Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Recensione Fujifilm TS-X 14x40

binocoli moderni, binocoli vintage, binocoli classici, binocoli militari, binocoli compatti, binocoli giganti ed altro ancora. Questo settore è dedicato totalmente agli appassionati del binocolo a 360°
Rispondi
Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8999
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Recensione Fujifilm TS-X 14x40

Messaggio da piergiovanni » 07/01/2020, 18:30

Ho appena pubblicato la recensione del nuovo binocolo stabilizzato Top di Gamma Fujinon TS-X 14x40. Buona lettura!
https://www.binomania.it/recensione-del ... s-x-14x40/
Allegati
fujifilm_TS-X-14x40_1.jpg
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1332
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione Fujifilm TS-X 14x40

Messaggio da Giovanni Bruno » 11/01/2020, 10:29

Vedo che finora nessuno ha risposto, credo che molti come me abbiano apprezzato l'eccezionale capacità di stabilizazione, ma siano anche rimasti perplessi per il peso notevole di questo stabilizzato.

Se la stabilizazione toglie il termolio d'immagine, non toglie però nemmeno un grammo del peso proprio.

Degli stabilizzati CANON ho avuto un 15x50 e ben due 18x50, oltre al mio preferito 12x36.

Ho potuto provare anche un CANON 10x42, supercelebrato.

Ebbene, il 15x50, il 18x50 tutti molto pesanti, li ho rivenduti molto in fretta e senza il minimo rimpianto, perchè se un binocolo stabilizzato, a causa del suo peso, mi suggerisce costantemente di metterlo su un cavalletto, cessa di essere interessante.

Anche la prova del CANON 10x42, mi convinse poco, proprio a causa del peso non lieve, rafforzando in me la convinzione che proprio il piccolo CANON 12x36 ha un equilibrio fra peso e prestazioni molto convincente.

Il CANON 12x36, possiede un'amalgama felicissima di leggerezza, compattezza e eccellenza ottica, con una discreta ma utilissima stabilizazione.

Lo tenni con me per molti lunghi anni, finchè un giorno storto, non decisi di venderlo ed ancora lo rimpiango. :thumbup: :wave:
Ultima modifica di Giovanni Bruno il 11/01/2020, 19:27, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
piergiovanni
Amministratore
Messaggi: 8999
Iscritto il: 13/09/2011, 22:01
Località: Valganna
Contatta:

Re: Recensione Fujifilm TS-X 14x40

Messaggio da piergiovanni » 11/01/2020, 13:43

Ciao Giovanni, del Fujinon ho apprezzato particolarmente -come ho evidenziato nell'articolo - il bilanciamento del peso verso gli oculari, proprio come lo Zeiss Victory SF, questo, a parità di peso, consente di impugnare lo strumento con meno fatica, rispetto a binocoli di poco piu' leggeri ma con il peso situato, per la maggior parte, verso gli obiettivi.
Diciamo che è un binocolo molto specialistico e sarà apprezzato da vari professionisti, di fatto, ho saputo proprio ieri sera che gli esemplari arrivati in Italia erano già stati acquistati dal giorno della presentazione.
Piergiovanni Salimbeni
Responsabile di Binomania.it
La rivista on-line dedicata al mondo delle ottiche sportive.
www.binomania.it
Fotografie di paesaggio
www.piergiovannisalimbeni.com.it

Autore delle riviste: Itinerari e Luoghi, Nautica, Armi Magazine

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7323
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: Recensione Fujifilm TS-X 14x40

Messaggio da -SPECOLA-> » 11/01/2020, 15:55

Sì, a stabilizzazione è di sicuro al TOP; comunque sia, con un peso di 1262 g la stanchezza fisica subentrerà velocemente anche nei professionisti che lo hanno scelto.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Giovanni Bruno
Buon utente
Messaggi: 1332
Iscritto il: 09/04/2015, 20:05

Re: Recensione Fujifilm TS-X 14x40

Messaggio da Giovanni Bruno » 11/01/2020, 19:41

Ciao Piergiovanni, il baricentro arretrato da te perfettamente evidenziato, è sicuramente un'ottima cosa, infatti quasi tutti i binocoli hanno la messa a fuoco troppo vicina agli oculari, creando una leva anteriore dannosamente eccessiva nell'impugnarli.

Molto meglio un baricentro arretrato, che permette di appoggiare con profitto il viso sugli oculari, supportandone una piccola parte del peso e stabilizzando di fatto un poco un binocolo non stabilizzato.

Ad esempio ho sempre ammirato e goduto quel lungo plasticone del BRAKER 12x60, che ha un'impugnatura eccezionalmente comoda e stabile, permettendo di scaricare del peso sul viso.

Ad esempio il mio pesante e granitico, ZEISS JENOPTEM da 10x50, ha proprio nell'inpugnatura arretrata il suo maggior difetto, troppo naso pesante e conseguenti ampie oscillazioni. :thumbup: :wave:

Rispondi

Torna a “BINOCOLI”