionamento, ma facendo le propozioni, tolti quegli 80 mm di percorso ottico (3.4x), ne resterebbero 35,3 (1.5x).
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1654
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Ivano Dal Prete »

Non avevo visto in realta' quella discussione grazie! In effetti lo hanno preso tutti come barlow per i loro oculari, non per la torretta binoculare. Interessante, l'ho ordinato al limite lo scambiero' con qualcos'altro a Stellafane (teniamo duro, passava pure la peste e piu' o meno durava anche lei un paio d'anni...)
"I am a historian. Only Trump shocks me."
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1654
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Ivano Dal Prete »

La Magic Dakin mi e' arrivata un paio di giorni fa, e ieri sera sono riuscito a provarla su Marte e sulla Luna. Ho pensato che un piccolo report potrebbe interessare, pur non essendo io un testofilo e non particolarmente esperto in comparative strumentali.

L'idea era avere un moltiplicatore di focale utilizzabile con la ruota portafiltri praticamente standard sul mio telescopio, ma che non consente di aggiungere la mia vecchia barlow "lunga" (una meade mod. 122 acquistata 25 anni fa di seconda mano :oops: ). Questo significa che sono limitato a 350x con un 5mm, il minimo sindacale su Marte specialmente quando il diametro scende sotto i 17-18". La Magic Dakin si avvita all'oculare, da infilare poi nel portaoculari della ruota. Non entra completamente perche' la barlow e' lunga circa quanto il barilotto di un oculare a corto fuoco, ma non e' stato un problema.

L'ho provata con tutti gli oculari ma quelli che uso sui pianeti sono un Televue Plossl 8mm e due Meade 3000 da 6.7mm e 5mm. Assumendo una focale di 1750mm per il telescopio e il fattore di ingrandimento dichiarato di 1.5x, gli ingrandimenti corrispondenti sono 328x, 392x e 525x. Praticamente ottimali, visto che il 5mm+barlow 2x genera 700x che non sono realmente utilizzabili.

Le mie impressioni sono state veramente ottime. Immagini molto nitide e incise con tutti gli oculari, ma specialmente con il 6.7mm che ha pure 25 anni e ne ha viste di tutti i colori eppure continua a darmi soddisfazioni (piu' del Televue, onestamente). Marte, Clavius e Copernico "crisp" e piedi di dettagli a 390x. Il filtro rosso 23A ha fatto una grossa differenza sulla Luna, eliminando il bagliore in eccesso e migliorando il seeing. Marte era assai godibile anche nel 5mm, anche se a queste focali ormai vedo piu' che altro le schifezze dei miei occhi.

Tra l'altro, qualunque sia il motivo la Magic Dakin ha risolto un problema che avevo con la Luna su cui l'altra barlow mostra riflessi deleteri nei pressi del terminatore, ed e' praticamente inutilizzabile. Devo dire che con il mio vecchio newton 200/6 non capitava, immagino abbia a che fare con il particolare design di questo telescopio piu' che con l'accessorio. Tutto bene con la Brandon.

Una cosa che non mi e' riuscita, e' stato usare la ruota portafiltri come prolunga avvitando la Magic Dakin al suo naso, in modo da avere 3 o 4x sulla camera mantenendo la possibilita' di cambiare velocemente filtri senza il rognoso svita/avvita. Non c'e' stato verso di andare a fuoco, e neppure di andarci vicino. Come dicevamo sopra, il produttore dichiara 3.4x con il percorso ottico di 80mm della torretta binoculare Vernonscope; la ruota portafiltri ne aggiunge 55, quindi ne mancherebbero altri 35. Una prolunga da 50mm dovrebbe risolvere il problema, invece niente non va a fuoco nemmeno con gli oculari. Invece va a fuoco avvitando la Magic Dakin alla suddetta prolunga, inserita poi nella torretta. Questa configurazione fornisce circa 2.3x. Mumble mumble.
"I am a historian. Only Trump shocks me."
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6910
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Raf584 »

Interessante confronto, la Dakin è sempre stata una Barlow molto quotata negli States e ricordo di averla vista raccomandata in un buon numero di testi di astronomia pratica, ma qui in Europa è circolata pochissimo rispetto ad esempio alle TeleVue.

Vedo che ti ostini a usare la ruota portafiltri, io la detesto perché complica tutto, allunga il treno ottico, aggiunge peso e costringe a trafficare con le Barlow per estrarre il fuoco. Secondo me è utile soprattutto a chi fa astrofoto deepsky ma per il planetario se ne può fare tranquillamente a meno, preferisco cambiare i filtri manualmente come ho sempre fatto, basta metterli sul tavolino che ho di fianco al telescopio, sono tutti lì, si fa prima a farlo che a dirlo :D
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1654
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Ivano Dal Prete »

Raf584 ha scritto: 27/11/2020, 11:33 Interessante confronto, la Dakin è sempre stata una Barlow molto quotata negli States e ricordo di averla vista raccomandata in un buon numero di testi di astronomia pratica, ma qui in Europa è circolata pochissimo rispetto ad esempio alle TeleVue.

