Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Giove - apparizione 2019

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 955
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Andrea75 » 19/08/2019, 17:37

... Dopo aver seguito l'evolversi dell'impatto segnalato da Ivano - che a quanto ho capito, però, non ha lasciato tracce evidenti sulla superficie gassosa del nostro - sono tornato a seguire Giove con il mio modesto rifrattorino. La cosa più evidente è che... ci stiamo allontanando: la dimensione apparente inizia a decrescere sensibilmente. Ma il 60 mm sa ancora farsi valere.
Ecco una mappa parziale con le osservazioni tra il 15 agosto e ieri sera:
2019-08-15-1840.0_2019-08-18-1934.0_MAP.jpg
Rispetto a luglio ho l'impressione che le festonature in EZ siano più lunghe ma anche più "spente" - ma forse dipende solo dalla maggiore distanza del pianeta e da condizioni di seeing non buone come un mese fa.
A titolo esemplificativo ecco alcune osservazioni fotografiche di questi giorni:

8 agosto, 18.53 e 19.29 TU
2019-08-08-1853_9_lapl4_ap193.jpg
2019-08-08-1853_9_lapl4_ap193.jpg (2.57 KiB) Visto 394 volte
2019-08-08-1929_4_lapl6_ap133.jpg
2019-08-08-1929_4_lapl6_ap133.jpg (5.64 KiB) Visto 394 volte
15 agosto, 18.41, 20.08 e 21.09 TU
2019-08-15-1841_5_lapl4_ap115.jpg
2019-08-15-1841_5_lapl4_ap115.jpg (3.08 KiB) Visto 394 volte
2019-08-15-2008_1_lapl4_ap149.jpg
2019-08-15-2008_1_lapl4_ap149.jpg (2.59 KiB) Visto 394 volte
2019-08-15-2109_1_lapl4_ap119.jpg
2019-08-15-2109_1_lapl4_ap119.jpg (2.27 KiB) Visto 394 volte
e per finire 18 agosto, 19.34 TU
2019-08-18-1934_3_lapl4_ap53.jpg
2019-08-18-1934_3_lapl4_ap53.jpg (2.69 KiB) Visto 394 volte
Ho la precisa impressione che le attaccature dei festoni si siano fatte più imponenti e bluastre... :think: ... :?:
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 955
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Andrea75 » 22/08/2019, 23:51

... Insisto e persisto nel dare un'occhiata curiosa al gigante gassoso. Stasera, dopo due serate temporalesche, l'ho visto occhieggiare all'imbrunire e... non ho resistito! :mrgreen: ... Il seeing non era neanche malaccio, e così... eccomi di nuovo (anche se... mi sento un po' solo...).
Nelle due immagini prese stasera ho notato una cosa che mi ha parecchio incuriosito: alcune "nodosità" scure sotto SEB, più o meno alla latitudine a cui dovrebbe trovarsi STB. Come fossero spezzoni di banda. Qualcun altro ci ha fatto caso?

22 agosto 2019, 18.49 TU e 19.00 TU
2019-08-22-1849_3_lapl4_ap112.jpg
2019-08-22-1849_3_lapl4_ap112.jpg (2.2 KiB) Visto 372 volte
2019-08-22-1900_8_lapl4_ap112.jpg
2019-08-22-1900_8_lapl4_ap112.jpg (2.25 KiB) Visto 372 volte
:think: :think: :think: ...
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1155
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/08/2019, 14:00

Incredibile quello che si riesce a fare al giorno d'oggi con un sessantino (ma... un telescopio piu' grande? :) ) Qui ha fatto due settimane di temporali e brutto tempo, ne ho approfittato per fare qualche modifica al telescopio. Adesso e' operativo, ma niente da fare anche stasera.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6608
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Raf584 » 23/08/2019, 14:16

L'imaging digitale è stata davvero una rivoluzione, Ivano. Guarda questo Giove fatto con un piccolo newton per astrofotografia
20160330_1915_brag.jpg
20160330_1915_brag.jpg (9.95 KiB) Visto 339 volte
a occhio e con quell'apertura, per giunta molto ostruita, gli ovali in SSTB non li vedi assolutamente. Questo dettaglio lo vedo nel rifrattore da 15 cm, e in binoculare.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 955
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Andrea75 » 23/08/2019, 14:44

