Gentili NUOVI UTENTI,
si AVVISA che per problemi personali le ATTIVAZIONI DEI NUOVI ACCOUNT avverranno SOLO nella giornata di GIOVEDI'

Grazie per la comprensione e la pazienza. Piergiovanni

cometa ATLAS 2019 Y4

Osservazioni del Sole e del Sistema Solare, del cielo profondo, di comete e quant'altro sopra le nostre teste
maxdrummer61
Buon utente
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/10/2011, 16:20

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da maxdrummer61 » 28/03/2020, 11:41

ogni giorno che passa questa cometa viene sempre più ridimensionata.............il trend di aumento della luminosità si abbassa sempre più; se fosse stato pari a com'era in precedenza a quest'ora avrebbe già raggiunto la quarta magnitudine, invece continua a stare attorno alla ottava......... non voglio fare l'uccello del malaugurio ma mi sa tanto che anche questa volta ci sarà poco da divertirsi.
le stime più pessimistiche la danno per la mag. 2 al perielio, il che sarebbe ancora un buon valore, ma bisogna tener conto che al perielio sarà anche angolarmente molto vicina al Sole, e una cometa di mag. 2 a pochi gradi da Sole non la vede nessuno.......... :x
Massimo - Montecatini Terme (Pistoia)
batterista e chitarrista di un gruppo rock, gli piace l'astronomia e osserva con: Celestron 8 Schmidt-Cassegrain 203mm F/10, rifrattore acromatico Celestron Omni XLT 120/1000, Coronado PST, binocolo japan 7x50, binocolo Celestron Skymaster 15x70

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7444
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da -SPECOLA-> » 28/03/2020, 14:55

A mio parere il vero problema non è tanto la magnitudine della cometa, perché di binocoli in grado di vederla in giro ce ne sono diversi e spesso pure inusati per la maggior parte della loro esistenza.
È il meteo avverso, secondo me l'ostacolo che più di tutti preclude di osservarla come si meriterebbe.
Le comete per me sono tutte belle e degne di attenzione.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
Samuele
Buon utente
Messaggi: 585
Iscritto il: 29/07/2015, 20:22

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da Samuele » 29/03/2020, 13:14

Sicuramente le comete sono oggetti affascinanti, ma poter tornare a vederne una luminosa e visibile ad occhio nudo per goderne i particolari col binocolo è tutt'altra cosa :thumbup:
Il problema è sempre lo stesso: chi ha pane non ha denti, chi ha denti non ha pane, chi ha pane e denti non ha fame!
Quando ci sono state le comete luminose non avevo gli strumenti adatti per gustarmele, ora che sono più fornito di strumenti sono decenni che non si affaccia una cometa degna di tale nome. :lol:

maxdrummer61
Buon utente
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/10/2011, 16:20

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da maxdrummer61 » 29/03/2020, 18:25

@ SPECOLA: francamente non ho capito il senso del tuo ultimo intervento........ :( .......... volevo soltanto relazionare sull'andamento fotometrico di questa cometa che mi fa sospettare l'ennesimo "flop" al quale molte comete, negli ultimi anni, ci hanno abituato.
dal mio sito osservativo il problema maggiore, peggio del meteo, è la luminosità del fondo cielo in quanto abito in una zona con inquinamento luminoso ai massimi livelli; anche in serate limpide e trasparenti qui a occhio nudo non si va al di là della magnitudine 3,5 .......... :x
con mio bino 15x70, sotto un cielo buio, una cometa di mag. 8 (com'è attualmente) dovrebbe palesarsi senza troppe difficoltà..........e invece nulla di nulla; evidentemente il "mio" fondo cielo è più chiaro della luminosità superficiale della cometa stessa.
Massimo - Montecatini Terme (Pistoia)
batterista e chitarrista di un gruppo rock, gli piace l'astronomia e osserva con: Celestron 8 Schmidt-Cassegrain 203mm F/10, rifrattore acromatico Celestron Omni XLT 120/1000, Coronado PST, binocolo japan 7x50, binocolo Celestron Skymaster 15x70

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7444
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da -SPECOLA-> » 29/03/2020, 21:01

Ciao Massimo,

fai bene a seguire l'evoluzione fotometrica della cometa. :thumbup:
Fai benissimo a cercare di seguire questo astro chiomato, seppure non sia un oggetto spettacolare per luminosità e sebbene il cielo sopra la tua postazione non sia proprio dei migliori. :)

Io finora, causa meteo inclemente non sono ancora riuscito a vedere la cometa ATLAS 2019 Y4 :( , ma non demordo e conto di riuscire alla fine nell'impresa.

Quello che volevo dire, è che purtroppo diversi osservatori vengono condizionati molto dalla spettacolarità dell'evento, per cui non di rado, pur avendo a disposizione strumenti comunque in grado di mostrare anche deboli batuffoli di luce diffusa, non provano nemmeno a cercarla la cometa di turno.

Nessuno mette in dubbio che una cometa stile Hale-Bopp C/1995 O1, ben visibile ad occhio nudo nel 1997, sia un evento in grado di suscitare enorme stupore in chiunque, però si tratta pur sempre di eventi eccezionali.
Nel frattempo che questi si compiano, secondo me ogni osservatore in possesso di uno strumento idoneo non dovrebbe perdere nessuna occasione di puntarlo verso tutte le comete a portata delle proprie ottiche.

Anche soltanto per una semplice questione di soddisfazione, perché una sfida non si può assaporare bene, se è troppo facile da vincere; imho.

Mi dispiace di non essere riuscito a spiegarmi bene.

