Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Descrizioni, prove, caratteristiche tecniche e modalità di utilizzo dei microscopi di ieri e di oggi e dei loro accessori
Rispondi
luca64
Messaggi: 6
Iscritto il: 21/05/2019, 16:06

Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da luca64 » 08/06/2019, 22:35

Salve a tutti sono nuovo nel forum e confesso che la spinta ad iscrivermi è venuta da un problema che ho da qualche tempo. Come ho scritto nella presentazione mi interesso di micologia, cioè funghi, di cui al microscopio si guardano le spore ed altri elementi cellulari. Come dotazione ho un bel NIKON ECLIPSE 200 con testata trioculare e un tubo ottico con lente su cui ho montato una NIKON COOLPIX 4500, ai tempi consigliata appositamente per avere un obiettivo fisso facilmente "avvitabile" sul tubo.

Il problema è la presenza di fastidiose aberrazioni in forma di cerchi, anelli concentrici sullo sfondo dell'immagine se scattata con gli obiettivi 40x e 60x cioè i più "lunghi", più vicini al vetrino (e al condensatore sottostante). E' come se sullo sfondo ci fosse la lente del condensatore, con il punto luminoso in mezzo.
L'altezza del condensatore è regolata secondo Kohler e dagli oculari si vede perfettamente. Per le foto nella macchina fotografica come settaggio metto "fuoco infinito". Aprendo o chiudendo il diaframma di campo non cambia nulla.

Vorrei sapere gentilmente se è mai capitato a qualcun altro, da che cosa derivi questo effetto e soprattutto se avete qualche idea per sistemare la cosa.

:wave:
Luca
Allegati
Microscopio (2) - Copia (Piccola).JPG
Roma (2) (Piccola).JPG

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 853
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Dunadan » 08/06/2019, 22:58

Credo che sia capitato anche a me, ma non ricordo bene il motivo..... probabilmente il problema sta nelle lenti tra il tubo trino e la fotocamera.
Il mio blog di microscopia ottica ed elettronica: https://nidhoggmicroscopy.wordpress.com/

Avatar utente
Guido Gherlenda
Buon utente
Messaggi: 930
Iscritto il: 24/08/2012, 14:14
Località: Oderzo (Treviso)

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Guido Gherlenda » 09/06/2019, 1:22

Potrebbero essere anche riflessi causati da una non perfetta opacizzazione del tubo fotografico, per rendersene conto basta togliere la fotocamera, le pareti dei vari raccordi non devono quasi vedersi.
Guido Gherlenda
45°46'38.85"N 12°28'59.46"E

luca64
Messaggi: 6
Iscritto il: 21/05/2019, 16:06

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da luca64 » 11/06/2019, 17:19

Grazie a tutti. Farò la prova del "tubo" :lol: ma ancora meglio devo provare un pezzo alla volta andando per esclusione: in primis un'altra fotocamera!

:wave:
Luca

Avatar utente
arturoag75
Buon utente
Messaggi: 845
Iscritto il: 22/02/2013, 11:30
Località: Reggio Calabria

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da arturoag75 » 15/06/2019, 18:12

È colpa del tubo/oculare di raccordo di questa macchina..
Ho visto tante immagini riprese con questa camera e tutte hanno quel difetto.
Arturo

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 645
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Mariano Curti » 15/06/2019, 20:24

Anche per me potrebbe trattarsi di una non perfetta opacizzazione interna del tubo.
Va usata una vernice opaca non lucida. Potrebbe però trattarsi di un fenomeno legato alle lenti, in questo caso prova ad usare qualche altra compatta per vedere se la causa è la fotodigit.
Prova a togliere la funzione infinito.
Intanto complimenti per lla foto alle spore fungine.
Le hai trattate con il Rosso Congo che per questo tipo di spore non è indicato.
Noto il poro germinativo ed un colore marroncino....potrebbe trattarsi di spore di Conocybe, Pholiota o Stropharia. ( anche se è difficile da alcune spore capire anche solo il genere).
Siccome ti interessi di funghi, se hai bisogno di qualche info basta chiedere.
A presto,
Mariano Curti.

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1071
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da 500paolo » 15/06/2019, 21:11

Secondo me invece e' la superficie piu' esterna dell'oculare,quella piu' vicina al sensore, che va a fuoco sul sensore con la sua "sporcizia" disposta in modo circolare perche' e' stato tentato di pulito in quella direzione (circolare), perlomeno e' quello che succedeva a me quando scattavo foto con una compatta appoggiata e tenuta con le mani su un oculare. La soluzione, IMHO, e' cercare di aumentare la distanza della camera dall'oculare.

