Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

Ciao FABIO, grazie per gli auguri, altro difetto imprevisto del APM SD APO da 100mm a 45° è un NASO PESANTE che non mi aspettavo così invadente.

Ma allora l'APM da 120mm sarà insopportabilmente NASO PESANTE, dove il maggior peso degli obbiettivi da 120mm, viene moltiplicato per la loro posizione di 110mm più in avanti.

Credo che anche il TENONE sottostante, obbligatoriamente dotato anche di una slitta VIXEN sottostante, per il montaggio sulla montatura, il tutto inevitabilmente allungato verso gli obbiettivi, aumenta ancora di più l'effetto NASO PESANTE.

Francamente non capisco perché MARK LUDES abbia cosi tanto sottovalutato gli inevitabili problemi di baricentro, costruendo il 120mm sulla stessa base del 100mm.

L'APM SD APO è tanto pesante proprio perché la parte monoblocco è progettata per essere totalmente in comune con il 120mm, ma questa extra robustezza promette però una eccellente insensibilità a piccoli e medi urti accidentali ed a strapazzi da trasporto, per la tenuta della collimazione a tempo quasi indefinito.

Per lo star test, basta un stella artificiale, oppure puntare la polare, ma onestamente non sono interessato a tale test, i prismi di un binocolone angolato non sono certamente un aiuto a mostrare un buon star test con aspetto da manuale. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

Confermo che il mio favoloso APM SD APO da 100mm a 45° è davvero molto naso pesante e che il naso pesante amplifica pesantemente la sensazione di binocolo pesantissimo, sebbene pesa poi solo 8Kg, anche se è un peso comprensivo di un RED DOT metallico di tipo militare ed una slitta VIXEN autocostruita in anticorodal a pieno spessore.

Anche i due tappi a vite da 120mm e molto spessi, non sono una piuma, sono macchinosi da avvitare e da svitare e comunque inutilmente pesanti.

La controprova l'ho avuta questa mattina, mentre approntavo una barra + pesi da palestra per 30Kg complessivi.

Ho volutamente soppesato a lungo la sola barra nuda, che pesa proprio 8Kg, ovvero lo stesso peso del BT da 100mm, ma grazie alla presa perfettamente baricentrica, quei 8Kg non mi davano il minimo fastidio anche facendoci un giretto di prova per il cortile, avrei potuto girare per almeno 10 minuti senza avvertire la minima fatica.

Quindi da cliente APM, tiro vigorosamente le orecchie a MARK LUDES :x per la sciatteria progettuale che ha avuto nella collocazione della maniglia, già molto fuori baricentro con il 100mm e gravemente eccentrica per il 120mm. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

A proposito della maniglia eccentrica anche sul APM SD APO da 100mm a 45°, ho prima messo in funzione il cervello e poi trovata una semplicissima soluzione, ho messo in moto anche le mani.

Non ho fatto altro che costruire un ---BUTTAFUORI--- in leggerissimo scatolato anticorodal da 10x20x150mm spesso 2mm che ho fissato con due bulloncini M5 ai due fori sulla maniglia originale, previsti per il montaggio di una basetta per cercatore.

In punta alla barretta, verso gli obbiettivi, ci ho montato una basetta porta cercatore ed infine ci ho montato un RED DOT metallico da fucile, multi-reticolo.

Quindi adesso ho una presa mista tra maniglia originale e barretta, perfettamente baricentrica e subito la sensazione di grande peso si è notevolmente attenuata, era la torsione del polso e la fatica di contrastare quella torsione a dare quella abnorme sensazione di peso.

Inoltre adesso il RED DOT è totalmente fuori dall'interferenza con la mano, mentre se montato sulla maniglia originale, nella sede prevista da APM, il RED DOT interferiva pesantemente con la mano.

Inutile dire che adesso movimentare gli 8Kg del SD da 100mm è finalmente una passeggiata di salute. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

Ieri sera ho finalmente potuto testare le capacità planetarie del SD APO da 100mm sulla LUNA, come oculari avevo due PLANETARY ED da 5mm/60°, con cui ottenevo ben 110x , una pupilla, anzi, due pupille da 0,9mm ed un campo reale di 0°,54 , guarda caso, la LUNA tutta visibile al pelo.

La LUNA di ieri sera alle ore 22, era ben verso SUD, ma comunque estremamente bassa, anzi!, bassissima e pure già quasi piena.

Ma per fortuna il SEEING era molto buono, nonostante la bassa altezza della LUNA

Punto dunque la LUNA sul terminatore e casualmente inquadro subito il cratere GASSENDI, ragazzi!!!!!! roba da infarto!!!!!!, Gassendi a 110x è mostruosamente inciso e tridimensionale, una prestazione del tutto inattesa ad un livello così alto in un f5,5 sebbene SD.

La LUNA quasi piena è estremamente luminosa, ma per nulla abbagliante e tutti i crateri lontani dal terminatore ben visibili, sebbene insulsamente piatti, secondo logica, cerco della luce diffusa, ma nemmeno l'ombra.

