Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

Venere 2020

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 22/02/2020, 23:21

Raf584 ha scritto:
22/02/2020, 21:40
Notare le calotte quasi assenti, il contrario di qualche giorno fa, mi pare che anche nei disegni di Ivano si vedano molto piccole.
Piccole si (specialmente la S), assenti decisamente no! Anzi i collari sono i dettagli piu' stabili e contrastati del disco, almeno per me. Sono appena tornato dentro, appeno ho tempo posto l'osservazione di oggi.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6771
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Venere 2020

Messaggio da Raf584 » 22/02/2020, 23:39

Meglio precisare, allora: per me le calotte sono dettagli brillanti, almeno quanto il tono medio del disco (2) ma di solito di più. Se confronti la mia immagine di oggi, per quanto povera, con quelle dei giorni scorsi, anche quella di GTI77, capisci cosa intendo dire con calotte "quasi assenti".

I collari, più o meno visibili, ci sono sempre, ricordo poche occasioni in cui non li ho visti.
#iorestoacasa

Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/02/2020, 14:57

Ah, ho capito. Allora e' come dici tu, anche se ho avuto l'impressione varie volte che la zona all'interno del collare S fosse piu' brillante. Oggi monto la ruota portafiltri e provo a concentrarmi su quella regione (il GTO XF nella ruota non ci sta, il barilotto e' troppo alto). E' la terza giornata di fila con cielo limpido e terso, purtroppo nel pomeriggio si alzano folate di vento.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 23/02/2020, 17:36

Crudo disegno fatto ieri al telescopio. Solito newton 10" f/7, oculare TeleVue plossl 8mm, 218x e filtro GTO XF. Ora e data nel nome dell'immagine, orientazione telescopica.

- il collare S rimane il dettaglio piu' contrastato, la parte piu' scura stavolta e' quella a sx a contatto con il bordo del disco (ieri era quella a contatto con il terminatore). Rimane tale anche in luce neutra.
- le cuspidi avevano un profilo inusuale, almeno per me. Quella N appariva nettamente piu' lunga di quella S, piu' o meno come nel disegno.
- collare N abbraccia un'area nettamente piu' ampia. Ho visto di nuovo la banda scura immediatamente a N (hanno un nome particolare?)
- Venere meravigliosa con un filtro w80A :)

Domanda:
- Come si designano i punti cardinali su un blank di Venere? N-S va bene, ma gli altri pianeti ruotano da W verso E e cosi' e' come ci si regola (in visione telescopica classica, il pianeta ruota da dx verso sx quindi W a dx ed E a sx). Ma per Venere? Si fa il contrario, perche' la rotazione dell'atmosfera e' retrograda? Punti cardinali celesti?

Per tornare ad osservare oggi dovro' combattere strenuamente con il resto della famiglia, esito incerto.
Allegati
20200222_2010_dalp.JPG
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6771
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Venere 2020

Messaggio da Raf584 » 23/02/2020, 21:14

Disegno molto dettagliato. Il prolungamento delle cuspidi è molto comune ma con fasi più ridotte, sotto al 50%, questo rende l'osservazione più interessante.

Sull'orientamento dei dettagli venusiani avevo avuto una corrispondenza con Grischa Hahn, l'autore del software posizionale Winjupos perché nel fare le misurazioni ero incerto su quale lato del pianeta si dovesse considerare precedente o seguente. Lui mi ha scritto che si considera precedente tutto ciò che transita per primo al meridiano centrale e seguente tutto quello che transita successivamente e siccome Venere ruota da dx verso sx il P è a sinistra e l'S a destra. In visione telescopica è l'opposto.

Tuttavia tradizionalmente il lato precedente è quello nella direzione del moto apparente perché gli osservatori visuali hanno sempre seguito questo approccio anche nel caso di Venere e infatti nelle schede UAI in archivio è quasi sempre indicato così oppure con le direzioni E-W equatoriali. Ma ovviamente se devo misurare la posizione di dettagli nell'UV, che sono solidali col sistema di coordinate dell'atmosfera superiore, devo seguire le indicazioni di Grischa altrimenti ottengo delle longitudini fasulle.
#iorestoacasa

Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 24/02/2020, 14:50

Venere di ieri pomeriggio, schizzo al telescopio solo lievemente ritoccato. Mi ero messo ad osservare con Venere attorno al meridiano deciso a farmi una bella sessione con disegni e stime usando una serie di filtri standard, dopo pochi minuti hanno cominciato a piovermi sul telescopio frisbees a palle da baseball e ho dovuto mollare tutto e giocare con mio figlio. Un paio d'ore dopo sono riuscito a completare un'osservazione prima che Venere finisse dietro il tetto, ma solo con il w80A.

I collari continuano ad essere di gran lunga i dettagli piu' facili e piu' stabili, soprattutto quello S. In un momento di grazia mi e' sembrato di osservare anche un'indentazione, piu' o meno come nel disegno, e a piu' riprese anche una macchia brillante giusto all'estremita' sud del disco. Non so se si possa considerare una "calottina", ma vista la posizione sospetto potrebbe trattarsi anche di un effetto di contrasto, tipo l'equivalente venusiano della macchia di Terby.

Piu' difficile la calotta N, forse tendo a disegnarla piu' ampia solo perche' c'e una banda atmosferica subito a S e mi viene spesso da fonderle. Pero' la zona chiara tra le due la osservo ogni volta con una certa confidenza. Cuspidi sempre anomale, ma gli altri come le vedono? Il resto del disco... vabbe' e' Venere. Ai tempi del visuale coordinare il programma Venere doveva essere l'incarico piu' frustrante.

