Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Swarovision e "aumento" campo visivo.

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Rispondi
blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 23/07/2019, 21:50

Buona sera,

da pochi giorni sono diventato,per la seconda volta,possessore dello Swarovision 8,5x42.La prima volta lo tornai a causa di un difetto del meccanismo di messa a fuoco,dopo alcune settimane,ma ebbi modo di saggiarne ampiamente le ottime qualita' ottiche,che mi restarono impresse,indelebili,seppur oggi siano ridimensionate.

Nei giorni passati,paragonandolo in parallelo col mio Zeiss FL7x42,la prima cosa che notai fu la differenza evidente del campo visivo. E nn poteva essere altrimenti,son 150 metri dell'FL a fronte dei 133 dello Swarovision.Tutto sommato ci stava ,eppure qualcosa nn tornava,il campo di quest'ultimo era stretto,tanto da ricordarmi un altro bel gioiello con lo stesso problema,il Nikon SE 8x32,che mi rendeva la vista claustrofobica e per i miei canoni,inaccettabile,purtroppo,nemmeno con un estremo sforzo della volonta'.

Occhi stretti e naso importante,nonche storto a mancina,sono un deterrente per molti vetri .Prova e riprova ma niente! nn riesco ad andare d'accordo con lo swaro,eppure nn demordo.Memore di una modifica adoperata sullo swarovski habicht,chiamo swarovski,e mi faccio spedire un paio di conchiglie di riserva,che ovviamente verranno spedite gratuitamente(benedetto il servizio di assistenza Swaro).Scollo le gomme delle conchiglie,tolgo meccanicamente queste ultime,ribalto i gommini,et voila',magicamente questi ultimi si infilano negli oculari ormai nudi,restandone aderenti e offrendo appoggio agli occhiali,causa principale del mio disagio.Guadagno 2 mm in altezza,o meglio,in bassezza,e ben 2 mm sul raggio per ogni oculare(poi vi spiego).Appoggio gli occhi e chi mi aspetta nn e' piu' lo swaro di prima,ma uno swaro nuovo,con un campo decisamente ampio,nn come lo zeiss,ma oserei dire,a memoria,come lo Swarovision 8x32,che ho avuto,che chi ha provato sa' che vuol dire.

Torniamo agli oculari,o meglio,alle conchiglie oculari,che presentano una "strozzatura" di ben 2 mm su ogni oculare,che porta il diametro di 27 mm ,a nudo,godibilissimo otticamente fino all'estremo,gia' controllato,fino a 25 mm,nascondendo una buona parte di campo.

Sono ancora in fase di sperimentazione:prossimamente asportero' attraverso un tornio i due mm delle conchiglie oculari,e rimettero' i gommini nella loro posizione originale. Riguadagnero i 2 mm in altezza,ma avro' liberato e messo a nudo tutto il campo in larghezza. Nessuno di voi ha sperimentato qualcosa del genere?

@ nn riesco ad inserire foto eloquenti,se Piergiovanni ci riuscisse ne sarei molto grato.
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

Avatar utente
Westley
Buon utente
Messaggi: 201
Iscritto il: 11/02/2014, 19:49
Località: Gualdo Tadino (PG)

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da Westley » 23/07/2019, 22:23

Claustrofobico L'SE ... :snooty: mi sembra improprio, con lo Zeiss (Dialyt che ho e stesso campo del tuo FL) siamo entrambi sui 60 gradi di ca..
Francesco
Osservo con:
Vixen Foresta 7x50 wcf - Docter Navidoc 7x50 - Carl Zeiss Dialyt 7x42 BGA T*P* - Leitz Trinovid 7x42 B - Canon 12x36 IS III - Nikon SE 8x32 Cf - GHT 8x30 Mil - Tasco 110 7x35 -

Konus Spot 15-45x65 - "made in russia" 20-30x50.

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 23/07/2019, 22:31

da occhialuto l'ho trovano un filino stretto,troppo stretto,per i miei gusti. Nn un buco di serratura,ma nemmeno una porta spalancata sul mondo...

resta un ottica eccezionale cmq
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 24/07/2019, 20:13

tenatiamo di caricare alcune foto
Allegati
66F6DAF8-FB3E-4BD7-B305-52DF37FEE9EA.jpg
IMG_4945.jpg
IMG_4944.jpg
IMG_4911.jpg
IMG_4902.jpg
IMG_4949.jpg
IMG_E4943.jpg
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 24/07/2019, 20:36

Portato il diametro conchiglia da 25 mm a 28,5. Ora il campo e' godibile nella sua compiutezza e completezza. Nella seconda foto si puo' notare la conchiglia modificata e a destra quella originale,che ancora nn mi capacito del perche' l'abbiano voluta "strozzata".Qualche idea?!

