Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

un primo binocolo ma che sia per sempre

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Avatar utente
Bulldog
Messaggi: 9
Iscritto il: 02/09/2019, 14:07

un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Bulldog » 04/09/2019, 12:04

Salve, come da titolo vorrei un consiglio su un primo binocolo "serio" da osservazione di panorami, fauna in generale e che sia... per sempre.

Cercando varie informazioni qui su binomania mi sarei attestato sullo Swarovski habicht 8x30 W che mi pare ciò che rispecchia le mie intenzioni.
Mi pare un buon "Porro" (non ho trovato altri concorrenti Porro in questa categoria) con un rapporto qualità / costo sostenibile e fin qui tutto bene!

Poi vado a leggere in giro altre recensioni e si dice: messa a fuoco dura, regolazione della diottra che non tiene la posizione, oculari inadeguati che vanno sostituiti...era meglio quello degli anni 60. Ed allora questi difetti da Swarovski sebbene su un prodotto base un po' mi infastidiscono.

Ditemi quindi se queste critiche sono reali, se voi che lo avete le avete verificate e/o se malgrado questi difetti lo ricomprereste, nell' ottica con cui io intendo iniziare : " un primo binocolo serio ma che sia per sempre". Vista comunque la spesa vorrei non fare un grossolano errore e trovarmi pentito subito.

Grazie

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7196
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da -SPECOLA-> » 04/09/2019, 12:53

Ciao Bulldog,

premetto che conosco il binocolo in questione ma che non lo possiedo; in effetti gli oculari del Swarovski habicht 8x30 W non sono proprio comodissimi.
L'estrazione pupillare dichiarata dalla casa madre è pari a 12 mm, che non sono molti; osservando con gli occhiali, difficilmente si potrà godere dell'intero campo dello strumento.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

blake 69
Buon utente
Messaggi: 499
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da blake 69 » 04/09/2019, 16:59

Eiaculi visivamente coll habicht. Prendilo on Line. Hai 14 giorni di prova, se nn ti piace lo rendi. Se hai problemi negli anni hai 30 anni di garanzia. Se ti stufi lo vendi è poco ci perdi.

Ho lo Swarovision ma se potessi, e nn posso a causa occhiali, habicht. Vai, pigia il bottone, caschi tra piume di seta.
Zeiss FL 7x42 T - Swarovski Field Pro 8,5x42

Mauro81
Buon utente
Messaggi: 114
Iscritto il: 15/07/2014, 23:59

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Mauro81 » 04/09/2019, 19:08

L'habicht 8x30w è uno dei miei preferiti, credo sia il miglior porro da 30mm sul mercato, però io non porto occhiali.
Prima di comprarlo provalo, oppure come ti è stato suggerito prendilo online.

Avatar utente
Bulldog
Messaggi: 9
Iscritto il: 02/09/2019, 14:07

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Bulldog » 05/09/2019, 9:21

Beh, io non porto gli occhiali quindi questo è positivo in riferimento al binocolo in questione, come scritto, mi darebbe fastidio la correzione diottrica che non resta in posizione e gli oculari che paiono inadeguati, alcuni utenti ne consigliano la sostituzione con i verdi della versione GA

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7196
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da -SPECOLA-> » 05/09/2019, 13:22

@ Bulldog,

per esser chiara, ogni cosa dovrebbe essere contestualizzata.
Ma tu parli di oculari, oppure del loro paraluce?

Un'estrazione pupillare scarsa secondo me non presenta proprio bene un buon progetto ottico, perché il binocolo potrebbe servire anche a persone che indossano gi occhiali (e non è neppure detto, che chi oggi ne fa a meno, domani potrà seguitare a farlo).

Una regolazione diottrica con regolazione inaffidabile invece è semplicemente un difetto, per cui come tale deve essere valutato e affrontato.
Personalmente non ho esperienza di epidemie di regolazioni diottriche malferme sul binocolo in questione.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Bulldog
Messaggi: 9
Iscritto il: 02/09/2019, 14:07

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Bulldog » 05/09/2019, 15:07

SPECOLA -

parlo del paraluce degli oculari che sulla versione "nera" pare essere di scarsa valenza a differenza della verde che li ha migliori nella forma a quanto ho letto in alcune recensioni.
Hai sì ragione che l' estrazione pupillare scarsa potrebbe poi inficiare l' utilizzo da parte di altri o anche mia in futuro. Per quanto riguarda la scarsa tenuta della regolazione diottrica l'ho letto in una recensione americana e potrebbe riguardare quello specifico strumento o una serie prodotta in un periodo ma non è detto sia per tutti così.

MAURO 81 -

Le tue impressioni in merito ai paraluce e regolazione della diottra?

grazie

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7196
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da -SPECOLA-> » 05/09/2019, 20:10

Ciao Mauro,

per quel che può valere, statisticamente parlando non ho mai messo gli occhi in un binocolo con fastidiosi evidenti problemi di tenuta della regolazione diottrica su singolo oculare; figuriamoci in uno SWAROVSKY.

