Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Recensione del Noblex Vector 8x42 (un DOCTER a 250 euro)

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Rispondi
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8866
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Recensione del Noblex Vector 8x42 (un DOCTER a 250 euro)

Messaggio da piergiovanni » 13/04/2019, 16:09

Docter è un nome molto noto tra gli appassionati di binocoli e ottiche da mira.
Chi fra voi partecipò all’IWA Outdoor Classic 2018, si ricorderà che tutti i prodotti Docter furono presentati con il nuovo brand “Noblex”.Ricordo ancora la mia sorpresa, quando ricevetti, ad esempio il mio esemplare di oculare astronomico, marchiato ancora Docter ma dentro una scatola “Noblex”.
Prima di parlare del nuovo binocolo Noblex, penso sia utile, fare una breve sintesi storica.

Alcuni di questi strumenti ottici, infatti, sono i diretti eredi della produzione Carl Zeiss Jena. Nel 1952, una parte della società si trasferì a Eisfeld nell’allora Germania dell’Est. In un primo tempo la nuova azienda si dedicò alla produzione di componenti di pre-assembalggio per gli stabilimenti Zeiss Jena.
Nel corso degli anni, però, divenne una delle migliori produttrici di prodotti ottici e industriali di precisione.
Una parte della società si era, inoltre, specializzata nella produzione di ottiche militari per la RDT (Repubblica Democratica Tedesca). Ricorderete, infatti, i mitici binocoli con prismi a tetto della serie NVA: il DF 7×40 e l’EDF 7×40.

Nel 1991 con la riunificazione tedesca l’impianto della Jenoptik Carl Zeiss Jena GMBH fu rilevato da Herr Bernhard Docter. La società si trasformò quindi in Docter Optic Eisfeld Gmbh continuando a proporre binocoli, cannocchiali da tiro e da osservazione, lenti d’ingrandimento e altro ancora.

Continuate a leggere visitando..

https://www.binomania.it/recensione-del ... ctor-8x42/
Allegati
Noblex_8x43_2-768x521.jpg
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nuovo Orione

www.astronomianews.it
www.itinerarieluoghi.it


Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8.

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7091
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione del Noblex Vector 8x42 (un DOCTER a 250 euro)

Messaggio da -SPECOLA-> » 13/04/2019, 21:05

Grazie per la recensione, Piergiovanni.

Il prezzo abbordabile è davvero l'aspetto principale di questo nuovo prodotto; un elemento completamente contestualizzato e in linea con le finalità di VF Capital GmbH:

"Ci concentriamo sull'acquisizione e la gestione delle imprese industriali di media grandezza strategicamente importanti della "vecchia economia" nei paesi di lingua tedesca.

Il nostro orizzonte di investimento è a lungo termine per sfruttare in modo ottimale la crescita e il potenziale di guadagno dei nostri investimenti e aumentare il loro valore.

Ci vediamo non solo come investitori, ma come un partner attivo a lungo termine con una vasta esperienza. Oltre all'iniezione di capitale, forniamo il nostro eccellente know-how di gestione".


D'altronde già solo leggendo l'intervista all'AD di NOBLEX, era chiaro che non potesse essere altrimenti.

Direi una buona operazione commerciale.
La strada che determina il corso degli eventi è stata tracciata.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIII). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”