Come ho detto diverse volte, sfrutto questa "rivoluzione" per ottenere qualche risultato utile con la strumentazione che al momento posso permettermi - in tutti i sensi del termine. Per il momento non vedo all'orizzonte possibilità di "upgrade" strumentali, anche minimi, rispetto al 60/700 e al 114/1000 - e non solo per questioni economiche: è soprattutto un problema di gestione di tempi e spazi.
Detto questo: mi piacerebbe davvero MOLTO conoscere i risultati osservativi, per esempio, dei rifrattoroni di Monfestino, se ce ne sono, riguardo a quanto ho notato ieri sera... sarebbe bello se Francesco o chi per lui intervenisse qui, se interessato alla cosa. In attesa, magari, di qualche bella osservazione di Ivano (anche qui la giornata di oggi è incredibilmente grigia e temporalesca: l'osservazione di ieri è stata una felice eccezione, purtroppo, in questi giorni non buoni dal punto di vista meteo)! Diamo ormai per disperso Kappotto, con mio sommo rammarico... :cry:
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 955
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Andrea75 » 23/08/2019, 21:06

... Spronato dal "cazziatone" appassionato e velato di nostalgia di Pier e sfruttando un'insperata apertura nel cielo di stasera ho... raccolto la sfida e rimesso sul 60 mm il suo buon diagonale e il suo originale H6, puntandolo sul gigante gassoso. E ho osservato, come si è fatto per secoli...

Poca luce: soprattutto perchè il pianeta è basso, e 117x per il sessantino sono tanti. Ma li regge magnificamente: oltre al disco del pianeta, molto inciso, si vedono le capocchie di spillo dei quattro galileiani, disposti quasi simmetricamente due per parte rispetto a Giove.
La poca luce disponibile elimina alla radice il problema del cromatismo - comunque contenutissimo e al mio occhio quasi inavvertibile in qualsiasi circostanza - del rifrattorino; il caro vecchio Huygens si fa valere con una eccellente nitidezza a centro campo, oltre al valore aggiunto di funzionare ottimamente da correttore di dispersione atmosferica.
NEB mostra un paio di irregolarità abbastanza ben delineate e circa simmetriche rispetto al meridiano; SEB mostra una netta soluzione di continuità poco oltre il meridiano centrale, con la parte decisamente più debole verso il bordo precedente.
EZ si mostra assai meno brillante delle zone temperate nord e sud, ma i festoni sono fuori portata - troppo poco contrasto.
Niente da segnalare sull'emisfero nord oltre NEB; mente a sud si notano le SSTB e relativa calotta polare, unite in un unico scurimento.
Orario dell'osservazione: 19.00 TU precise (praticamente ho scritto mentre osservavo)...

Per una volta ho voluto godermi il fascino dell'osservazione diretta! :D
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1832
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Angelo Cutolo » 24/08/2019, 15:40

Con questi continui capricci del meteo, non sono riuscito ad osservare che 10 minuti (dicasi dieci minuti) giovedì sera, giusto per verificare la funzionalità della "revolver" celestron/vixen che dopo molta ricerca sono riuscito a procurarmi e in simili condizioni di turbolenza, con Giove lontano dall'opposizione (basso, basso, basso...) il seeing è abbastanza fetente anche dalla mia postazione.

Speriamo di avere ancora tempo almeno per Saturno.



Ps.: il revolver si accoppia benissimo al Milo.
Allegati
Revolver Celestron-Vixen 04.jpg
Revolver Celestron-Vixen 01.jpg
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1155
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Ivano Dal Prete » 24/08/2019, 15:47

Raf584 ha scritto:
23/08/2019, 14:16
a occhio e con quell'apertura, per giunta molto ostruita, gli ovali in SSTB non li vedi assolutamente. Questo dettaglio lo vedo nel rifrattore da 15 cm, e in binoculare.
Si, non sono per niente dettagli facili visualmente. Un problema dell'imaging secondo me e' che senza esperienza all'oculare, e' difficile rendersi conto di come il contrasto di certi dettagli in immagini elaborate non sia assolutamente "reale".

Un esempio eclatante che mi viene in mente e' quella della grande GWS di Saturno del 2010: a guardare le immagini digitali sembrava ci volessero gli occhiali da sole, invece il contrasto in visuale era molto, molto piu' morbido e un osservatore casuale avrebbe anche potuto non notarla. Ricordo di aver stimato la sua intensita' un gradino sopra quella della zona circostante, al massimo.