Allego anche stime di intensita', sempre in luce blu.

Newton 10" f/7, 260x, filtro w80A
Allegati
20200223_2140_dalp_int.JPG
20200223_2140_dalp.JPG
20200223_2140_dalp.JPG (88.79 KiB) Visto 283 volte
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 24/02/2020, 16:43

Ah, le cuspidi continuano ad essere asimmetriche, come da disegno. Raf ma tu come le vedi?
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6771
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Venere 2020

Messaggio da Raf584 » 25/02/2020, 0:09

I collari sono sempre evidentissimi e dato che delimitano i poli l'area all'interno sembra una calotta anche se magari è scura. Sono sempre indeciso come considerarle ma tendo a ritenere le calotte presenti solo se hanno almeno la luminosità media del disco. Questa macchia
v1.jpg
v1.jpg (17.39 KiB) Visto 249 volte
è anche nelle immagini CCD, nel senso che tirando su il gain o l'esposizione questa zona della fase diventa subito più brillante di tutto il resto. Purtroppo in elaborazione bisogna scegliere una luminosità che sia adeguata un po' per tutto ed è perciò un dettaglio che si nota poco.

Non ho osservato né ieri né oggi, non posso confermare la forma delle cuspidi. Domani è prevista pioggia.
Ivano Dal Prete ha scritto:
24/02/2020, 14:50
Ai tempi del visuale coordinare il programma Venere doveva essere l'incarico piu' frustrante
sì, confesso di avere pensato diverse volte che non valesse la pena di perderci del tempo, ma poi dovevo puntualmente ricredermi. Se passi da Milano tiro fuori l'archivio UAI (cinque scatoloni) e ci passiamo un pomeriggio, sono quasi trent'anni di osservazioni. Peccato che non se ne occupi più nessuno, ma non è certo colpa mia.
#iorestoacasa

Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 25/02/2020, 3:10

Raf584 ha scritto:
25/02/2020, 0:09
Se passi da Milano tiro fuori l'archivio UAI (cinque scatoloni) e ci passiamo un pomeriggio, sono quasi trent'anni di osservazioni. Peccato che non se ne occupi più nessuno, ma non è certo colpa mia.
Ah, sarebbe veramente il caso! Organizziamoci per bene stavolta, io sono in Italia dai primi di giugno a meta' luglio.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 25/02/2020, 3:15

Raf584 ha scritto:
25/02/2020, 0:09
Questa macchia è anche nelle immagini CCD, nel senso che tirando su il gain o l'esposizione questa zona della fase diventa subito più brillante di tutto il resto.
Urca, addirittura. Ma ruota con l'atmosfera o si nota fissa in quella zona del disco (tipo, che so, un punto sub-solare in cui il tetto delle nubi e' alto e riflettente? Sparo a caso tanto per fare un esempio). Oggi non ho osservato nemmeno io, da domani piove mi sa che per questa settimana ho dato.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6771
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Venere 2020

Messaggio da Raf584 » 25/02/2020, 10:36

Ivano Dal Prete ha scritto:
25/02/2020, 3:10
Ah, sarebbe veramente il caso! Organizziamoci per bene stavolta, io sono in Italia dai primi di giugno a meta' luglio.
:thumbup:
Ivano Dal Prete ha scritto:
25/02/2020, 3:15
tipo, che so, un punto sub-solare in cui il tetto delle nubi e' alto e riflettente? Sparo a caso tanto per fare un esempio
ho proprio questo sospetto, tra l'altro dal punto sub-solare si dipartirebbe quella famosa struttura a raggiera disegnata un po' troppo geometricamente da Lowell ma presente anche in diversi disegni UAI e in alcune immagini CCD.
Lowell venus.jpg
#iorestoacasa

Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6771
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Venere 2020

Messaggio da Raf584 » 26/02/2020, 14:45

Ho fatto uno screenshot di un paio di pagine del libro di Moore su Venere, il primo che ha scritto quando si sapeva ancora poco del pianeta. La descrizione delle calotte è accurata, validissima ancora oggi.
Moore Venus.jpg
#iorestoacasa

Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 26/02/2020, 16:21

Grazie Raf! :thumbup: Questa vecchia roba e' sempre validissima per l'osservatore visuale.
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Avatar utente
Raf584
Buon utente
Messaggi: 6771
Iscritto il: 14/09/2011, 13:03
Località: Mediolanum
Contatta:

Re: Venere 2020

Messaggio da Raf584 » 26/02/2020, 16:39

Il libro lo puoi scaricare da archive.org, ci sono anche i due successivi che ha scritto dopo le missioni Pioneer Venus.
#iorestoacasa

Raf

Il mio sito web di osservazioni e immagini del Sole
Astrotest, strumentazione e osservazione astronomica

Avatar utente
Ivano Dal Prete
Buon utente
Messaggi: 1309
Iscritto il: 12/03/2012, 17:19
Località: New Haven, CT (USA)

Re: Venere 2020

Messaggio da Ivano Dal Prete » 27/02/2020, 13:52

Per qualche motivo non li trovo :think: Puoi mandarmi un link?
"Consider the impact your proposed telescope could have on your life. Talk to your spouse, your kids, and your friends. Does it fit the way you live? If you have doubts, reduce the planned aperture by one third and repeat this step."
(Kriege and Berry, "The Dobsonian Telescope")

"I am a historian. Nothing shocks me."

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”