Da subito una certezza, i 110x, apparentemente temerari, appaiono invece godibili in estremo relax, seconda certezza, se avessi avuto ancora i miei due ex PLANETARY ED da 3.2mm/60°, sono certo che li avrebbe retti con soave scioltezza.

Prima considerazione generale, ho ritrovato confermato il convincimento che è meglio uno strumento di alto livello ottico, nella fattispecie SD, abbinato a degli oculari validi, ma non costosi, come i PLANETARY ED , in questo confortato dal giudizio di RAF, invece che la scelta di un'ottica ACRO abbinata a degli oculari TOP, ma anche iper-costosi.

Ovvio che se si abbina una grande ottica SD a degli oculari TOP è ancora meglio.

Ma se al momento cruciale della scelta si sceglie un'ottica ACRO ad f5,5 , nessun oculare TOP potrà sopperire ai limiti dell'ACRO, mentre se si sceglie un'ottica APO, si ha tempo una vita a comprare con calma e magari da usati, degli oculari TOP. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 21/07/2021, 11:42, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 727
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da fulvio_ »

Ciao Giovanni,
Con tutti gli oculari a mia disposizione, il mio esemplare di BT 100 SD presenta un fastidioso filino di cromatismo sulla luna (sul bordo lunare e a bordo campo).
Il tuo esemplare è completamente APO?
Mi conforta sapere che il binocolone regge bene i 110 x su oggetti luminosi. Pensavo anch'io di munirmi di una coppia ad alti ingrandimenti.
Sono però indeciso fra le due focali da 5mm e 7mm.
E' vero che il binocolo regge anche la focale di 4.5mm (coppia di Morpheus di Samuele), ma non vorrei che poi si sia al limite.
In realtà se si decide di utilizzare una coppia a corta focale, lo si fa per osservare il maggior numero di dettagli sull'oggetto. Quindi sarebbe logico spingere il binocolo il più possibile.
Penso però che la rilassatezza osservativa in un binocolo debba rimanere la stella polare.
Hai una coppia da 7mm per un eventuale confronto?
Ultima modifica di fulvio_ il 21/07/2021, 10:27, modificato 1 volta in totale.
Osservo con: Nikon 8x30 EII - Tasco 110 7x35 - APM 100 SD 90°
Fedele
Messaggi: 31
Iscritto il: 07/04/2021, 12:06

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Fedele »

E Saturno e Giove???
Spettacolo.mi state convincendo...gli abbino i TOE 4mm e boom
Fedele
Messaggi: 31
Iscritto il: 07/04/2021, 12:06

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Fedele »

Mark Ludes e' andato in pensione
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 727
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da fulvio_ »

Fedele ha scritto: 21/07/2021, 9:52 E Saturno e Giove???
Spettacolo.mi state convincendo...gli abbino i TOE 4mm e boom
Ho osservato al volo Marte e Giove.
In realtà non ho avuto una visione soddisfacente!
Tuttavia le condizioni erano sfavorevoli. Forte umidità per Marte. In entrambi i casi mancato acclimatamento delle ottiche (per Giove addirittura ho osservato dalla finestra di casa).
Fedele ha scritto: Mark Ludes e' andato in pensione
In che senso? :think:
Osservo con: Nikon 8x30 EII - Tasco 110 7x35 - APM 100 SD 90°
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

Ciao FULVIO, no, nessun cromatismo a 110x

Ho anche una coppia di PLANETARY ED da 8mm/60° per 68,75x ed ovviamente con loro men che mai nessun cromatismo, essendo meno tirati del 5mm. :thumbup: :wave:
Avatar utente
fulvio_
Buon utente
Messaggi: 727
Iscritto il: 11/03/2014, 20:31
Località: Cosenza

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da fulvio_ »

Forse sono particolarmente sensibile al cromatismo.
Oppure (nonostante gli accordi col venditore per avere un esemplare a posto otticamente - al netto del discorso collimazione - e relativi soldini extra spesi) mi è toccato in sorte un esemplare "difettato" :lol: (...anche perchè mi pare che nessuno dei possessori di BT lamenti presenza di cromatismo, anche minimo!).
Ultima modifica di fulvio_ il 21/07/2021, 11:54, modificato 1 volta in totale.
Osservo con: Nikon 8x30 EII - Tasco 110 7x35 - APM 100 SD 90°
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

FEDELE, per SATURNO e GIOVE aspetto che siano in opposizione, curioserò anche su di loro con il BT SD da 100mm, ma con lo spirito del curioso, non certo dello studioso.

Dopo oltre 30 anni di osservazione planetaria, ormai sono rovinato dalla visione molto saltuaria di pianeti eccezionali, con grossi diametri ed un seeing eccezionale, che mi procurano una forte insoddisfazione quando vedo pessimi pianeti con un pessimo seeing in un grosso strumento.

Ribadisco per l'ennesima volta, il fatto che l'APM SD APO se la cava con LUNA e PIANETI, non ne fa però uno strumento planetario di primo livello, ma solo uno strumento universale che se la cava anche sui pianeti.

