Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Diaframma fuori uso

Principi di funzionamento, manutenzione, modifica e autocostruzione dei microscopi e dei loro accessori
Rispondi
MaurizioD
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/01/2019, 9:58

Diaframma fuori uso

Messaggio da MaurizioD » 07/01/2019, 13:21

Come avevo anticipato nella presentazione personale mi trovo a dover risolvere un problema che ha messo fuori uso il mio microscopio. A causa di problemi con la vite del porta filtri, e diaframma con sfregamento delle lamelle, ho dovuto smontare il condensatore e successivamente ho aperto il diaframma. Caso volle che si è ribaltato e le lamelle sono andate per i fatti loro. I tentativi per rimontarlo non sono andati a buon fine pur ripetuti e seguendo una guida online. A peggiorar le cose uno dei piccoli perni di rame (credo) di una lamella si è staccato. Mi ritrovo quindi con un condensatore senza diaframma.

Le domande che pongo sono le seguenti, a cui se vorrete dar risposta o meglio soluzione ve ne sarei molto grato.

a) non essendo in grado di farlo esiste secondo vostra esperienza la possibilità di riparare a prezzo ragionevole, quindi non solo montaggio del diaframma ma anche reinserimento ( a battuta penso) del piccolo perno staccato? (riparatori in zone sul percorso tra Vicenza e Milano).

b) in caso di impossibilità a procedere cosa sarebbe possibile fare in alternativa con un condensatore in queste condizioni? Modifica provvisoria? Destinarlo a diverso utilizzo (altre tecniche per le quali il diaframma non sia rilevante). Premetto che oltre all'osservazione , non necessariamente da spingere fino ai limiti o con immersione ad olio, lo utilizzo per fotografare con adattatore e fotocamera reflex.

c) ho già letto vostre discussioni sulla possibilità di cambiare il condensatore e la mancanza di certezza di riuscita. Sono presenti negozi, quindi non solo per acquisti online, che potrebbero averne a disposizione per provarli prima dell'acquisto, considerando l'area Milano - Vicenza già indicata? ( in privato se è vietata la pubblicità nel forum).

Allego immagini sotto. Il condensatore per l'inserimento nell'anello ha diametro 37, è una dimensione standard? Non avendo accesso ad altri microscopi non conosco l'esistenza di formati comuni. L'anello porta condensatore è mobile, dal tavolino scende per circa 13mm. Il diametro 37 ha un'altezza di 19mm.

Il microscopio, pur senza marca, fu acquistato ad inizio anni '90 in un negozio non più esistente di materiali per laboratori (oggi vendono solo online qualche prodotto Optika) . Il costo di un milione di lire non so dove lo posizioni ma credo che abbia tutto ciò che necessita un microscopio per uso amatoriale.

Spero di aver raggiunto un equilibrio tra sintesi e contenuto.

Grazie

Obiettivi: x 4/0,1 160/- , 10/0,25 160/-, 40/0,65 160/0,17, 100/1,25 160/-
Oculari: x 5, 10, 15

Immagine

Immagine

Immagine
Ultima modifica di MaurizioD il 07/01/2019, 13:53, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1046
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da 500paolo » 07/01/2019, 13:39

Ciao,
non essendo un microscopio di marchi blasonati credo sia difficile trovare il suo condensatore e peggio, anche se ne vedi uno dichiarato sconosciuto non avrai mai la certezza che sia il suo.

Inutile che ti dica che conviene sostituirlo, usare una fessura fissa non e' possibile dato che la densità dei campioni varia e varia pure la quantità di luce necessaria a seconda dell'obiettivo che andresti a usare secondo i casi.

Hai la misura del diametro (mi pare 37mm), se misuri anche l'altezza del condensatore prima della battuta d'arresto nessuno ti impedisce di montarne uno similare, bloccarlo poi nella posizione che arrivi fino a toccare il vetrino ma senza farlo non credo sia un problema , qualche regolazione ci deve essere per forza.

Quindi cercane uno su ebay chiedendo al venditore le due misure, di sicuro qualcosa trovi.

Altrimenti se proprio non ci riesci puoi provare tu stesso a fissare un diaframma sul condensatore, su ebay e' pieno di cinesi che ne vendono di tutte le misure.

MaurizioD
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/01/2019, 9:58

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da MaurizioD » 07/01/2019, 13:51

Grazie, ho dimenticato forse di precisare, non si vede bene, che l'anello porta condensatore è mobile, dal tavolino scende per circa 13mm. Per rispondere all'indicazione di fissarlo in alto. Modifico il testo sopra. Preciso anche che il diametro 37 ha un'altezza di 19mm.

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1046
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da 500paolo » 07/01/2019, 14:57

Guarda un po' se questo puo' andare bene:

https://www.ebay.it/itm/3-condenser-mic ... rk:14:pf:0

Queste sono le misure che ho fatto io, l'altezza totale e' di 24 ma dovresti avere comunque tollaranza:

https://drive.google.com/drive/folders/ ... sp=sharing

E' un semplice ed economico condensatore del Lomo Biolam russo, comunque e' un condensatore di qualita' migliore di quello a bordo del tuo micro.

Controlla bene le misure e se la punta puo' arrivare vicino al vetrino dato il foro presente sul tavolino traslatore. Chiaramente l'acquisto e la decisione di farlo è a tuo rischio.

