Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

in attesa dei pianeti di domani, il cielo di oggi...

Rispondi
Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 958
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

in attesa dei pianeti di domani, il cielo di oggi...

Messaggio da Andrea75 » 11/01/2020, 11:19

...In attesa dei pianeti di domani, val la pena godere delle piccole cose che il cielo di oggi riesce ad offrire...

Piccolo antefatto.
Chi mi legge da qualche anno forse ha presente che passo le estati in un piccolo paese delle valli bergamasche - in cui, oltre al resto, ho buonissime possibilità osservative specie per i pianeti. Alle spalle del paese, verso est, si erge una montagna di quasi 1550 metri che ha la bella caratteristica di essere la prima di quell'altezza: il che permette, dalla sommità, un'orizzonte di 360° con un panorama mozzafiato specialmente verso sud e ovest, verso l'intera Pianura padana fino alle Alpi piemontesi e all'Appennino settentrionale in giornate limpide.
Con un escamotage tramite Google Earth (purtroppo non sono mai riuscito a fare personalmente le fotografie necessarie! Devo rimediare...) ho ricostruito come sfondo di Stellarium l'orizzonte visibile dalla vetta (compreso, ahimè, il pesantissimo inquinamento luminoso dalla pianura... vabbe'...) e spesso mi diverto, qui da Milano, a vedere "come sarebbe se...".

Giovedì sera - finendo con le divagazioni - questo "come sarebbe se" mi ha mostrato che la Luna quasi piena aveva appena finito di occultare mu Geminorum, per gli amici Tejat: cospicua stellona di mag. 2.8. Stranamente non c'era nebbia qui in città: la Luna brillava come un fanale in un cielo discretamente sereno. Impossibile vedere la stella a occhio nudo, troppa la luce rinviata dal nostro satellite e troppo vicina Tejat. Ho preso il piccolo cercatore 50/180 che di solito uso per divertirmi con la QHY sul cielo profondo; gli ho appioppato barlow 2x e Super 25 del 114/1000 per complessivi circa 11x... et voilà: mu Gem ochieggiava a mezzo diametro lunare (parliamo delle 19.10 locali di giovedì) ben visibile!
Alle volte, anche guardare il cielo con i propri occhi e cogliere cose di cui ci si accorge quasi per caso... :D

E ieri sera, sempre "avvisato" da questa versione personalizzata di Stellarium, replica con l'eclissi di penombra! Così l'ha immortalata la piccola QHY al fuoco diretto del mio microscopico rifrattore 35/140 alle 20.22 locali ...
20_22_49.jpg
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7323
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: in attesa dei pianeti di domani, il cielo di oggi...

Messaggio da -SPECOLA-> » 11/01/2020, 15:51

Bello scatto!

Io invece dal 5 gennaio sto usando la Luna sempre più luminosa per testare vari binocoli in relazione al contenimento del residuo cromatico e dei riflessi.
Buonissimi in tal senso gli IBIS TOTH ED 10x32 e 10x42; ottimo il GHT ED 10x42.
Buono il VORTEX VULTURE HD 10x56 per quanto concerne il fronte aberrazione cromatica e discreto invece per quello dei riflessi.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Andrea75
Buon utente
Messaggi: 958
Iscritto il: 30/04/2012, 12:24
Località: Milanistan

Re: in attesa dei pianeti di domani, il cielo di oggi...

Messaggio da Andrea75 » 11/01/2020, 21:19

Ciao Fabrizio! Sempre sulla breccia con ogni sorta di binocoli e piccoli rifrattori, eh? :)
Ti dirò: ho voluto immortalare almeno una fase dell'eclisse ma me la sono goduta molto di più guardandola con i miei semplici occhi! Ogni tanto comincio a sentire il bisogno di lasciar lì computer, camerina e ammennicoli vari e... GUARDARE... semplicemente GUARDARE...
Andrea, Milano
Sede operativa della Specola Minima Mediolani: balcone di casa...

L'INDIGNAZIONE E' VIOLENZA; LA VIOLENZA E' SBAGLIATA. SEMPRE.

... lunga vita al sessantino!

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7323
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: in attesa dei pianeti di domani, il cielo di oggi...

Messaggio da -SPECOLA-> » 11/01/2020, 21:48

Concordo che per godersi bene la penombra, non c'è di meglio che guardare ad occhio nudo.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Rispondi

Torna a “Fenomeni celesti ed eventi nel mondo dell'astronomia”