Si tratta di un dato significativo perche' storicamente le GWS di Saturno all'inizio erano stimate anche -1 (!), il che significa che il suo albedo, pur notevolissimo per Saturno, non era paragonabile a quello di eventi come la GWS del 1990. Questa roba l'imaging non te la dice, perche' anche il piu' banale unsharp masking cambia completamente i valori di intensita' relativi dei dettagli del pianeta (nozione forse non cosi' ovvia come dovrebbe). Parlo di modifiche introdotte dall'elaborazione, non della diversa sensibilita' spettrale del CCD rispetto all'occhio umano.

Ovviamente i vantaggi dell'imaging sono immensamente superiori agli svantaggi, dico solo che un po' di esperienza visuale non guasta.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6608
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Raf584 » 24/08/2019, 18:11

Se uno vuole capirci qualcosa nelle immagini che riprende, parlo di noi dilettanti, deve fare un po' di esperienza visuale altrimenti fa il fotografo e basta, che siano pianeti fiori o panorami non fa nessuna differenza. Purtroppo ci vuole del tempo che bisogna sottrarre a quello che si passa davanti allo screen del PC, non tutti sono disposti a mettercelo.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 955
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Andrea75 » 24/08/2019, 23:33

... Ecco, la stima visuale delle intensità è una di quelle cose su cui non mi sono mai messo seriamente, un po' per la piccolezza dei miei telescopietti, un po' per pigrizia. Da tempo mi riprometto di provarci, almeno su Giove o Marte: sarebbe di certo un ottimo allenamento.
Uno dei problemi dell'imaging e relative elaborazioni è la mancanza di un qualsiasi standard: sono talmente tante le variabili in gioco e le "alchimie" elaborative che è virtualmente impossibile ottenere immagini rigorosamente confrontabili non dico con il visuale, ma anche tra di loro. Eppure sono convinto che si possa "trovare la quadra" tra le due cose, per controllare e "domare" l'indubbia ricchezza informativa di un'immagine fatta con criterio (insomma... :snooty: ... volete che rinunci alla soddisfazione di farmi le mappe di Giove con il sessantino? Suvvia... :naughty: :mrgreen: ).
Intanto, tra una cosa e l'altra... :shhh: ... comincia a ronzarmi in testa qualche ipotesi per un upgrade strumentale... :shhh:
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1155
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Ivano Dal Prete » 25/08/2019, 13:15

Ieri sera ho provato ad osservare Giove dal giardino di casa nonostante le previsioni sfavorevoli. Il seeing sarebbe anche stato passabile, ma Giove era piu' spesso coperto che no, non sono riuscito a fare un'osservazione degna di questo nome. Ho provato a seguire il transito di Europa ma niente, si e' coperto definitivamente poco prima del contatto. Peccato perche' l'immagine tutto sommato era gradevole, nonostante la luce dei fari dei vicini che mi entrava a fiotti nel tubo (sono assediato su tutti i lati, ma mia moglie non si e' ancora decisa a cucirmi un telo da mettere attorno al traliccio).

Sempre molto utile il filtro giallo W15, che aumenta in modo impressionante il contrasto tra bande e zone. Onestamente, e' l'unico che uso regolarmente su Giove ma adesso che la ruota portafiltri ex-Raf e' montata in permenenza non ho piu' la seccatura di dover togliere, svitare riavvitare ecc. Assieme al motofocus, mi ha cambiato la vita.

Non e' un gran report, ma questo passa il convento :(
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6608
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Raf584 » 25/08/2019, 14:13

Lieto che la ruota funzioni, Ivano, io purtroppo avendo abbandonato quasi del tutto l'osservazione monoculare non posso usarla, devo cambiare ogni volta il filtro davanti alla torretta.

Dunque ieri sono tornato a Milano dalla montagna dopo cinque settimane. Eh, c'è una bella differenza tra montagna e città in quanto a seeing e trasparenza, le due location sono una l'opposto dell'altra: in quota il seeing diurno è eccellente quello notturno così così (almeno da dove osservo io), ho fatto fatica a trovare immagini sufficientemente stabili persino con un newton da 15 cm. A Milano è l'opposto, il Sole va osservato al mattino presto poi bolle tutto, ma iera sera Giove e Saturno erano quasi immobili. Della trasparenza non ne parliamo, nelle scorse settimane Giove è sempre stato luminosissimo nonostante l'altezza sull'orizzonte, ieri sera, affogato nella caligine padana, era luminoso quanto Saturno osservato in quota.

