Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Visore termico

Il mondo dei telescopi terrestri e della tecnica del digiscoping. Inserite qui le vostre immagini e i vostri video!
Rispondi
moss
Buon utente
Messaggi: 371
Iscritto il: 23/10/2013, 15:07

Visore termico

Messaggio da moss » 05/01/2020, 20:05

Buonasera a tutti, è un po' che non scrivo sul forum ma mi permetto di chiedere info su uno strumento che non conosco minimamente...ho letto qualcosa sui visori termici ma non ho ben capito se possono fare al caso mio...lo vorrei utilizzare di giorno per "cercare" nelle mie scorribande alpine i rapaci notturni che riposano sugli alberi (senza disturbare ovviamente) o qualche lepre immersa nell'erba ma non ho capito se la semplice erba, x esempio, o i rami degli alberi siano sufficienti per nascondere la presenza del piccolo animale anche al visore termico (ovvio che una pietra lo sia)...avevo visto un modello che non è eccessivamente costoso per me : Leupold LTO tracker ... grazie a tutti e buon 2020.

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9067
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Visore termico

Messaggio da piergiovanni » 05/01/2020, 21:55

Ciao Moss, direi proprio di no. Con LTO avresti ben poca risoluzione, inoltre di giorno ci sono più' difficoltà riguardo i riconoscimenti anche a causa del sole che irraggia e scalda le zone circostanti.
Io lo utilizzerei prettamente di notte, tuttavia, per osservare i rapaci notturni tra le fronde non ti aspettare miracoli: esse devono essere rade, io vedevo i caprioli dietro i cespugli, ma i cespugli avevano poche foglie. Insomma, la mia esperienza mi porta a preferire i termici sopra i 2000 euro per osservazioni di un certo interesse, altrimenti meglio optare per un visore notturno con una bella torcia IR.
Poi se ti accontenti di vedere qualche macchietta colorata in mezzo a un prato... :mrgreen:
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

moss
Buon utente
Messaggi: 371
Iscritto il: 23/10/2013, 15:07

Re: Visore termico

Messaggio da moss » 05/01/2020, 23:27

Cosa intendi Pier per "macchietta colorata in mezzo al prato"? Perché il mio scopo sarebbe proprio individuarne esclusivamente la presenza, per sapere di che si tratta esattamente ci penserei in un secondo tempo avvicinandomi con cautela...non ho capito se la differenza fra uno strumento più costoso e quello postato da me sia, (oltre la portata immagino), la definizione ma entrambi ti rilevano una presenza oppure, uno te la rileva e l'altro no ...? (Ovviamente entro la portata di entrambi). Se poi mi consigli uno strumento che secondo te potrei utilizzare con profitto anche di giorno...? Grazie.

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9067
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Visore termico

Messaggio da piergiovanni » 06/01/2020, 14:47

Mi riferivo al fatto che è necessario avere una bella ottica grande e luminosa, davanti al sistema termico, almeno da 40-50mm.
Per questo motivo seppur il piccolo Leupold sia un affarone non lo ritengo perfetto per l'osservazione di soggetti piccoli come i rapaci notturni, anche perchè temo che li osserverai da lunga distanza. Differente, invece, se si parla di ungulati..
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

moss
Buon utente
Messaggi: 371
Iscritto il: 23/10/2013, 15:07

Re: Visore termico

Messaggio da moss » 06/01/2020, 16:06

Sai Pier che molte volte la perfezione si scontra con i compromessi...prima di trovare la pace dei sensi che ho trovato nella visione binoculare con il Canon 10x42 L mi sono dovuto accontentare del 10x30 ... Può essere il "mio 10x30" il piccolo Leupold oppure non ci vedrei nulla secondo te, di giorno a 100/200 mt di così piccolo? È questo, per stare sul pratico, che non ho ben capito...

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9067
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Visore termico

Messaggio da piergiovanni » 06/01/2020, 21:06

Ciao , nella mia recensione pensavo di essere stato abbastanza preciso.
L'avevi letta?
Ti ripropongo i vari passaggi. Come vedrai parlavo di "caprioli" e "cervi" . Secondo me alle distanze da te citate sarebbe impossibile discernere un rapace notturno.


In ogni modo, l’azienda, dichiara – a chiare lettere – che l’LTO-Tracker è in grado di rilevare soggetti sino a un massimo di 600 iarde, mentre animali come caprioli e cervi saranno osservabili sino a 250 iarde.

Questo cosa significa? Che il potere risolutivo del sensore, non sarà in grado di discernere la conformazione di questi animali sopra tale distanza, per questo motivo appariranno come oggetti indistinti, seppur sarà evidenziata la loro traccia termica.
Per quanto riguarda la percezione dei soggetti, mi sono avvalso dei caprioli e dei cinghiali che popolano la mia valle.


Le due parti non si possono perdere, neppure durante una rapida sostituzione della batteria

Ho almeno un paio di prati molto grandi, dove i soggetti si situano a circa 150-170 metri di distanza dal mio punto osservativo. Dato che Leupold dichiara che è possibile distinguere un cervo a circa 220 metri di distanza, ero abbastanza convinto che il gap dimensionale dei caprioli fosse colmato da una distanza inferiore.

In effetti, devo ammettere che seppur il sensore e il display non abbiano una risoluzione molto elevata, è possibile discernere le forme dei caprioli e dei cervi situati tra i 100 e i 150 metri. Per quanto riguarda il sistema digitale d’ingrandimento, non ho mai utilizzato il fattore 5- 7 x, ho di gran lunga preferito arrivare al massimo sino a 3X.