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 853
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Dunadan » 15/06/2019, 21:39

I cerchi sono troppo perfettamente concentrici per poter sostenere la tesi della pulizia in senso circolare.
Il mio blog di microscopia ottica ed elettronica: https://nidhoggmicroscopy.wordpress.com/

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1071
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da 500paolo » 15/06/2019, 22:16

Dan, se lui potesse girare l'oculare mentre guarda il display della fotocamera o del monitor se ce l'ha collegata, a mio parere vedrebbe ruotare anche quei cerchi concentrici se la mia ipotesi fosse corretta (io lo potevo fare con la compatta quasi a contatto con l'oculare).

3nzo
Buon utente
Messaggi: 117
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da 3nzo » 15/06/2019, 23:46

Sembrano figure di interferenza. Dici di aver regolato correttamente l'illuminazione, ma sei sicuro di non aver chiuso un po' troppo il diaframma di apertura del condensatore? Comunque mi rimetto ai più esperti.

luca64
Messaggi: 6
Iscritto il: 21/05/2019, 16:06

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da luca64 » 16/06/2019, 23:41

Grazie a tutti dei suggerimenti. Il tubo ottico mi sembra ben opacizzato dentro anche perchè fu ben pagato originale nikon ai tempi. Sto facendo varie prove, per ora l'unica cosa un po' funzionante e aprire di più il condensatore solo che così si vede troppo chiaro e meno nitido il preparato. Aprire/chiudere il diaframma di campo non ha effetti.
Comunque penso anch'io che il motivo sia la coolpix 4500 col suo obiettivo fisso quasi appoggiato sulla lente del tubo ottico. Dovrei provare con solo il corpo macchina di una reflex e relativo adattatore per avvitarla sul tubo...non semplicissimo da reperire ma vedrò tra le mie conoscenze.

Per Mariano,
erano spore di Agrocybe dura, in rosso congo per vedere tutto il resto della lamella (basidi ecc.). Tu che attrezzatura hai per fotografare le spore? Fotografi dall'oculare? Nessuna aberrazione particolare?


:wave:
Luca

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 645
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Mariano Curti » 17/06/2019, 0:15

Ciao Luca,
diciamo che le ho inquadrate: Acrocybe dura prima Pholiota dura.
Per quanto riguarda l'osservazione sporale io la faccio separata, nel senso che prima osservo le spore e poi gli altri elementi imeniali.
Per l'osservazione delle spore ti consiglio il KOH al 3 - 5% ( la potassa per intenderci) però puoi usare la soda caustica che è la stessa cosa ( sempre con la stessa percentuale).
Io uso la soda in quanto la trovo facilmente e me la preparo da solo. La soda è eccezionale per le spore che vanno dalle rodosporee alle iantinosporee.
Le migliori spore da osservare con la soda sono le ocrosporee, metti in evidenza tutte le parti sporali e le eventuali verruche, ilo, plaga ecc... ma attenzione con la soda non puoi misurarle perchè le gonfia un po' di più dell'ammoniaca nel secco e l'acqua distillata nel fresco ( sempre per il materiale secco e fresco) mentre per il resto il rosso Rosso Congo va benissimo ma a volte vanno meglio altri coloranti....dipende da quello che vuoi osservare.
Io ho fotografato con eccellenti risultati con una compatta Canon G9 riconosciuta come una delle migliori compatte in assoluto per la fotografia microscopica. ora però uso anche la reflex. Con ambedue le macchine uso l'oculare 10X al terzo tubo. Se vai a questo forum in Natura attraverso il microscopio trovi diverse foto di spore che ho fatto con la Canon compatta G9.
:wave: :wave:
M

luca64
Messaggi: 6
Iscritto il: 21/05/2019, 16:06

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da luca64 » ieri, 15:13

ciao Mariano

complimenti per le bellissime foto delle spore, veramente molto nitide!
Una domanda: quindi tu sulla testata non hai un tubo ottico ma un oculare semplice da 10x e poi ti avvicini con la canon g9 (su un treppiede immagino). D'altronde visto che ha obiettivo mobile non si può certo fissare a nessun tubo/oculare. Ma se non ha il display mobile non fai fatica ad inquadrare il soggetto? Devi essere in piedi con l'occhio sopra il tutto... Per capire potresti postare una foto del tuo "impianto" per fare le foto?