Nella prima foto la miglior resa con gli occhiali,senza conchiglie con i gommini delle stesse etratti, ribaltatati e infilati , che guadagna due mm in altezza rispetto all'originale,ma che rende la linea estetica dello swaro inguardabile 8-)
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

Avatar utente
15x60
Buon utente
Messaggi: 247
Iscritto il: 07/03/2012, 19:36
Località: Milano e Varese

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da 15x60 » 30/07/2019, 8:12

Ottima soluzione Blake!
Pure io, da astigmatico occhialuto, sono sempre alla ricerca della migliore estrazione pupillare, anzi, il mio primo criterio di selezione è proprio la verifica di questo dato. Continuo a non capire il motivo per il quale i costruttori di binocoli siano poco attenti alla questione anche perchè, oramai, le capacità tecniche ci sono ed altrettanto i macchinari per le lavorazioni, eppure, fanno sempre fatica ad essere generosi nei millimetri concessi. Senza contare il fatto che non è raro che l'estrazione dichiarata non corrisponda a quella reale nel senso che la reale si rivela inferiore alla dichiarata, e questo per la particolare conformazione degli oculari, dunque, mai fidarsi del dato tabellare, ma provare lo strumento.
Complimenti ancora!

fabio
Zeiss 15x60 B/GA T*

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 30/07/2019, 12:28

Che ne sanno i normo vedenti del riflesso dell antiriflesso degli occhiali che disturba la vista laterale 😎

A parte L ironia. Già, per noi è il primo parametro, purtroppo. Debbo confessarti che nonostante la generosa estrazione pupillare dello Swarovision, le conchiglie oculari molto spesse sono a detrimento , inficiando la misura, che sulla carta è eccezionale. Mentre lo Zeiss FL coi suoi “ miseri “ 17 mm ma con le conchiglie a raso, si indossano che è un piacere.

L unico bino che dovevo sollevare le conchiglie di un click, finora, è il noctivid. Più unico che raro.

Speriamo che nei modelli Venturi ci prendano più in considerazione, e che in fase progettuale, ci sia sempre un occhialuto .
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8973
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da piergiovanni » 30/07/2019, 14:43

Per quello che mi è dato di sapere, a volte le scelte progettuali sono dettate da varie esigenze.
Ho già fatto i complimenti a Blake in separata sede per la inventiva e colgo l'occasione per confermargli pubblicamente di inviare al mio indirizzo una lettera in inglese riguardante il suo lavoro perché sarà vagliata dai tecnici austriaci. Pare che altri nel corso degli anni abbiano rilevato la questione dei paraluce "abbondanti", ma lui è stato l'unico a provare a sopperire al problema.

Resta il fatto che tra le varie caratteristiche, un paraluce deve anche saper proteggere, per tale motivo, si trova- sovente - il miglior compromesso tra estrazione pupillare, conformazione, robustezza.

Per esemplificare: Kowa ha dotato gli Highlander di conchiglie oculari opzionali piu' comodi e adatte alla conformazione del viso orientale..tuttavia se accidentalmente cadono sono meno protetti dagli urti e infatti mi è arrivata almeno una lamentela, mai accaduta in dieci anni, quando c'erano solo disponibili i paraluce di serie, decisamente piu' protettivi.

Sono, tuttavia, curioso di leggere la eventuale risposta dei tecnici austriaci.
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 30/07/2019, 18:54

Appena arriveranno l’è conchiglie oculari originali farò foto comparative per rendere presente all utenza il guadagno di campo.
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

Avatar utente
15x60
Buon utente
Messaggi: 247
Iscritto il: 07/03/2012, 19:36
Località: Milano e Varese

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da 15x60 » 31/07/2019, 8:34

Blake ha fatto un lavoro egregio ed i tecnici Swarovski dovrebbero prendere appunti.
Io, nel mio piccolo, agisco sui paraluce in gomma degli oculari abradendo con pazienza e molta attenzione la "bocca sommitale" così da ridurne l'altezza aumentando così l'estrazione pupillare reale. Mi faccio spedire dalle case madri dei paraluce aggiuntivi in modo da poter serenamente lavorare su quanto ricevo avendo, nel frattempo, riposto quelli originariamente montati sul binocolo al fine di poter sempre ritornare allo "status quo ante". L'ho fatto con tutti i miei Zeiss, con Lo Swarovski Swarovision EL 12x50, con il Kowa Genesis 8,5x44. Riesco a guadagnare, a seconda della conformazione del paraluce, uno o due millimetri, che paiono inezie per chi il problema non l'ha, ma può essere sufficiente all'esigente occhialuto.