Ritengo che con lo zoom impostato a 3X sia abbastanza facile notare e distinguere le sagome di cinghiali e caprioli sino a 150 metri. Non posso, quindi, dubitare che sia impossibile riconosce anche a 220 metri un cervo. Io in questo caso mi sono fermato a soli 125 metri, per problemi..logistici.
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

moss
Buon utente
Messaggi: 371
Iscritto il: 23/10/2013, 15:07

Re: Visore termico

Messaggio da moss » 06/01/2020, 21:32

Si l'avevo letta ma proprio un passaggio mi ha fatto nascere i dubbi, dove dici
"il potere risolutivo del sensore, non sarà in grado di discernere la conformazione di questi animali sopra tale distanza, per questo motivo appariranno come oggetti indistinti, seppur sarà evidenziata la loro traccia termica."
È quel "seppur sarà evidenziata la loro traccia termica" che mi incuriosisce...ho capito che non potrei comprendere che si tratti di un gufo reale o un allocco ma se punto in pieno inverno un simile strumento e a 100 mt fra i rami c'è appoggiato un rapace, percepisco una traccia termica, anche solo una macchia, o il nulla? Questo ancora non mi è chiaro proprio per quella frase sopra richiamata...scusa, sono di coccio :D

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9067
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Visore termico

Messaggio da piergiovanni » 06/01/2020, 22:10

Ciao si, visto anche il display con risoluzione di soli 240 px, molto dipenderà dalla tua acuità visiva, vedrai macchiette arancioni ma non molto di piu'.
In ogni modo appena mi arriverà un altro termico "economico" sarà mia premura analizzarlo anche sui rapaci. Mi sono limitato al campo elettivo di questi strumenti: gli ungulati.
Buona serata
Pier
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

moss
Buon utente
Messaggi: 371
Iscritto il: 23/10/2013, 15:07

Re: Visore termico

Messaggio da moss » 07/01/2020, 9:23

Chiarissimo, grazie!

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1162
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Visore termico

Messaggio da alex870 » 08/02/2020, 3:46

Buonasera a tutti, io mi sono presa questa su aliexpress a circa 600 euro. Va che una bomba, immagini e video incredibili di livello superiore nonostante il prezzo.

https://hti-instrument.com/products/ht- ... mal-imager

questo è un breve video che ho fatto caricato su youtube che ha pure perso lievemente risoluzione

https://www.youtube.com/watch?v=dJny2uso8eo

https://www.youtube.com/watch?v=Zz__aHMlNv4

mettendo la modalità visione notturna oppure il nero caldo si osserva nella totale oscurità a distanze anche ragguardevoli dato il suo obbiettivo da 13 mm.

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1162
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Visore termico

Messaggio da alex870 » 10/02/2020, 8:31

Queste di notte
Allegati
9AEC9A58-0C8F-4AFF-8BBB-F99D4B396748.jpeg
4D78C279-7D09-4D7D-8775-6EB45A565EF9.jpeg
1BDEB9BA-8D43-48FE-AC92-59224F3E67AE.jpeg

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 9067
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Visore termico

Messaggio da piergiovanni » 11/02/2020, 15:51

Grazie per le immagini. Piergiovanni

Inviato dal mio G8141 utilizzando Tapatalk

Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

Avatar utente
aldinik
Messaggi: 8
Iscritto il: 19/08/2019, 15:49

Re: Visore termico

Messaggio da aldinik » 18/02/2020, 11:49

alex870 ha scritto:
08/02/2020, 3:46
Buonasera a tutti, io mi sono presa questa su aliexpress a circa 600 euro. Va che una bomba, immagini e video incredibili di livello superiore nonostante il prezzo.

https://hti-instrument.com/products/ht- ... mal-imager

questo è un breve video che ho fatto caricato su youtube che ha pure perso lievemente risoluzione

https://www.youtube.com/watch?v=dJny2uso8eo

https://www.youtube.com/watch?v=Zz__aHMlNv4

mettendo la modalità visione notturna oppure il nero caldo si osserva nella totale oscurità a distanze anche ragguardevoli dato il suo obbiettivo da 13 mm.
Ciao Alex,
secondo te sino a che distanze si può osservare e bene di notte in un campo o tra i rami gli ungulati ?( cinghiali, caprioli, cervi etc etc.. ) ma soprattutto distingiuerli ??

ho acquistato un binocolo a raggi infrarossi il Bestguarder WG-80, ma non mi soddisfa a livello della qualità immagine, vi è una eccessiva granulosità visiva anche entro i 100 metri, oltre non ne parliamo proprio.
Già ho notato che il mio collega con il Bestguarder WG-50 che ha una visione monoculare e non binoculare, riesce ad avere immagini notturne più nitide e contrastate con meno granulosità, forse perchè ha un sensore più performante.

Avatar utente
alex870
Buon utente
Messaggi: 1162
Iscritto il: 02/10/2016, 0:31

Re: Visore termico

Messaggio da alex870 » 22/02/2020, 0:27

Non ho ancora provato bene le distanze ma avendo una risoluzione di 384x288 una sensibilità termica <60 mk e un obbiettivo da 13 mm. direi che si riesce avedere a distanza molto buona. Le immagini in b/n che vedi ad esempio sono state rilevate di notte a circa 100 metri

Ps- ricordo che è una fotocamera termica quindi anche il costo è maggiore

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 585
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: Visore termico

Messaggio da Samuele » 23/05/2020, 8:26

Riprendo questa discussione per chiedere ulteriori informazioni sulla temocamera suggerita da alex870.
Hai provato a vedere che succede se si cercano animali di notte? (ad es. gatti, uccelli, ecc.)
Riesce ad individuarne il calore? Se sì che distanza?
Grazie

Rispondi

Torna a “SPOTTING SCOPES, DIGISCOPING, TELEMETRI E VISORI NOTTURNI”