Avatar utente
Enotria
Buon utente
Messaggi: 1977
Iscritto il: 07/06/2012, 7:43
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da Enotria » 07/01/2019, 20:44

MaurizioD ha scritto:
07/01/2019, 13:21

Le domande che pongo sono le seguenti, a cui se vorrete dar risposta o meglio soluzione ve ne sarei molto grato.

a) non essendo in grado di farlo esiste secondo vostra esperienza la possibilità di riparare a prezzo ragionevole, quindi non solo montaggio del diaframma ma anche reinserimento ( a battuta penso) del piccolo perno staccato? (riparatori in zone sul percorso tra Vicenza e Milano).
Sei sicuro che un perno si sia staccato ? La mancanza di un perno sull'ultima lamella può essere normale.

b) in caso di impossibilità a procedere cosa sarebbe possibile fare in alternativa con un condensatore in queste condizioni?
Puoi trasformarlo in un condensatore per Campo Oscuro, in questo caso il diaframma non serve.

c) ho già letto vostre discussioni sulla possibilità di cambiare il condensatore e la mancanza di certezza di riuscita.
Lo trovi facilmente, 37 mm è un diametro standard, il più è provarlo.


Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

:clap: il binocolo migliore in assoluto, è quello che hai con te nel momento in cui ti serve. :clap:

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Antonio7
Buon utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 17/06/2015, 21:41

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da Antonio7 » 07/01/2019, 22:57

Secondo me te ne potresti uscire con una manciata di euro.
https://it.aliexpress.com/item/Biologic ... st=ae803_4
però devi aspettare un mese, a meno che non scegli un metodo di spedizione piu' veloce, forse con epacket ti arriverebbe prima :think: :think:

MaurizioD
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/01/2019, 9:58

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da MaurizioD » 07/01/2019, 23:33

Grazie,
resto perplesso per il basso costo. Si deve dare per scontato che pure il mio condensatore, vecchio di almeno un quarto di secolo, sia di medesima qualità? Non avessi altra scelta visto il costo potrei provare, non ho fretta.
Ultima modifica di MaurizioD il 07/01/2019, 23:47, modificato 1 volta in totale.

MaurizioD
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/01/2019, 9:58

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da MaurizioD » 07/01/2019, 23:47

Enotria ha scritto:
07/01/2019, 20:44
MaurizioD ha scritto:
07/01/2019, 13:21

a) non essendo in grado di farlo esiste secondo vostra esperienza la possibilità di riparare a prezzo ragionevole, quindi non solo montaggio del diaframma ma anche reinserimento ( a battuta penso) del piccolo perno staccato? (riparatori in zone sul percorso tra Vicenza e Milano).
Sei sicuro che un perno si sia staccato ? La mancanza di un perno sull'ultima lamella può essere normale.
Si è staccato durante una prova di montaggio delle lamelle quando provai a incastrarle nell'anello-leva e non sul condensatore, forse girata al contrario. Comunque, data la situazione, mi pare strano che un riparatore non sia in grado di rimontarlo, da Google nemmeno ne trovo, o forse da un riparatore di fotocamere e telescopi.

b) in caso di impossibilità a procedere cosa sarebbe possibile fare in alternativa con un condensatore in queste condizioni?
Puoi trasformarlo in un condensatore per Campo Oscuro, in questo caso il diaframma non serve.
Con disco sul condensatore?
Ed in luce polarizzata è essenziale il diaframma?

Avatar utente
Antonio7
Buon utente
Messaggi: 123
Iscritto il: 17/06/2015, 21:41

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da Antonio7 » 08/01/2019, 9:44

Niente di strano che il diaframma possa montare sul tuo condensatore.

MaurizioD
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/01/2019, 9:58

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da MaurizioD » 18/01/2019, 16:36

500paolo ha scritto:
07/01/2019, 13:39
Altrimenti se proprio non ci riesci puoi provare tu stesso a fissare un diaframma sul condensatore, su ebay e' pieno di cinesi che ne vendono di tutte le misure.
Grazie a tutti per ora. L'ho portato da chi sa sistemare diaframmi per obiettivi, vediamo se qualcosa si può fare.
Una domanda tecnica.
Acquistando uno di questi diaframmi da ebay, immagino tutti cinesi e col rischio di essere di qualità molto bassa, fissandoli sotto al condensatore potrebbero generare effetti indesiderati non essendo alla stessa distanza dalla lente del condensatore? Intendo aberrazioni o limitazioni date dalla posizione di poco inferiore al diaframma originale.

Oggetti tipo questo:
IMG]http://i68.tinypic.com/142eu5d.jpg[/IMG

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1046
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da 500paolo » 18/01/2019, 22:24

Secondo me no, dovresti pero' trovarne uno col foro di dimensioni uguali o superiori rispetto a quello gia' presente.

MaurizioD
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/01/2019, 9:58

Re: Diaframma fuori uso

Messaggio da MaurizioD » 19/01/2019, 10:20

500paolo ha scritto:
18/01/2019, 22:24
Secondo me no, dovresti pero' trovarne uno col foro di dimensioni uguali o superiori rispetto a quello gia' presente.
Sto cercando di capire meglio con il volume "problemi tecnici di microscopia ottica" di Sini ma l'ottica è un argomento che devo certamente approfondire molto. Vorrei capire, non solo riparare. Il diaframma cinese costa poco, posso comunque provare. Attendo prima il verdetto del riparatore.

Rispondi

Torna a “Ottica, meccanica, manutenzione e riparazione del microscopio”