Vedo che ti ostini a usare la ruota portafiltri, io la detesto perché complica tutto, allunga il treno ottico, aggiunge peso e costringe a trafficare con le Barlow per estrarre il fuoco. Secondo me è utile soprattutto a chi fa astrofoto deepsky ma per il planetario se ne può fare tranquillamente a meno, preferisco cambiare i filtri manualmente come ho sempre fatto, basta metterli sul tavolino che ho di fianco al telescopio, sono tutti lì, si fa prima a farlo che a dirlo :D
Ah, ma io ho progettato il telescopio apposta perche' vada a fuoco con la ruota no problem :) Invece non ho mai sopportato l'avvita/svita dei filtri specialmente di notte e quando fa freddo. La scorsa primavera allegavo regolarmente ai report di Venere stime di fase con 4-5 filtri diversi piu' luce neutra, mai e poi mai l'avrei fatto senza la ruota. Mi piace anche comparare immagini rapidamente, a volte la uso per decidere in fretta in che luce condurre l'osservazione "principale". Onestamente penso torni molto comoda per le riprese planetarie, specialmente con camera monocromatica che magari si vuole per prendere velocemente filmati in varie bande. Di sicuro si puo' vivere anche senza pero' io me la tengo volentieri. E' pure regalata :lol: Verissimo che allunga il treno ottico, per questo mi serviva una barlow corta.

Quanto alla Dakin, credo di aver capito il problema. Siccome il fuoco cade all'esterno della ruota portafiltri, avvitandola al naso la barlow si trova poi lontanissima. Anche con l'altra barlow avevo bisogno di inserire una prolunga. Una cosa che non avevo considerato e' che tutti questi accessori sono progettati per telescopi con il fuoco in posizione "normale", questo significa che anche usare una torretta binoculare sarebbe piu' complicato, invece che piu' semplice. :think: Alla peggio, sostituituiro' il traliccio con tubi piu' lunghi di qualche centimetro. Ne ho avanzati abbastanza, in previsione di questa eventualita'. E' un lavoro di un pomeriggio o due.
"I am a historian. Only Trump shocks me."
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1654
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Ivano Dal Prete »

A proposito, bentornato!
"I am a historian. Only Trump shocks me."
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6910
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Raf584 »

E' tutta questione di comodità, che è ampiamente soggettiva, l'importante è trovarsi a proprio agio.
Ivano Dal Prete ha scritto: 28/11/2020, 0:47A proposito, bentornato!
è il richiamo della foresta... :lol:
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9347
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da piergiovanni »

Anche io ho ancora la slitta porta-filtri che mi spedì Raf negli anni Novanta, per la tecnica del blink (filtro rosso e blu) sulla superficie lunare.
Ogni tanto la uso ancora, cosi' come ho usato la torretta porta-oculari della Baader, ma alla fine preferisco anche io la "cerimonia" dell'avvitamento.. :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Iscrivetevi al nuovo canale Youtube! https://www.youtube.com/c/binomania/?sub_confirmation=1

Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
SIto personale di fotografia
www.piergiovannisalimbeni.com.it
Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6910
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Raf584 »

Io ormai non osservo più con un occhio solo, e già la torretta ha bisogno di essere gestita in termini di estrazione del fuoco se ci metto anche la slitta o la ruota portafiltri tutto il sistema diventa davvero ingestibile.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini solari e planetarie
Recensioni di telescopi e accessori su Binomania.it
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1654
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da Ivano Dal Prete »

Torno sull'argomento per un 'reassessment' della Magic Daikin, dopo averla usata per piu' di un mese e mezzo. Non posso che confermare tutte le impressioni iniziali, questa lente ha messo il turbo ai miei oculari.

Le immagini appaiono notevolmente migliori rispetto alla vecchia barlow con cui mi sono arrabattato per 25 anni (una Meade mod. 122), specialmente in termini di abbattimento della luce diffusa. Forse per questo motivo, anche le miodesopsie sono diventate piu' gestibili. Parlo di differenze sostanziali, non dettagli da puristi.

In queste settimane ho osservato quasi sempre in accoppiata ad un vecchio plossl Meade 3000 da 5mm, che con il mio newton da 250/7 fornisce circa 525x. Immagini sempre meravigliosamente nitide e pulite, tant'e' che sto pensando a una prolunga per poter arrivare verso i 600x.

Costicchia, ma se qualcuno e' alla ricerca di una barlow corta o avvitabile ad accessori e oculari non posso che consigliarla. E' pure made in USA, che di questi tempi fa quasi tenerezza.
"I am a historian. Only Trump shocks me."
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7947
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Brandon 1.25" Magic Dakin Barlow

Messaggio da -SPECOLA-> »

È davvero compatta e performante; grazie per avercene parlato, usandola sul campo di persona.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Rispondi

Torna a “Strumentazione astronomica”