Riguardo ai paraluce confermo che, proprio a causa della ridotta estrazione pupillare, quelli a basso profilo sono più confortevoli, però non ne faccio assolutamente una questione di "quelli VERDI vanno bene" e "quelli NERI no".
È una questione molto soggettiva, che dipende dalla fisionomia del viso dell'osservatore.
Per schermare le luci laterali ci sono anche delle buone soluzioni cosiddette a fetta di salame.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Bulldog
Messaggi: 9
Iscritto il: 02/09/2019, 14:07

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Bulldog » 06/09/2019, 11:31

vi ringrazio, darò un'occhiata online su dove indirizzarmi per l' acquisto, se avete consigli in merito senza contravvenire alle regole del forum, è gradito MP. ciao

Mauro81
Buon utente
Messaggi: 114
Iscritto il: 15/07/2014, 23:59

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Mauro81 » 06/09/2019, 11:35

Bulldog ha scritto:
05/09/2019, 15:07

MAURO 81 -

Le tue impressioni in merito ai paraluce e regolazione della diottra?

grazie
Non ho il bino in questione, però l'ho provato diverse volte in quanto un amico lo possiede, per la mia vista e per il mio viso è perfetto, il legittimo proprietario non mi ha mai parlato di problemi legati alla regolazione diottrica, altro discorso sono le conchiglie oculari, per quelle devi provarlo di persona in quanto il confort è molto soggettivo.

blake 69
Buon utente
Messaggi: 499
Iscritto il: 24/12/2016, 12:40

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da blake 69 » 06/09/2019, 21:58

nessun problema con la regolazione diottrica,al limite,un giro di nastro vulcanizzante una volta trovata la taratura e mai piu problemi,ma nn servira',di habicht,ne ho avuti 3.
Zeiss FL 7x42 T - Swarovski Field Pro 8,5x42

piero
Buon utente
Messaggi: 3247
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da piero » 08/09/2019, 21:58

Bulldog ha scritto:
04/09/2019, 12:04
Cercando varie informazioni qui su binomania mi sarei attestato sullo Swarovski habicht 8x30 W che mi pare ciò che rispecchia le mie intenzioni.
Mi pare un buon "Porro" (non ho trovato altri concorrenti Porro in questa categoria) con un rapporto qualità / costo sostenibile e fin qui tutto bene!
a meno che tu non voglia a prescindere questo swaro, e allora non c'è discorso che tenga e la chiudiamo lì felici, devo mettere per forza il dito nella piaga:
1) Porro assolutamente irrinunciabile?
2) dato l'uso generale per forza un 30 mm?
3) sicuro di non aver trovato altri concorrenti di categoria?
4) circa l'EP è da considerare se porti occhiali ORA e non se li porterai fra 20 anni
5) tetto massimo di spesa?

NB1: avuto per qualche anno, non è tra i miei preferiti di categoria; è tuttavia un ottimo strumento e le varie chiacchiere su messa a fuoco, conchiglie etc non devono preoccupare perché sono giudizi molto personali
NB2: non sempre il binocolo che ti sembra essere otticamente migliore è necessariamente quello con cui ti trovi meglio e quindi devi fartelo piacere per forza
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Avatar utente
Bulldog
Messaggi: 9
Iscritto il: 02/09/2019, 14:07

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Bulldog » 09/09/2019, 7:55

Certamente un 10x42 o x50 sarebbe uno strumento ottico migliore per l' osservazione dei dettagli o del birdwatching ma molto più ingombrante da portare nello zaino durante i trekking.
Ho valutato anche binocoli pocket quali swaro 8x25 e zeiss victory 8x25 . I Porro sono più semplici ed hanno un costo più basso in rapporto a pari "tetto". 8x30 mi pareva un giusto compromesso fra funzionalità, peso e prezzo (vorrei stare sotto ai 1000) essendo il primo e forse definitivo almeno per il momento non vorrei spenderci oltre.
Le mie osservazioni si svolgeranno soprattutto di giorno e siccome sono un neofita penso che per me uno strumento di qualità al momento basti ed avanzi. Mi sono fissato su Swarovski e Zeiss per l' esperienza con le ottiche da caccia ma certamente immagino ci siano anche altri buoni produttori.
Non porto gli occhiali perchè da sempre leggo anche i 12 decimi ed ora ho già 50 anni...al momento non mi pongo il problema.
L' eye relief (EP) la conosco e la ritengo importante specialmente sulle ottiche da caccia dove il rinculo della carabina può farti sbattere il sopracciglio sull' ottica con conseguente taglio

piero
Buon utente
Messaggi: 3247
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da piero » 09/09/2019, 21:12

molto bene: quindi un binocolo leggero da trekking per uso generale diurno; quindi ancora meglio se impermeabile: l'8x30 mi pare perfetto. Il ragionamento che hai fatto fila liscio ma i tempi sono cambiati e, pur essendo un vecchio estimatore di porro che continuo ad amare e utilizzare, esistono però progetti a tetto che possono soddisfare le tue esigenze ancor meglio di alcuni porro, sotto tutti gli aspetti. Comprendo anche che da tiratore-cacciatore vi sia il "pregiudizio positivo" sui blasonati europei: sono un tiratore e frequento l'ambiente venatorio quindi comprendo perfettamente (compreso il problema dell'EP delle ottiche da caccia concetto che però qui non è assimilabile). Circa la vista se hai 50 anni ( io ne ho 10 più di te) e finora non hai portato occhiali è un problema che non deve preoccupare: chi deve utilizzare occhiali con il binocolo sono solo gli astigmatici.
Prova a considerare i kowa genesis , i nikon monarch HG e se proprio porro deve essere sempre i nikon E II (retrò come l'habicht ma con campo visivo più ampio ma non stagno) e il fuori produzione SE probabilmente ancora reperibile (anch'esso non stagno)
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Avatar utente
Bulldog
Messaggi: 9
Iscritto il: 02/09/2019, 14:07

Re: un primo binocolo ma che sia per sempre

Messaggio da Bulldog » 10/09/2019, 7:42

grazie piero, do un'occhiata a quelli che mi hai consigliato con progetto a tetto

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”