Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Consigli per fissazione e disidratazione economica

Descrizioni, prove, caratteristiche tecniche e modalità di utilizzo dei microscopi di ieri e di oggi e dei loro accessori
3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 09/12/2019, 16:18

Poiché l'alcool non denaturato è caro, cosa mi consigliate per fissazione e/o disidratazione, metanolo o isopropilico o nessuno dei due? Quale dei due può sostituire meglio l'alcool etilico? Si potrebbe usare l'alcool denaturato?

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1124
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 500paolo » 09/12/2019, 20:40

Io qualche volta ho usato il denaturato a 90° non mi sembra sia andata male, l'ho fatto con dei petali di geranio appunto per non dover usare il microtomo (che non ho) e peggio ho usato anche del normale acido cloridrico. Dovrei rifare la prova...

3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 09/12/2019, 21:58

Trattandosi di geranio, non mi sai dire se colora in rosa :P Comunque poi si può passare nell'isopropilico.
Devo provare perché devo disidratare parti di bulbi di dhalia che non sono molto piccoli.

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1124
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 500paolo » 09/12/2019, 22:26

I petali erano bianchi,se ricordo bene la sequenza: passati in soluzione di acido cloridrico, risciacquati con acqua distillata, asciugati lentamente con un saldatore ad aria calda per componenti smd, passati in alcool 90°, riasciugati con lo stesso saldatore, immersi in soluzione di eosina, risciacquati di nuovo in alcool poi con acqua distillata, riasciugati e alla fine montati sul vetrino.
Certo e' un metodo casalingo ma non pare sia andato male, il risciacquo in alcol dopo l'eosina serve a farla legare e colorare solo le parti giuste.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 10/12/2019, 0:06

Bene, vada per l'alcool denaturato :thumbup:

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 297
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da Toniclimb » 10/12/2019, 3:41

Si trova anche alcool etilico denaturato a 99.9°:

https://www.ebay.it/i/401908537323?chn= ... gLdl_D_BwE

Toni

Avatar utente
500paolo
Buon utente
Messaggi: 1124
Iscritto il: 29/01/2014, 15:10
Località: Prov. Teramo

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 500paolo » 10/12/2019, 7:28

Quel che fa tutto sono i tempi in generale e la qualità dell' essiccazione.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 10/12/2019, 9:12

Toniclimb ha scritto:
10/12/2019, 3:41
Si trova anche alcool etilico denaturato a 99.9°:

https://www.ebay.it/i/401908537323?chn= ... gLdl_D_BwE

Toni
Grazie.
Denaturato con cosa? Piridina?
Quale influenza potrebbe avere sui preparati il prodotto denaturante?

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 297
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da Toniclimb » 10/12/2019, 10:13

Boh, di solito c'è scritto "Denaturante generale dello Stato".
La nota riguardava il contenuto di acqua, nel comune alcool denaturato ce ne sta il 10%!
Quanto agli effetti collaterali del denaturante chi lo sa?
L'alternativa è il metanolo, abbastanza economico, perché l'alcool da liquori fa di solito 96°, che sarebbe la miscela azeotropica alcool etilico + acqua, e costa assai, o l'assoluto che costa ancora di più.

3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 10/12/2019, 15:06

Grazie dei chiarimenti.

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 883
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da Dunadan » 10/12/2019, 23:22

Non mi sembra che l'acool puro costi poi così tanto, forse sui 20€ al litro, e con un litro sai quanti preparati fai....!
Comunque bisogna capire se vuoi fissare o solo disidratare. Per la fissazione di campioni vegetali la soluzione migliore è immergerli in alcool metilico (ATTENZIONE: da fare solo all'aperto perchè il metilico è neurotossico e causa danni irreparabili ai neuroni....quindi non va respirato). Dopo si passa il campione dal metilico all'etilico 100% o quanto più vicino al 100% possibile.

Nota: l'alcool per dolci si trova in molti supermercati, sui 15€/l. Io lo trovo alla Coop, al 96%. Sempre meglio del denaturato.

Ricordo anche che una volta fissato, il pezzo diventa duro come un sasso, quindi se è spesso in mezzo ai vetrini non ci sta proprio benissimo. La fissazione in metanolo si usa in microscopia elettronica e non so quanto sia adatta ad eventuali colorazioni successive.
Se invece vuoi solo disidratare, va bene la serie degli acool 25% 50% 75% 100%.

Se invece si vogliono fissare campioni animali la storia cambia, perchè i fissativi più usati sono in genere gli aldeidi e l'osmio tetrossido (mutageni). Inoltre se poi si vogliono fare colorazioni bisogna tenere conto che la fissazione può variare a seconda di quale colorazione si vuole fare dopo, così come, per esempio, il pH della soluzione che si usa per risciacquare (in genere PBS).
Il mio blog di microscopia ottica ed elettronica: https://nidhoggmicroscopy.wordpress.com/

3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 11/12/2019, 0:00

L'alcool non se ne usa poco perché bisogna preparare una serie di diluizioni che dopo aver assorbito l'acqua vanno sostituite.
Per motivi di tossicità, in assenza di adeguate protezioni non voglio usare prodotti come il metilico e lo xilolo.
Ho trovato un articolo, non chiarissimo, su prodotti alternativi, per esempio usare il limonene al posto dello xilolo e per fissare la salamoia satura per 24 ore. Non so fino a che punto possono funzionare.
Mi chiedo se anche l'alcool etilico assoluto possa essere usato come fissatore sui vegetali, che sono il mio campo di interesse.

Dunadan
Buon utente
Messaggi: 883
Iscritto il: 09/02/2015, 21:51

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da Dunadan » 11/12/2019, 0:19

Purtroppo i fissativi buoni sono tutti tossici. Non so che quantità di roba devi disidratare, ma io con una bottiglia da un litro di alcool ci vado avanti un anno.....le diluizioni si fanno in vasetti da 25ml al massimo e solo l'ultimo passaggio in alcool assoluto va sostituito spesso. Poi, per i nostri usi, non importa essere così scrupolosi.
Il mio blog di microscopia ottica ed elettronica: https://nidhoggmicroscopy.wordpress.com/

3nzo
Buon utente
Messaggi: 246
Iscritto il: 13/09/2018, 21:15

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da 3nzo » 11/12/2019, 9:31

Può andare bene l'alcool etilico denaturato bianco come questo?
https://www.ebay.it/itm/ALCOOL-ETILICO- ... 2749.l2649

Avatar utente
Toniclimb
Buon utente
Messaggi: 297
Iscritto il: 05/12/2016, 16:46
Località: Roma

Re: Consigli per fissazione e disidratazione economica

Messaggio da Toniclimb » 11/12/2019, 15:07

3nzo ha scritto:
11/12/2019, 9:31
Può andare bene l'alcool etilico denaturato bianco come questo?
https://www.ebay.it/itm/ALCOOL-ETILICO- ... 2749.l2649
Va benissimo senz'altro. Io l'ho trovato anche in un negozio di Roma, costa un po' di più, ma sempre meno di altri alcoli.
Ad esempio, per me quello da liquori non va bene, finisce subito perché me lo bevo :mrgreen:
Questo se uno ha la possibilità conviene comprarlo in Vaticano, costa quasi la metà :obscene-drinkingchug:

Rispondi

Torna a “Microscopi e tecnica microscopica”