Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Telescopi, accessori, montature per l'astronomia
Rispondi
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1157
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Messaggio da Giovanni Bruno » 05/11/2018, 17:30

Salve a tutti, mi sono riletto con più attenzione le note tecniche di questo APO.

Prima di tutto le caratteristiche dei due vetri, il TECNOSKY da 125/975mm ad f7,8 monta un ED FL-53 e l'altra lente al LANTANIO.

Qualcosa di simile al APM ED APO da 1502/1200mm ad f8, che però monta una lente FPL-51 e l'altra al LANTANIO.

I due APO hanno quasi lo stesso rapporto focale, ma il TECNOSKY utilizza l'FPL-53 + LANTANIO ed ha un diametro nettamente inferiore.

Quindi è lecito presumere che il TECNOSKY da 125/975mm abbia una migliore correzione cromatica rispetto all'APM da 150/1200mm, se sbaglio correggetemi.

Comparando invece il TECNOSKY ED APO da 125/975mm, all'APM ED APO da 140/980mm ad f7 e con il solo ED FPL-53 e senza la compagna in LANTANIO, anche quì si potrebbe prevedere una migliore correzione cromatica del TECNOSKY ED APO da 125/975mm f7,8, rispetto all' APM ED APO da 140/980mm f7?

Sto cercando un sostituto del mio 120ED color ORO, che abbia prima di tutto un'intubazione molto completa ed un'ottimo fuocheggiatore e che abbia anche un peso non eccessivo, come i 7,6 Kg dichiarati per il TECNOSKY ED APO da 125/975mm.

Sto dunque cercando pareri ed eventuali recensioni, soprattutto per un confronto 120ED color oro vs TECNOSKY ED APO da 125/975mm.

In modo particolare sto cercando pareri sull'accoppiata FPL-53 + seconda lente al LANTANIO, per capire quanto la novità di questa accoppiata, possa creare un solco prestazionale tra i due APO.

Aggiungo che assai mi piacerebbe una simulazione grafica di FOR MA 55 di questo TECNOSKY ED APO da 125/975mm FPL-53-LANTANIO vs sua maestà il TAKA FS 127/1016 alla FLUORITE.

:thumbup: :wave:

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6223
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Messaggio da Raf584 » 05/11/2018, 20:34

Senza sapere le caratteristiche del vetro sarà dura che trovi le informazioni che ti servono, purtroppo non è sufficiente sapere che una lente contiene del "lantanio", occorre essere più precisi.

Comunque la correzione cromatica di quel doppietto dovrebbe essere questa
apo125f7-color-aberation-1000.jpg
che mi sembra di tutto rispetto. Se fai un confronto con le curve mostrate in questa pagina puoi vedere (fai riferimento alla scala orizzontale in mm per valutare lo scostamento della focalizzazione dei diversi colori tra il centro della lente - asse orizzontale - e il bordo in alto) che il 125 avrebbe una correzione non dissimile da quella di un buon tripletto o di un doppietto apo a lunga focale. Lo sferocromatismo nel blu è forse un po' accentuato ma la correzione nel rosso (curva gialla) è buona, si tratta di uno strumento che visualmente deve difendersi davvero molto bene. Però non l'ho mai provato, sono tutte supposizioni che potremmo andare avanti a fare all'infinito senza concludere niente.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1157
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Messaggio da Giovanni Bruno » 05/11/2018, 22:28

RAF, grazie della risposta, anche io a naso credo che sia una ricetta ottica globalmente valida, mentre decisamente valida è la ricetta meccanica. :thumbup: :wave:

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1157
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Messaggio da Giovanni Bruno » 30/12/2018, 9:24

Ritorno su questa discussione nella speranza che qualcuno abbia comprato questo APO DUBLET TECNOSKY da 125/975mm.

Dovendo sostituire il mio 120ED, per puri motivi di montabilità, sono indeciso tra l'APM ED APO FL-53 + LANTANUM da 140/980mm e questo TECNOSKY FPL-53 + LANTANUM da 125/975mm.

Una vociona mi dice: PIU' apertura senza se e senza ma del APM da 140/980mm, mentre un'altra vocina mi dice: non fare lo sborone e considera anche la maggiore montabilità del TECNOSKY da 125/975mm.

Per il binocolone APM ho ascoltato la vocina del minor peso del APM ED APO da 82/470mm a 45°.

Ma siccome adoro anche fare i MEDI campi deep sky con un rifrattore + torretta binoculare, forse i 140mm dell'APO APM, sarebbero più saggi dei 125mm dell'APO TECNOSKY.

Insomma, avere come luce percepita uno pseudo binocolone PIU' che APO, da 100mm con il 140mm + torretta binoculare DENK II e nella postura a 90°.

Si accettano consigli e considerazioni, considerando che la montatura usata è una IOPTRON AZ-IEQ45 PRO, settata in permanenza in AZ, da buon binocularista e torrettista patologico, quale sono. :thumbup: :wave:

piero
Buon utente
Messaggi: 3158
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Messaggio da piero » 30/12/2018, 12:18

il 152/900 f/6 non ti solletica?
sui campi medi in deep sky mi era piaciuto molto, poi se usi la torretta 150 non guastano; certo è un po' pesantino sui 9 kg o giù di lì e non è apo, ma la mia esperienza sugli acro di qualità di tecnosky (parlo del 90/500), quando accoppiati a oculari di qualità (TV) non mi ha fatto rimpiangere gli apo se; eppoi per il planetario si puo' sempre diaframmare un po' se serve
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1157
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Rifrattore APO TECNOSKY da 125/975mm

Messaggio da Giovanni Bruno » 30/12/2018, 19:55

Se sul deep sky torrettizato, l'INDIVIDUAL da 152/900mm, che ho brevemente posseduto, si era rivelato buono, molto più scarso si era rivelato sul planetario e sul terrestre.

Ad esempio sulla LUNA a piena apertura mostrava una scarsa risoluzione e solo diaframmandolo a 130mm, si mostrava un poco più inciso.

Nel frattempo il 120ED non perdeva quasi nulla sul deep sky, mentre era nettamente superiore sul planetario e sul terrestre.

Per quanto mi riguarda, per l'ovvio uso misto, deep-sky e planetario, un APO è davvero un'altra cosa.

Oggi poi che fra un ACRO ed un APO la forbice di prezzo si è molto ridotta, non vale più la pena di accontentarsi di un ACRO, se esso è a basso rapporto focale.

Dimenticavo, enorme è anche la differenza nel terrestre torrettizzato, tra un ACRO veloce ed un APO, sempre se parliamo di grossi diametri.

Molto diverso è il discorso sui rifrattorini ACRO, ad esempio ho ben due ACRO SW MERCURY da 70/500mm ad f7,14 e li adoro.

Anche le tabelle di tollerabilità degli acro nel rapporto diametro/rapporto focale, mettono un 70/500mm ad f7,14 esattamente nella zona di tollerabilità.

Mentre un 150/750mm ad f5 ed un 152/900mm ad f6, sono fuori e di brutto. :thumbup: :wave:

Rispondi

Torna a “Strumentazione astronomica”