Comunque, qui sotto un disegno veloce e un po' rozzo del gigante fatto dalle 18:10 alle 18:30 UT col rifrattore da 15 cm f/5 a piena apertura, moltiplicatore di focale 2.6x, visore bino Maxbright e una coppia di Ramsden giapponesi circle-T da 9 mm, per un totale di 217x e senza nessun filtro
giove 24ago19.jpg
c'erano delle longitudini poco interessanti ma l'ovale BA faceva bella mostra di sé insieme ad almeno un paio di festoni nella EZ (ho avuto l'impressione che fossero di più ma ho segnato solo quelli di cui ero sicuro). A tratti mi pareva facessero capolino alcune macchiette bianche in SSTB ma c'era poca luce, ho fatto fatica e non sono sicurissimo. Giove era spento, giallastro, di un colore "malsano" se così si può dire.

Per la cronaca, messo di fianco al Celestron 100ED l'acromatico fa vedere, su Giove e Saturno, di più e meglio rispetto all'apocromatico a dispetto di tutte le favole che circolano in rete, tanto che il 100ED adesso lo tengo in montagna per le osservazioni del Sole in banda stretta, qui il 150 basta e avanza.

Non avendo voglia di mettere in batteria il Mewlon ho rimandato le riprese CCD a un'altra volta.

@Andrea, per le stime di intensità ti servirebbe uno strumento un pochino più grande, non tantissimo ma più grande.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1155
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Ivano Dal Prete » 25/08/2019, 15:02

Raf584 ha scritto:
25/08/2019, 14:13
nelle scorse settimane Giove è sempre stato luminosissimo nonostante l'altezza sull'orizzonte, ieri sera, affogato nella caligine padana, era luminoso quanto Saturno osservato in quota.


Per la cronaca, messo di fianco al Celestron 100ED l'acromatico fa vedere, su Giove e Saturno, di più e meglio rispetto all'apocromatico a dispetto di tutte le favole che circolano in rete, tanto che il 100ED adesso lo tengo in montagna per le osservazioni del Sole in banda stretta, qui il 150 basta e avanza.
La mia impressione e' sempre stata che l'assorbimento atmosferico, sempre deleterio, sia veramente devastante nel caso di Saturno mentre Giove comunque se la cava.

Scusa l'ignoranza, stai parlando di un APO da 10cm. contro un acro classico da 15? Vicino all'edificio del rifrattorone ce n'era un altro che ospitava un APO Takahasi (se ricordo bene) da 178mm; era ottimo ma lo usavo solo quando il Clark era inagibile ;)
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Amministratore
Messaggi: 6608
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Raf584 » 25/08/2019, 17:24

Sì, sono abbastanza d'accordo, ed è strano se si considera che Giove non è che offra dettagli proprio scolpiti, se si eccettuano NEB e SEB. Ma del resto anche Venere sopravvive bene alla caligine estiva.
Ivano Dal Prete ha scritto:
25/08/2019, 15:02
Scusa l'ignoranza, stai parlando di un APO da 10cm. contro un acro classico da 15?
è un acro classico nel senso che è un "classico" rich field refractor, l'antitesi dei rifrattori planetari "lunghi" :lol: Comunque sì, lo strumento di confronto era un doppietto ED a f/9, quindi molto ben corretto.
Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Francesco T
Buon utente
Messaggi: 125
Iscritto il: 21/02/2019, 21:59

Re: Giove - apparizione 2019

Messaggio da Francesco T » 26/08/2019, 8:00

è un acro classico nel senso che è un "classico" rich field refractor, l'antitesi dei rifrattori planetari "lunghi" :lol: Comunque sì, lo strumento di confronto era un doppietto ED a f/9, quindi molto ben corretto.
Ciao Raf !

Ovviamente sei invitato a Monfestino, sai che Pier è già in fase super organizzativa :thumbup: Mi raccomando porta il tuo 150 che lo proviamo a fianco del Verne diaframmato a 150 ;)

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”