Buone osservazioni a TUTTI! :D
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7444
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da -SPECOLA-> » 02/04/2020, 12:45

Finalmente da queste parti il meteo è stato clemente, per cui sebbene il cielo non proprio limpidissimo e la presenza della Luna al PRIMO QUARTO, dalle 00:40 alle 00:56 ho puntato la cometa ATLAS 2019 Y4 al vecchio binocolo KONUS #2018 20x80.
Una fioca luce tondeggiante, ma lo stesso staccata dal cielo.
Sono contento di essere riuscito a vederla, anche se non al top.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

maxdrummer61
Buon utente
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/10/2011, 16:20

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da maxdrummer61 » 02/04/2020, 13:38

ho provato a osservare ieri sera, in presenza di luce lunare ma con cielo terso e trasparentissimo però niente da fare, con il bino 15x70 della cometa nessuna traccia, neppure un'idea........... :x.................e intanto si preannuncia l'ennesimo "flop" in quanto stando così le cose la magnitudine massima prevista al perielio (con la cometa a una manciata di gradi dal Sole) si attesta sulla -1 e al massimo avvicinamento alla Terra la mag. sarà attorno alla +1.............ma la cosa preoccupante è che in tre settimane la luninosità non è aumentata neanche di una magnitudine. :thumbdown: .......... pertanto anche queste previsioni potrebbero essere completamente ridimensionate.
Massimo - Montecatini Terme (Pistoia)
batterista e chitarrista di un gruppo rock, gli piace l'astronomia e osserva con: Celestron 8 Schmidt-Cassegrain 203mm F/10, rifrattore acromatico Celestron Omni XLT 120/1000, Coronado PST, binocolo japan 7x50, binocolo Celestron Skymaster 15x70

Avatar utente
Angelo Cutolo
Buon utente
Messaggi: 1915
Iscritto il: 22/09/2011, 16:58
Località: Milano

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da Angelo Cutolo » 02/04/2020, 15:42

Credo anche io, che alla fine sarà l'ennesimo flop.
Associazione Astronomica Mirasole
Homepage ◄ - ► Facebook
------------------------------------------
binocoli: Vixen ARK 30x80; Vixen Ultima 8x56; Vortex Diamondback 8x42; Canon 10X30 is II; Vortex Vanquish 8x26; Pentax Papilio 6,5x21.
Strumenti: dobson 410/1850 autocostruito; newton 200/1650 vintage; newton 114/1000 "solarizzato"; rifra apo 80/480; rifra acro 76/1400 e 60/700.

maxdrummer61
Buon utente
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/10/2011, 16:20

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da maxdrummer61 » 02/04/2020, 16:56

.....questa dovrebbe essere la dimostrazione che la cometa ha già finito la benzina.......... :lol: :lol: :lol:
che peccato, ci speravo tanto....... :(
Allegati
lightcurve_20200402-145212.png
Massimo - Montecatini Terme (Pistoia)
batterista e chitarrista di un gruppo rock, gli piace l'astronomia e osserva con: Celestron 8 Schmidt-Cassegrain 203mm F/10, rifrattore acromatico Celestron Omni XLT 120/1000, Coronado PST, binocolo japan 7x50, binocolo Celestron Skymaster 15x70

Avatar utente
-SPECOLA->
Buon utente
Messaggi: 7444
Iscritto il: 16/09/2011, 19:26
Contatta:

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da -SPECOLA-> » 02/04/2020, 19:16

Vediamo cosa accadrà nelle prossime settimane.
Ricordo molto bene la cometa C/1987 P1, che sebbene raggiunse soltanto il limite della visibilità per essere vista ad occhio nudo, era comunque un oggetto davvero interessante al binocolo.
In quel periodo l'ho seguita sempre con molto interesse, con il KONUS PERSEO 60/415.
Fabrizio Ferrario
Mi diverto con un po' di strumenti, dal rifrattore TECHNO 50/630 in avanti... (non in ordine di tempo, né di dimensioni e/o schema ottico).
31 Luglio 1985: Fondazione della Immagine , Osservatorio Astronomico di Cajello (Anno XXXIV). http://www.specola.altervista.org/

maxdrummer61
Buon utente
Messaggi: 435
Iscritto il: 28/10/2011, 16:20

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da maxdrummer61 » 06/04/2020, 23:22

.....e allora c'è anche la conferma: la cometa si sta sfaldando; dopo essere calata di quasi una magnitudine in una settimana, invece di aumentare (vedi grafico che allego - fonte COBS Comet Observations Database), mi era venuto il sospetto che ciò potesse essere sintomo di un fenomeno di break-up............. e infatti sul sito di G. Van Buitenen (astrofilo olandese prettamente "cometario") c'è la bella notizia di cui sopra......... :thumbdown: ........... lo spettacolo, ancora una volta, non ci sarà. amen.
Allegati
lightcurve_20200406-211429.png
Ultima modifica di maxdrummer61 il 06/04/2020, 23:37, modificato 1 volta in totale.
Massimo - Montecatini Terme (Pistoia)
batterista e chitarrista di un gruppo rock, gli piace l'astronomia e osserva con: Celestron 8 Schmidt-Cassegrain 203mm F/10, rifrattore acromatico Celestron Omni XLT 120/1000, Coronado PST, binocolo japan 7x50, binocolo Celestron Skymaster 15x70

piero
Buon utente
Messaggi: 3402
Iscritto il: 18/09/2011, 23:37
Località: Torino

Re: cometa ATLAS 2019 Y4

Messaggio da piero » 06/04/2020, 23:35

almeno avesse fatto un outburst dalle nostre parti..... :(
osservo con:....due occhi, perché two is meglio che one..... e quando fa freddo mi metto berrettone, guanti, piumino e bevo the caldo....

Rispondi

Torna a “Osservazione e fotografia astronomica”