fabio
Zeiss 15x60 B/GA T*

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8973
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da piergiovanni » 01/08/2019, 10:29

Blake, Fabio, ve la sentireste di scrivere a due mani un bell'articoletto da pubblicare su Binomania e non sul forum? Io non utilizzo gli occhiali e solo appassionati come voi, potrebbero esprimere al megli :thumbup: o suggerimenti, critiche e richieste. Sarebbe un articolo "da incorniciare".
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Nuovo Orione, Cacciare a Palla, Armi e tiro




Osservo con: Zeiss Victory SF 8x42, Zeiss Harpya 95, Fuji TS 12x28, Fujinon 16x70, Docter Aspectem 40X ED 80-500, Kowa Highlander Prominar, Takahashi FS128, Celestron 8, Meade Etx 90

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7276
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da -SPECOLA-> » 01/08/2019, 12:49

Ma le case ottiche non fanno TESTING?
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 01/08/2019, 22:20

15x60 ha scritto:
31/07/2019, 8:34
Blake ha fatto un lavoro egregio ed i tecnici Swarovski dovrebbero prendere appunti.
Io, nel mio piccolo, agisco sui paraluce in gomma degli oculari abradendo con pazienza e molta attenzione la "bocca sommitale" così da ridurne l'altezza aumentando così l'estrazione pupillare reale. Mi faccio spedire dalle case madri dei paraluce aggiuntivi in modo da poter serenamente lavorare su quanto ricevo avendo, nel frattempo, riposto quelli originariamente montati sul binocolo al fine di poter sempre ritornare allo "status quo ante". L'ho fatto con tutti i miei Zeiss, con Lo Swarovski Swarovision EL 12x50, con il Kowa Genesis 8,5x44. Riesco a guadagnare, a seconda della conformazione del paraluce, uno o due millimetri, che paiono inezie per chi il problema non l'ha, ma può essere sufficiente all'esigente occhialuto.

fabio
Gli swarovision adottano le stesse conchiglie oculari per tutti i modelli,se nn erro. Scolla le gomme che sono appena appena incollate,ribaltale,dopo aver tolto le conchiglie ,e infilale come in foto 1 e 3 ,poi sappimi dire se guadagni campo,son curioso.

Le nuove conchiglie,gratis,mi sono arrivate in una settimana. Swarovski e' generosa :thumbup:
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

blake 69
Buon utente
Messaggi: 516
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da blake 69 » 01/08/2019, 22:32

piergiovanni ha scritto:
01/08/2019, 10:29
Blake, Fabio, ve la sentireste di scrivere a due mani un bell'articoletto da pubblicare su Binomania e non sul forum? Io non utilizzo gli occhiali e solo appassionati come voi, potrebbero esprimere al megli :thumbup: o suggerimenti, critiche e richieste. Sarebbe un articolo "da incorniciare".

Si si potrebbe certo,ma un po' piu' in la',sono sotto assedio lavorativo in questo periodo.

Tecnicamnte nn ci sono grandi cose:il tutto si riassume in estrazione pupillare superiore a 16/17 mm con conchiglie a "raso" . Inutile fare estrazioni da 20 e conchiglie spesse/alte 5 mm.L'ultimo caso fu il Victory 8x25,superlativo,per carita',e si,vedevo tutto il campo,con 17 mm,ma tutto il campo dettato dalle conchgilie nn dal potenziale del binolo.Ripeiegai le stesse all'interno,come fossero calzini,portai la misura a zero ed il campo mi si apri come una radura ampia all'alba. Pero' il bino risutava bruttissimo da vedere - inguardabile.


Specola,probabilmente faranno in sede progettuale le loro valutazioni,ma i risultati ,per noi occhialuti sono sconfortanti,tanto che ,ho dovuto prendere due binocoli in base allle esigenze da quattr'occhi e non in base al piacere visivo,che sarebbe caduto su altre scelte.
Swarovski Swarovision 10x50 - la pace dell’occhio pago che si riposa scrutando l’orizzonte sopra la valle una volta arrivato in vetta 😎

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 955
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: Swarovision e "aumento" campo visivo.

Messaggio da Andrea75 » 02/08/2019, 11:50

Mi intendo poco o niente di binocoli - purtroppo la visione binoculare mi è preclusa per un problema congenito, anche se come acuità visiva con gli occhiali vedo perfettamente - ma mi congratulo vivamente per la capacità di affrontare il problema e risolverlo. E' un'"arte di arrangiarsi" assai più nobile di quanto l'espressione lasci ad intendere, e talvolta porta a vere e proprie soluzioni tecniche tanto semplici quanto efficaci. Complimenti!
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”