A costo di essere monotono, anche per i pianeti ci vuole del diametro sufficiente, mentre 100mm sono un diametro appena accettabile.

Per chi ha molto coraggio e perfetta forma fisica, forse l'APM SD APO da 120mm, comincerebbe ad essere anche uno strumento PLANETARIO, ma sottolineo l'ANCHE , nel senso che il suo impiego principe sarebbe comunque i medi e grandi campi deep sky. :thumbup: :wave:
Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 8244
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da -SPECOLA-> »

fulvio_ ha scritto: 21/07/2021, 11:22 Forse sono particolarmente sensibile al cromatismo.
Per esperienza personale, ognuno ha la propria percezione di ciò e per appurarlo è sufficiente guardare dentro al binocolo di chi dice di non notare alcunché (almeno questo è quello che è finora mi è capitato).
Premesso che a me il residuo cromatico non infastidisce la visione, non c'è ottica a rifrazione in cui cercandolo non lo trovo, tuttavia ci sono persone che effettivamente non lo notano, se al di sotto di un certo limite.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXV). http://www.specola.altervista.org/
Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 733
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Samuele »

Giovanni Bruno ha scritto: 21/07/2021, 8:04 ... Da subito una certezza, i 110x, apparentemente temerari, appaiono invece godibili in estremo relax, seconda certezza, se avessi avuto ancora i miei due ex PLANETARY ED da 3.2mm/60°, sono certo che li avrebbe retti con soave scioltezza....
I Planetary ED da 3.2mm li acquistai ma poi li rivendetti poco dopo perché restituivano un'immagine impastata sul mio 100 ED APO. I 5 mm non ho avuto modo di provarli e quindi non saprei dare giudizi.
Quello che invece consiglio caldamente sono i Morpheus 4.5mm ed i Super 3.6 mm che reggono benissimo l'ingrandimento anche sullo strumento aperto f 5.5.
Per il resto, se ci fai caso noterai che al binocolo la turbolenza quasi scompare.

fulvio_ ha scritto: 21/07/2021, 11:22 Forse sono particolarmente sensibile al cromatismo.
Oppure (nonostante gli accordi col venditore per avere un esemplare a posto otticamente - al netto del discorso collimazione - e relativi soldini extra spesi) mi è toccato in sorte un esemplare "difettato" :lol: (...anche perchè mi pare che nessuno dei possessori di BT lamenti presenza di cromatismo, anche minimo!).
Al di là del fatto che tu hai la versione a 90º con prismi diversi da quella a 45º, e non è noto quanto questo incida sulle rispettive prestazioni, è fondamentale far acclimatare lo strumento per un quarto d'ora almeno prima di valutarne le prestazioni, e soprattutto osservare oggetti un po' più alti, perché la diffrazione atmosferica fa molto la sua parte (Marte l'ho osservato la scorsa luna nuova ma era piccolissimo e vicino a Venere).
Ultimo, ma non meno importante, fuocheggiare con precisione è essenziale :thumbup:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

FABIO, di sicuro è sempre un errore osservare ad alto ingrandimento da una finestra, in modo particolare in inverno.

Solo se la temperatura esterna è uguale a quella interna ci è concesso di osservare dalla finestra.

In estate poi bisogna avere la massima attenzione ai getti diaria caldissima dei condizionatori. se di fianco, oppure di disotto abbiamo dei condizionatori, si vedrà non solo male, ma schifosamente male.

Mi è successo proprio la prima sera che ho usato il 100mm, dal balcone di casa esposto NORD, vedo verso OVEST la LUNA che tramontava sulle ALPI OCCIDENTALI, metto gli occhi ai due oculari ed a soli 46x vedo un budino tremolante e nulla più, la cosa mi spaventa moltissimo e già penso di aver preso una fregatura, ci ho messo parecchio a capire che la colpa era del condizionatore del vicino sul balcone di fianco al mio balcone. :thumbup: :wave:
Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1962
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Nuovo Binocolo APM 100 con ottiche SD

Messaggio da Giovanni Bruno »

Per quanto riguarda il cromatismo del mio SD da 100mm, a 110x, non l'ho visto assolutamente, ma a dire il vero non l'ho nemmeno cercato, perché la bellezza dell'immagine Lunare mi aveva letteralmente incantato.

Però appena il 100mm è arrivato a casa, ho fatto dei TEST DIURNI severissimi su dei cartelli con scritte NERE su sfondo BIANCO, in genere è test persino crudele e se vi è anche pochissimo cromatismo, esce fuori eccome.

Con l'SD da 100mm assolutamente nulla di nulla, persino con il pessimo seeing diurno che è noto per essere un esaltatore del cromatismo.

Ma per gli amici del FORUM mi riprometto di riprovare sulla LUNA con il mio unico TELEVUE RADIAN da 4mm/60° a 137x, ovviamente in questo caso mi concentrerò al massimo sui bordi della LUNA e sul TERMINATORE e poi ne darò notizia sincera. :thumbup: :wave:
Rispondi

Torna a “BINOCOLI”