La mia dotazione di fotocamera fissata al tubo ottico mi sembrerebbe più comoda, non devo ogni volta regolare treppiede, puntare dentro l'oculare ecc o sbaglio?

Se capisco bene con la reflex togliendo l'obiettivo si potrebbe fissare il corpo ad un tubo ottico; ci hai mai pensato? Ci sono controindicazioni?

Grazie ciao
Luca

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 645
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Mariano Curti » ieri, 16:37

Ciao,
grazie per i complimenti.
Andiamo per gradi: si può utilizzare la compatta oppure la reflex.
Iniziamo con l'analisi del microscopio, il mio è uno Zeiss Universal e possiede la testa trinoculare ovvero con la doppia uscita per l'osservazione e un terzo verticale per la fotografia. ( vedrai in foto.)
Dovresti comunque allegare foto del tuo strumento per avere un'idea migliore su come si può agire comodamente.
Nel caso in cui tu non abbioa il terzo tubo dedicato alla macchina fotografica, puoi agire su uno degli oculari dedicati per l'osservazione, o fai la foto con il cavalletto o ti procuri un supporto meccanico che vedrai nelle foto che allegherò.
La messa a fuoco e il campo da inquadrare non comportano difficoltà in quanto quando tu metti precisamente a fuoco il soggetto da uno degli oculari rimasto libero automaticamente avrai la perfetta messa a fuoco anche all'interno della fotodigit. I vantaggi di una compatta sono proprio questi: se hai il terzo tubo dedicato metti a fuoco l'immagine da dove osservi e automaticamente, l'avrai anche nella compatta. Devi solo regolarla all'inizio per centrare il campo. Con la compatta devi avere l'oculare sistemato ovviamente perchè l'obiettivo della macchina deve andare a sfiorare proprio l'oculare. Quindi, metti a fuoco l'immagine, usi L'AUTOSCATTO ed esegui la foto.
Io ti consiglio di acquistare un supporto metallico che si stringe al tubo e puoi regolare la macchina nel campo perfettamente, tutto è più solido e maggiore sarà la riuscita della foto.
Se si scatta con una reflex, l'obiettivo va assolutamente tolto e si avvicina il corpo macchina all'oculare. In questo caso la foto è definita per proiezione dell'oculare.
Il problema della reflex, è quello che la distanza non coincide con il fuoco contemporaneo alla vista negli oculari quando si osserva ma va cercato.
Con la reflex il fuoco è indipendente e il fuoco, una volta perfezionato in visulae va poi rifinito cona la fotocamera direttamente osservando dal mirino.
La reflex promette migliori risultati ma devi essere più organizzato. Al momento ti consiglio la compatta che fa buone foto ed è più semplice nell'esecuzione fotografica,
Con la compatta la foto che esegui è chiamata in termine tecnico afocale perchè hai, l'obiettivo della fotodigit accoppiato all'oculare.
Con la reflex si possono eseguire, fotografia a fuoco diretto, solo corpo senza oculare, fotografia in proiezione oculare con corpo macchina e oculare.
Ti allego le foto del mio strumento con la relativa attrezzatura fotografica.
Come potrai osservare la prima riporta la reflex sul tubo e la seconda la compatta supportatta dal supporto meccanico. Sotto l'obiettivo della compatta c'è l'oculare così come nella reflex.
Fammi sapere,
Mariano Curti.
Allegati
IMG_9564-003.JPG
IMG_1151-001.JPG
Ultima modifica di Mariano Curti il 19/06/2019, 17:06, modificato 2 volte in totale.

Mariano Curti
Buon utente
Messaggi: 645
Iscritto il: 18/03/2013, 19:27

Re: Problema anelli/cerchi foto al microscopio

Messaggio da Mariano Curti » ieri, 16:54

Qui vedrai come ho sistemato, con il supporto meccanico la compatta nel microscopio privo del terzo tubo.
Il supporto meccanico te lo consiglio vivament,e costa poco e se vai ad es. su i famosi siti commerciali li trovi a 20 euro.
:wave:
Mariano Curti
Allegati
IMG_1153-001.JPG

Rispondi

Torna a “Microscopi e tecnica microscopica”